TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank28.3 WWE Smackdown Report
blank
 bulletblank27.3 NXT Planet
blank
 bulletblank27.3 WWE 205 Live Report
blank
 bulletblank27.3 Pro Wrestling Culture
blank
 bulletblank26.3 Impact Planet
blank
 bulletblank26.3 WWE NXT Report
blank
 bulletblank26.3 AEW Dynamite Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

IMPACT PLANET #399

by Davide Palmieri
 


Siamo tornato sull'Impact Planet, che la scorsa settimana è stata curato dal collega Aldo Fiadone e questa settimana torna nelle mie mani!




Siamo solo a metà febbraio ma il 2019 si preannuncia da subito come un anno di grandi cambiamenti per tutto il mondo del wrestling. Di certo la novità più rilevante è quella della nascita della AEW, che avrà conseguenza, positive o negative sarà da vedere, anche su Impact Wrestling stesso tramite possibili collaborazioni o atleti che decideranno di abbandonare la fu TNA per la nuova compagnia che sembra addirittura in grado di impensierire la WWE per quanto concerne la possibilità di offrire contratti appetibili ai vari atleti, e considerando quando la WWE abbia puntato negli ultimi anni sul mettere sotto contratto qualunque talento appetibile pur di toglierlo dal mercato, certo questo non farà piacere alla compagnia di Stamford!
Ma Impact, invece, come reagisce a questa novità che sta cambiando e cambierà sempre di più tutto il panorama del nostro sport-entertaiment preferito? Beh, continua a mettere in scena i suoi show, a volte buoni, a volte dignitosi, ma che rimangono sempre un segno di costanza della lenta rinascita di Impact Wrestling, che ormai si è saldamente risollevato dal baratro in cui era sprofondato qualche anno fa, e fortunatamente continuando anche la politica di rimpolpare un po', ma non troppo, la lista di PPV che la federazione ha intenzione di offrire nel corso dell'anno. Rebellion, difatti, dista solo poco più di due mesi!
Esaminiamo ora pezzo per pezzo la situazione di Impact!

World Championship
La scena del main event è ancora dominata dal trio Johnny Impact-Brian Cage-Killer Kross, con l'aggiunta del partner in crimine di Kross, quel Moose che si è liberato del fin troppo lungo feud con Eddie Edwards ad Homecoming. Certo, fa sicuramente storcere il naso che l'autoproclamatosi Mr. Impact Wrestling abbia perso il feud e che subito dopo si ritrovi coinvolto in quello più importante della compagnia, tipo di gestione che fa sempre venire in mente che le vittorie e le sconfitte non contano poi granché, ma va detto che in questo caso il tutto è stato molto facilitato dalle alleanze pre-esistenti, ed in tal merito considero una buona scelta l'aver deciso di non far spirare silenziosamente l'insolita alleanza tra Kross e Moose. I due, pur essendo due tipi di personaggi totalmente diversi, funzionano stranamente bene insieme.
Certo, la dinamica del feud è molto cambiata dal pre-Homecoming, in cui Kross sembrava determinato a fornire il suo aiuto al campione in carica malgrado i suoi ripetuti rifiuti. Ora, invece, Kross ha addirittura infortunato sua moglie, nonché neo-campionessa delle Knockout Taya Valkyrie, ed Impact ha di conseguenza giurato vendetta nei confronti di Kross.
Ad Uncaged il previsto rematch singolo tra Impact e Cage è diventato invece un Fatal-Four Way proprio tra i quattro wrestler in questione, e, malgrado sicuramente l'ex Johnny Mundo non possa dormire sogni tranquilli, ritengo che per stavolta il campione in carica rimarrà tale, anche se reputerei decisamente più interessante una vittoria di uno qualunque degli altri tre.
Del resto, diciamocelo senza mezzi termini: Johnny Impact è noioso, senza i mille filtri di Lucha Underground risulta essere quello che si è mostrato essere per buona parte del suo stint in WWE, ovvero un gran wrestler, con un look da main eventer a vita ma, purtroppo, una capacità al microfono ed un carisma che probabilmente non sarebbero sufficienti neanche per essere un dignitoso campione da mid-cariding.



Si è cercato di dargli un ulteriore carica tramite la storia di Taya infortunata dal suo rivale, ma purtroppo proprio non c'è la fa. Quindi, anche se prevedo una sua conferma in quel di Uncaged, credo che il cambio titolato non sia, e non possa, essere troppo distante.

X-Division
Nel post-Homecoming la X-Division è andata un po' in naftalina, o meglio, il fatto che Rich Swann sia il campione X-Division è passato in secondo piano rispetto alla sua storia con Sami Callihan. Il leader degli oVe ha infatti “chiesto”, per non dire “imposto” all'ex WWE Cruiserweight Champion di unirsi al suo gruppo, soprattutto sulla base del loro passato del quale ci è stato raccontato qualcosa ma non tutto.
Sappiamo infatti che Callihan ha aiutato uno Swann che era in difficoltà economiche, ma molto di questo loro strano rapporto è rimasto in ombra, e proprio l'ex Solomon Crowe ha promesso di raccontarci di più nel corso della puntata speciale di Impact: Uncaged.
In ogni caso pare quanto meno scontato che il tutto culminerà in un match tra i due valevole per il titolo, e sicuramente dalla questione non rimarranno fuori i vari alleati dei due, ovvero Willie Mack ed i fratelli Crist.
Per quanto rimanga della mia idea che The Draw non sia un wrestler da X-Division, penso che il titolo beneficerebbe di un suo regno titolato, anche se va detto che Swann ha appena vinto il titolo, e vederlo già abdicare non sarebbe proprio il massimo della vita.
Uno scenario più ideale, per quanto mi riguarda, sarebbe di avere un feud più duraturo tra i due (e va detto che nutrivo questa speranza anche per il feud tra Callihan e Brian Cage, ed abbiamo visto come sono andate alla fine le cose) , anche giocando appunto sugli interventi degli alleati che renderebbero facile l'allungare il brodo. Un primo incontro sarebbe quindi ideale farlo vincere al campione in carica, per poi consentire successivamente a Callihan di ottenere il suo primo titolo in quel di Impact Wrestling.
Non va ignorato infatti il rischio che la Death Machine diventi una sorta di Bray Wyatt, ovvero uno che parla, parla e parla ancora ma alla fine non riesce mai a farsi valere quando dovrebbe davvero.
Ricordiamo che ha perso il feud con Edwards, ha perso quello con Pentagon Jr., ha ottenuto un importante affermazione a Bound For Glory ai fanni di Brian Cage per poi fallire miseramente nel suo assalto al titolo X-Division, quindi c'è il disperato bisogno di assistere ad una vittoria vera e propria di una rivalità da parte sua, e penso che questa sarà la situazione ideale in cui farlo.



Al di là del campione e del suo quasi certo futuro sfidante c'è poco altro da segnalare nella X-Division, se non un Trey che si sta ritagliando il suo spazio e che sicuramente nel prossimo futuro arriverà a contendersi il titolo.

Tag Team Division
Simile la situazione della divisione tag team rispetto a quella della X-Division: il tutto verte sempre attorno ai soliti due team, LAX e Lucha Bros, con i Rascalz che però si stanno affermando nella parte più bassa della card e che, una volta terminato il feud tra i due team sopraccitati, potranno sicuramente farsi valere.
Ad Homecoming abbiamo visto il primo scontro tra i due team in cui gli LAX si sono confermati campioni, e c'è stata molta sportività con i rivali sconfitti e con Konnan che ha speso belle parole per l'incontro appena concluso. Tuttavia le successive parole degli LAX, riguardo la possibilità di batterli di nuovo, hanno portato ad un rematch che ha visto i Lucha Bros diventare per la prima volta Impact Tag Team Champions.
Ora, in teoria pronosticherei una prosecuzione del feud fino a Rebellion, in cui vedrei probabile una nuova vittoria degli LAX, magari turnati heel e vincitori contro il duo mascherato grazie a Konnan, che dopo essersi mostrato imparziale per la durata del feud decide infine di schierarsi in modo deciso con Santana ed Ortiz.
Dico in teoria perché c'è il rischio che l'infortunio che Fenix ha subito in uno show esterno alla compagnia potrebbe costare caro non solo al feud, ma anche al regno titolato dei due. Non sappiamo infatti se Pentagon e Fenix saranno costretti ad abdicare i titoli, il che sarebbe un gran peccato appena dopo averli vinti, ma in ogni caso prevedo che gli LAX, ormai veri e propri simboli della divisione di coppia di Impact Wrestling, non rimarranno troppo a lungo lontani dai titoli. Se la AEW ed Impact riusciranno a fare in modo di condividere i Lucha Bros non escludo assolutamente che lo stesso si possa fare con gli LAX, che magari non hanno il livello di risonanza che hanno i due mascherati nel mondo del wrestling ma sono comunque uno dei migliori e più importanti tag team che la federazione dei Khan potrebbe accaparrarsi.

Knockouts Division
Taya Valkyrie è la nuova campionessa dopo Homecoming, ma il suo trionfo è subito stato seguito dall'attacco che ha subito da Killer Kross nel main event del PPV, che ha causato l'assenza della campionessa nelle puntate precedenti alla trasferta di Impact in Messico. In contemporanea abbiamo visto l'ex campionessa Tessa Blanchard venire sospesa, ma la sospensione terminerà in concomitanza del suo rematch titolato che si terrà ad un Uncaged. Ora, considerando che sembra quasi inevitabile uno scontro tra la Undeniable e Gail Kim a seguito degli eventi di Homecoming ed il fatto che Taya ha appena vinto il titolo, non c'è neanche da pensare su quale sarà l'esito dello scontro, così come pare ovvio il coinvolgimento nella questione della Impact Hall of Famer, per giustificare in qualche modo il suo uscire dal ritorno per affrontare Tessa e, si spera, venire sconfitta da lei.
Per ora però la questione titolata sembra chiusa tra Taya, Tessa e Gail (sempre se essa verrà effettivamente coinvolta in un match a tre per il titolo, piuttosto che un singolo scontro con Tessa che però lascerebbe la Wera Loca senza avversarie), mentre continua il feud con tinte soprannaturali tra lo strano duo formato da Su Yung e Dark Allie contro Jordynne Grace e Kiera Hogan, che però non sono davvero parte di questa lotta, come la vera avversaria del duo oscuro, The Demon Assassin, ha messo in chiaro di recente.
Di fatti la vera questione è proprio tra le tre ex campionesse della Knockouts Division, con Rosemary che vorrà sia vendicarsi di quello che la Undead Bride che salvare Dark Allie dalla sorte che gli è toccato per aver accettato l'accordo con James Mitchell che le ha permesso di salvare Kiera dall'Undead Realm.
Quindi, mentre sul versante titolato potrei pronosticare un triple treath match, esclusivamente per non tenere Taya ed il titolo fuori dalla questione, per quanto sarebbe probabilmente più sensato ed appetibile uno scontro tra le sole Tessa e Gail, l'altro incontro femminile del PPV pronostico coinvolgerà certamente Rosemary che quindi farà il suo ritorno al ring dopo quasi un anno, ma se l'avversaria sarà effettivamente Su o Allie, questo non saprei dirlo. Forse avrebbe più senso prima farle sconfiggere l'ex amica plagiata dalla rivale, per poi farle sconfiggere il “boss finale”, ma va detto che molto probabilmente tutti o quasi considereranno più interessante lo scontro tra Rosemary ed Allie piuttosto che quello tra Rosemary e Su Yung.
Non dimentichiamoci poi dell'ormai imminente debutto di Scarlett Bordeuax, che ha scelto come sua assistita…sé stessa. A dire il vero ritengo che tenerla semplicemente come manager sarebbe stato un uso migliore per l'ex ROH, ma sono curioso di scoprire come verrà utilizzata come wrestler attiva, mi aspetto una variante di quello che sarebbe dovuto essere il personaggio di Eva Marie nel 2016 se non avesse lasciato la WWE.




Altro
Sulle questioni esterne dai vari titoli, cosa dire? Di certo una menzione la meritano le dipartite di due membri storici del roster di Impact, ovvero l'Impact Hall of Famer Abyss e l'ex X-Division Champion Sonjay Dutt, diretti in WWE. I due, malgrado il primo combattesse ancora sporadicamente, ormai non fornivano un gran contributo on-screen ma erano diventati parti importanti del dietro alle quinte di Impact, e sembra che verranno sostituiti da dei veterani dell'industria quali Tommy Dreamer, Raven e Konnan, quindi sembra che la direzione creativa di Impact sia in buone mani. Detto questo, non si può che augurare buona fortuna a “The Monster” e “The Original Playa From The Himalaya” per il loro futuro professionale, gli ennesimi due TNA/Impact Originals che lasciano la compagnia.
L'Uomo che in storyline ha posto fine alla storia di Abyss ad Impact, Eli Drake, è invece coinvolto in un feud con Eddie Edwards, determinato a far tornare la vecchia versione di Eddie, malgrado si mostri essere anche abbastanza ipocrita nelle sue argomentazioni, dato che dichiara di detestare tanto lo stile hardcore e dica ad Eddie che deve lasciarselo alle spalle ma (come nel caso del suo match contro Tommy Dreamer) è subito lesto ad utilizzarlo a suo vantaggio se se ne presenta l'occasione.
Per il momento però i due si ritroveranno alleati nel match 4 contro 4 di Uncaged che vedrà il team di Impact Wrestling affrontare il team che rappresenterà la AAA.
Ma Eli ed Eddie non saranno gli unici alleati poco convenzionali in quell'incontro, dato che, oltre a Fallah Bahh, della loro squadra farà parte Sami Callihan, vera e propria nemesi di Eddie Edwards, la causa scatenante della sua metamorfosi in questa sua versione che Drake non sembra proprio apprezzare.
Mi stupisce che nel corso delle puntate di Impact precedenti ad Uncaged non si sia fatta la minima menzione di questa partnership poco probabile tra Mr. Anything is Possible e The Draw, ma voglio quanto meno sperare che non ci si dimenticherà di fornire rimandi alla loro rivalità ed al fatto che, per ovvie ragioni, i due non avranno la minima voglia di collaborare tra di loro. Certo, non potrà essere la loro mancanza di coesione a causare la sconfitta del team di Impact dato che chiaramente la direzione verso il quale si va non è quella di un rinnovato feud tra Eddie e Sami, ma chissà, magari il dissenso tra Eddie ed Eli, unito a quello tra lo stesso Edwards e Callihan saranno proprio i fattori che porteranno alla vittoria del Team AAA dato che, ricordiamolo, nell'ultimo scontro tra le due compagnie ad uscire vincitore è stato il team di Impact Wrestling, in quel caso rappresentato sempre da Eddie, da EC3 e da James Storm in quel di Bound For Glory 2017.

E con questo siamo arrivati alla fine anche di questa edizione dell'Impact Planet, l'appuntamento è tra due settimane con Aldo Fiadone!




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling