Aggiornamento sulla situazione di Ryback con la WWE

Come già riportato dalla nostra newsboard, Ryback si trova attualmente lontano dagli schermi della WWE in seguito a una disputa contrattuale con Vince McMahon. La sensazione attuale in WWE è che è probabile che il Big Guy non torni, nonostante lui abbia lasciato la porta aperta per un possibile ritorno nel caso in cui si riescano a raggiungere nuovi accordi contrattuali.

Sembra che la situazione di Ryback stia degenerando ormai da diverso tempo. Gli altri wrestler sapevano che lui non fosse soddisfatto del suo ruolo e lui ne aveva anche parlato pubblicamente in un'intervista durante il tour della WWE a Dubai. Secondo diverse persone all'interno della compagnia Ryback sentiva di dover essere uno dei top guy. L'ultimo grande push di Ryback risale al 2012, in cui fu imbattuto per diversi mesi prima di perdere un WWE Title match a Hell in a Cell contro CM Punk nell'ottobre del 2012. Ryback aveva avuto un notevole push all'epoca e non ha mai più raggiunto quel livello dopo la sconfitta contro Punk.

Per chi è stato attento era abbastanza ovvio che il morale di Ryback fosse piuttosto basso durante Payback della scorsa settimana, tenutosi a Chicago, quando l'ex Intercontinental Champion ha imitato l'entrata di CM Punk e il suo ring attire includeva una cintura con le parole “Pre Show Stopper”.

Secondo Dave Meltzer la possibilità che Ryback fosse mandato a casa era già concreta diversi giorni prima di Payback ed era garantito che Kalisto lo avrebbe battuto poiché il Big Guy si trovava in questa situazione scomoda.

Negli ultimi giorni Ryback ha parlato di come non fosse d'accordo con il modo in cui i talenti vengono retribuiti, poiché tutti sono on the road e lavorano per lo stesso numero di date. Ci sono stati diversi dibattiti su dei possibili cambiamenti nella struttura di retribuzione. La vecchia maniera prevedeva di ricevere una paga base rispetto alle percentuali di eventi live e pay-per-view a cui si partecipava, tuttavia il WWE Network ha cambiato tutto poiché il business dei pay-per-view è completamente diverso rispetto a prima del lancio del Network. Del cambiamento della struttura retributiva si è discusso molto, tuttavia il sistema non è ancora stato migliorato.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,039FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati