WWE in Italia su Discovery: tutte le ultime notizie

A ormai poco più di qualche settimana da questo importante cambiamento che cambierà radicalmente lo scenario televisivo della WWE in Italia, possiamo fornirvi ulteriori dettagli in merito all’accordo che legherà la WWE stessa a Discovery.

Il gruppo televisivo ha in programma, come del resto ogni anno, la presentazione del palinsesto della nuova stagione nel corso della seconda settimana di luglio. Si tratta di un appuntamento dove viene introdotto il palinsesto principale di tutte le reti del gruppo, un appuntamento come detto “ordinario” e che ovviamente non riguarda solo la Programmazione WWE. Secondo le nostre fonti, tuttavia, un comunicato sulla WWE potrebbe arrivare anche prima, si parla già della settimana prossima.

Inoltre, siamo riusciti a reperire una serie di dettagli in anteprima, quali avvio dei programmi, programmazione specifica gratuita ed a pagamento e team di commento.

La Programmazione al momento sembra essere confermata rispetto alle indiscrezioni che già vi avevamo fornito alcuni giorni fa: Raw e Smackdown andranno in diretta sulla piattaforma a pagamento Dplay Plus, così come NXT in leggera differita di circa 24 ore; in tutti e tre casi si tratta di passaggi con il commento originale in inglese. Da ricordare che, trattandosi di una piattaforma web, a valle del passaggio in diretta gli show saranno disponibili per gli abbonati in modalità on demand. Il passaggio su DMax, dunque su un canale televisivo al contrario gratuito, è previsto in differita ed in italiano, con un ritardo rispetto alla programmazione americana di circa 4 giorni per Smackdown, 7 per Raw e 9 per NXT. Ulteriori repliche di tutti e tre gli show sono previste nel weekend successivo (Sabato Raw ed NXT, Domenica Smackdown ed NXT). Non sono infine previsti i Pay per View.

La programmazione rispecchia quella che è la strategia editoriale del gruppo, ovvero puntare ad un aumento degli abbonati della piattaforma pay, senza ovviamente rinunciare al beneficio di poter offrire anche dei contenuti free su DMax. Rispetto al prezzo dell’abbonamento a Sky Sport, necessario fino ad oggi per vedere i programmi WWE in Italia, il prezzo di DPlus è decisamente più abbordabile: il costo è infatti di 3,99 euro al mese, con un periodo gratuito di 14 giorni e possibilità di disdire l’abbonamento in qualsiasi momento, rispetto ai 33 euro con i quali Sky propone in offerta il pacchetto Sky Sport, che tuttavia include anche il pacchetto TV base oltre a diversi altri contenuti legati ad altri sport, oltre a passaggi degli show in italiano che erano in differita più ‘leggera’ rispetto alla programmazione Discovery in nostro possesso al momento.

Un ulteriore elemento di dettaglio importante è la data di partenza della nuova programmazione televisiva italiana. Secondo le nostre fonti, la data ipotizzata attualmente è la notte tra il 13 ed il 14 luglio in Italia, ovvero la trasmissione in diretta della puntata di Raw di lunedì 13. Considerata la scadenza del contratto con Sky, questo comporterà un breve “buco” di alcuni giorni nel quale la WWE non sarà visibile in Italia se non tramite il WWE Network. E’ chiaramente un periodo piuttosto breve, tuttavia era da quasi vent’anni che gli show della WWE fossero privi di copertura televisiva in Italia. La leggera differenza tra l’inizio del contratto con Discovery e l’inizio delle trasmissioni televisive sarebbe legata a necessità tecniche (pochi giorni fa vi avevamo rivelato alcune prove tecniche in corso). Al momento, comunque, la data di avvio ipotizzata è come detto il 13-14 luglio, vedremo se in qualche modo sarà anticipata o meno. La volontà non mancherebbe, dunque probabilmente qualora si dovessero risolvere gli ostacoli tecnici e legati a team al di produzione e di commento (vedi paragrafo successivo) sarà anche possibile partire in anticipo. Resta comunque improbabile, tuttavia, il mantenimento della perfetta continuità tra la fine degli show su Sky e l’inizio su Discovery, è assai più probabile che qualcosa possa andare perso.

L’ultima informazione riguarda il team di commento per le trasmissioni in italiano, sul quale finalmente possiamo riferirvi quantomeno l’ipotesi attuale più concreta . A oggi, infatti, lo scenario più probabile è quello della riconferma degli attuali commentatori, ovvero Luca Franchini e Michele Posa. Non possiamo ancora fornirvi una certezza assoluta, in quanto ci sarebbe una proposta fatta loro sulla quale vertono le normali trattative economiche, tuttavia possiamo senza dubbio dirvi che sia questa la strada attualmente percorsa, e che potrà essere modificata solo in caso di un mancato raggiungimento del già citato accordo economico.

Restiamo ovviamente in attesa delle comunicazioni ufficiali, che come detto dovrebbero ormai essere imminenti, ma saremo in ogni caso pronti a fornirvi ogni ulteriore novità sul panorama televisivo italiano, uno scenario che, possiamo garantirvi (ma al momento non ci sentiamo di potervi dire di più), è in ulteriore fermento.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati