Thorns #12 – L’er-RAW-nea gestione di Unforgiven

Hello wrestling fans e benvenuti ad una nuova edizione del Thorns.

Viviamo un momento particolare in WWE, momento in cui tutti sembrano esser fatti di cristallo e rompersi come pregiati bicchieri e, di conseguenza, lasciano vuoti enormi nel roster. Ovvio che gli show ne risentano in termini di godibilità ma ovvio fino ad un certo punto.

Se è plausibile che senza Cena, Orton, Edge (pure lui è infortunato, seppur in maniera minore, anche se nessuno lo dice) e chi più ne ha più ne metta, gli show subiscano un evidente calo di talento/interesse, meno plausibile è invece il fatto che non si faccia niente per rimediare.

Appena 2 settimane fa c'è stato quello che è stato definito il Blockbuster dell'estate, SummerSlam, dal quale abbiamo ottenuto molto poco, sia prima, durante, che soprattutto dopo. Il RAW successivo non ne ha fatto praticamente menzione, SmackDown ne ha appena accennato con inutili schermaglie fra Khali e Triple H, il risultato è stato un'accoppiata di minimi storici nei ratings di RAW, per ben 2 settimane di seguito sotto al 3.0. Certo, ci sono gli U.S. Opens e sì, certo, c'è stato il dirottamento su Sci-Fi, nonanche il Labour Day, la festa dei lavoratori.

Da questo cosa possiamo dedurre? Non certamente che il torneo tennistico fosse alla sua prima edizione, c'è sempre stato e s'è sempre infilato in mezzo a RAW, così come c'è sempre stato il Labour Day che negli USA cade il primo lunedi di settembre, da sempre. E allora? Forse possiamo dedurre che gli americani son tutti cretini e non sanno usare bene il telecomando quando devono cambiare su Sci-Fi? Che ci rimane? Beh, io direi che abbiamo assistito a show orrendi e che nessuno ha fatto niente affinchè ciò non si verificasse, magari giusto nascondendosi dietro alla scusa del “mi manca questo e quello”. Non regge.

E non regge perchè, anche lasciando inspiegabilmente da parte SummerSlam, da portare avanti c'era la storyline legata a Kane e Rey Mysterio (ci torneremo dopo) ma soprattutto il Build-Up per Unforgiven. E qui entra astutamente in gioco la scusa del “mi manca questo e quello”: l'invenzione è unica, il risultato molteplice, della serie “ecco come ti servo un Pay Per View in 5 minuti”. Si sparano 15 nomi più o meno a caso e si dà vita a non uno, non due ma ben TRE Scramble Match, venghino venghino siore e siori, paghi 1 porti via 3. E tutti i Brand vissero felici e contenti…

Il risultato, come dicevamo, è stato un rating ai minimi storici e degli show (in particolare RAW) al limite dell'inguardabile. Tutti i protagonisti in mezzo ad un ring azzuffandosi inutilmente, una sequela di banali e scontatissime entrate di ciascuno dei pretendenti che si limitava a dire “il titolo lo vincerò io”, il tutto in attesa del PPV con tanto di calcione nel sedere al telespettatore che, fiducioso, il suo sedere sulla poltrona ce lo mette comunque. Anche se sempre meno, a quanto pare…

Un po' ambiguo tutto ciò, tanto da arrivare a chiedersi come e perchè qualcuno percepisca ancora lo stipendio, se alla fine tutto il lavoro si limita a lasciare RAW nelle mani di Jericho e Shawn Michaels. Una feud splendida e avvincente questa ma un po' poco per catalizzare l'attenzione di show settimanali e dello stesso Unforgiven, un po' troppo poco per catalizzare l'attenzione a SmackDown dove tutto ciò non va in scena.

Feud che merita un commento a parte, non per sottolinearne i meriti o la spettacolarità che sono davanti agli occhi di tutti, bensì per rimarcare, anche in questo caso, un grossolano errore. Forse di poco conto direte voi, fatto sta che il Jericho vs. Michaels di Unforgiven meritava una platea più importante, magari proprio quella di SummerSlam o di Survivor Series. Questo Unforgiven infatti, pare attrarre così tanti spettatori che, a 3 giorni dall'evento, più della metà dei posti disponibili alla Quicken Loans Arena di Cleveland sono ancora invenduti e i biglietti vanno sì a ruba ma solo quelli regalati dalle stazioni radio locali.

Detto questo, la feud merita una nota anche per l'infortunio a Shawn Michaels. Ecco, prendetemi per pazzo ma a me 'sta storia puzza un pochino… Com'è come non è, dell'infortunio ne siamo venuti a conoscenza più o meno 10 minuti dopo la conclusione dei tapings: caspiteronzola…

Per chi non lo sapesse, i risultati dei tapings vengono trasmessi via SMS da un pirla qualsiasi che decide di fare un favore al webmaster di turno di uno dei tanti siti fotocopia made in USA. Ecco, dopo qualche istante dalla conclusione dei tapings arriva (arriverebbe) il messaggino che dice: “Shawn Michaels è caduto male e per tutto il resto del segmento s'è tenuto il braccio in evidente dolore”. Shawn Michaels è caduto male, VERO. Shawn Michaels si teneva il braccio, FALSO. Anzi, dopo la caduta, s'è rialzato senza alcuna smorfia, ha preso Cade rimettendolo sul ring e l'ha pure mazzolato per bene. L'abbiamo visto tutti.

Dopo un po', roba di una mezz'oretta, impavido come sempre arriva Mike Johnson di PWI a darci notizia del brutto infortunio al tricipite e di un probabile stop di 6-8 mesi. Evidentemente ha preso il suo telefonino, ha chiamato un chissà chi che sapeva chissà cosa e ha riportato la notizia. Gatta ci cova…

La gatta è la WWE che probabilmente non aveva intenzione di vendere sin dall'inizio l'infortunio a Michaels; un Michaels che a telecamere spente si sarà poi avviato verso il Backstage in “Overselling Mode” come spesso gli accade, solo che qualcuno ha pensato bene di comunicarlo al webmaster di turno e sopra c'è stata ricamata tutta la storiella propinataci. Chiaro che poi, dopo cotanto clamore, la WWE abbia preso la palla al balzo per portare più accessi al proprio sito e rendere ancora più epica questa sfida. E naturalmente l'ha fatto aspettando i tempi di messa in onda + ulteriori 24 ore per farci pendere dalle loro labbra. Non vi pare un po' strano?

Beh, di solito gli infortuni, quelli veri, vengono annunciati subito, così come vengono fatti nomi e cognomi di coloro che li esaminano e che stavolta sono stati taciuti. E' pur vero che c'erano dei Tapings di mezzo ma a me tutta la storia (Bomba m'è testimone) ha iniziato a puzzare fin da subito. E tant'è, domenica prossima avremo il match tanto atteso. Alla faccia della tutela sulla salute dei wrestler (?).

Bòn, lasciamo da parte i “complotti” e torniamo all'er-RAW-nea gestione di Unforgiven, con particolare riferimento all'offerta speciale “paghi 1 – compri 3” degli Scramble Matches. L'idea, di per sè per niente innovativa ne trascendentale, era comunque carina e avrebbe offerto uno spettacolo godibile e incerto. La frittata è stata fatta, come abbiamo detto, nel momento in cui di Scramble ne sono venuti fuori 3 e facendo dello Scramble di RAW un pasticcio indicibile.

RAW addirittura s'è risparmiato i match di qualificazione puntando tutto sui 5 big attuali, ovvero: CM Punk, Batista, Kane, JBL e, dopo l'infortunio di John cena… Rey Mysterio. Facciamo dunque una breve analisi: la Storyline di Kane che tanti consensi stava ricevendo, è stata praticamente buttata nel WC con tanto di catenella tirata. Praticamente tutto si è basato sulle parole di Kane e su zero fatti. Mysterio è all'inferno, Mysterio è un uomo a cui è stata distrutta l'anima, Mysterio per questo non potrà partecipare. Invece Rey Mysterio domenica ci sarà e addirittura s'è presentato lunedi scorso prendendo Kane a calci nel sedere. Cornuto e mazziato, lui, povero Kane… Se gentilmente mi spiegate l'utilità di questa apparizione, ve ne sarò eternamente grato. Non che comunque qualcuno si aspettasse realmente l'assenza di Rey da Unforgiven, però…

Fra Kane e Mysterio c'è stato infilato in mezzo pure Batista. Questo, sostanzialmente, significa che i 3 si massacreranno più o meno a vicenda, rendendo difficile un loro coinvolgimento fra i papabili vincitori. Ci rimarrebbe JBL ma basta un banale “se volevano dare il titolo a Bradshaw, perchè non a SummerSlam?” per toglierlo dalla lista. Chi vincerà lo Scramble per il World Heavyweight Title dunque? A meno di un poco probabile intervento di un Randy Orton rivisto proprio lo scorso lunedi, la risposta è abbastanza scontata: CM Punk. Er-RAW-nea gestione.

Se però in WWE non vogliono passare dalla frittata al disastro, qualcosa dai rimanenti Scramble, DEVE venir fuori. E siccome a nessuno frega niente del titolo ECW, aspettiamoci la sorpresa nello Scramble di SmackDown ai danni di Triple H.

Tutti i partecipanti allo Scamble di SmackDown hanno ricevuto un ottimo push e ottima visibilità, in particolare The Brian Kendrick (mi si perdoni se lo chiamerò solo Kendrick) e Shelton Benjamin, mentre per Jeff ed MVP, malgrado abbiano ricevuto lo stesso trattamento, vale il medesimo discorso fatto per Kane, Mysterio e Batista. Si “elimineranno” dai giochi da soli.

Ma Kendrick e/o Benjamin, meritano il titolo? Possono mettere in pericolo il regno di uno come Triple H? La risposta sta proprio nella tipologia di match che, in teoria, non favorisce nessuno e non premia nè il più bravo nè il più forte. Premia semplicemente il più astuto, meglio se questi può contare su un Ezekiel qualunque. A buon intenditore…

Ma diciamocela tutta. La sorpresa, se mai dovesse arrivare in quel di SmackDown, coi meriti o con la nascita di nuove stelle c'entra ben poco. C'entra piuttosto, come dicevamo prima, il rischio di trasfromare la frittata in disastro: proporre una nuova tipologia di match e non apportare alcuna modifica ai maggiori titoli, automaticamente farebbe crollare la credibilità e l'utilità dello Scramble Match stesso. Uscire da Unforgiven con CM Punk e Triple H campioni come prima, per lo spettatore equivarrebbe ad una presa in giro che in WWE pagherebbero cara in termini di ratings. Ecco perchè, magari aggiungendo il fatto che Triple H da quando è passato a SmackDown appare un pesce fuor d'acqua, far cambiare mano al WWE Title diventa vitale.

Speriamo dunque che da questa er-RAW-nea gestione di Unforgiven venga fuori qualcosa di buono perchè ultimamente, davvero, stiamo raschiando il fondo del barile.

Con questo, vi do appuntamento a fra un paio di settimane probabilmente con un Ask Thorns. Pertanto, se avete domande all quali volete una mia risposta, il mio indirizzo è sempre lo stesso: [email protected]

Till next…

14,547FansLike
2,607FollowersFollow

Ultime Notizie

Voci su un segmento in programma per il prossimo episodio di SmackDown

Stando a quanto riportato da Sportskeeda nella prossima puntata di SmackDown, che è già stata registrata, andrà in scena la firma del...

Probabile match titolato per AEW Fyter Fest

Nel main event dell'ultima puntata di Dynamite il TNT Champion Cody ha difeso con successo il suo titolo contro Marq Quen, subito...

Annunciati due match titolati per la prossima puntata di NXT

Nella puntata di NXT che andrà in onda mercoledì prossimo, come confermato dalla WWE nel corso dell'episodio dello show trasmesso nella notte...

Brian Cage deposita due trademarks a suo nome

La AEW Superstar Brian Cage ha depositato, in data 31 maggio, due trademark a suo nome. Come riportato...

Articoli Correlati