WWE Heat Report 01-03-2008

E sono 500! Da Phoenix, in Arizona, va in onda la cinquecentesima puntata di Heat, storico b-show di Raw e della WWE in generale registrato per la prima volta il 29 luglio 2002 a Greensboro, nel North Carolina, se le ricerche non ingannano, e che vide Goldust battere William Regal nel main event… per festeggiare stasera la WWE ha scelto uno dei suoi eroi americani, poi un'esibizione canora ed infine un main event 3 vs. 3… io sono Niccolò Bagnoli ed ho come sempre il compito di raccontarvi questa puntata…

… che inizia come detto con un eroe americano: HOOOOOOOOOOOOOOOO! “Hacksaw” Jim Duggan in azione a Heat! Il vecchio Jimbo prende il microfono e dice che questa notte è la notte della puntata #500 di Heat, aggiungendo che lui ha partecipato a ben 127 (mi sembra strano, n.d.r.) di questi show… tra un Hoooooo! e un altro andiamo ad iniziare, e l'avversario di Duggan è Jason Riggs… dominio del veterano che viene messo ben poco in apprensione da Riggs, spazzato via in pochi minuti e schienato in seguito alla 3 Point Stance, 1.. 2.. 3!
Winner: “Hacksaw” Jim Duggan

Jim Duggan vince ma risuona nell'arena la theme di Paul Burchill! Il ragazzone inglese arriva sul ring accompagnato dalla sorellina Katie Lea ed è proprio lei a prendere la parola congratulandosi con Duggan per la vittoria… poi si rivolge al fratello e gli dice di voler restare un attimo sola con Jim, e così Paul esce dal quadrato… con fare da ammaliatrice Katie si avvicina a Hacksaw e, chiamandolo Sir, gli dice che adora il modo in cui lui si muove sul ring, aggiungendo che è forte e dominante proprio come un eroe americano… Katie va avanti e dice che a tal proposito adora vedere uno come lui distrutto dal suo adorato fratellino, ed immediatamente Burchill si avventa su Duggan e lo massacra di botte lasciandolo poi inerme al tappeto dopo una clothesline devastante! Paul poi prende il microfono e dice che quando ha a che fare con la sua sorellina non sbaglia mai… ciò che Katie vuole… Katie ottiene! Paul e Katie poi celebrano la loro azione violenta e maligna e se ne vanno…

Pubblicità, poi vediamo Jillian Hall avviarsi al ring… la Diva saluta il pubblico di Phoenix e ci ricorda che questa puntata è speciale essendo la cinquecentesima di Heat! Jillian annuncia che per l'occasione ha preparato una chicca, ovvero una ballata, “I will always love Heat”, basata su “I will always love you” di Dolly Parton, della quale ho trovato le parole esatte, quelle qui di seguito:

D'Lo Brown,
(Unintelligible lyric).
There was Raven,
(Unintelligible lyric).
Striker debuted,
Mideon was nude,
And don't forget the Mean Street Posse.
And I will always love Heat.
I will always love Heat.
I will always love Heat.

It was swell,
With Gangrel.
There was Scotty 2 Hotty,
And his Worm.
Win or loss,
Charlie Haas,
What's the deal with his mask?
I don't get it.
And I will always love Heat.
I will always love Heat.
I will always love Heat.

Una tragedia ovviamente, che per fortuna termina dopo la canzone. Jillian saluta tutti, i più hanno ancora le orecchie tappate con le mani, e se ne va…

Main event time guys! Per festeggiare quest'anniversario la WWE ci ha preparato un match speciale, 3 vs. 3: Charlie Haas, Robbie McAllister & Snitsky vs. Brian Kendrick, Super Crazy & Snitsky, ovvero tecnica e potenza da un lato e spettacolarità ed esperienza dall'altra… hanno la meglio queste ultime due caratteristiche… Big Valbowski rispolvera la sicurezza dei vecchi tempi mentre Spanky e l'ex Mexicools deliziano la platea con le loro abilità aeree… dall'altra parte la cattiveria del Baby Killer ed il cambio di personalità di Luc-Haas non bastano, e così dopo la Sliced Bread #2 di Kendrick su Robbie arriva puntuale il tag a Venis che non esita a connettere col Money Shot sull'Highlander, mentre Spanky mette fuori causa Snitsky con un dropkick, 1.. 2.. 3!
Winners: Val Venis, Brian Kendrick & Super Crazy

Grande vittoria per il team face, che festeggiano col pubblico l'affermazione nella puntata #500 di Heat!

15,652FansLike
2,632FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati