Impact Planet #82

Piccola domanda, ammesso che la risposta sia unica e certa ed ammesso anche che qualcuno questa risposta la sappia: l'indice di ascolto dei programmi televisivi che produce indica o non indica lo stato di salute di una federazione? Ovviamente non mi riferisco allo stato di salute economico, dove la risposta affermativa è banale ed immediata, ma a quello che più riguarda gli appassionati come il sottoscritto e voi lettori, ovvero la qualità della federazione stessa, il livello di storyline, incontri, promo e tutto quanto compone uno show televisivo come Impact.

Su due piedi la risposta sarebbe anche in questo caso sicuramente affermativa, visto che è fin troppo logico che un buon show viene visto da più persone, un cattivo show da meno. Analizziamo ora i dati di ascolto di Impact delle ultime settimane.. trend assolutamente positivo, numeri in crescita e dunque incontrovertibile successo; è il segno che Impact sta migliorando settimana dopo settimana? Alzi la mano chi lo pensa, io onestamente sono del parere diametralmente opposto, a dimostrazione che ogni tanto non tutto è riconducibile alla mera logica dei numeri. Anzi a volerla dire tutta più che di evoluzione parlerei di involuzione qualitativa, con puntate da almeno un mesetto decisamente troppo sbilanciate verso promo ed enetertainment trascurando eccessivamente la parte lottata, e soprattutto con quella caratteristica fondamentale di forza, la stable dei Main Event Mafia, che piano piano si sta perdendo, e non certo solo per il normale decorso degli eventi che alla lunga porta qualunque storyline a risultare non più appetibile.

Non una vita bensì quattro mesi fa votai con assoluta convinzione la MEM come storyline dell'anno, nonostante la sua breve durata nel corso del 2008 stesso avesse portato molti a non votarla ma a vederla come la quasi sicura vincitrice del 2009. Oggi sono ancora più contento di quel voto, perché dubito fortemente che a dicembre potrò assegnare la stessa preferenza. Cosa è rimasto di quel gruppo micidiale che catalizzava successi ed attenzione? Un campione che inanella da mesi e mesi incontri non esaltanti e viene comunque confermato ogni volta al suo posto, una faida interna che di per sé non è neanche un'idea cattiva, ma che si è sviluppata poco, velocemente e male, dei personaggi di secondo piano che sono utili sono e prenderle al posto dei loro capi, quando invece funzionavano al meglio proprio nel ruolo opposto, ovvero armi in più per stabilire e mantenere il controllo totale. l'NWO, citando esempi illustrissimi, inizio il suo declino certo non soltanto per cause fisiologiche, ma dopo una “tenuta” infinitamente superiore, e proprio grazie al fatto che la forza del gruppo non è stata mai messa in discussione, nemmeno durante le faide interne. Oggi dove si vede la forza dei Mafia? O meglio.. come si può vedere la forza dei Mafia?

Perchè specialmente con tanti mesi alle spalle la gestione di una storyline così importante penso debba essere decisa, in un verso o in un altro ma senza alcuna “titubanza”. Oggi invece gli attori principali mi sembrano tutti affetti dalla stessa malattia, ovvero l'impossibilità di consolidare un personaggio senza che lo stesso non venga cambiato nemmeno sette giorni dopo. Ovviamente – guarda caso – l'unica valida eccezione mi sembra Kurt Angle.. ma il resto? Prendiamo Sting.. ripeto ancora una volta che la faida interna ci può assolutamente stare, ma oggi siamo in grado di “assegnare” un carachter all'icon? E come, se una settimanali suo peggior nemico si chiama Kurt Angle e quella dopo Mick Foley? Così non si crea curiosità nell'ottica di un eventuale turn, si delegittima solo l'intera impalcatura! Ma se Sparta piange Atene certo non ride.. prendiamo proprio l'antagonista per eccellenza, ovvero Mick Foley, osserviamo cosa ha fatto nelle ultime settimane e concluderemo che la situazione è esattamente la stessa. Vogliamo far credere che Foley possa turnare e passare dalla parte degli heel? A parte che per me non succederà, ma facciamolo purein modo credibile e soprattutto stabile. Perché il problema a mio avviso è tutto lì.. quando leggeremo la card di Lockdown alla voce main event potremo dire Sting vs Foley parlando di Main Event Mafia vs Frontline, o le due cose saranno assolutamente slegate, come credo lo siano ora?
Poco importa che questa faida sia ormai “anziana”, perché uno scontro vero, fra le prime linee e non con i comprimari, nonostante siano passati mesi non lo abbiamo ancora avuto.

Il tutto a prescindere da altre considerazioni non meno importanti e che andrebbero comunque fatte, prima fra tutte il valutare se possono davvero essere due wrestler come Mick Foley e Sting messi uno contro l'altro a disputare il main event di uno show nel 2009? Potrà essere loro d'aiuto la gabbia d'acciaio nella quale si sfideranno? Sarà necessario un coinvolgimento esterno, con tutti i rischi di overbooking che ne conseguono e di cui abbiamo avuto un chiarissimo esempio non più tardi di un mese fa? La mia risposta potete immaginarla e non è esattamente una fonte di ottimismo, ma come al solito in questi casi aspetto sempre una cocente smentita.

Per quanto riguarda l'altro main event (o almeno dichiarato tale.. sono e resterò del parere che uno show di wrestling di evento centrale ne ha uno ed uno solo salvo rarissime eccezioni) è indubbiamente Samoa Joe la figura che più spicca fra gli atleti coinvolti. Il nuovo Joe sta evolvendo verso un carachter caratterizzato dalla più spietata ferocia contro i suoi nemici, e tutto sommato in quest'ottica trova una spiegazione anche la squalifica contro Scott Steiner del mese scorso. Forse il giudizio iniziale è stato affrettato – anche se di fronte a quella delusione e senza considerare una previsione futura ci stava e ci sta tutto – e forse davvero il nuovo Joe può essere un signor personaggio, ma resto dell'opinione che la sua evoluzione è gravata da due fardelli di cui difficilmente potrà liberarsi, entrambi legati al suo attire, ovvero il costume e l'arma. Sul primo mi sono già espresso, confermo in pieno il mio giudizio e lo trovo a prova di smentita, mentre in questa sede vi esterno le mie perplessità sul suo nuovo coltello da passeggio (lo chiamo così da ignorante in materia, ma sono sicuro che ci siamo capiti tutti): era davvero indispensabile arricchire Joe con questo elemento scenico? Ma soprattutto con un elemento scenico di cui non potrà mai servirsi a telecamere accese? Credo sia il primo caso – se la memoria non mi tradisce – di un wrestler che gira armato ma che quell'arma la usa solo lontano dai nostri sguardi. Martelloni, manganelli da poliziotto, shockstick elettrici, teschi, artigli di alligatore, manette, forbici, spranghe di legno, puntine, mazze da baseball con filo spinato, megafoni, bastoni da passeggio, mazze da golf, profumo spray, chitarre.. la storia e non solo quella è piena di atleti che hanno costruito anche intere carriere su questo, ma proprio perché questi oggetti si potevano usare in tv, non un'arma vera e propria come questa. Magari è un ragionamento banale, ma non sarebbe stata decisamente meglio una spranga, un kendo stick, qualcosa da poter usare anche nel ring davanti al pubblico nell'area ed a casa? Secondo me la risposta è decisamente affermativa..

E con questa digressione su ammennicoli vari è tempo di salutarci, non prima di un doveroso augurio di buona pasqua ed un altrettanto doveroso pensiero alle vittime della tragedia in Abruzzo.
Il tutto mentre lo show continua a peggiorare e i rating a salire; qui o GP non capisce nulla – e non sarebbe la prima volta – oppure il mondo va al contrario, come se paradossalmente No Way Out fosse un signor pay per view e Wrestlemania una mezza delusione. Ah no, questo è successo veramente..

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Diversi match annunciati per Dynamite della prossima settimana

Annunciata gran parte della prossima puntata di AEW Dynamite, la penultima prima di Full Gear.

EC3 accusa la WWE di avergli rubato l’idea di RAW Underground

Intervistato nel ROH Strong Podcast EC3 accusa la WWE di avergli rubato l'idea di RAW Underground

Daga ha lasciato Impact Wrestling

Dopo sua moglie Tessa Blanchard, anche Daga ha deciso di lasciare Impact Wrestling, ottenendo il rilascio dalla compagnia.

La WWE potrebbe essere sotto investigazione per problemi relativi al COVID-19

Come parte di un'indagine più ampia sugli hotspot COVID-19, tre location utilizzate negli ultimi mesi dalla WWE sono attualmente sotto la lente d'ingrandimento.

Articoli Correlati