Natural Selection #29 – Royal Rumble

Salve a tutti i lettori del sito di wrestling #1 in Italia: tuttowrestling.com!

La WWE si sta preparando ad uno dei pay-per-view più importanti dell’anno: la Royal Rumble. Negli ultimi quattro anni quest’evento ha finalmente abbracciato anche la divisione femminile. Dopo Asuka, Becky Lynch e Charlotte Flair, chi merita la vittoria quest’anno? Chi è la favorita al momento? Chi ne uscirà da vincitrice?

Vediamo quindi cosa potrebbe riservarci la Royal Rumble 2021!

Royal Rumble match

Il pay-per-view più intrigante dell’anno è quasi alle porte. 30 donne, un ring, la vincitrice andrà a Wrestlemania a competere per la cintura femminile scelta. Come ogni anno, oltre ai roster di RAW e SmackDown è altamente possibile che a prenderne parte ci sarà anche NXT. Non sono ancora state direttive in merito, né è stata già stilata una lista di partecipanti. Ad oggi, le uniche atlete certe che prenderanno parte alla contesa sono: Nia Jax, Bayley, Bianca Belair, Dana Brooke, Mandy Rose e Charlotte Flair. Di certo, ci saranno anche ingressi a sorpresa per l’evento. Lo scorso lunedì a RAW si è svolta la Legends Night. Tra le varie atlete annunciate, però, solo alcune di loro ne hanno preso parte. In particolare: Mickie James, Alicia Fox, Torrie Wilson, Molly Holly e Melina. Come è accaduto nel 2008 con la RAW 25 Years è dunque probabile che anche le suddette atlete saranno parte del match. In aggiunta, inizialmente annunciate per la Legends Night, anche se poi non più presenti, per la Rumble potremmo aspettarci anche delle apparizioni a sorpresa di: Candice Michelle, Jacqueline, Beth Phoenix, Ivory ed Eve Torres. Proprio un’apparizione di quest’ultima potrebbe essere il fattore shock della Rumble. Tutte le atlete su citate hanno, chi più e chi meno, preso parte agli show WWE negli ultimi anni. La Torres, ritiratasi nel gennaio 2013, ha preso parte agli show WWE solo in maniera marginale a fine 2013 e sul WWE Network. Per questo motivo, preservare la sua presenza per un ipotetico ritorno nel ring alla Rumble sarebbe un’occasione ottima. Chi più potrebbe entrare nell’incontro? Oltre ad una possibile Kelly Kelly, ormai sempre presente in questi tipi di match, i fan chiedono solo un nome: Naomi. L’atleta, quasi del tutto assente nel 2020, è lontana dagli schermi da troppo tempo. L’anno scorso è rientrata proprio in occasione dell’evento e da regina della rissa reale, per via dei suoi salvataggi, potrebbe essere questa l’occasione giusta per rivederla. I fan si sono quasi rassegnati ormai, ma sono convinto che la Rumble senza Naomi non sarebbe la stessa. Ora, dopo aver visto i potenziali ingressi, è il momento di porgersi la fatidica domanda. Chi la spunterà? Chi sarà la quarta vincitrice della Royal Rumble? Ecco le mie 4 opzioni.

MY CHOICES

  • OPZIONE A: RHEA RIPLEY

La mia prima scelta, sia per simpatia che per logica, è lei. Sono inoltre recenti i rumors che la vedono in procinto di debuttare a pianta stabile nel main roster. La Ripley ha ricevuto un forte push dalla seconda metà del 2019 ad oggi, anche se ora si ritrova in una situazione un po’ stagnante ad NXT. Dopo aver preso parte ad uno dei match più belli dell’anno contro Charlotte Flair a Wrestlemania, tutti i fan si aspettavano un debutto imminente della Ripley nel main roster. Tuttavia, la WWE ha deciso di continuare a proporla nello show giallo, pur non vincendo alcun titolo. Al momento ad NXT ci sono tantissime atlete in rampa di lancio e moltissime sono le papabili contendenti per la cintura. Credo che la Ripley senza ombra di dubbio parteciperà all’evento, e credo proprio che ne uscirà vincitrice. Spero che anche la WWE sia proiettata verso questa opzione, e magari proponendo proprio un re-match tra la Ripley e la Flair in quel di Wrestlemania per il titolo femminile di RAW. 

  • OPZIONE B: BIANCA BELAIR

Qualora la WWE non decidesse di far vincere l’incontro alla Ripley, la mia seconda opzione è la EST della WWE. La Belair potrebbe essere benissimo la runner-up del match, in finale con la Ripley, ed una sua vittoria non mi farebbe storcere il naso. La Belair sta finalmente emergendo dopo un 2020 molto blando per lei. Con o senza vittoria della Rumble, sono comunque convinto che vedremo un match tra lei e Sasha Banks per il titolo femminile di SmackDown a Wrestlemania. Al di là di tutto, sono convinto che Bianca darà spettacolo nello show, magari in qualche segmento con Naomi o con Beth Phoenix. La vittoria della Royal Rumble potrebbe essere una grandissima opportunità per la Belair, così da inserirsi stabilmente tra i main eventer della federazione.

  • OPZIONE C: CHARLOTTE FLAIR

Questa è l’opzione che meno vorrei, ed è anche quella di cui ho più paura. Sappiamo ampiamente come la WWE adori la Flair, e come il suo nome sia un po’ la sicurezza della federazione. Avere la Flair nel main event di Wrestlemania in questo modo, però, risulterebbe stantio. La Flair ha vinto la rissa reale lo scorso anno, quindi se proprio bisogna inserirla nella scena titolata per l’evento dell’anno bisognerebbe trovare un altro modo. Di certo, qualora la WWE stesse optando di inserirla nel main event di Wrestlemania, saprebbe come fare. Charlotte ha vinto il titolo femminile di SmackDown da Asuka la settimana prima di Wrestlemania, non dimentichiamoci. Quindi, credo che l’inevitabile faida tra le campionesse di coppia Asuka e Charlotte potrebbe anche non iniziare grazie alla vittoria della Rumble dell’ultima, magari così lasciando la vittoria a qualcun’altra.

  • OPZIONE D: BAYLEY

Questa opzione è forse la meno popolare, ma potrebbe avere un senso ben preciso: far affrontare Bayley e Sasha Banks nuovamente per il titolo femminile di SmackDown nello scenario più importante di tutti. La loro rivalità è stata la più entusiasmante di tutto il 2020. Da migliori amiche, campionesse di coppia, punto focale di ogni episodio di RAW e di SmackDown, a peggiori nemiche. Il loro feud, però, è terminato abbastanza prematuramente, ma senza un finale stellare. Un Hell ina Cell match da guardare, qualora non l’aveste già fatto. Perché non c’è stato un re-match tra la Role Model e la Boss? Forse la WWE sta pianificando proprio un re-match tra le due. Bayley, inoltre, è una Grand Slam champion, è stata Miss Money in the Bank, ha un CV invidiabile. Cosa le manca? Proprio vincere la rissa reale. Una sua vittoria, inoltre, potrebbe ridimensionare il suo personaggio dopo questo periodo di stasi postumo alla sconfitta con la Banks. Vogliamo davverouna Bayley che rinfaccia di aver vinto la Royal Rumble ogni venerdì sera a SmackDown? Francamente no, ma il pensiero di un nuovo Bayley vs Sasha Banks a Wrestlemania mi potrebbe portare a riconsiderare la risposta.

In conclusione, chiunque sarà la vincitrice, ciò che a noi fan più interessa sono i possibili scenari che potrebbero venire a crearsi al di là della vincitrice. Immagino, oltre ai ritorni one-night-only di alcune leggende e possibilmente di Naomi, è il ritorno di Lana. Lana, assente dalla puntata di RAW prima di TLC per via di un work, potrebbe tornare ed eliminare l’eterna rivale Nia Jax dalla contesa. In ultimo, inaspettato e graditissimo sarebbe il debutto di Meiko Satomura. La leggenda nipponica, messa sotto contratto dalla WWE da poco, potrebbe fare un cameo nell’incontro per farsi conoscere ai fan che non hanno seguito il Mae Young Classic. La Satomura è una sicurezza per quanto concerne il wrestling lottato, ed alzerebbe notevolmente il prestigio della contesa.

RAW LEGENDS FLOP

La conclamata strategia acchiappa ascolti della WWE non è stato proprio un successo. C’è anche da dire che, almeno per la schiera femminile, non è che la presenza delle leggende sia stata necessaria. Alicia Fox, Melina, Mickie James e Molly Holly hanno probabilmente detto tre parole in croce, mentre Torrie Wilson perlomeno ha attirato l’attenzione mediatica di Cardi B su Twitter. Cosa dire di più? Come detto su, spero che la chiamata di queste atlete risulti davvero come una sorta di anticipazione della Rumble. Vedere soprattutto Melina in un ring WWE dopo anni sarebbe un bel momento. Per concludere, c’è da precisare che la presenza di Mickie James tra le leggende non è sinonimo di ritiro per lei, come è accaduto in precedenza con Alicia Fox. L’atleta è ancora sotto contratto con la WWE, ed è guarita dall’infortunio lo scorso ottobre. Spetta solo alla WWE scegliere cosa fare con lei, e da suo grande fan spero in un ultimo regno titolato per lei. Se solo Chelsea Green non si fosse infortunata al suo debutto, forse oggi assisteremmo al vociferato feud in stile Mickie vs Trish tra lei e la James.

SONYA DEVILLE IS BACK

Due settimane fa Sonya Deville ha effettuato il suo ritorno a SmackDown dopo essere stata licenziata in un Loser Leaves WWE contro Mandy Rose a SummerSlam. Il suo ritorno è stato inaspettato, e soprattutto inaspettato è il suo nuovo ruolo. Pare che la Deville sarà una sorta di Eve Torres/AJ Lee 2.0, una sorta di aiuto del general manager Adam Pierce. Vedere Sonya in una posizione di autorità non è proprio ciò che mi aspettavo da lei. La Deville ha fatto enormi progressi al microfono, tangibili nella faida con la Rose. Tuttavia, tenerla momentaneamente lontana dal ring per svolgere questo ruolo non sembra la scelta giusta per lei. Spero di ricredermi, ma non sono favorevole a questa opzione al momento. La Deville sarebbe potuta rientrare in pompa magna alla Rumble a sorpresa, magari iniziando una faida con qualche atleta di SmackDown. Sul ring la Deville non è ancora riuscita a sfoderare tutto il suo arsenale, avendo lottato quasi sempre in coppia con la Rose. Proprio nella rivalità con quest’ultima si era riuscito a vedere quello che era capace di fare, sia nel ring che nei promo. Staremo a vedere cosa riserva il futuro per lei. Una cosa è certa: dopo la separazione con la Rose, anche se il suo nuovo personaggio deve ancora emergere, già si può notare come l’atleta abbia una rilevanza maggiore rispetto all’ex amica. La Rose esce da un pluriennale tag team per riformarne un altro, mentre la Deville acquisisce maggiore prestigio diventando una figura autoritaria. Chi l’avrebbe mai detto?  

DUSTY RHODES CLASSIC

Un’ottima notizia arriva da NXT. La federazione ha deciso quest’anno di puntare su un nuovo format: il Dusty Rhodes Classic per le donne. Ancora sono ignote le regole, la data, il numero dei team che vi prenderà parte, e soprattutto chi saranno le partecipanti. NXT decide quindi di puntare sulla propria divisione di coppia femminile, e ciò è un grande progresso. Sicuramente i tornei precedenti fatti da Impact Wrestling e dalla AEW saranno stati di ispirazione per la compagnia. Tuttavia, credo che a differenza di Impact, oltre alla vittoria della coppa, non ci sarà la creazione di cinture di coppie per il brand giallo. La WWE già riesce a fatica a portare avanti la sua divisione di coppia tra RAW e SmackDown, pertanto dubito in questa spinta della federazione. C’è però da dire che NXT è come se fosse autogestita, indipendentemente da ciò che accade nel main roster. Come abbiamo notato negli anni, diversi atleti provenienti in pompa magna da NXT si sono persi una volta approdati nel main roster. Quindi, una possibile creazione di una divisione femminile di coppia ad NXT potrebbe anche riuscire se lontana sempre dal main roster. NXT ha un gran numero di atlete, e sicuramente lo scenario del torneo sarà un trampolino di lancio per atlete che non riescono a trovare una loro dimensione nel roster. Prevedo al momento l’inserimento di 8 tag team così formati:

  1. Xia Li in coppia con Meiko Satomura, o con l’ex tag team partner Karen Q;
  2. Candice LeRae con Indi Hartwell;
  3. Aliyah in coppia con Vanessa Borne, o con Jessi Kamea;
  4. Dakota Kai e Raquel Gonzàlez;
  5. Jessamyn Duke e Marina Shafir;
  6. Kacy Catanzaro e Kayden Carter;
  7. Rhea Ripley e Shotzi Blackheart;
  8. Per finire, un team improbabile tra Ember Moon e Toni Storm?

INFINE…

Per concludere quest’edizione del Natural Selection, ecco una carrellata di considerazioni sugli accadimenti delle ultime settimane in WWE:

  • Billie Kay sta portando avanti una bella storyline con la Riott Squad. Tra le due IIconics pare proprio che sia la Kay quella che sta emergendo di più. Il carisma c’è, la personalità pure. A cosa porterà la sua nuova gimmick? Chi sa dirlo. Una Billie Kay nella Riott Squad potrebbe portare un fattore di novità nello show blu. Aspettiamoci di tutto.
  • Alexa Bliss ha acquisito ufficialmente dei poteri magici durante la scorsa puntata di RAW. Lanciare del fuoco sul viso a Randy Orton è stato un segmento alquanto bizzarro, ma in linea con il suo nuovo personaggio. Sono un fan di questa particolare versione della Bliss, e non vedo l’ora di vederne i progressi. Quello che spero, però, è che ci siano meno momenti cringe in futuro.
  • Lacey Evans e la sua relazione con Ric Flair è un puro WTF moment di questo 2021 appena iniziato. Una rivalità in coppia tra la Evans e la Royce contro la Flair ed Asuka non è male, ma l’inserimento di Ric Flair nel mix lo trovo alquanto pleonastico. Credo che sarà un qualcosa di transitorio, almeno lo spero.
  • Carmella ha perso il match valevole per il titolo femminile contro Sasha Banks a TLC: Tables, Ladders and Chairs come pronosticato. Tuttavia, non ne è uscita male ed ha messo in scena un match goidbile. Cosa ne sarà per lei adesso? Sicuramente un re-match con la Banks, e poi prevedo molto entertainment per il venerdì sera con lei in scena.
  • Per concludere, chi è la campionessa femminile di RAW? Ah, Asuka. Qualora il suo regno dovesse ritornare ad essere rilevante, battete un colpo.

Spero che questa edizione del Natural Selection sia stata di vostro gradimento, un saluto a tutti i lettori, ed a presto. Ahoy!

Pierluigi Tanga
Classe '94, nato a Salerno, vivo a Bologna. Scrivo su Tuttowrestling.com dal maggio 2017, e da inizio 2020 mi occupo della rubrica Natural Selection. Per il resto ho una vita normale. Ahoy!
14,976FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati