Natural Selection #25 – No more hugs for The Boss

Salve a tutti i lettori del sito di wrestling #1 in Italia

Queste settimane in casa WWE sono state ricchissime di novità. Tra storyline fresche, nuove campionesse, volti nuovi nella scena titolata, divisioni di coppie, passaggi di brand e cambi di personaggio c’è stato quello che tutti attendevano da mesi, se non anni: lo split di Sasha Banks e Bayley.

Analizziamo un po’ quindi cosa è accaduto nella divisione femminile della federazione di Stamford, e cosa potrebbe esserci in serbo per il pay-per-view WWE Clash of Champions e per l’avvenire.

BOSS AND HUGS NO MORE

Dopo mesi e mesi, quasi anni, lo split è avvenuto. L’amicizia tra le ormai ex due volte campionesse di coppia è arrivata al capolinea dopo il turn di Bayley sulla Banks al termine del rematch di WWE Payback contro Shayna Baszler e Nia Jax. Finalmente la WWE ha deciso di far partire la rivalità tra le due, lasciando Bayley nella fila delle heel e spostando la Blue Print nella fila delle face, o forse più tweener. Il segmento che ha visto la distruzione del team è stato alquanto inaspettato, pur essendo sempre stato nell’aria uno split tra le due. Bayley ha attaccato Sasha ripetutamente, per poi riattaccarla nelle settimane seguenti; tuttavia, questo venerdì la Banks tornerà a SmackDown e vedremo come si evolverà questa faida. Lo split delle Role Models ed il successivo feud tra le due era ciò di cui la WWE aveva bisogno da anni, è riuscito alla perfezione ed ha un’ottima narrazione, anche se forse l’unica pecca è stato il timing. Parlo di timing poiché, anche se al momento si viaggia verso uno dei “Big Four” Survivor Series, la resa dei conti tra le due sarebbe potuta avvenire in un palcoscenico più speciale, come Wrestlemania o la scorsa edizione di SummerSlam, La WWE ha tirato troppo la corda facendoci immaginare numerose volte una rivalità tra le due, e forse proprio nel momento in cui le due avevano trovato una giusta dimensione insieme, in un potente ed egemonico team, non andavano divise. Le Role Models in versione heel funzionavano tantissimo, e non c’è ombra di dubbio sul fatto che abbiano portato avanti loro la baracca in questi mesi. Bayley in team ha finalmente consolidato la sua posizione di top heel, ha trovato un personaggio che funziona, è migliorata moltissimo ed ha acquisito credibilità – grazie anche all’averla posta in team con una delle lottatrici più carismatiche, quale Sasha Banks; la Banks, dal suo canto, dopo mesi di assenza ha ritrovato il suo posto come top superstar, e da heel ha fatto ritornare i fan a sognare i tempi lontani di NXT, dove ha dato il suo meglio come leader indiscussa. Ora, con questo split, non solo le due rompono una gran bella accoppiata, ma si dovrà far ritornare nella schiera dei face Sasha Banks. La mia paura è che le grandi aspettative dei fan, i quali attendono questo match da troppo tempo, vengano deluse. Non che ci sia questo tipo di problema dal punto di vista del lottato, poiché stiamo parlando di due delle wrestler migliori in circolazione, ma per il fatto che la WWE è solita rovinare le storie, le faide ed i momenti. La rivalità tra Bayley e Sasha deve durare per diversi mesi, non può essere di contorno, e può durare anche senza che i loro incontri siano per il titolo (di questo parlerò successivamente). Spero che la WWE non acceleri e non bruci tutte le cartucce, e che ci possa regalare bei match e belle storie tra le due per tutto l’autunno/inverno.

CROSS-ING TITLE SHOTS

Restando nello show blu, in una delle ultime puntate dello show Nikki Cross si è guadagnata nuovamente una chance titolata contro la campionessa Bayley per il pay-per-view WWE Clash of Champions. La mia domanda è: ancora!? L’estate in casa WWE è stata caratterizzata prevalentemente da match e storyline riguardanti Bayley e Nikki Cross, e credo proprio che i fan siano stanchi nel dover assistere all’ennesima contesa tra le due, senza contare che un match titolato tra le due c’è stato anche a fine 2019. Allora, perché riproporcelo? Sia Nikki Cross che Bayley sono al momento indaffarate in storyline con le loro ex compagne di tag (o future ex compagne per la Cross), quindi chi la spunterà stavolta? Continuerà il regno di Bayley o verrà incoronata una nuova campionessa? Riuscirà la Cross a vincere il suo primo titolo singolo in WWE? A mio avviso, né la rivalità tra Sasha Banks e Bayley, né quella futura tra Alexa Bliss e Nikki Cross necessitano di avere il titolo in palio. L’unica motivazione che spingerebbe la rivalità tra Sasha e Bayley ad essere più accattivante con implicato il titolo sarebbe il vedere Sasha vincere e difendere con successo per la prima volta la cintura femminile. Tuttavia, io credo che Sasha e Bayley possano raccontare una grande storia senza avere il titolo come obiettivo. Il loro feud è personale, riguarda la loro amicizia, ed ha già un grande interesse nei fan. Così come per le ex Role Models, anche un ipotetico feud tra Nikki Cross ed Alexa Bliss non necessiterebbe della cintura in palio. Dopo gli attriti delle ultime settimane, ed il lento passaggio della Bliss nella Fiend side, uno split tra le due è davvero imminente. La cintura, forse, in questo caso potrebbe essere un fattore aggiunto, ma comunque non essenziale. Qual è quindi il mio pronostico per questo incontro? Io spero che l’averci proposto nuovamente una sfida tra Nikki e Bayley sia segnale di cambiamento. Prevedo, infatti, una vittoria a sorpresa di Nikki Cross grazie all’aiuto della Boss. Nelle ultime puntate dello show blu, tra l’altro, Alexa ha precisato il fatto che la Cross stia per ricevere l’ennesimo title match. Che sia quindi il segnale che l’era della Role Model come campionessa di SmackDown sia giunto al termine? Se così dovesse davvero essere ne sarei felice, poiché così il titolo vivrà nuove vicissitudini, nuovi match, nuove storie. Tuttavia, lo storico regno di Bayley dovrebbe terminare con un minimo di storyline all’altezza, e non dal nulla. Attendiamo domenica per vedere cosa ci riserverà questo scontro, e se vedrà il coinvolgimento della Boss, oppure della Bliss.

WHO’S READY FOR ASUKA?

Per la prima volta, dopo i diversi mesi che ho iniziato a scrivere questa rubrica, non parlo del RAW Women’s title come primo focus degli show WWE. Come mai? Nelle ultime settimane, dopo la conferma di Asuka come campionessa, la cintura è stata un po’ messa in secondo piano. Sarà stato il maggior interesse per lo split delle Role Models, o forse il maggior investimento nella divisione di coppia, ma comunque la cintura ha trovato una grossa fetta stabile negli show settimanali. Aggiungo che, se ho parlato in primis di altri topic c’è del positivo, poiché significa che la WWE sta iniziando a fare tante cose e fatte bene per le donne della federazione. Tornando all’argomento principale, dopo Sasha Banks Asuka si è trovata a difendere subito la cintura contro una veterana, la sei volte campionessa femminile Mickie James. Il match tra le due, seppur scarno di storia, è stato molto piacevole. La James è una garanzia, una leggenda del business, ad Asuka è il gioiellino della WWE. La grande nota negativa della contesa è stato il finale. Inspiegabile. Neppure a “The Bump!” la James è riuscita a spiegare il finale del loro match; che sia stato un errore dell’arbitro, o che davvero Mickie James abbia avuto bisogno di fermare la contesa inspiegabilmente, Asuka ha portato a casa la vittoria. Ciò che però mi ha fatto sorridere ed anche arrabbiare subito dopo è stato l’arrivo di Zelina Vega sul ring, con la sua sfida contro Asuka. Da un lato avrei preferito un seguito al match tra Asuka e Mickie James, o perlomeno una spiegazione. Dall’altro, però, sono stato felicissimo di vedere finalmente una faccia nuova nella scena titolata, e chi se non la Vega. Inoltre, con la vittoria contro Mickie lo scorso lunedì, Zelina ha acquisito ufficialmente la chance per sfidare Asuka questa domenica a Clash of Champions. Chi la spunterà? Zelina è pronta per Asuka? Tendenzialmente la vedo difficile che Asuka possa perdere il titolo così prematuramente, quindi punto tutto su di lei. Inoltre, il match andrà in scena nel kickoff del pay-per-view quindi figuriamoci se passerà dimano. Spero però che il feud non si interrompa così, e che continui per un po’. La scena titolata aveva bisogno di nuove facce, di nuove sfide e nuovi match. Magari con l’inserimento nella scena titolata di Mickie James, e più in là anche di Bianca Belair e di Peyton Royce ci si aspetta un ottimo autunno/inverno per noi fan.

NOT LIKE MOST GIRLS

Nia Jax e Shayna Baszler, come pronosticato, hanno conquistato le cinture di coppia WWE. Un team totalmente random, che però funziona. Le due, che sono state accoppiate forse per il loro scarso utilizzo e per l’enorme star power che possiedono nel roster, hanno trovato il giusto compromesso per raccontare una storia ed inserirsi settimanalmente in tivù. Il team, dopo aver vinto e difeso le cinture la settimana seguente al PPV WWE Payback, si trovano a difendere le cinture contro la Riott Squad 2.0 al PPV WWE Clash of Champions. Quest’ultime hanno vinto la loro chance contro le IIconics (parlerò dopo di loro), ed hanno prontamente creato un discreto build up per l’occasione. Riusciranno le new and improved Liv Morgan e Ruby Riott a diventare campionesse? Dubito al momento che ciò possa accadere. Nia e Shayna sono fresche di vittoria, stanno pian piano trovando una loro chimica, e vedo ancora lontana una loro sconfitta. Inoltre, la Riott Squad ha bisogno di lavorare un altro po’ a mio avviso per acquisire credibilità come face, e lavorare con il team composto da Lana e Natalya potrebbe fare al loro caso. Per le campionesse, invece, auguro un roseo futuro e tanti siparietti nel backstage che possano mostrare di più il loro lato umano e meno quello da “indistruttibili”

IICONICS

Con mio grande dispiacere, e col dispiacere di tantissimi fan, la WWE ha deciso di sciogliere uno dei team più validi, più coerenti e coesi della federazione: le IIconics. Le due si sono anche affrontate prontamente in un single match a RAW, che ha visto vincere e “splendere” colei che riceverà il maggiore push, ovvero Peyton Royce. Pare infatti che la WWE voglia puntare tutto su di lei, per richiesta di Mr. McMahon, mentre lasciare pian piano andare via Billie Kay. Seppur siano solo rumors, dubito che Billie Kay possa lasciare la federazione prossimamente. Anzi, credo che pur non essendo la migliore delle due sul ring, la Kay ha molto carisma ed un bel personaggio da poter sfruttare. Proprio nel match contro la Royce, a mio avviso colei che ha mostrato di più sia sul quadrato che nella storia raccontata è stata proprio la Kay, per non parlare dell’ingresso nel ring in singolo che è stato molto più convincente. Spero che la WWE riesca a trovare uno spazietto anche per la Kay in futuro, magari spostandola a SmackDown, mentre per la Royce mi auguro che questa scalata in singolo non sia un fuoco di paglia e che possa sfruttarla appieno. Ciononostante, pronostico che in meno di un anno le due torneranno nuovamente in coppia (almeno lo spero).

MI$TERY WOMAN?

Nelle ultime puntate di SmackDown abbiamo assistito a diversi siparietti nel backstage raffiguranti una superstar bionda che è in procinto di debuttare/ritornare. Di chi si tratta? Carmella? Chelsea Green? Kelly Kelly? Melina? Sonya Deville in una nuova versione bionda? Summer Rae? La nuova wrestler di RAW che è già in procinto di tornare a SmackDown Mandy Rose? Kharma? Vickie Guerrero? Al momento non si hanno certezze, se non alcune ipotesi date dai fan dopo aver visto che la mistery woman e Carmella posseggono lo stesso tatuaggio sul braccio. Qualora dovesse essere proprio Carmella, scelta che credo sia più ovvia, ne sarei contento. Certo, si tratterebbe dell’ennesimo cambio/sviluppo di personaggio per lei, ma credo che tutto sia meglio del “dance break” o dell’attuale assenza di gimmick.

NXT WOMEN’S DIVISION

Per concludere, ricapitoliamo un po’ cosa è successo ad NXT in queste settimane. Io Shirai e Shotzi Blackheart hanno messo su un match stellare la scorsa settimana. Io è una certezza per lo show giallo, oltre ad essere forse la wrestler migliore al mondo; la Blackheart credo che invece abbia sorpreso coloro i quali non avevano ancora avuto modo di conoscerla ancora. Il match tra le due, tra una super hurricanrana ed un german suplex sull’apron ring, è stato a mio avviso di alto livello e spero che le due possano continuare a lottare insieme, magari stavolta con il titolo in palio. Possibile anche che, ultimata la faida con la Martinez, Rhea Ripley possa unirsi alle due ed iniziare un feud titolato a tre. Qualora fosse così, beh, è tutto di guadagnato. Complimenti anche alla Ripley per il bellissimo steel cage match di due settimane fa contro Mercedes Martinez. Con la sconfitta, e l’addio alla Robert Stone Brand, per la Martinez si è aperto ora un nuovo spiraglio con la Retribution a RAW. Peccato poiché avrei apprezzato altri match della Martinez nello show giallo, magari proprio con la Balckheart, ma mai dire mai in WWE. In ultimo, NXT sta iniziando sempre di più a puntare sulla divisione tag team. Sto parlando del team di Kayden Carter e Kacy Catanzaro, le quali hanno mostrato di avere una buona chimica affrontando Xia Li e Jessi Kamea. Peccato solo per la Li, poiché dopo un push ricevuto nei mesi scorsi pare che la WWE abbia perso fiducia in lei (almeno per il momento).

FINAL THOUGHTS

  • Mandy Rose è passata a RAW dove potrebbe fare buone cose, ma solo con un turn nella schiera degli heel. Peccato, però, che ciò non sia già avvenuto a discapito di Otis.
  • Mia Yim e Mercedes Martinez si sono svelate come membri della Retribution. Un po’ sottotono il tutto, ma spero che possano emergere maggiormente nelle prossime settimane.
  • Bianca Belair è apparsa in un promo a RAW. Ma quand’è che tornerà in pianta stabile nello show rosso e farà qualcosa di sensato?
  • Lacey Evans come heel è tutta un’altra cosa, e l’aggiunta del gel per le mani nei suoi match è un vero tocco di classe.
  • Rumors vedono Melina tornare in WWE nell’imminente futuro. Nel caso, ci sarà ancora spazio per lei?
  • Quando torna Charlotte Flair!?

Spero che questa edizione del Natural Selection sia stata di vostro gradimento, un saluto a tutti i lettori ed a presto. Ahoy!

Pierluigi Tanga
Classe '94, nato a Salerno e vivo a Bologna. Scrivo su Tuttowrestling.com dal 2017, e da inizio 2020 mi occupo dell'editoriale Natural Selection. Ahoy!
14,816FansLike
2,616FollowersFollow

Ultime Notizie

Damien Sandow: “I Wrestler andrebbero testati ogni settimana”

Intervista a Damien Sandow, che ha parlato delle sue precauzioni per il COVID e di come i lottatori dovrebbero essere testati periodicamente

Eva Marie è pronta al rientro in WWE?

Secondo alcune indiscrezioni, Eva Marie sarebbe prossima al rientro in WWE. Un rientro che potrebbe avvenire davvero molto presto

Nuovi problemi per Lars Sullivan?

Nuovi problemi per Lars Sullivan; questa volta l'atleta è accusato di commenti non appropriati con una donna sposata

Mike Bennett racconta del suo rilascio e le sue opinioni sulla WWE

Mike Bennett torna a parlare di quando chiese il rilascio alla WWE attraverso un tweet, situazione che fece infuriare Vince McMahon.

Articoli Correlati