ECW Planet #73

Wrestlemania è distante soltanto poco più di 10 giorni dal suo svolgimento ma sembra già lontana anni luce…

Benvenuti all'ECW Planet, amici di Tuttowrestling.com, da parte del vostro Cicero nel presunto regno dell'estremo Erik Ganzerli.

Come ho scritto nel mini cappello introduttivo siamo circa 10 giorni (11 nel momento in cui scrivo) dopo la magica notte del Citrus Bowl e sembra che sia davvero passata una vita perchè la mediocrità che ha contraddistinto la prima parte del 2008 made in WWE è tornata prepotentemente (a livello qualitativo) negli show settimanali (specialmente quelli di questa settimana e in particolar modo con un'edizione di Raw che definire rivoltante è fargli un complimento).

Backlash è già alle porte (tra due domeniche) e il panorama appare davvero desolante con solamente il match per il titolo di SmackDown, Batista vs Shawn Michaels e (speriamo) Matt Hardy vs MVP che meritano la visione, il resto è molto dimenticabile.

Siamo però qui per parlare di ECW e allora cominciamo dall'inizio, cioè da Wrestlemania.

Come avevo previsto Kane si è aggiudicato la Battle Royal a 24 andata in onda su wwe.com prima dello show, andando poi a vincere durante il pay-per-view anche il titolo ECW.

Quello che però nessuno aveva previsto è la durata del match: 8 secondi, credo un record al “Grandaddy of 'em all”.

Ora Chavo Guerrero avrà il suo rematch a Backlash e a livello di storyline la cosa è piuttosto logica: è noto come i campioni pongano sempre una clausola di rematch sulle loro difese titolate e quindi è abbastanza normale che Chavito abbia la sua possibilità di rivincita.

Il problema è però un altro: dopo esser stato letteralmente annientato in 8 secondi a Wrestlemania la merita davvero questa chance? Con un simile precedente quanti prenderanno sul serio e saranno interessati a un tale match a Backlash? Un “cul de sac” di difficile uscita…

Per giunta a complicare ulteriormente la situazione (ma non, a mio modo di vedere, a ravvivarla d'interesse) è la comparsa di Bam Neely (ovvero Justin Larouche, provenienza FCW). Mi è ignoto il reale scopo della presenza di questo lottatore in una situazione come questa ma tant'è, ci dobbiamo abituare. Vorrei però sottolineare come io sia particolarmente convinto del fatto che, qualora fosse stato ancora sotto contratto, al posto di Larouche lo scorso martedì ci sarebbe stato il lottatore che i fan della ECW originale conoscono come Roadkill…i due sono veramente due gocce d'acqua.

Martedì prossimo il main event sarà un 5 vs 2: Chavo, Ryder, Hawkins, Bam Neely e Edge vs Undertaker e Kane. Due calibri da 90 per ravvivare gli ascolti dello show ECW stagnanti sull'1.3 da un po'di tempo…ottima mossa.

Il resto del programma invece, negli ultimi tempi, vive di 2 situazioni: la continua ricerca da parte di Colin Delaney di un contratto WWE e l'aspettativa (che rimarrà in ECW a tempi brevi, mi sa, per poi spostarsi su premi molto più ambiti) per l'utilizzo della valigetta del Money in the Bank da parte di CM Punk.

Innanzitutto voglio dire come il Titantron (ancora senza musica) di Colin Delaney sia davvero esilarante…il suo nome dentro un cerotto e le immagini delle mazzate che ha subito dal suo arrivo in WWE mi hanno fatto molto ridere…in secondo luogo la storyline è interessante e secondo me la stanno gestendo bene. Settimana dopo settimana, mazzata dopo mazzata, Delaney sta iniziando a fare vedere qualche manovra offensiva (per quanto siano al momento poco efficaci, ma tutto fa brodo) e il momento in cui otterrà finalmente la vittoria che gli darà il contratto con la WWE sarà un bel momento con una bella risposta dal pubblico.

Per quanto riguarda invece Punk il discorso è leggermente più complesso: è chiaro che non userà la sua title shot per la cintura ECW (a meno che non sia rincitrullito totalmente) però è altresì chiaro che per lui serva un discorso di totale ricostruzione del personaggio…dopotutto non ci fa una gran figura ad aver fallito per mesi l'assalto a Chavo Guerrero (venendo battuto anche in modo pulito) e vedere poi Kane disfarsi di Chavito in 8 secondi… per giunta si sta facendo anche i suoi bei job (a cominciare da quello insensato contro Chris Jericho solamente 24 ore dopo la conquista del Money in The Bank; insensato non nel risultato ma quanto nel fatto che un match del genere non avrebbe manco dovuto aver luogo secondo me) e ciò non lo aiuta. Non sarei per nulla stupito se l'incasso della valigetta arrivi molto, molto in là nel tempo (did somebody say Wrestlemania?) e a quel punto Punk può anche perdere dopo un match combattutissimo, ma almeno per quel tempo si spera che sia stato costruito bene e che sia stato protetto di modo da renderlo credibile, minaccioso e di modo da fargli fare il salto che deve fare a livello di importanza per affrontare una sfida del genere (e magari vincerla, chi lo sa).

Staremo a vedere, cari amici. Nel frattempo mi fermo qui. A tra 15 giorni!

15,655FansLike
2,633FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati