Bet on him #57 – BET ON… 2018 REVIEW

Ciao a tutti amici ma soprattutto amiche di Tuttowrestling.com e benvenuti ad un nuovo appuntamento con il Bet On Him. Spero abbiate tutti passato un buonissimo Natale e siate prontissimi ad affrontare gli ultimi bagordi con il fine anno in agguato. Il mondo del wrestling è anche lui un po' in vacanza visto che questo è un periodo notoriamente rilassante prima, anche qui, dei bagordi di inizio anno con l'avvento di Wrestle Kingdom il 4 gennaio e l'inizio della road to Royal Rumble (ed NXT Takeover Phoenix) per la WWE. Insomma la quiete prima della tempesta di, si spera, grandi match ed eventi per il mondo del wrestling. Come da buona tradizione il BOH farà una carrellata dei talenti che abbiamo analizzato quest'anno e capire se le nostre scommesse sono andate a buon fine o meno.

A testimonianza della crescita del wrestling femminile negli ultimi tempi, il Bet On ha dedicato molti numeri ai talenti femminili emersi negli ultimi tempi. Siamo partiti con una scommessa facile facile ovvero quella di Shayna Baszler. Era facile individuare che The Queen Of Spades sarebbe presto diventata un fenomeno e così lo è stato non solo come wrestler ma anche come personaggio. Risultato: two times NXT Women's Champion, una grande crescita e miglioramento sul quadrato ed un futuro che dice sempre di più main roster nel 2019 specie adesso che è affiancata da Marina Shafir e Jessamyn Duke.
Altrettanto talentuosa ma inversamente fortunata è stata Steffanie Newell, conosciuta oggi come Tegan Nox. La ragazza gallese, dopo un gravissimo infortunio lo scorso anno, era tornata in azione favoritissima per la vittoria della seconda edizione del Mae Young Classic. La sfortuna però ha giocato un brutto tiro a Nixon nei quarti di finale con un infortunio all'altro ginocchio nel corso del match contro Rhia Ripley che la vedrà costretta ancora una volta a stare lontana dal ring per diversi mesi.
Dakota Kai è stata un'altra delle belle scoperte di quest'anno. Salita alla ribalta per la sua storyline con Shayna Baszler di ragazza bullizzata e spaventata ma che pian piano esce il carattere e diventa avversaria più che credibile. Un infortunio nelle ultime registrazioni di NXT la fermerà per qualche tempo. Speriamo non troppo perché sembrava che il booking di NXT avesse piani interessanti per lei.
Il 2018 è stato anche l'anno della nascita del brand NXT UK e Jinny ne è una delle protagoniste per quel che riguarda il roster femminile. Per il momento The Fashionista ha un ruolo di secondo piano, oscurata dalla campionessa Rhia Ripley e da Toni Storm ma sono sicuro che nel 2019, sarà una delle protagoniste indiscusse del brand.
Bianca Belair è un'altra delle wrestler che ha realizzato grandi progressi nell'ultimo anno. Ha un personaggio accattivante e sul ring non è per nulla male anche se ancora un diamante grezzo. Ad NXT Takeover Phoenix avrà la sua prima chance titolata. Non credo potrà vincere ma sicuramente questa opportunità la cementerà come uno dei personaggi sul quale puntare nel lungo termine per la categoria femminile.
Rhia Ripley è un'altra delle atlete dai grandi progressi quest'anno. Ha sviluppato un personaggio interessante, un'ottima heel che infatti sia nella seconda del MYC che nel neonato brand NXT Uk ha impressionato tanto da conquistare la cinura femminile del brand. La prima a riuscire in questa impresa. La WWE ha grandi piani per lei e non mi sento minimamente di dargli torto per questo.

Per quel che riguarda il wrestler maschili, siamo partiti in questo 2018 con Jeff Cobb. Conosciuto inizialmente come Matanza di Lucha Underground, oggi The Monster è solo una minima parte del repertorio di The Chosen One. Cobb ha firmato un contratto con la ROH e ne è attualmente campione TV. Ha fatto comparsate anche in Giappone per la NJPW e, con l'addio di numerose star della ROH ad inizio 2019, si appresta a vivere un anno da protagonista nella prima federazione “concorrente” americana della WWE.
Lars Sullivan è uno degli atleti chiamati nel main roster nel rimpasto di fine/inizio anno per la WWE. Scontata scelta. Sullivan è il prototipo di atleta che piace a Vince: grande grosso e cattivo (e senza grandissime qualità tecniche). Tanto basta per renderlo uno degli atleti presi in maggiore considerazione da NXT e pare sia previsto per lui anche un sostanzioso push.
Travis Banks è uno dei protagonisti di NXT UK. Grande talento anche lui bloccato ai piani alti da un infortunio. Wrestler di grande intensità anche se potrebbe migliorare come personaggio. Per fortuna nel brand UK non c'è fretta ed il neozelandese potrà lavorare molto su questo per diventare presto uno dei cardini di NXT UK e non solo.
Che dire di WALTER. Protagonista assoluto delle indies nel 2018. Ha vinto titoli dappertutto e sfoderato prestazioni a 5 stelle contro chiunque gli si sia posto davanti. Questo gigante austriaco ha impressionato tutti, anche la WWE che ha prontamente deciso di metterlo sotto contratto come parte del roster NXT UK. The Sky is the limit per lui e questo 2019 dovrebbe essere la consacrazione mainstream per The Ring General.
Zack Gibson ha vinto la seconda edizione del WWE UK Championship Tournament ed è uno dei protagonisti di NXT UK. Personaggio e wrestler di ottimo livello, al momento ricopre un ruolo di secondo piano nel roster, principalmente come tag team insieme a James Drake (come succede in PROGRESS) ma questo ragazzo ha tutto per diventare una delle colonne portanti del roster e, perché no, pensare di migrare verso il fratello maggiore americano. Magari tra un paio d'anni.
Gli Aussie Open sono il tag team più caldo delle indies europee al momento e non solo. Mark Davis e Kyle Fletcher continuano a fare cose egregie e conquistare titoli (han vinto recentemente i PROGRESS Tag Team Titles) e combattere match di alto profilo contro wrestler quotatissimi. il 2018 è stato l'anno dell'esplosione, il 2019 dovrebbe essere quello della consacrazione definitiva (con magari l'allineamento ad una delle federazioni principali in giro per il mondo).
Ilja Dragunov è finalmente uscito dal guscio della WXW è sta piano piano creandosi una reputazione in giro per il mondo grazie alle apparizioni per promotion inglesi e la PWG. Ha anche preso parte al tryout tedesco della WWE. Il ragazzo è davvero bravo sul ring e certamente ha un ottimo futuro davanti. Magari un altro annetto o due di scorribande nelle indies lo renderanno pronto per il salto nel wrestling che conta.
Uno dei recenti acquisti del “nuovo corso” ROH è Bandido, uno dei wrestler messicani maggiormente esplosi nell'ultimo anno. Bandido è un protagonista indiscusso della PWG (dove la qualità del lottato è legge) e sarà certemente una delle attrazioni principali della ROH nel 2019. Saggia la scelta di non andare in WWE, non adesso al momento. Considerato come trattano i messicani, il suo talento sarebbe stato certamente buttato al vento.

Insomma abbiamo davvero conosciuto tanti talenti lo scorso anno e scommesso sugli eventi di Takeover e non solo. Il 2019 si preannuncia un anno di nuove scoperte e tanto bel wrestling. Ed ovviamente noi saremo lì a scommetterci sopra. Il sottoscritto nel frattempo vi saluta e vi augura un felice anno nuovo.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,655FansLike
2,633FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati