Mustafa Ali su RETRIBUTION: “Non abbiamo la possibilità di spiegare chi siamo”

Intervistato da TVInsider, Mustafa Ali non ha risparmiato critiche alla WWE per la gestione di RETRIBUTION, controversa stable della quale Ali è stato rivelato come leader diversi mesi fa.

“Il talento c’è, ma il più grande ostacolo che dobbiamo affrontare è spiegare chi siamo, perchè facciamo quello che facciamo e cosa esattamente ci spinge a farlo. Non abbiamo avuto la possibilità di raccontare quella storia, anche se per noi è comunque una chance di essere in televisione ogni settimana.”

Ali pensa che i fan siano stati costretti ad arrivare da soli alla conclusione sul perchè lui sia il leader del gruppo e non sembra esserne contento: “Abbiamo fatto alcune cose e tutti sanno chi siamo, ma ancora non ho potuto spiegare perchè sono il leader e che tipo di potere ho su queste persone. I fan vengono lasciati a completare il puzzle da soli e non è una cosa che mi piace. Parliamo di uno show di tre ore, noi facciamo il meglio con quello che ci danno.”

Fin dall’inizio, la stable RETRIBUTION è stata criticata da fan e addetti ai lavori per la mancanza reale di spiegazioni dietro al loro comportamento, cosa che, unita al pessimo record vittorie-sconfitte, ha portato in molti a considerare il gruppo come tra i peggio assortiti degli ultimi anni.

15,645FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati