Old School #10

La puntata odierna di Old school si occupa della seconda, per importanza, federazione messicana di wrestling, vale a dire la AAA.

Introduzione.

L'Asistencia Asesoría y Administración (AAA) (Assistenza, Consulenza e Amministrazione) è una federazione messicana di Lucha Libre. La AAA è solita organizzare le sue cards nelle aree suburbane del Paese o in posti dove svolgono regolarmente la propria attività altri promoters.

La Storia.

La AAA è una federazione molto giovane, essendo stata fondata il 15 maggio del 1992 quando il booker della CMLL, Antonio Peña, decise di rompere le relazioni con la sua federazione per fondarne una nuova. Peña si portò dietro alcuni promettenti wrestler, come Konnan, lasciando alla CMLL un roster formato prevalentemente da atleti maturi e, apparentemente, senza troppo futuro davanti. Proprio sulla gioventù faceva perno la AAA nel suo tentativo di conquistarsi una larga fetta del mercato degli appassionati della lucha libre; fu così che con la federazione di Peña debuttarono o cominciarono a farsi conoscere a livello nazionale alcuni giovani lottatori destinati a far parlare di sé, come ad esempio Rey Mysterio, Psicosis, El Hijo del Santo, Octagón, Blue Panther e Perro Aguayo. La crescente popolarità della AAA mise scompiglio nel mondo del wrestling messicano: una delle conseguenze del successo della Asistencia Asesoría y Administración fu la chiusura della Universal Wrestling Association, federazione dalla quale Peña acquisì (una volta fallita) talenti quali El Canek, Dos Caras e Los Villanos.

L'apice dell'età dell'oro della AAA (cioè del periodo compreso fra il 1993 ed il 1995) è considerato il Pay-Per-View “When Worlds Collide”, promosso insieme con la World Championship Wrestling (WCW) nel 1994 e trasmesso anche negli Stati Uniti. La AAA si impose subito alla ribalta come il nuovo che avanzava nel wrestling messicano, proponendo un più moderno stile di lotta fatto anche di cage matches, lunghe, elaborate introduzioni sul ring ed una maggiore enfasi posta su angles e storylines rispetto a quanto fino ad allora si vedeva in Messico. Nell'agosto del 1993, la AAA portò ben 18.000 fans alla L.A. Sports Arena.

Ben presto, però, la compagnia si trovò a dover affrontare una vera e propria emorragia di talenti. Prima Eddie Guerriero, poi El Hijo del Santo (per problemi di booking) lasciarono la federazione, seguiti da stars quali Fuerza Guerrera e Blue Panther. La situazione economica generale in cui si venne a trovare l'economia messicana non agevolò la ripresa della AAA; la federazione perse così, a poco a poco, altri lottatori come Rey Misterio, Psicosis e La Parka, che nel 1996 lasciarono il Messico per raggiungere gli States. Ma la maggior perdita per la AAA fu quella della 'Love Machine' Art Barr, scomparso a soli 28 anni nel novembre del 1994. Barr era la stella della federazione ed uno dei wrestler più “hot” del momento nell'intero panorama del wrestling mondiale. Poi, nel 1996, un altro duro colpo per la federazione: Konnan lasciò la AAA per formare una propria federazione, la Promo Azteca, portandosi dietro numerosi, giovani talenti.

Ai giorni nostri.

Attualmente, la AAA continua comunque a registrare il tutto esaurito negli spettacoli proposti nelle grandi arene (come al Toreo de Cuatro Caminos) durante i grandi shows (come Triplemanía e Guerra de Titanes), nonostante il fatto che il roster della federazione non sia più ricco di talenti come nel periodo d'oro dei primi anni '90. La AAA può comunque contare su trasmissioni televisive regolari, in onda su Televisa in Messico e su Galavisión negli USA.

Relazione con la TNA.

La AAA ha sviluppato una relazione lavorativa con la Total Nonstop Action Wrestling nel 2004. In quell periodo, la federazione messicana spedì luchadores come Juventud Guerrera, Hector Garza, Abismo Negro, Heavy Metal e Mr. Aguila negli Stati Uniti per combattere con la TNA. Tuttavia, per vari motivi, le relazioni fra TNA e AAA si ruppero alla fine dell'anno 2004. Nel 2006, AAA e TNA sono tornate a lavorare insieme per un evento in programma al Toreo de Cuatro Caminos, durante il quale vennero utilizzati alcuni wrestlers della TNA.

TripleMania.

TripleMania è l'evento per eccellenza della AAA. E' quello che WrestleMania è per la WWE o che Starrcade era per la WCW. Dopo aver visto il livello di attenzione mediatica che negli USA raggiungeva la WWE grazie a Wrestlemania, Peña decise di dar vita alla versione messicana del “Grandaddy of them all”. Ecco quindi l'idea di TripleMania, la cui edizione inaugurale si tenne dentro la famosa Plaza De Toros, a città del Messico, il 30 aprile 1993, davanti a 48.000 persone (fra le quali, nelle prime file, si trovava anche Jake “The Snake” Roberts). Questo show stabilì nuovi, altissimi standard qualitativi per il wrestling messicano. Il match più bello della 1° edizione di TripleMania fu l'hair vs mask match in cui Perro Aguayo sconfisse Mascara ANO 2000.

TripleMania fu un successo di critica ed economico. Mentre WWE e WCW tiravano un pò il freno al botteghino, la AAA, dopo un solo anno di vita, era già diventata una delle più importanti federazioni del Nord America.

TripleMania II-B del 15 maggio 1994 viene considerato lo show migliore nella storia della AAA. Peña portò in Messico Jushin Liger e Koji Kanemoto per combattere insieme con El Hijo del Santo e Octagon contro La Parka, Psicosis, Blue Panther e Eddie Guerriero. Mascara Sagrada sconfisse Black Cat in un grandissimo mask vs mask match e, nel main event, Konnan, Perro Aguayo e Cien Caras batterono Jake Roberts, Art Barr e Miguel Perez Jr. Il nome TripleMania II-B deriva dal fatto che, in alcuni anni, lo show non si è svolto in data unica, ma è stato costituito da incontri disputatisi in cards diverse durante la stagione. Da segnalare anche una edizione di TripleMania in Giappone, cui presero parte lottatori come Jushin “Thunder” Liger, Tiger Mask IV, Shiima Nobunaga e Sumo Fuji.

14,935FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati