Impact Planet #60

Che sta succedendo?

Stavolta non parliamo di una scellerata idea di booking, di un incontro riuscito male o più in generale del normale commento o confronto di opinioni dopo aver visto uno show di wrestling. Non è dunque questo un planet come tutti gli altri, non a caso la sua uscita non era nemmeno prevista. Stavolta infatti parliamo del riesplodere di una situazione che mi ricorda molto quella di qualche mese fa, la cui punta dell'iceberg emerse in modo clamoroso in diretta ed in pay per view, con un promo al veleno di Samoa Joe contro l'improvvisa assenza di Scott Hall. Il samoano si scagliò senza mezzi termini contro la dirigenza e la loro volontà di andare a cercare il vecchiume invece di valorizzare le promettenti risorse di casa, ed il risultato fu un chiarimento nel backstage piuttosto forte, con tanto di libertà di andarsene e rescindere il contratto concessa a chiunque da Dixie Carter.

Oggi è tutto così distante? Direi assolutamente no.. Tomko, che a mio avviso era uno dei migliori prospetti che la federazione avrebbe potuto sfruttare nel medio periodo, dopo una serie di screzi ed una sospensione libera il suo armadietto e con ogni probabilità se ne va definitivamente in Giappone. Kevin Nash che legge il suo copione per la puntata, e lo “condivide” al punto da mollare i taping su due piedi.. Il team 3D, che –piaccia o meno – è coinvolto ed è stato coinvolto in gran parte delle storyline principali è con il contratto agli sgoccioli.. coincidenze? O segno di un malumore evidente? Faccio fatica a trovare una sola ragione che mi spinga a non credere a questa seconda ipotesi..

Perché al di fuori di situazioni straordinarie, come magari lo screzio con Tomko che voleva presenziare ad altri impegni che la TNA gli ha precluso, c'è un ordinario che il malumore lo genererebbe eccome.. la situazione ascolti è statica quando il battito di un morto, e francamente non vedo come possa essere altrimenti, con delle scelte che davvero faccio fatica a capire. Questa settimana la storyline principale non solo prosegue nella tua particolarità – a mio avviso decisamente negativa, l'ho già detto e ribadito – di vedere il principale attore coinvolto, Sting, fuori dalle scene, ma addirittura dai rumors veniamo a sapere che effettivamente è un mistero sapere quando l'icon tornerà se sarà heel o face… perché i booker non hanno ancora deciso! Secondo voi in WWE non sanno già benissimo cosa Kane dovrà tirare fuori dal sacchetto? Non sapevano benissimo chi fosse il figlio di McMahon? Non lo sapevano nuovamente quando il wellness program falcidiò il roster costringendo ad un cambio di rotta? O anche in mancanza di un chiaro piano futuro c'era almeno l'abilità di giostrare a dovere il presente per comprare tempo ed allo stesso tempo mantenere elevato l'interesse.. qui no.. qui il presente è gestito alla meno peggio (e senza Sting stesso non è che sia molto facile fare di meglio) ed il futuro non lo sanno ancora, e non per indecisione, semplicemente perché qualcuno, compreso il diretto interessato, ha fatto notare che provare a girare heel Sting è difficilissimo, specialmente con un pubblico così smart come quello TNA.

Un ordinario che soffre anche di mali più piccoli ma ugualmente simboli e forse conseguenza degli abbandoni che stiamo commentando: solo scendendo un attimo di un gradino troviamo Abyss che ormai è più di un mese che è utilizzato come la briscola.. prende su tutte le carte, quindi possiamo usarlo un po' alla cazzo di cane, e scusate il francese. Per ora funziona quindi piazziamolo ad interferire a caso, salvare la gente e dimostrare il suo nuovo lato umano… ma quella simpatica abitudine che c'è nel wrestling business che si chiama feud? O meglio ancora, trattandosi di uno show di wrestling. Che ne dite di un bell'incontro di wrestling? Il mostro ne sarebbe capace eh.. molto più di tanti altri.. ma no, in fondo c'è tempo no? Magari per Bound for Glory lo vedremo tornare a calcare il ring.. sempre per citare cosa succede altrove, cose del genere possono certamente capitare, ma per cause contingenti, leggi coprire un infortunio o cose del genere. Certo non voglio dire che sia sempre così, ma nella maggior parte dei casi quando a Stamford non ci sono idee su qualcuno lo si parcheggia nell'anonimato o peggio ancora lo si fa fuori.. qui invece Abyss qualche volta compare, qualche volta no, quando compare non si sa bene perché, ma tanto arriveranno tempi migliori.. sempre che il buon Parks non si incazzi e faccia a pezzi il backstage a sua volta… e chi potrebbe dargli torto?
Prima di lui però potrebbe attimino arrabbiarsi Kaz, che voci di corridoio lo danno futuro alleato di Shark Boy e Curry Man con relativa gimmick da fumetto. Ora capisco che Shark Boy è prigioniero di quella gimmick e forse le sue fortune – neanche poi gigantesche, intendiamoci – sono dovute proprio a quella, e capisco pure che Curry Man è il solo sbocco, si spera per breve tempo, che Christopher Daniels poteva avere dopo lo scellerato nuovo attire del Fallen Angel, guarda caso altra idea fallimentare. Ma perché Kaz? Il suo personaggio attuale è anonimo? Può darsi, ma allora perché accorgersene solo ora, dopo avergli fatto vincere il primo Terrordome (si chiamava così? spero di non sbagliare..effetti di un articolo scritto “di getto”), averlo reso l'esponente più credibile per la X Division, salvo poi iniziare a farlo perdere per giustificare la sua voglia di allontanarsi e dunque la possibilità di ripresentarlo con la futura gimmick nuova? E poi ci chiediamo perché non hanno ancora deciso su Sting.. se non riescono nemmeno a prendere una decisione coerente su aspetti due o tre ordini di grandezza meno importanti…
Sulla povera Awesome Kong e relative colleghe non mi esprimo per la terza volta in tre settimane.. sarebbe inutilmente noioso..cito solo per completare il quadro.

In sintesi oltre al danno specifico di perdere Tomko, uno che stimo al punto da averlo votato l'anno scorso come most imrpoved wrestler of the year (favoloso il suo match a sorpresa con Abyss, un capolavoro hardcore), ci troviamo di fronte una situazione che forse ha portato a questa perdita, e temo possa portare ad altre negative conseguenze.

C'è da rimediare, c'è di che rimediare, ma va fatto velocemente, anche vista la vicinanza di Bound for Glory.

Con la speranza di essere ascoltato, auguro nuovamente buone vacanze a tutti

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,964FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati