TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank1.4 TW Risponde
blank
 bulletblank31.3 WWE Raw Report
blank
 bulletblank30.3 The Whole Damn Show
blank
 bulletblank29.3 WWE Planet
blank
 bulletblank29.3 WWE Main Event Report
blank
 bulletblank29.3 Impact Wrestling Report
blank
 bulletblank28.3 WWE Smackdown Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

BET ON HIM #65 - BET ON... SUPER STRONG STYLE 16 2019

by Adriano Paduano
 


Ciao a tutti amici e soprattutto amiche di Tuttowrestling.com e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica dedicata al futuro del business ed alle scommesse sul futuro del wrestling ed uno sguardo sul panorama indy. Se la WWE continua a vivere un momento non proprio felice a livello di seguito (con il drastico calo ne ratings), il panorama indy continua ad essere in fermento anche grazie alla WWE e nello specifico a quei wrestler desiderosi di abbandonare la federazione di Stamford per ritagliarsi uno spazio nella "alternativa". Ovviamente un grande contributo lo sta dando la neonata AEW, desiderosa di concorrere con la E garantendo la qualità del prodotto con un progetto ambizioso seppur con molti interrogativi. La WWE continua comunque a guardare da una prospettiva più o meno vicina cercando di non perdere di vista il panoama indy anche grazie alle fedeli e collaudate federazioni satellite che stanno aiutando la WWE a svilupparsi per quel che riguarda la ricerca di talenti. Spesso protagonista di questa rubrica attraverso i suoi talenti, la PROGRESS è certamente la promotion più attiva in questo senso (i proprietari Jim, Jon e Glen sono parte attiva del progetto NXT UK al fianco di Triple H). Per la promotion londinese questa è una settimana o meglio un weekend importante. Si tratta del weekend del Super Strong Style 16, torneo organizzato dalla promotion ed ormai uno degli eventi più attesi per il wrestling UK ma anche europeo (al pari del Carat della WXW e del Dream Tag Team Invitational della Fight Club Pro più recentemente). Il numero del BOH di questa settimana parlerà proprio di questo torneo al quale avrò il piacere e la fortuna di partecipare a fianco degli immancabili Giuseppe Cuozzo ed Andrea Guida.





Il SSS16 nasce come torneo nel maggio del 2015 e si può riassumere molto facilmente come modalità del torneo: 16 wrestler si affrontano in 8 match ad eliminazione diretta, il vincitore guadagna una title shot per il massimo titolo della promotion. Semplice semplice. Il torneo nelle sue 4 edizioni precedenti è sempre stato una garanzia di successo e soprattutto di qualità ed ha visto partecipare alcuni tra i migliori talenti del wrestler europeo e non solo. Giusto per farvi capire potete vedere qui sotto i partecipanti alla prima edizione del torneo. Prendeteli 4 anni fa e vedete dove sono adesso. Probabilmente capirete anche quanto di buono fatto da questa promotion negli ultimi anni.



Il torneo giunge, come detto, alla sua quinta edizione dopo le vittorie di Will Ospreay nel 2015, Tommy End (aka Aleister Black) nel 2016, Travis Banks nel 2017 e Zack Sabre Jr lo scorso anno. Un quartetto di tutto rispetto (passatemi la rima) ma che ha visto davvero partecipare un quantitativo di talenti assolutamente eccezionale. Oltre agli atleti che vedete nella foto di sopra hanno partecipato al torneo gente come Pete Dunne, Tyler Bate, Trent Seven, Matt Riddle, Keith Lee, Doug Williams, Jeff Cobb e Kassius Ohno solo per citarne i primi che mi vengono in mente. Insomma la qualità ed il meglio del wrestling mondiale. Dallo scorso anno il SSS16 si svolge nella storica location di Alexandra Palace nell'arco di tre giorni sfruttando il primo dei Bank Holiday weekend di maggio in UK (inizialmente il torneo si svolgeva in "soli" due giorni. Insomma una bella festa del wrestling.

Sul torneo tornerò tra pochissimo. Sì perché ovviamente la tre giorni del SSS16 non è solo dedicata al torneo ma ci saranno anche molti altri spunti di interesse. Infatti se il primo giorno sarà interamente dedicato al primo turno del torneo dal secondo giorno in poi ci saranno anche altri match di grandissimo interesse e che vedranno anche diversi titoli coinvolti. Su tutti spicca il main event del Day 2 ovvero il match che vedrà l'unificazione dei due titoli principali della promotion ovvero di PROGRESS World Championship, attualmente detenuto WALTER, ed il PROGRESS Atlas Division Championship detenuto da Trent Seven. Il match, pubblicizzato come il più importante della storia della promotion, si preannuncia altamente spettacolare ed una vera e propria sfida tra titani con due stili molto simili che andranno a scontrarsi. La mossa dell'unificazione dei titoli era necessaria: troppo limitante la prerogativa di "oltre 205 libbre" (necessaria per competere per il titolo Atlas) specie dopo che prima WALTER poi Trent Seven hanno fatto praticamente piazza pulita di tutta la concorrenza. Megli unificare questi titoli per poi magari creare qualcosa di diverso che possa includere tutti i wrestler a prescindere dal peso. Difficile pronosticare il vincitore: WALTER è una forza inarrestabile, il campione WWE UK ed uno dei personaggi più over nel panorama wrestling attuale. Dall'altra parte, però, credo che WALTER sia uno degli atleti con contratto esclusivo con la WWE e non mi stupirebbe se questa fosse la sua ultima apparizione in PROGRESS. Cosa che non riguarda invece Trent Seven, nome comunque altisonante ed importante, che può tranquillamente essere campione della promotion. Sarebbe anche un bel premio alla carriera ed al contributo che il membro dei British Strong Style ha dato alla crescita della PROGRESS negli ultimi anni.




Altri due spunti interessanti in questo torneo sono un match valido per il titolo femminile con Jordynne Grace che difenderà la cintura in un Fatal Four Way Match che la vedrà opposta al prodigio Millie McKenzie, Nina Samuels e quella che sarà la vincitrice del match feminile nel day 2 tra Jinny e "Session Moth" Martina nell'ennesimo capitolo delle rivalità tra queste due wrestler dai personaggi talmente distanti tra di loro da essere naturalmente rivali. Questo match nel day 3 così come nel day 3 ci sarà la fine di un'era per la PROGRESS. Sarà infatti il giorno dell'ultimo match in PROGRESS di uno degli uomini simbolo della stessa ovvero Jimmy Havoc. Ormai sotto contratto con la AEW, "The King Of Goth" disputerà la sua ultima contesa nella promotion che lo ha reso celebre (il suo regno titolato è il più lungo di sempre nella storia della stessa). Non si sa ancora chi sarà il suo avversario ma certamente il saluto di Havoc alla promotion sarà un momento emozionante per tutti i presenti. Havoc, tra l'altro, sarà anche protagonista dello scontro generazionale nel Day 2 con un 8 Men Street Fight Match dove farà team con Mark Haskins, Mark Andrews e Ligero contro il gruppo denominato Do Not Resuscitate e composto da Chuck Mambo, Spike Trivet, Drew Parker e "Present" William Eaver con questi ultimi desiderosi di cancellare il "passato" per rappresentare il futuro della promotion e del wrestling indy UK.

Passiamo adesso al torneo vero e proprio. Edizione probabilmente un po' più "povera" in termine di star power rispetto agli anni precedenti e che presenta moltissime novità e tanti volti nuovi. Il nome più altisonante tra i partecipanti è quello di Kyle O'Reilly, prestato dall'amico Triple H per l'occasione, come successe con Kassius Ohno lo scorso anno. Sempre da NXT arriverà anche Trevor Lee. Massiccia la presenza di NXT UK nel torneo ovviamente. C'è anche un po' di AAA con i debutti di Aerostar e Daga, nomi abbastanza a sorpresa. Non mancano ovviamente anche nomi 100% indy come David Starr e Chris Brookes. Anche la AEW è rappresentata con la presenza di Darby Allin. Questo è il bracket del torneo



Analizziamo le possibilità di vittoria degli atleti presi singolarmente:
CHRIS BROOKES: The Calamari Catch King torna a partecipare al SSS16, qualche settimana dopo il triste annuncio del ritiro dal business del suo partner nei CCK, Kid Lykos (a soli 22 anni). Brookes, come detto, è uno dei wrestler 100% indy. Il ritiro del suo partner ed la sempre più fitta agenda dell'altro tag team partner Jonathan Gresham dovrebbe costringerslo a rilanciarsi come wrestler singolo. Il ragazzo è uno dei migliori wrestler tecnici in circolazione nel panorama indy. Non molte le chance di vittoria tuttavia, ma non mi sento di escluderlo completamente dalla lista.
ILJA DRAGUNOV: Fresco di debutto in quel di NXT UK, Unbesiegbar dovrebbe arrivare molto in avanti nel torneo. Una buona percentuale di vittoria per lui ma sinceramente prevedo per lui una sconfitta in semifinale. Il match contro Brookes promette scintille.
TREVOR LEE: Nome prestato da NXT per aumentare lo star power del torneo. Lee non è un fenomeno ma ha un ottimo personaggio e con avversari di altissimo livello può tirar fuori grandi match. Interessante lo scontro di stili con Aerostar nel primo turno. Non ha nessuna possibilità di vittoria.



AEROSTAR: uno dei nomi annunciati a sorpresa e che desta molta curiosità. Lo abbiamo visto a Lucha Underground. Il suo stile high flyer dà spettacolo. Potrebbe uscire al primo turno sacrificato all'altare di Trevor Lee e del suo statud di NXT Superstar. Anche se passasse il primo turno, non lo vedo andare oltre i quarti di finale.
TRAVIS BANKS: rappresentante di NXT UK e, soprattutto, unico ex vincitore del torneo a partecipare a questa edizione. L'obiettivo è ripetersi ma credo sinceramente che Banks sarà eliminato ai quarti. Poco male. Il neo zelandese ha poco da dimostrare ed ormai ricopre un ruolo marginale nell'ambiente PROGRESS (seppur di recente ha formato la stable Kiwi Club con TK Cooper e Niwa).
DJZ: l'ex Impact fa il suo debutto nel torneo. Si dice sia in predicato di passare in WWE. Stile spettacolare e personaggio accattivante. Mi aspetto un ottimo match contro Travis Banks ma dubito riuscirà a passare il primo turno.
ARTEMIS SPENCER: il vero outsider del torno. Due anni fa la PROGRESS portò al torneo Flamita da semi-sconosciuto. Oggi Flamita è uno degli atleti indy più hot specie nelle sue apparizioni in PWG. Non conosco moltissimo Spencer, ma pare sia parecchio talentuoso. Un misto high flyer e tecnico. Aspetto di vederlo all'opera seppur le sue chance di vittoria sono nulle.
DAVID STARR: il mio personale favorito alla vittoria. Negli ultimi tempi si è imposto con il personaggio (che poi di fatto è la realtà) del wrestler indy convinto, al di fuori di ogni dinamica e connessione con le major. Negli ultimi tempi si è reso protagonista di diversi promo al veleno verso la WWE e non solo. Bello il promo con il quale si sta presentando alla vigilia del torneo: il wrestler indy che vuole vincere il torneo della promotion collegata alla WWE. Funziona benissimo e sarebbe una storia pressoché perfetta. Specie considerando che, a prescindere dal risultato del match titolato del day 2, il campione PROGRESS sarà un wrestler sotto contratto con la WWE.
KYLE O'REILLY: il nome più importante del torneo ma tuttavia dubito abbia chance di vittoria. Il membro di Undisputed Era è lì per mandare over altri wrestler ed elevare certamente la qualità del torneo. Mi aspetto un buon percorso per lui (semifinale?). Il match contro Chris Ridgeway sarà certamente una festa dello "strong style".
CHRIS RIDGEWAY: una delle più belle sorprese dell'ultimo anno nel panorama indy UK. Ridgeway ha un grande futuro davanti a sé. Come detto il match contro Kyle O'Reilly sarà di altissimo livello e grande intensità. Tuttavia non lo vedo vincitore ma farà sicuramente un'ottima figura. Avrà tempo per riscattarsi.
DARBY ALLIN: fresco di ingaggio dalla AEW, Allin è uno dei talenti emergenti del business. Un misto di stili, capace di lottare contro qualsiasi tipo di avversario, Allin è uno dei prospetti dal sicuro avvenire del business. Il suo primo match nel torneo sarà intensissimo visto il suo avversario (non mi sorprenderebbe vedere il match con qualche stipulazione extreme). Dovrebbe passare il primo turno ma non penso andrà oltre i quarti.
PAUL ROBINSON: orfano del partner negli Swords Of Essex Will Ospreay, Robinson torna in singolo e partecipa per la prima volta al torneo. Wrestler tosto seppur di piccola stazza è lì per fare il mega heel e mandare over l'avversario di turno. Zero chance di vittoria.
LUCKY KID: rappresentante dell'amica WXW, Lucky Kid è uno dei talenti emergenti della scuola tedesca. Wrestler tecnico capace di mosse high flyer fa del suo pazzo personaggio la sua arma migliore. Considerato il suo avversario, non credo passerà il primo turno. Anche per lui il SSS16 è più una bella vetrina che una vera e propria ambizione di vittoria.
JORDAN DEVLIN: altro candidato alla vittoria dal mio punto di vista. The Irish Ace è uno dei migliori performer attualmente in circolazione. Il suo contratto con la WWE gli permette ancora di lottare nelle promotion "amiche" il che lo rende un papabile candidato alla vittoria finale. Il ragazzo è over in PROGRESS e continua a sfornare ottimi match (vedi anche quello nell'ultima puntata di NXT UK contro WALTER). Una sfida in finale tra lui e Starr mi sembra lo scenario ideale ed il match potrebbe tranquillamente candidarsi a match dell'anno per la promotion.
KYLE FLETCHER: uno dei componenti degli Aussie Open, freschi di riconquista dei titoli di coppia nella promotion dopo un fantastico TLC Match contro gli Swords Of Essex nell'ultimo Chapter. High Flyer di buonissimo livello, Fletcher è nel torneo più per aumentare il livello di spettacolarità dello stesso che non per reali possibilità del torneo. Non escluderei una difesa dei titoli per lui e Mark Davis nel Day 2 o 3.
DAGA: anche lui annunciato a sorpresa, vale più o meno lo stesso discorso fatto con Aerostar precedentemente. Daga è meno spettacolare del wrester mascherato. Potrebbe passare il primo turno ma non vedo andarlo oltre i quarti di finale.

Insomma il torneo si preannuncia ampiamente spettacolare seppur molto "sperimentale" a livello di nomi. La PROGRESS sta vivendo un momento di assestamento dopo gli scossoni nel roster provocati dalla WWE, NJPW e dalla AEW ma sono certo che anche in questo caso riuscirà a sfornare un grandissimo show. Per fortuna il panorama indy continua a essere ricco di talento ed idee. L'alternativa alla WWE c'è e non è solo NJPW, ROH o, in un futuro prossimo, AEW.




Il sottoscritto vi saluta. L'appuntamento con il BOH è tra due settimane.




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling