WWE Superstars Report 21-10-2010

Amici di Tuttowrestling.com benvenuti al consueto appuntamento con il report di WWE Superstars!

Dopo sigla e fuochi d'artificio, i commentatori di Raw Michael Cole e Jerry Lawler ci danno il benvenuto, promuovendo subito l'imminente pay per view Bragging Rights, mentre nel main event della serata avremo i campioni di Coppia Cody Rhodes & Drew McIntyre impegnati contro MVP & Chris Masters. Ma iniziamo con il primo match della puntata, gli Usos affrontano Santino Marella & Vladimir Kozlov! Kozlov inizia la contesa contro Jey, e stende subito il rivale con una shoulder tackle, per poi dare il tag a Marella. Santino tenta una shoulder tackle a sua volta, ma Jey non subisce il colpo, così l'italiano da il tag al suo compagno. Jimmy subentra per gli Usos, ma Kozlov applica prima una head lock, e poi ottiene un conto di due in seguito ad un fireman's carry. Kozlov lancia Jimmy all'angolo, e poi gli lancia contro Santino, che ottiene un altro due. Ancora Kozlov è l'uomo legale, e va con una serie di calci che costringono Jimmy all'angolo. Santino tenta un headbutt ma lo subisce più di Jimmy, così Kozlov rientra e tenta una powerslam. Jimmy riesce a sfuggire alla mossa, ma poi subisce la testata del russo all'addome. Jimmy reagisce e riesce a tentare uno schienamento su Kozlov, velocemente interrotto dal russo. Jey riesce ad entrare, colpire Kozlov e poi distrarre l'arbitro dando al fratello la possibilità di infierire sul rivale. Jey tenta lo schienamento, conto di due. Clothesline di Jey che ora è in controllo del match, mentre noi ci prendiamo una pausa.

Torniamo sul ring, Jimmy sta applicando una chin lock a Kozlov. Quest'ultimo si libera, ma Jimmy colpisce Santino sull'apron e poi da il tag a Jey. Diving head butt di Jey che ripete la mossa, ottenendo un conto di due. I due lavorano in coppia per infierire sul russo, Jimmy ottiene un conto di due. Kozlov tenta di raggiungere il compagno, ma Jimmy lo chiude in una face lock e poi tenta di colpire Santino, che però blocca il colpo. Kozlov va con una testata e riesce a dare il cinque al compagno! Hip toss di Marella che gli vale un conto di due. Santino prepara il Cobra, ma Jimmy da per sbaglio un calcio a Jey. Santino può finalmente fare il Cobra ed ottenere il pin vincente! La vittoria va quindi a Santino & Kozlov, gli Usos discutono su chi sia la colpa della sconfitta mentre Tamina scambia degli sguardi ambigui con l'italiano.

Al ritorno dopo la pausa, siamo già pronti per il secondo match della serata, che vede protagonisti William Regal e Darren Young, che ci propone un nuovo taglio di capelli. Match iniziato, ed è Regal a condurre il gioco con una side headlock prolungata. Regal tenta anche uno schienamento risolto velocemente dall'avversario. Young tenta di liberarsi ed alla fine ce la fa, colpendo Regal ed ottenendo un conto di due. European uppercut di Darren, che poi va con delle spallate all'angolo. Clothesline dell'ex Nexus, che poi applica un headlock. Regal tenta un rollup, ma Young si libera. Regal chiude il rivale all'angolo, lo colpisce con delle gomitate e poi mette a segno una running knee che gli vale un conto di due. Regal applica ancora una manovra di sottomissione a Young, che tenta invano di liberarsi con delle gomitate. Irish whip dell'inglese, che si riprende anche dopo dei pugni del rivale più giovane. Young connette con degli European uppercut, e poi va con un back body drop. Darren poi sbaglia una clothesline, Regal tenta un esplode suplex ma Young si libera. Reagl poi connette con la sua running knee! 1,2,3! Vittoria per l'inglese che festeggia, mentre noi andiamo in pausa.

Torniamo allo show, i commentatori di Smackdown Todd Grisham e Matt Striker ci presentano.. i Nexus! La stable di Wade Barrett fa il suo esordio a WWE Superstars, e sembra che abbiano qualcosa da dirci. Barrett prende il microfono e attende il termine dei boo da parte del pubblico. Wade annuncia che domenica sarà il quarantesimo WWE Champion della storia. Il suo nome sarà accanto a quelli di Triple H, Shawn Michaels, Bret Hart e, naturalmente, l'uomo che sarà al suo angolo domenica, ovvero John Cena. Barrett dice che se Cena dovesse fallire nell'esecuzione dei suoi ordini a Bragging Rights, verrà licenziato. Il pubblico reagisce con i soliti boo di disapprovazione. Barrett continua dicendo che ciò che lo separa da gente come Randy Orton è semplicemente che lui è meglio di tutti loro. Wade dice che The Nexus è la forza più dominante della storia della WWE e lui, in quanto leader della stable, sarà il campione più dominante della storia. E se non ci crediamo, dobbiamo solo guardare il video, che ci ricorda le azioni di distruzione attuate dai Nexus nel recente passato. Al rientro, i commentatori ci ricordano del match di domenica che vedrà opposti proprio Wade Barrett e Randy Orton, mentre vediamo le entrate sul ring di Drew McIntyre e Cody Rhodes per poi andare in pausa.

Al rientro, it's main event time guys! Chris Masters e MVP fanno il loro ingresso, affronteranno i campioni di coppia in un non-title match! Iniziano Rhodes e Masters, con quest'ultimo che prende un po' di vantaggio colpendo il rivale con una spallata. Back body drop di Chris, che poi ottiene un conto di due. MVP subentra nel match ma Cody riesce a scappare dall'angolo e dareil tag a McIntyre. Lock up tra i due, ma poi MVP riesce a connettere con dei pugni, un calcio alla schiena ed uno snap mare, che gli valgono un conto di due. Drew reagisce con una Irish whip, ma MVP risponde con una drop toe hold ed un calcio alla schiena del rivale, conto di due. È il turno di Masters, che colpisce Drew con un pugno alla schiena, ma lo scozzese reagisce con delle ginocchiate e poi da il tag a Rhodes. I due campioni lavorano di coppia, e poi Cody sferra dei pugni a Masters. Drew rientra in gioco, i due campioni continauano a lavorare sulla schiena del Masterpiece. Chris reagisce e connette con una double clothesine, e poi colpisce Rhodes con un altro braccio teso che lo scaraventa fuori dal ring, mentre noi andiamo in pausa.

Al rientro i campioni hanno ripreso il controllo del match, durante la pausa vediamo che McIntyre colpisce Masters con dei calci alle gambe. Masters tenta di reagire ed alla fine ci riesce mandando Cody contro le barriere accanto al ring. Masters però non riesce a dare il tag a MVP, mentre Cody riesce a fare entrare Drew che connette con delle gomitate alle ginocchia di Chris. McIntyre continua a lavorare sulle ginocchia di Masters. Drew tenta di colpire MVP ma è proprio Porter che va con un pugno contro lo scozzese, permettendo a Masters di connettere con un Samoan drop. Entrambi sono ora a terra, ma riescono a dare il tag ai rispettivi compagni. MVP ha la meglio, connettendo con tre German Suplex su Cody! Porter colpisce Drew sull'apron e poi colpisce Cody con una clothesline. Facebuster di MVP seguita dal Ballin' Elbow! MVP è pronto per la Palymeker, ma McIntyre interviene da dietro e lo ferma. Masters chiude Drew nella Masterlock, e poi fa lo stesso con Cody, ma Drew riesce a fermarlo e spedirlo fuori ring. MVP applica un belly-to-belly throw a McIntyre che finisce anch'egli fuori ring. Cody però riesce a colpire MVP a tradimento agli occhi e a connettere con la Cross Rhodes! 1,2,3 e i campioni portano a casa la vittoria in questo main event!

14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Daga ha lasciato Impact Wrestling

Dopo sua moglie Tessa Blanchard, anche Daga ha deciso di lasciare Impact Wrestling, ottenendo il rilascio dalla compagnia.

La WWE potrebbe essere sotto investigazione per problemi relativi al COVID-19

Come parte di un'indagine più ampia sugli hotspot COVID-19, tre location utilizzate negli ultimi mesi dalla WWE sono attualmente sotto la lente d'ingrandimento.

Nuovo match annunciato dalla WWE per NXT

Terzo match annunciato dalla WWE per l'odierna puntata di NXT, che vedrà in azione i Legado del Fantasma in un six-man tag team match.

Sheamus: “Big E dovrebbe essere campione del mondo”

L'atleta irlandese ha elogiato in un'intervista Big E, atleta con il quale ha avuto la sua ultima faida a SmackDown prima di passare a Raw.

Articoli Correlati