WWE Superstars Report 26-01-2012

Amiche ed amici di Tuttowrestling.com, mancano solo due giorni ad uno degli eventi più attesi dell'anno che quest'anno festeggia il suo 25 anniversario: la Royal Rumble! Luca Soligo vi da il benvenuto a WWE Superstars, partiamo con la porzione di show dedicata a Smackdown e con Josh Mathews e Matt Striker al tavolo di commento. Il primo match vede opposti Jinder Mahal e Tyson Kidd, che partono con un lock up. Mahal fa valere la sua forza e spinge il rivale nell'angolo. Gomitate e calci dell'indiano, Tyson sbaglia una mossa con le corde, poi si libera dall'arm drag e Mahal va fuori ring. Calcione di Kidd che poi si lancia in una cannonball dall'apron ring. Kidd prende i cinque dal pubblico, al rientro ottiene un conto di due. Jinder riprende il controlo del match e va con delle ginocchiate con l'ausilio delle corde. Calci dell'indiano, neckbreaker e conto di due. Irish whip, butterfly suplex ed altro conto di due per Mahal. Qurter nelson e chin lock per Mahal, Kidd si riprende e tenta uno schienamento invano. Tyson va con un dropkick basso, conto di due. Slingshot legdrop di Kidd, che sale sul paletto per il double jump moonsault, Mahal si sposta e connette con una flatline che apre la strada alla Camel Clutch! Kidd cede immediatamente e Jinder Mahal vince il match!

Up next: Kofi Kingston vs Michael McGillicutty

Raw Rebound: rivediamo le immagini del Falls Counts Anywhere match tra Zack Ryder e Kane, con la Big Red Machine che infierisce sul Woo Woo Woo kid in giro per l'arena, mentre Eve assiste impotente al massacro. Kane finisce il rivale con una Chokeslam che sfonda il pavimento dello stage e poi se ne va tra il pubblico all'arrivo di un John Cena a dir poco sbalordito. Ma quando l'ambulanza porta via il povero Zack, Cena ha uno scatto d'ira nei confronti di Josh Mathews che lo stava per intervistare: domenica alla Royal Rumble avremo la resa dei conti tra il bostoniano e Kane!

Torniamo allo show, perché siamo passati alla porzione di Raw in compagia di Josh Mathews e scott Stanford. Beth Phoenix affronta Brie Bella, che ha Nikki al suo angolo. Il match inizia con degli spintoni e due clotehsline della campionessa, che poi va con una side slam ed ottiene un conto di due. Splash all'angolo di Beth, che poi manca un calcio grazie a Nikki e Brie si riprende. La Bella infierisce con le corde e poi va con un neckbreaker, conto di due. Chin lock di Brie, ma Beth si carica in spalla la rivale e la spinge all'angolo. Suplex della campionessa che poi spinge Brie contro Nikki, eliminando così quest'ultima da un eventuale Twin Magic. La Phoenix va con la sua Glam Slam e vince agilmente l'incontro!

Dopo la pausa ricordiamo i match titolati che vedremo alla Royal Rumble:

Triple Threat Steel Cage Match per i World Heavyweight Championship: Daniel Bryan vs Mark Henry vs Big Show
WWE Championship Match: CM Punk vs Dolph Ziggler con John Laurinaitis Special Guest Referee

Kofi Kingston fa il suo ingresso accolto dall'applauso del pubblico, ma noi ci prendiamo un'altra piccola pausa.

Al rientro Michael McGillicutty raggiunge il ring, ed il match ha inizio. Stanford ci ricorda che questo può essere considerato un match tra studente ed allievo, in quanto Kofi fu il Pro di Michael ad NXT. Il pubblico è tutto per l'ex Air Boom, che ottiene un conto di uno dopo una gomitata. Michael va con dei calci all'angolo, una spallata in corsa, anzi due, mas Kofi si riprende con una gomitata ed un conto di due. Irish whip di Michael che però sbaglia lo splash all'angolo e Kofi sale sul paletto e connette con il Flying cross body! 1..2..no! presa al braccio sinistro di Kofi, che pioi spedisce il rivale fuori ring. Kofi vuole il suicide dive, la prima volta si ferma, da un calcio a Michael e poi si lancia per la manovra che infiamma il pubblico, mentre noi ci fermiamo per l'ultima volta.

Di ritorno sul ring, McGillicutty va con un neckbreaker mentre Kofi è tra le corde. 1..2..no! Michael tenta di strozzare il rivale all'angolo, ottiene un altro conto di due e poi lo chiude in una chin lock. Take down dell'ex Nexus e Kopfi non ha pause, perché il rivale lo colpisce con dei pugni per ottenere un conto di due. Backbreaker di Michael, altro conto di due. Headloch di McGillicutty, Kingston si rialza e va con un calcio al volo, ora entrambi sono a terra. Kofi va di elbow, calci e clotehsline ed il pubblico si gasa. Boom drop dell'ex campione di coppia che chiama la Trouble in Paradise, ma la manca. McGillicutty manca a sua volta il dropkick così Kofi connette con la SOS! 1..2..no! Michael ha una mano sulla corda ed interrompe il conteggio! Michael è sull'apron e sorprende il rivale con una guilliottine usando le corde. McGillicutty è deciso a finire il rivale, Kofi ritenta la SOS, Michael la evita ma Kingston gli rifila la Trouble in Paradise! 1..2..3 e vittoria per Kofi Kingston in chiusura di puntata!

15,941FansLike
2,605FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati