Bet on him #51 – BET ON… AUSSIE OPEN?

Ciao a tutti amici e soprattutto amiche di Tuttowrestling.com e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica dedicata alle star del futuro del business. Siamo reduci dalla fine settimana di Summerslam e, per quel che ci riguarda, di Takeover. Un altro ottimo evento quello del roster di NXT che si conferma ormai il “prodotto di qualità” per quel che riguarda il wrestling targato WWE. Tutti i cinque match della card hanno, chi più e chi meno, dato spettacolo. Per quel che riguarda il BOH, tre pronostici su cinque azzeccati (match di coppia, femminile e Title match). Non male, ma possiamo fare meglio. Ancora una volta la menzione d'onore va al match per gli NXT Tag Team Titles con Undisputed Era e Moustache Mountain a regalare un ultimo capitolo nella triolgia di match che li ha visti opposti. Come detto in fase di pronostico, pur nella sconfitta, Seven e Bate si consolidano come tag team da riproporre sicuramente nella scena titolata in futuro. Il numero del Bet On Him di questa settimana si concentra proprio sulla categoria Tag Team. Non parliamo di NXT ma torniamo ad occuparci di scena indy. Il tag team in questione è uno dei tag team in rampa di lancio nella scena indipendente europea, pur arrivando dall'Australia. Parliamo di un tag team giovanissimo ma già sulla bocca di tutti nelle indy europee e non solo. Il Bet On Him questa settimana si trasforma in Bet On Them. Parliamo, infatti, del tag team composto da Kyle Fletcher e Mark Davis… AUSSIE OPEN

BIOGRAFIA SUPERSTARS… MARK DAVIS & KYLE FLETCHER
Nicknames: “Dunkzilla” & “The Aussie Arrow”
Provenienza: Queensland e Sydney, Australia
Titoli: Attack! Tag Team Champions, Defiant Tag Team Champions, HOPE Tag Team Champions

Mark Davis, il più anziano degli Aussie Open, debutta ufficialmente nel mondo del wrestling per la Chaotic Championship Wrestling, piccola promotion australiana con sede nello stato del Queensland nel maggio del 2007. Il suo debutto lo vede sconfitto contro AJ Istria. I primi mesi della sua carriera sono principalmente legati alla CCW anche se la sua prima vittoria ufficiale arriva nella Pro Wrestling Australia in un match contro Rancid. Nel marzo del 2008 va all'assalto del PWA Queensland Title perdendo però questo match contro Shadow Phoenix. L'appuntamento, però, è solo rimandato di un mese quando Davis conquista il titolo (in quel momento vacante) in un Fatal Four Way Match contro Deacon Starr, Seoul e Sorrow. Nel maggio del 2008 arriva il primo match importante della sua carriera quando Chris Hero fa capolino in Australia per uno show della CCW. Il wrestler ROH ha la meglio sul giovane Mark. Il suo nome inizia a farsi conoscere in giro per il paese ma non solo. La PWG, molto spesso attenta al “mercato australiano” lo seleziona per prendere parte all'All Star Weekend 7 in un tag match che lo vede sconfitto con Ash Riot contro Hook Boomberry e TJ Perkins. Davis difende il suo titolo contro Johnny Gunn e, nell'ottobre del 2008, partecipa ad un tag team Tournament per determinare i PWAQ Tag Team Champions. Davis forma una coppia chiamata The Sex Panthers con Mason Childs. I due arrivano in finale ma perdono contro i Nightmare Assassin Squad. Il giorno dopo, Seoul (uno degli NAS) gli toglie anche il titolo Queensland in un 4 Way Match. Un mese dopo prova a riconquistare la cintura ma senza fortuna. Tra il 2009 ed il 2011 si divide tra CCW e PWA conquistando nuovamente il Queensland Title e formando una stable chiamata The Brotherhood con Mason Childs, Sorrow e Adam Hoffman. Nel maggio 2011 partecipa al torneo chiamato Rise Of Warriors 5 della CCW. Davis arriva in finale ma perde in un Fatal Four Way con il compagno di stable Mason Childs ad avere la meglio. Nel luglio dello stesso anno conquista il PWA Heavyweight Championship battendo Hartley Jackson. Due mesi dopo debutta anche nella Australian Wrestling Alliance (compagnia australiana sotto l'egida della NWA) conquistando immediatamente l'NWA AWA Heavyweight Title battendo Esteban Molina. Davis difende con successo i suoi due titoli per quasi un anno prima di abdicare l'AWA Title nell'aprile del 2012 nuovamente per mano di Molina in un no DQ Match. Un mese dopo partecipa nuovamente al torneo Rise Of Warriors ancora una volta arrivando in finale ed ancora una volta perdendo il Four Way questa volta per mano di Jade Diamond. Davis perde anche il PWA Title nel giugno dello stesso anno battuto da Mick Moretti. Il 2013 è l'anno in cui Davis combatte veramente per quasi tutte le principali promotion australiane. Conquista nuovamente il titolo AWA battendo in un Three Way Jade Diamond e Koi Bombora. Nel 2014 fa spesso coppia con Robbie Eagles ma va anche all'assalto, in singolo, dei titoli PWA e MCW (Melbourne City Wrestling) ma senza fortuna. Nell'agosto del 2014 un infortunio lo costringe a lasciare la scena per diversi mesi. Un mese prima, nella Newcastle Pro Wrestling debutta, allora ragazzino, Kyle Fletcher che all'epoca si faceva chiamare InstaGraham come parte di un tag team chiamato The Hirajuku Hipsters in coppia con The Blue Oni. Il suo debutto in singolo arriva nel febbraio 2015 perdendo contro Adam Hoffman in PWA. Nell'ottobre del 2015 InstaGraham e Oni conquistano i loro primi titoli divenendo PWA Tag Team Champions in un match contro The Four Nations (Madison Eagles e Nick Moretti). I due continuano a fare coppia anche nella NPW. Oni cambia nome e si fa chiamare Unsocial Jordan ed il loro tag team adesso si chiama SMS. I due rimangono campioni per diverso tempo. Nel frattempo, nel giugno del 2016, Davis torna in azione in un Three Way Match per la MCW venendo sconfitto. Nell'ottobre partecipa al MCW Invitational Tournament venendo battuto al secondo turno da Marty Scurll. Il ragazzo però fatica a conquistare successi di rilievo per diversi mesi. Nell'aprile 2017 gli SMS perdono i titoli di coppia dopo aver dominato per un anno e mezzo la scena tag team australiana per meno dei Choc Blockers (Big Fudge e Shazza MacKenzie). Proprio in quel periodo i due, che si sono precedentemente conosciuti in PWA, decidono di affrontare insieme l'avventura e iniziare ad allenarsi in Inghilterra. InstaGraham è il primo a fare il suo debutto in Fight Club Pro in aprile in quel di Londra perdendo un Five Way Match (vincitore Omari). Dopo la prima fase di allenamento Fletcher decide di abbandonare il nome InstraGraham e lottare con il suo nome. Debutta anche per la Attack! in un Fatal Four Way che vede vincitore Dan Moloney. A fine maggio arriva anche il debutto di Davis in territorio britannico per la Ironfist Westling in un Four Way match che vede, tra gli altri, partecipare anche Fletcher anche se a vincere e Sebastian Knight. Fletcher e Davis si danno battaglia in una coppia di match prima in Attack! e successivamente in FCP. l due si trovano a meraviglia sul quadrato pur avendo stili completamente differenti. Tanto da creare un tag team. Il debutto arriva per la Lucha Forever nel luglio del 2017 quando i due vanno all'assalto dei CZW Tag Team Titles detenuto dai CCK (Chris Brookes e Mondai Lykos), con questi ultimi che hanno la meglio. I due conquistano i loro primi titoli di coppia per la Attack stavolta avendo la meglio sui CCK. Una settimana dopo i due affrontano i British Strong Style (Trent Seven e Pete Dunne) in uno show della Lucha Forever con questi ultimi due ad avere la meglio. I due sono anche impegnati in singolo con Fletcher ad affrontare avversari di ottimo livello come Tyler Bate e Mark Haskins e Davis impegnato contro Joe Coffey e Travis Banks. Davis e Fletcher combattono ancora una volta l'uno contro l'altro nel loro debutto per la Revolution Pro Wrestling con Davis che ha la meglio sul compagno. In quel periodo il duo si fa ufficialmente chiamare Aussie Open per la prima volta in uno show della Attack! dove difendono con successo i titoli di coppia contro The Anti-Fun Police (Chief Deputy Dunne e Los Federales Santos Jr). I due combattono con continuità in Attack!, FCP e PCW (dove vanno anche all'assalto dei titoli di coppia, ma senza successo). Debuttano come coppia anche in RevPro in uno degli show mensili del Cockpit battendo Kurtis Champman e Josh Wall. Nell'ottobre 2017 vanno all'assalto dei British Tag Team Titles ma perdono contro i CCK (nella formazione composta da Chris Brookes e Travis Banks). Poche settimane dopo perdono i titolo Attack! per mano dei Brothers Of Obstruction in un Three Way Match che vedeva coinvolti anche i Bowl-A-Rama. Qualche giorno dopo fanno anche il loro debutto in PROGRESS al fianco di Omari battendo in un Six Men Tag Match Connor Mills e i Never Say Die. Un mese dopo si laureano campioni di coppia per la HOPE Wrestling battendo The Alpha Brothers (Johnny e Ricky). I due vanno nuovamente all'assalto del CZW Titles ma perdono nuovamente contro i CCK. Nel dicembre 2017 entrambi partecipano al torneo Infinity Trophy della FCP. Fletcher perde al primo turno contro Jordan Devlin mentre Davis batte Kay Lee Rae e partecipa al Four Way finale il quale, però, viene vinto da Omari (MK McKinnan il quarto partecipante). Gli Aussie Open vanno anche all'assalto dei PROGRESS Tag Team Titles ma vengono sconfitti dai Grizzled Young Veterans (Zack Gibson e James Drake). Nel gennaio 2018 vincono entrambi l'HOPE 24/7 Hardcore Title com Fletcher come ultimo vincitore della serata. Qualche settimana dopo sono impegnati in un altro match di rilievo in uno dei main show della RevPro, High Stakes, con i due che affrontano i Los Ingobernables de Japon (BUSHI e Sanada) con i giapponesi ad avere la meglio. Ad inizio febbraio, dopo aver difeso le cinture tag per la HOPE contro la Battle Squad Awesome i due si scambiano nuovamente la cintura Hardcore con Davis che batte Fletcher e quest'ultimo che immediatamente si rimpossessa della cintura. Fletcher e Davis, separatamente, partecipano anche alla quinta edizione del Natural Progression Series organizzato dalla PROGRESS e dedicato ai talenti emergenti nella scena britannica. Curiosamente i due si affrontano al primo turno con Davis che ha la meglio sul compagno di tag. Qualche giorno dopo questo match Davis disputa una vera e propria battaglia contro WALTER a Chapter 63 con quest'ultimo ad avere la meglio in un match estremamente duro ed intenso. Davis finirà con il vincere il NPS V battendo in finale Chris Ridgeway e guadagnandosi una title shot per un titolo di sua scelta in futuro. Nel frattempo in febbraio conquistano i titoli tag team della Defiant (ex WCPW) battendo Jimmy Havoc e Primate. Perdono i titoli un mese dopo per mano della coppia composta dallo stesso Havoc e Mark Haskins. Nell'aprile del 2018 partecipano al Dream Tag Team Invitational della FCP, torneo che mettono in palio i neonati FCP Tag Team Titles. I due battono prima Rey Fenix e Sami Callihan, poi i CCK ma perdono la finale contro i Moustache Mountain. I due partecipano anche al Wrestlemania Weekend lottando per la RevPro e lo show messo in piedi da AAW, FCP e Pro Wrestling Revolver. Qualche settimana dopo riconquistano i Defiant Tag Team Titles battendo nuovamente Havoc ed Haskins. I due sono attualmente impegnati nel Thunderbastard Tag Team Series per la PROGRESS nel torneo che determina l'ordine di entrata per il match speciale titolato della promotion in quel di Wembley. A maggio prendono parte allo show londinese della ROH lottando il dark match contro i The Boys mentre a giugno sono parte del tour UK della NJPW battuti dal Bullet Club (Yujiro Takahashi e Taichi). Sono attualmente ancora campioni di coppia per la HOPE e la Defiant.

BET ON THEM?
Gli Aussie Open sono una delle più belle scoperte dell'ultimo anno nel panorama indy europeo. Anche loro fanno parte della, ormai sempre più in crescita, schiera di talenti proveniente dal continente oceanico. Fletcher e Davis non sono solo una coppia eccellente ma sono davvero due talenti di altissimo livello anche in singolo. “Dunkzilla” Mark Davis è un powerhouse di altissimo livello dotato allo stesso tempo di forza fisica ma anche agilità a dispetto di una stazza comunque imporante. Questo è un atleta che ha tenuto botta ad uno come WALTER in uno dei Chapter Progress (match che vi consiglio di recuperare se potete). “The Aussie Arrow” Kyle Fletcher è il più classico degli high flyer: veloce, agile e dotato di una buona tecnica. Non un fisico imponente ma questo aiuta il suo stile e l'esecuzione delle sue manovre. Senza dimenticare che stiamo parlando di un ragazzo di soli 18 anni che comunque ha già affrontato avversari di alto livello ed ha margini di crescita notevolissimi. In poco più di un anno gli Aussie Open sono ormai regulars delle maggiori indy UK (Progress, RevPro, FCP, Attack!, Defiant) e crescono a vista d'occhio man mano che la loro esperienza nel Regno Unito aumenta. Stiamo parlando di due atleti dall'avvenire assicurato. Il loro potenziale è illimitato e sono sicuro che in non moltissimo tempo, il nome Aussie Open sarà sempre più presente su scala internazionale e le chances ricevute nei tour UK di ROH e NJPW ne sono una prova lampante. Questi di ragazzi hanno il futuro assicurato. Hanno ancora diversa strada da fare ma il talento è lì e per fortuna le indy inglesi e non solo sono territorio molto fertile per gente come Davis e Fletcher. Il wrestling tag team è decisamente in netta ripresa negli ultimi anni e gli Aussie Open non solo ne sono una testimonianza presente ma sono certamente una garanzia anche per il futuro. Non mi sorprenderebbe entro un annetto vederli debuttare in indy americane di rilievo (Evolve, PWG?) o entrare stabilmente nel radar della NJPW o della WWE (sarebbero un perfetto innesto per il brand NXT UK). Una cosa è certa, sentiremo parlare di questo tag team per molto tempo.

BET ON THEM? YES!

Il Bet On Him tornerà tra due settimane con un nuovo numero. Il sottoscritto, come sempre, vi augura un buon weekend.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

Cancellato definitivamente Raw Underground?

Secondo Dave Meltzer la WWE avrebbe preso la decisione di cancellare definitivamente Raw Underground, il segmento MMA oriented con a capo Shane McMahon

Lo split del New Day servirà per pushare Big E

Secondo le parole di Dave Meltzer, la WWE ha operato per concedere a Big E un push come lottatore in singolo.

Stabilito il primo finalista del G1 Climax 30

Con la conclusione della diciassettesima giornata del torneo, la trentesima edizione del G1 Climax ha conosciuto il suo primo finalista.

Alberto Del Rio incriminato per rapimento aggravato

Josè Alberto Rodriguez Chucuan (a.k.a. Alberto Del Rio/Albert El Patron) è stato inciriminato con l'accusa di rapimento aggravato.

Articoli Correlati