La moglie di Brodie Lee “Non odiamo la WWE”

In un post affidato al suo account instagram, Amanada Huber, moglie di Brodie Lee, è intervenuta sulla polemica dei fan con la WWE sia per lo scarso tributo all’ex Luke Harper sia per lo scarso utilizzo che ne ha fatto quando l’atleta militava in WWE.

Il suo post cerca di stemperare queste polemiche, confermando come i rapporti tra lei e la WWE siano tutt’altro che cattivi; soprattutto che anche i rapporti tra il compianto Brodie Lee e la stessa WWE non fossero improntati su rabbia o odio. Ecco il suo messaggio:

Il suo messaggio sui social

Molte persone si aspettano che io e la mia famiglia dovremmo odiare la WWE. Ma il fatto è che non proviamo odio per loro, nè ne abbiamo mai provato.

Mio marito era estremamente frustrato perchè voleva più di quanto avevano previsto per lui. Ma questo non significa che li ha odiati.

Questa frustrazione non ha mai cambiato il reale e genuino amore della nostra famiglia per il Pro Wrestling.

La WWE ha dato a mio marito un palcoscenico, gli ha permesso di vivere il suo sogno. Un sogno al quale stava quasi rinunciato. Gli ha dato la possibilità di viaggiare per il mondo, per fare il lavoro dei suoi sogni. Di intrattenere milioni di fan, di costruire una bellissima vita per la sua famiglia. Ha ottenuto lì dei titoli da singolo, ha vinto una cintura a Wrestlemania! Ha realizzato così tanti sogni lì. Semplicemente è capitato di volere qualcosa di più per la sua carriera, ed è per questo che ha lasciato la compagnia. Mai per risentimento. Mai perchè fosse una compagnia cattiva. Ha lasciato la compagnia perchè la sua visione non coincideva con la loro.

La cosa più incredibile che è riuscito a portare via dalla sua esperienza in WWE sono state le persone. Le persone sono state accanto a lui fino ai suoi ultimi giorni. Non c’è mai stato il discorso di una compagnia contro un’altra. Little Brodie ama il wrestling, guarda ancora il wrestling tutte le settimane. Si sintonizza sulla WWe per guardare “Zio boom boom” Cesaro ed il migliore amico della famiglia Big E, persone che sono andate oltre la semplice amicizia verso la nostra famiglia. Persone che hanno visto crescere i miei figli. Persone che hanno amato così tanto mio marito da accogliere la sua famiglia tra le loro braccia. Sono diventati a loro volta la mia famiglia. L’eccezionale affetto che ho ricevuto dalla WWE è stato reale e bellissimo.

Negli ultimi momenti di vita di mio marito, le persone che circondavano la mia famiglia erano wrestler. Non importa di quale compagnia.

Per favore, vi imploro. Smettetela di cercare di dividere il mondo del Pro Wrestling. Supportate il Pro Wrestling. Amate il Pro Wrestling.

Vivete la vostra vita come ha fatto Brodie. In una maniera affinchè possano parlare di voi come ha fatto lui (riferendosi alle parole di Big E -ndr)

Il messaggio di Amanda Huber, moglie di Brodie Lee, sui social

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
14,976FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati