Suplex City #14

Benvenuti ad una nuova puntata di Suplex City, dedicata interamente al prossimo special event targato NXT ovvero TakeOver London, in programma il prossimo mercoledì alla Wembley Arena di Londra.

Non menzionerò in alcun modo le oscenità viste nelle ultime puntate di Raw, né a quel gruppo mal assortito chiamato League of Nations, né a colui che dovrebbe essere il babyface della compagnia ma che non è minimamente over con il pubblico (tranne a Smackdown per motivi inspiegabili…), né all'implosione della divisione femminile (Sasha ti prego salvaci).
Il Suplex City di oggi vuole essere un'oasi di pace dove discutere di un evento che abbiamo voglia di vedere, costruito alla vecchia maniera, nel corso dei mesi in puntate dall'umana durata di 1 ora.

La card di TakeOver London è molto interessante e potenzialmente composta da match a 5 stelle. Iniziamo l'analisi della card partendo da Apollo Crews vs. Baron Corbin.
Devo essere onesto, non ho mai seguito assiduamente il fu Uhaa Nation durante il suo periodo nella Dragon Gate, ma ogni dubbio circa i luoghi comuni che solitamente si hanno sui “big man” sono stati immediatamente accantonati. Carisma da vendere, agilità, ottima tecnica in ring. Insomma un gold standard che sta crescendo veramente bene. Per il titolo ci sarà tempo, e per ora questo scontro contro Baron Corbin è un ottima vetrina.
Lo scontro tra powerhouse ci sta, Corbin è migliorato quel tanto che basta per rendere i suoi match “guardabili” e sicuramente Crews saprà tirare fuori il meglio anche all'ex offensive lineman degli Arizona Cardinals. La vittoria credo andrà a Crews che vendicherà l'aggressione subita nel corso del match titolato contro Finn Bàlor.

Altro match interessante è quello femminile tra Asuka ed Emma; sono contentissimo della rinascita di Emma, o meglio al ritorno ai suoi standard di rendimento che ci aveva abituato nei bellissimi match contro Paige, prima che qualche cervellone la spedisse nel main roster a fare balletti con Santino Marella. Scusate avete ragione avevo promesso che non avrei parlato del main roster…
Ritorniamo quindi ad Emma e Asuka. La lottatrice giapponese mi piace, mi piace tantissimo, soprattutto per la versatilità del suo personaggio molto border line, psicopatico. E sul ring ci sa fare, tantissimo. Dubito che possa arrivare nel main roster a causa del suo look non propriamente da Divas, ma forse è meglio così, ce la godremo al meglio a NXT. Prevedo quindi una vittoria di Asuka, a mio parere pronta per un match titolato.

Rimanendo in tema di “women wrestling” è in programma la difesa titolata di Bayley contro Nia Jax, match che possiamo dire costruito abbastanza a sorpresa considerando che dopo TakeOver Brooklyn tutti ci aspettavamo come prima sfidante della ragazza di San Jose la lanciatissima Dana Brooke, ad oggi esclusa dalla card di TakeOver London.
Nia Jax sul ring non è un fenomeno sia chiaro, ma la storyline di Davide contro Golia ci sta, soprattutto coinvolgendo una underdog come Bayley.
Sicuramente saprà rendere il match molto interessante; scordiamoci gli standard dei match contro Sasha, ma ci divertiremo e Bayley manterrà il titolo.

Saranno in palio anche i titoli di coppia; Dash & Dawson, freschi campioni tra lo stupore generale contro i Vaudevillans durante la puntata dell'11 novembre, se la vedranno con Enzo Amore e Big Cas. Il passato tra i due team è teso visto che proprio i meccanici furono i responsabili dell'infortunio di Enzo Amore. Purtroppo credo che il periodo di maggiore popolarità per il tag team del New Jersey sia passato ma come faida di transizione non ci possiamo lamentare; dico di transizione perché sappiamo tutti chi è il tag team più over ed elettrizzante del momento, ovvero Jordan & Gable, vera sorpresa in termini di crescita e presa sul pubblico negli ultimi 6 mesi di NXT.

Infine eccoci al main event, Finn Bàlor contro Samoa Joe, decisamente un dream match, il meglio che può offrire oggi NXT. La scelta di girare heel il lottatore californiano è stata azzeccata; l'heel proposto è molto vicino all'approccio avuto inizialmente da Kevin Owens, ovvero zero rimorsi, passato di amicizia lasciato alle spalle e sguardo rivolto esclusivamente alla conquista del titolo. Non escluderei di vedere uscire Joe campione da Londra; Bàlor ha avuto un ottimo e duraturo regno titolato, il pubblico a Londra sarà tutto per lui, e uno scenario probabilmente avverso potrà accrescere lo status da heel di Joe. Sono curioso di vedere che ruolo avrà Sami Zayn annunciato come rientrante proprio durante il tour inglese e ovviamente quello on screen sarà a TakeOver London.
Non sarei sorpreso di vedere Zayn apparire alla fine del main event, magari con Joe che festeggia il titolo e il canadese che irrompe nel ring reclamando una chance titolata.

Sicuramente questo speciale andrà ad aggiungersi alla lunga serie di show di NXT a 5 stelle; avrò la fortuna di essere alla Wembley Arena il prossimo mercoledì e nel Suplex City pre natalizio cercherò di condividere con voi la mia esperienza. Alla prossima e buon TakeOver London a tutti!

14,771FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

La WWE apporta una modifica alla data di Hell in a Cell 2020

La WWE, secondo quanto riportato da Dave Meltzer nell'odierna edizione della Wrestling Observer Newsletter, ha apportato una modifica alla data della dodicesima...

Svelate le card di tutte le giornate del G1 Climax 30

Dopo aver rivelato il calendario e i nomi dei venti partecipanti della trentesima edizione del torneo, quest'oggi la NJPW ha reso note...

Decretati i nuovi IWGP Junior Heavyweight Tag Team Champions

Nel main event dell'odierno show della NJPW sono stati decretati i nuovi IWGP Junior Heavyweight Tag Team Champions, con i titoli che...

Roman Reigns ha scelto di affrontare Jey Uso?

Nell'ultima puntata di Smackdown, Jey Uso ha guadagnato la possibilitò di sfidare Roman Reigns per lo Universal Title della WWE; egli, infatti,...

Articoli Correlati