Bet on him #56 – BET ON… MUSTAFA ALI?

Ciao a tutti amici e soprattutto amiche di Tuttowrestling.com e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica dedicata alle star del futuro del business. Un'altra annata di wrestling sta volgendo al termine. Tra poche ore, dal momento in cui questo articolo sarà online, ci sarà l'ultimo ppv dell'anno per la WWE. Un TLC che di certo non arriva con altissime aspettative (a parte qualche eccezione). L'annata WWE è stata un annata di alti e bassi. Tra gli offerti dalla federazione di Stamford, specialmente per quel che riguarda la qualità del lottato, spicca certamente 205 Live. Lo show dedicato ai pesi leggeri della federazione ha regalato dei match di altissimo livello e si è decisamente trasformato negli ultimi tempi. Da show sconclusionato e “riempitivo” a show dove è possibile ammirare del grande wrestling. Uno degli atleti che ha contribuito sensibilmente a questo salto di qualità è il wrestler protagonista del numero del BOH di questa settimana (e protagonista anche dell'ultimo episodio di Smackdown)… MUSTAFA ALI.

BIOGRAFIA SUPERSTAR… MUSTAFA ALI
Nome reale: Adeel Alam
Data di nascita: 28 Marzo 1986
Provenienza: Chicago, Illinois
Debutto WWE: Luglio 2016
Finisher: 450 Splash

Adeel Alam, americano ma con origini pakistane, inizia ad avvicinarsi nel mondo del wrestling molto giovane, all'età di 17 anni e debutta ufficialmente nel 2007 combattendo per diverse federazioni nel Wisconsin inizialmente con il nickname ALTO e successivamente facendosi chiamare Prince Ali. La sua prima vittoria arriva nel giugno del 2007 contro El Vato in un match per la Brew City Wrestling. Nel giugno del 2008 inizia ad essere un membro fisso del roster della IWA Mid-South dove ha subito una rivalità con il Mid South Light Heavyweight Champion Jason Hades, al quale però non riesce a strappare la cintura. Il suo primo titolo individuale arriva nel gennaio 2009 quando vince il Light Heavyweight Title per la Jersey All Pro Wrestling, titolo che perderà tre mesi dopo per mano di Flip Kendrick. Dopo aver affrontato gente del calibro di Michael Elgin, Chris Hero, Sami Callihan, Jimmy Jacobs e Tyler Black (oggi conosciuto come Seth Rollins), Ali fallisce per due volte l'assalto al titolo massimo della Dreamwave e partecipa alla Young Lions Cup per la CHICARA perdendo però al primo turno contro Lince Dorado. Nel febbraio 2010 va all'assalto del Mid-West Light Heavyweight Title contro Drake Younger ma anche qui non riesce ad ottenere un successo. Nell'aprile dello stesso anno prende parte (vincendo) ad una Battle Royal ne dark match dello show ROH di Chicago Bitter Friends, Stiffer Enemies. Nel luglio 2012 ha una intensa rivalità per il DREAMWAVE World Title contro l'allora campione Nick Brubaker il quale però ha sempre la meglio. Ali continua a lavorare negli anni successivi per le principali promotion dell'Illinois come la Dreamwave la GALLI Lucha Libre e la CSW. Torna a vincere un titolo nell'aprile del 2014 quando conquista il PGW Franchise Title contro TaDarius Thomas per la Proving Ground Wrestling. La prima difesa titolata è nel giugno dello stesso anno contro Michael Elgin. Nel frattempo Ali prende parte anche a diversi show per la AAW Vanguard prendendo anche parte ad un torneo per il titolo della promotion ma perdendo in semifinale contro Matt Cage. Nell'aprile del 2016 finalmente corona l'inseguimento al Dreamwave World Title conquistando la cintura contro Christian Rose. Conquista un altro titolo nel giugno dello stesso anno quando vince il Freelance Wrestling Title contro Isaias Velazquez. Questo avviene alla vigilia del suo debutto in WWE. Ali è infatti uno dei partecipanti alla prima (e finora unica) edizione del WWE Cruiserweight Classic, rimpiazzando all'ultimo minuto il brasiliano Zumbi a causa di un problema di visto. Ali purtroppo esce sconfitto al primo turno contro Lince Dorado seppur al termine di una grande prestazione. Nel luglio dello stesso anno debutta, seppur non sotto contratto full time, con il roster NXT perdendo un match contro Hideo Itami. Nel frattempo Ali difende con successo i suoi due titoli indy contro AR Fox (Dreamwave), GPA e DJ Zed (FW). Sempre per il Dreamwave Title, Ali ottiene una prestigiosa vittoria contro “The Monster” Abyss in un match che vedeva Kurt Angle come Special Guest Referee. Nell'ottobre dello stesso anno partecipa anche alla seconda edizione del Dusty Rhodes Classic organizzato da NXT, torneo di coppia al quale partecipa con Lince Dorado. Ad avere la meglio è però la coppia composta da Kota Ibushi e TJ Perkins. Nel finale del 2016 viene riportato come Ali abbia firmato un contratto full time con la WWE entrando ufficialmente a far parte del roster di 205 Live. Il ragazzo inizialmente si divide tra NXT ed il roster esclusivo dei Cruiserweight della WWE. Le sue rivalità principali sono contro Drew Gulak, Enzo Amore anche se la miglior vetrina principale è quella dell'ultima edizione di Wrestlemania quando, dopo combatte nello show più importante dell'anno per il vacante Cruiserweight Championship (a causa del licenziamento dello stesso Amore) in un match contro Cedric Alexander con quest'ultimo, però, che ha la meglio. La settimana scorsa ha debuttato a Smackdown confrontandosi contro l'attuale campione WWE Daniel Bryan.

BET ON HIM?
Mustafa Ali è una delle più belle scoperte di 205 Live. Ha iniziato un po' in sordina avendo un ruolo marginale nello show ma piano piano si è ritagliato uno spazio importante nello show a suon di prestazioni di altissimo profilo. High Flyer di altissima qualità, il wrestler di origini pakistane, ha mostrato delle doti tecniche ed atletiche finora davvero importanti che lo hanno reso ben presto una delle attrazioni principale dello show dedicato ai pesi leggeri. D'altronde è proprio di gente come lui che la WWE aveva bisogno per rilanciare un progetto che per molti, sin dall'inizio, suonava come fallimento. Ali si è evoluto moltissimo negli ultimi tempi anche a livello di look risultando un personaggio spendibile anche nel main roster ed il debutto a Smackdown a mio avviso non è arrivato per caso. Dove può arrivare Mustafa? Il ragazzo ha i numeri per andare lontano. Tuttavia l'essere confinato a 205 Live (certamente un ottimo show, ma può sempre una nicchia/ghetto), potrebbe limitarne l'esposizione e le possibilità di emergere anche nel main roster. Il ragazzo tra l'altro è dotato anche di un buon fisico e potrebbe decisamente reggere l'impatto con atleti “più grossi”. Avrà la WWE intenzione di dargli una chance al di fuori del roster 205 o l'apparizione di Ali a Smackdown è un “one and done”? Secondo me la sua aggiunta in uno dei mai roster sarebbe ottima. Il ragazzo è in grado di mettere in piedi match di altissimo livello, specialmente considerando il grande quantitativo di talento presente a Smackdown. Potrebbe tranquillamente ambire a cinture di secondo piano come U.S. o titoli di coppia a mio avviso. Stiamo parlando di un grande talento ma dubito, per ovvie ragioni di mentalità della federazione di Stamford, che la WWE voglia dargli una chance. Spero davvero diventi comunque un pilastro (e presto campione) per 205 Live.

BET ON HIM? NO!

Il Bet On Him tornerà tra due settimane con un nuovo numero. Il sottoscritto, come sempre, vi augura un buon weekend.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,652FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati