WWE Raw Report 09/01/2023 – A Judgment Day

La puntata si apre con la sigla e i pyros dall’intero nel Birmingham Jefferson Covention Complex di Birmingham, AL. Kevin Patrick e Corey Graves al commento.

Kevin Owens sale sul ring e comincia a parlare del match con Roman Reigns di Royal Rumble ma viene interrotto da JBL. JBL insulta il pubblico dell’Alabama e poi dice che se anche credono a cose come Bigfoot e Chupacabra, nemmeno qui qualcuno crede che possa battere Reigns. Poi presenta l’unico che ha schienato Reigns negli ultimi tre anni, ossia Baron Corbin. Corbin arriva e dice che Owens non ha chance. Altri insulti al pubblico e poi dice che vincerà la Rumble e prenderà i Titoli a Reigns a WM. Owens se la dorme contro il turnbuckle, dando le spalle a Corbin. Dopo altre frecciatine, sfida e match.

KEVIN OWENS SCONFIGGE BARON CORBIN (W/JBL) PER SCHIENAMENTO

Match dal minutaggio fin troppo esteso, appena scolastico e con pochi acuti. In un buon momento di Corbin, in cui si perde a vantarsi, Stunner di Owens per chiudere.

Finito l’incontro Owens scende subito dal ring e si trova Jimmy Uso che arriva dal pubblico e poi Jay con i quali parte una rissa. Si aggiunge Solo Sikoa e i tre hanno la meglio, salvo battere in ritirata quando Owens riemerge armato di sedia e li colpisce. A cose finite, arriva l’intervento inutile di Pearce e vari dirigenti e arbitri.

Dopo la pubblicità, Pearce ferma la Bloodline nel backstage e li caccia, non prima di aver informato gli Usos che stasera ci sarà un Turmoil Tag Team per decretare i loro nuovi sfidanti (parlando dei solo Raw Tag Team Titles). Poi dice che invece Sikoa si ferma, ma da solo, perché stasera affronta Dolph Ziggler ma senza interferenza. Sulle proteste Usos, Pearce dice che Owens ha assicurato che non interferirà.

Alexa Bliss sale sul tavolo di commento e dice che è pronta a fare altre cicatrici a Bianca Belair per prendersi il Titolo. Ora è lei in controllo della situazione. Parte un video sul Titantron con le solite immagini disturbanti ma molto più lunghe e la voce di Uncle Howdy che chiede se si senta davvero in controllo. Poi suona la theme song e dal fumo emerge la sagoma di Uncle Howdy sullo stage, con Bliss che lo guarda intensamente, apparentemente a metà tra paura e odio.

BAYLEY (W/DAMAGE CTRL) SCONFIGGE MICHIN PER SCHIENAMENTO

Prima dell’incontro Bayley dice a Becky Lynch che è solo gelosa del rapporto con le Damage Ctrl e di guardare cosa farà alla sua “amica” Michin. Poi dà la serata libera Iyo Sky e Dakota Kai. Continua il dualismo di Michin chiamata così da grafica, Bayley e Patrick ma Corey Graves che inciampa in Mia Yim più volte. Il match è discreto e abbastanza rapido, con Bayley che mantiene l’iniziativa per la maggior parte del tempo e Michin che tira fuori il meglio del suo arsenale nei frangenti di rimonta. Bayley la spunta con un Backslide Pin con le gambe sulle corde.

Cathy Kelley è con Candice LeRae che dice che Johnny Gargano vorrebbe partecipare al Turmoli ma deve tornare al 100% mentre lei è pronta per la Royal Rumble. Rhea Ripley sbuca alle sue spalle e la prende in giro, finché le due si sfidano ad un incontro stasera. Da segnalare un’interazione abbastanza a due marce, con LeRae un po’ troppo spenta, pur essendo un mini-segmento backstage.

Austin Theory entra e dice sul ring che alla fine si è mostrato migliore di Rollins. Rollins pensava di batterlo e oscurarlo ma è successo il contrario ed è uscito zoppicante dal loro incontro. Mentre lui è ancora il Campione.

Rollins (vestito in maniera più imbarazzante del solito) lo interrompe e appare in stampelle, salvo poi alzarle e giocarci, perché cammina bene. Theory dice che comunque sa che Rollins non è al 100% ma finge di esserlo. Comunque lo ha battuto e se Rollins è la cima della montagna, ora è lui a comandare. Ora vincerà la Rumble e si prenderà anche lo Universal. Rollins prende in giro Theory e poi dice che il suo ginocchio non è al 100% ma lo sarà in tempo per la Rumble e vincerà lui.

Arriva Bobby Lashley mentre Rollins se ne va e i due incrociano solo gli sguardi. Theory dice a Lashley di non entrare e poi prova a colpirlo con una stampella di Rollins, ma lo manca e incassa una Spear. Lashley dice che la sua sospensione è finita ed è pronto ad asfaltare tutti per vincere la Rumble (in un promo che non si capisce nemmeno che è finito).

RHEA RIPLEY SCONFIGGE CANDICA LERAE PER SCHIENAMENTO

Match squash di Ripley che praticamente lascia le briciole a LeRae e in 5 minuti se ne libera. Persino difficile dire se LeRae abbia ruggine da smaltire. Il pubblico, di certo, la considera abbastanza poco. Dopo l’assolo, Ripley chiude con la RipTide.

Lashley viene raggiunto da MVP negli spogliatoi. Lashley si mostra ostile ma MVP dice che gli piacerebbe essere ringraziato per aver convinto Pearce a interrompere la sospensione. Poi dice he Shelton Benjamin e Cedric Alexander sono pronti a riunirsi e aspettano lui. Lashley, all’inizio un po’ restio, dice che ora lui e MVP sono ok ma non è certo pronto a lavorare con lui. MVP è soddisfatto e gli dice che se lo sarà più avanti, è a disposizione.

Altro video su Cody Rhodes e il suo recupero dall’infortunio, che si concentra sul post-HIAC e sul post-operazione.

Dolph Ziggler viene intervistato da Cathy Kelley ma dopo poco arriva Mustafa Ali che dice di aver saputo da Pearce che voleva metterli nel Turmoil ma Ziggler ha rifiutato per affrontare Sikoa. Ali si chiede cos’abbia contro di lui, visto che già gli è costato lo US Title. Ziggler dice che si è scusato per quello, ha sbagliato, ma stavolta è diverso. Non è nulla di personale. Ma stasera riguarda solo sé stesso.

Byron Saxton è con Bronson Reed e chiede come mai abbia deciso di aiutare Miz. Miz però li interrompe e dice che lo ha fatto perché si guardano le spalle e ha visto che era in difficoltà. Reed però guarda in malo modo Miz mentre gli poggia una mano sulla spalla. Miz specifica che se qualcuno se la prende con lui, allora se la prende con entrambi e poi invita Reed al MizTV stasera. Reed però risponde che non c’è nessun “noi”, se vuole qualcosa, deve pagarlo.

SOLO SIKOA SCONFIGGE DOLPH ZIGGLER PER SCHIENAMENTO

Risposta abbastanza spenta del pubblico ad un incontro abbastanza telefonato. Sikoa che lotta come sempre da big man, rispondendo alle offensive di Ziggler. Dopo il periodo di controllo di Sikoa (poco mobile e abbastanza anonimo), comeback in cui Ziggler sembra poter vincere, per poi arrivare alla chiusura col Samoan Spike. In contrasto con tutto quello che ha detto Pearce, gli Usos sono di nuovo dentro e festeggiano con Sikoa.

Cathy Kelley intervista Bayley nel backstage che dice di aver mandato un messaggio a Lynch, a Belair e a tutta la divisone a nome delle DC. Michin arriva e dice è solo una truffatrice e Bayley le risponde che almeno non ha paura di ricevere aiuto, al contrario di Lynch che non è qui. Poi le tre aggrediscono Michin e la lasciano a terra.

È il momento del MizTV (dalla theme song di Miz sembra sparito il “Quite on the set…”, ndr.). Miz, dopo la solita presentazione infiocchettata, invita Dominik Mysterio e il Judgement Day sul ring. Miz chiede come sia stare dentro e nei vari botta e risposta, Dominik risponde con vari stereotipi di bassa lega e frasi fatte, a cui aggiunge un racconto per nulla drammatico o pericoloso di qualcosa successo col suo compagno di cella. Chiude dicendo che ora capisce come si è sentita Martha Stewart (causando risate generali). Miz puntualizza che le sue fonti dicono sia stato in una prigione di contea e solo per qualche ora e che sta solo ripetendo luoghi comuni. Tirerà fuori i Dissennatori ora? La cosa innervosisce il JD che si avvicina minaccioso e Miz prova a ritrattare. Il tutto viene interrotto dall’arrivo dei Good Brothers per il main event.

THE JUDGEMENT DAY SCONFIGGE I GOOD BROTHERS, SHELTON BENJAMIN & CEDRIC ALEXANDER, ALPHA ACADEMY & THE STREET PROFITS IN UN TURMOIL TAG TEAM MATCH

Il main event (che coinvolgendo 5 tag team ci conferma che Vince non è tornato a capo del team creativo) parte dunque con i Good Brothers e il JD. I Good Brothers vengono eliminati con un’interferenza di Dominik, coperta molto in ritardo da Damian Priest. L’ingresso, il frangente nel ring e l’eliminazione di Alexander e Benjamin sono tutti accolti dall’indifferenza generale e l’highlight di quel momento sono le minacce di Ripley a Kevin Patrick. Priest fa il grosso con la South Of Heaven e tenendo Benjamin, Coup de Grace di Bálor che schiena Alexander. La qualità sale con l’arrivo degli Alpha Academy, specie ovviamente con Chad Gable nel ring e il pubblico si risveglia (soprattutto col Caterpillar di Otis). Priest schiena Otis grazie ad un “sacrificio” di Bálor. L’irlandese viene soccorso dai medici e sembra non poter competere. Pearce dice al JD che o lasciano il match o in alternativa può permettere che Dominik prenda il posto di Bálor. Nel segmento finale dunque subentra Mysterio, nemmeno vestito da ring, che per la maggior parte fa l’agnello sacrificale (quasi a rovesciare il ruolo face/heel dei due team). Bel frangente con Montez Ford e Priest sul ring e splendida Somersault Senton oltre la terza corda di Angelo Dawkins. Si esibisce in un salto simile nel finale anche Ford, addirittura oltre il ring post. La sua 450° Splash non è vincente per l’intervento di Priest e Dominik porta a casa la vittoria con uno Schoolboy Pin con i piedi sulle corde. Solito booking con un team dall’inizio alla fine e stesso finale del match femminile, insomma.

Dopo l’incontro, i Profits sono rammaricati seduti sul ring e il Judgment Day se ne va barcollando e festeggiando. Spuntano gli Usos per un faccia a faccia sullo stage (e alzando in cielo solo i Raw Tag Team Championship).

Daniele La Spina
Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
15,941FansLike
2,678FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati