Natural Selection #21

Salve a tutti i lettori del sito di wrestling #1 in Italia: tuttowrestling.com!

Le ultime settimane sono state decisamente particolari per quanto concerne la divisione femminile della WWE: una nuova campionessa femminile, nuove sfidanti per le cinture, nuovi scenari e nuovi sviluppi di personaggi. Insomma, tira finalmente un’aria di cambiamento.

THE EMPRESS OF RAW

Uno dei pay-per-view più particolari della storia della WWE, Money in the Bank, ha visto Asuka conquistare la valigetta, per poi scoprire che in realtà nel match ad essere in palio era il titolo femminile di RAW. Asuka è così diventata la nuova RAW Women’s champion, ponendo fine al regno di 399 giorni di Becky Lynch, e divenendo campionessa femminile di RAW per la prima volta, oltre che Grand Slam champion. Mai scelta fu più giusta per dare una decorosa fine al regno di Becky, costretta a lasciare momentaneamente la federazione poiché in dolce attesa. La scena nel ring in cui Becky incoronava Asuka è stata una delle più commoventi degli ultimi tempi, e si è vista la vera gioia trasparire da Asuka, sia per la notizia data dalla Lynch che per l’essere diventata la nuova campionessa. Il tutto è divenuto ancora più speciale quando abbiamo appreso che Asuka (così come altre superstars) non era consapevole di ciò che stava accadendo. Asuka merita davvero questo push: approdata in WWE da NXT la sua carriera è stata caratterizzata da alti e bassi, con il punto più basso toccato con la perdita del titolo femminile di SmackDown una settimana prima di Wrestlemania. Asuka nel frattempo ha migliorato il suo personaggio, aggiungendone sfaccettature commedy che non le hanno tolto lo status di “imbattibile”. Inoltre, nelle ultime settimane (come ho ampiamente detto nelle edizioni precedenti del Natural Selection), Asuka è stata la superstar di punta, riuscendo a colmare il lato entertainment di ogni show della federazione. Insomma, un giusto riconoscimento per una atleta completa a 360°, divenuta ora il simbolo di RAW con la responsabilità di prendere il posto di The Man. Ma Asuka riuscirà davvero ad occupare il grande vuoto lasciato da Becky Lynch? È difficile dirlo ora, ma per il momento la wrestler nipponica sta dando un’ottima prova di esserne capace, anche grazie alla sua tag team partner Kairi Sane (molto divertente il segmento in cui Kairi omaggiava la nuova campionessa suonando il flauto). Pazientiamo quindi per vedere le nuove evoluzioni della Empress alla guida della divisione femminile di RAW.

THE IRRESISTIBLE (DANGEROUS) FORCE

Per come si stanno evolvendo le storyline a RAW, Asuka si accinge a difendere il titolo contro Nia Jax a Backlash. La Jax è tornata in pompa magna a RAW, guadagnandosi subito un match titolato battendo Natalya e Charlotte, e divenendo un serio pericolo per il neo regno della Empress. Nia Jax ha scavalcato il push destinato a Shayna Baszler, tramontato per l’inaspettata gravidanza di Becky Lynch che ha dovuto far modificare i piani della cintura. I piani originali vedevano la Jax affrontare brevemente Becky in quel di Money in the Bank, per poi lasciare spazio alla faida tra la campionessa Becky e la miss Money in the Bank Shayna Baszler; tuttavia, tutto è cambiato, e con la Baszler messa da parte è giunto il momento della Jax. Molto probabilmente però il feud non andrà avanti per le lunghe, poiché un personaggio del calibro di Shayna Baszler non può defilarsi così silenziosamente, e tornerà alla carica probabilmente subito dopo Backlash. La Jax sta comunque costruendo una buona faida con Asuka, allontanandosi pian piano dal personaggio di distruttrice e divenendo più “umana”, mostrando le sue debolezze e distaccandosi dall’idea che un wrestler over-size debba per forza essere un “monster heel”. Ciò che però nelle ultime settimane ha creato scompiglio attorno al suo nome, è stato ciò che è accaduto nella puntata di RAW di lunedì (registrata lunedì 25/05) e che ha scatenato l’ira dei fan: nel corso di un match contro Kairi Sane, quest’ultima è stata scaraventata da Jax contro i gradoni scatenando il panico nei wrestler presenti tra il pubblico; la Sane ha iniziato a sanguinare, costringendo i producer a rigirare la scena per far concludere velocemente il match. Ma questo è solo l’ultimo degli infortuni causati dalla Jax. Infatti, nel corso della sua carriera Nia Jax ha infortunato:

  • Ember Moon nel dicembre 2018, nel corso di un tag team match tra lei e Ronda Rousey contro Nia Jax e Tamina. Il marito della Moon ha inveito contro la Jax via Twitter, per poi cancellare il post;
  • Zelina Vega nel corso del PPV WWE Evolution. Durante la women’s battle royal Nia Jax ha scaraventato Zelina fuori dal ring con una gorilla press slam, causandole una commozione cerebrale che l’ha tenuta fuori dal ring per un mese;
  • Bayley nel luglio 2017, dopo essere stata gettata a terra sulla sua spalla, ha dovuto rinunciare alla sua title shot a Summerslam contro l’allora campionessa Alexa Bliss, restando fuori dai giochi per più di un mese;
  • Alexa Bliss. Non sono stati confermati infortuni veri, ma dopo un match pieno di botch tra le due nel 2018 ci sono stati velenosi scambi via Twitter in cui si parlava di sicurezza sul ring;
  • Charlotte Flair nell’aprile 2017, quando nel corso di un single match Nia ha effettuato due importanti botch. Fortunatamente, la Flair ha recuperato presto dagli infortuni, ed è riuscita a concludere il match seppur malconcia;
  • Becky Lynch nel famoso scontro avvenuto nel novembre 2018, nel corso dell’invasione di SmackDown a RAW. Con un pugno in pieno volto la Jax è stata considerata come pericolosa nel ring, scatenando cattivi risentimenti nei fan;
  • R-Truth nel corso della Royal Rumble maschile 2019, scaraventandolo contro lo stage d’ingresso. Truth ne è uscito malconcio, ed era visibilmente adirato per la situazione.
  • Kairi Sane. Oltre a vociferati infortuni causati per un botch dopo una buckle bomb di qualche settimana fa, lo scorso lunedì ha subito un serio infortunio in volto.

Quando si parla di Nia Jax, purtroppo, non si può non aspettarsi che nei suoi match ci possano essere infortuni o botch. L’atleta sta ricevendo la furia dei fan nelle ultime settimane, i quali chiedono alla WWE di rispedirla ad NXT per imparare ad essere più sicura nel ring per non infortunare altre atlete. Personalmente, sono rammaricato per come possa sentirsi la Jax. Essere considerata pericolosa a lavoro non dev’essere facile, e di certo la fortuna non è dalla sua parte. Inoltre, il contrapporle atlete ben più minute di lei può prontamente allarmare i fan, e creare paura per ciò che potrebbe accadere. Sinceramente credo che la Jax non sia pronta a lottare in prima linea adesso, ma solo perché ha bisogno di riprendere confidenza sul ring. La wrestler è stata lontana dal ring per un anno, subendo un doppio intervento alle ginocchia. Ha bisogno di sciogliersi nuovamente sul ring, allenarsi di più, e magari di dare nuova vita al suo parco mosse, rendendolo meno insidioso, meno da “monster” e più tecnico. Inoltre, l’assenza di live events non permettono all’atleta di provare le sue mosse e di eliminare il cosiddetto “ring rust” che si porta dietro. Se si iniziasse a considerarla come un personaggio, se la WWE riuscisse a costruirle una buona gimmick prescindendo dal suo fisico da “distruttrice”, e se modificasse il suo parco mosse rendendole meno di impatto ma più tecniche, potrebbe pian piano annientare la negatività su di lei da parte dei fan e delle sue colleghe. Spero quindi che il suo feud contro Asuka possa essere l’inizio di una nuova vita per la “Irresistible Force”, e soprattutto che l’atleta non si pieghi alle ingiurie dei cibernauti, ma che possa rispondere in maniera positiva alla bufera migliorandosi e distruggendo i cattivi pensieri su di lei. Non dimentichiamoci di ciò che è successo alla wrestler nipponica Hana Kimura. Il cyberbullismo è reale, e può divorarti. Nia Jax è una persone, e come tale può sbagliare. L’importante è ripartire.

IICONICS!

Le IIconics sono finalmente tornate a RAW. Il team composto da Peyton Royce e Billie Kay è tornato, ma cos’è cambiato? Si vociferava di un drastico cambiamento per le due, ma al momento oltre la nuova mossa finale (una inverted Magic Killer), ed un ottimo promo a RAW, non vedo altri cambiamenti. Lo schiaffo della Kay alla Royce ha suscitato preoccupazione di uno split tra le due, ma per fortuna ciò non è accaduto. Staremo a vedere se, puntata dopo puntata, le due atlete apporteranno le conclamate modifiche ai loro personaggi. Una cosa è certa: la WWE aveva bisogno di loro, aveva bisogno di tag team per la divisione di coppia, e quindi non potremmo essere che felici per il loro ritorno.

THE ROLE MODEL

Bayley ha difeso con successo la cintura femminile a MITB contro Tamina Snuka, e continua il suo regno incontrastata settimana dopo settimana. Il nuovo personaggio di Bayley, inizialmente rifiutato dai fan, ha ora preso piede e ha guadagnato credibilità. E, stranamente, anche senza Sasha Banks. Bayley è una heel viscida, una classica heel alla Triple H dei giorni d’oro, e l’ha dimostrato soprattutto con la vittoria sporca su Charlotte Flair senza avere Sasha Banks all’angolo. Al momento però Bayley si ritrova senza contendenti, come spesso è accaduto, e sembra essere più interessata ai titoli di coppia. Nell’ultima puntata di SmackDown, infatti, Bayley e Sasha hanno iniziato un feud con Alexa Bliss e Nikki Cross, e questo venerdì avranno la loro title shot. È altamente probabile che la faida sia stata inserita per prolungare un futuro split tra Sasha Banks e Bayley, che al momento è ancora in bilico. Pare che la WWE stia attendendo il ritorno dei fan in arena per iniziare il feud, ma visti i tempi dubito che la WWE voglia realmente attendere. Settimana dopo settimana Bayley sta letteralmente gettando Sasha in pasto ad avversarie, scatenando risentimenti nella Blue Print. Inoltre, il bellissimo promo di Charlotte, Bayley e Sasha a SmackDown è stata la miccia che a mio avviso ha fatto iniziare il tutto. Prevedo quindi una rivalità breve tra le due e le campionesse, magari anche con l’aggiunta delle IIconics, e poi l’inizio di uno spumeggiante feud tra Bayley e Sasha Banks destinato a culminare a SummerSlam.

PUT YOUR HAIR UP AND SQUARE UP

A SmackDown nelle ultime settimane abbiamo assistito alla trasformazione di due personaggi: Mandy Rose e Sonya Deville. Mandy, divenuta la first lady di mr. Money in the Bank Otis, ha modificato il suo character dalla Golden Goddess ad una semplice Girl Next Door, modificando non solo la sua entrata ma anche il suo outfit. Il cambio personaggio di Mandy sembrava essere il fulcro del feud tra la Rose e la Deville, poiché tutti ci aspettavamo un forte push per la Rose. A conti fatti, invece, pare proprio che il grosso push in serbo era per la Deville. Sonya Deville da quando ha chiuso l’amicizia con Mandy Rose è rinata. Una nuova sfaccettatura di heel, che rimanda un po’ alla Victoria degli anni d’oro. Aggressiva, badass, a tratti un po’ psycho, ma determinata. Inoltre, come si è potuto vedere nel match contro Lacey Evans, è migliorata tantissimo sul ring, mostrando anche un repertorio finora nascosto ai fan. Insomma, mentre la Deville sembra essere proiettata verso grandi cose, la Rose pare essere invece regredire. Non che sia colpa sua, sia chiaro. Il problema è che il personaggio da face non risulta affatto credibile per lei, né tantomeno i suoi promo. Mandy Rose è una heel naturale, possedendo il look giusto e il carisma necessario per sfondare. Da face, invece, si ritrova persa, gettata nella fossa assieme a Naomi, Lacey Evans, Carmella, Tamina e Dana Brooke. Ora, a meno che non ci sarà un grosso turn a breve ai danni di Otis, evoluzioni come face non ne vedo.

THE QUEEN OF RAW, SMACKDOWN AND NXT

Senza perderci in chiacchiere, con Becky Lynch in maternità, la divisione femminile della WWE è Charlotte Flair. C’è anche chi pensa che la nuova Wild Card Rules 2.0 della federazione sia stata fatta per inserirla un po’ ovunque, per creare nuovi feud per lei e spingere i fan a sintonizzarsi sui programmi WWE. Ovviamente non solo per lei, sia chiaro, ma non c’è da stupirsi che con la Brand to Brand Invitational lei sia stata la prima che ha lottato in pochi giorni a RAW, SmackDown ed NXT. C’è anche da dire che questa è stata una strategia della federazione per coprire l’assenza di atleti impossibilitati a presenziare gli show, e vista l’assenza dei live events i wrestler sono più “liberi” per lottare in più show. Ciò non toglie che la Queen della WWE fa parlare di sé ovunque, avendo affrontato entrambe le campionesse di RAW e SmackDown in match singoli, ed è ora in procinto di difendere la cintura di NXT contro Rhea Ripley e Io Shirai ad NXT Takeover: In Your House. Il match è stellare già in partenza, un dream match. Le tre potrebbero davvero creare un instant classic, un match da registrare come uno dei migliori della divisione femminile. Quello che ci chiediamo è: c’è ancora bisogno di Charlotte ad NXT? Sono passati numerosi mesi ormai dall’approdo di Charlotte ad NXT, ed ora che la Ripley è tornata può benissimo riconquistarsi la cintura, oppure potrebbe essere il momento della Evil Genius of the Sky. Staremo a vedere cosa ha la WWE in serbo per la Flair e per la divisione femminile. Io spero in una riconferma della Flair, forse perché il conto in sospeso di Wrestlemania tra la Ripley e la Flair lo vedrei in quel di SummerSlam, con una rivincita da parte della Ripley. O forse no. Chissà.

THE REST OF THE WOMEN’S DIVISION

Per quanto riguarda RAW stiamo assistendo a siparietti di Liv Morgan in cui si mostra come simbolo per le nuove generazioni, affrontando tematiche più vicine ai giovani (come il parlare della mamma), ma che non capisco come possano funzionare con il suo personaggio. La WWE sembra inoltre voler finalmente puntare in qualche modo con Natalya, regalandole dello spazio per sviluppare una nuova sfumatura della sua gimmick. Staremo a vedere i progressi.

A SmackDown non si hanno notizie di Tamina, nuovamente sparita dopo la title shot; per il resto del roster sembra stia iniziando una nuova rivalità tra Sonya Deville e Lacey Evans, e visto il primo match tra di loro si prospetta un qualcosa di positivo.

Per finire, nella divisione di NXT ci sono buone prospettive: da una Shotzi Blackheart in rampa di lancio, con un progressivo sviluppo di personaggio, ad una Raquel Gonzàlez che sta dimostrando di fare passi da gigante sul ring settimana dopo settimana, fino ad arrivare ad una buona rivalità tra Mia Yim ed una nuova Candice LeRae. Anche Chelsea Green sta facendo faville, soprattutto nell’ultima puntata di NXT facendo coppia con Charlotte. Ottima progressione anche per Scarlett, personaggio intrigante che può far sperare grandi cose. La divisione di NXT resta, comunque, sempre la migliore in assoluto.

Spero che questa edizione del Natural Selection sia stata di vostro gradimento, un saluto a tutti i lettori ed a presto!

14,543FansLike
2,606FollowersFollow

Ultime Notizie

La MLW ha siglato un accordo con DAZN

Da diversi mesi circolavano varie notizie che vedevano la Major League Wrestling alla ricerca di un importante accordo televisivo negli Stati Uniti...

Aggiornamento sulla messa in onda di WWE Backlash

A meno di ulteriori cambi di piani, la WWE pare aver deciso i dettagli della messa in onda di Backlash, pay-per-view in...

Charlotte parla del diventare campionessa WWE e di Tessa Blanchard

Intervistata da Sportskeeda, Charlotte Flair ha espresso le sue considerazioni sull'avere una donna come campionessa mondiale in una compagnia di wrestling (riferendosi...

Possibili piani per il RAW Women’s title

Questa domenica a WWE Backlash Asuka difenderà la cintura femminile di RAW dall'assalto della number one contender Nia Jax.

Articoli Correlati