Impact Planet #42

Il coinvolgimento di personaggi esterni, siano essi del mondo dello sport o di quello dello spettacolo, non è certo una cosa nuova nel wrestling: da ruoli marginali, come lo speaker o il timekeeper, a veri e propri coinvolgimenti dentro e fuori ring, come Drew Carey nella Royal Rumble 2001 tanto per darvi un'idea, che seppur senza dare un solo colpo entrò comunque nel ring per il Royal Rumble Match.
Il risultato? Diciamo altalenante.. si va da successi inconfutabili come Iron Mike Tyson o Pete Rose, ad apparizioni non inguardabili ma nemmeno indimenticabili come Donald Trump, per finire con ciofeche immonde come Alice Cooper o Akebono, per parlare di un esempio recente.

Oggi entrambe le più grandi federazioni americane ci ripropongono la cosa, utilizzando rispettivamente Floyd Mayweather e Juan Pablo Montoya. Per carità, non voglio fare paragoni di nessun tipo: sono personaggi di diversa caratura, di diverso tipo, oltretutto impegnati in modi e contesti completamente diversi. Quello che voglio analizzare è come anche da questo si capisce in modo evidente chi in questo periodo sta centrando l'obiettivo e chi invece lo sta fallendo.
Da un lato, infatti, il segmento di No way Out con Big Show si candida seriamente a segmento dell'anno; sorpresa, mic skill (ed il ragazzone l'ha sempre avuta, almeno a mio parere), sorpresa della sorpresa e scazzottata finale. Entusiasmante.

Dall'altro… qualcuno si è accorto della presenza dell'ex campione del mondo di formula uno (perchè un titolo mondiale lo ha vinto vero? Da quando ha lasciato Jean Alesi ho un pò smesso di seguirla..)? Assolutamente..
Ribadisco, non voglio paragonare un incontro one night only messo così per caso in una puntata di Impact ad una storyline per Wrestlemania, lo show più importante dell'anno, su cui gira un compenso vertiginoso che costituisce un investimeno da proteggere… sono due contesti diversi, l'ho già detto ed è bene ribadirlo. Certo potrei fare un paragone con Pacman Jones per Bound for Glory, perchè quello già sarebbe un contesto più simile, ed anche in questo caso non ci sarebbe gara, ma non è questo il mio obiettivo.
Quello che invece voglio dire è che non è la singola idea a generare il mio o il vostro commento, sia esso positivo o negativo, bensì l'intero contesto: non è insomma Juan Pablo Montoya o la Regina d'Inghilterra o Chuck Norris (non potevo non citarlo!) e la sua piccola tessera del mosaico a farmi dare un giudizio globale su di un intero prodotto o sullo stato di salute di una federazione, ma al contrario il loro coinvolgimento può essere la cartina di tornasole per provare quello che è un giudizio che dipende da mille altre cose.

Ed ecco finalmente dove volevo arrivare.. il problema è Juan Pablo Montoya che calca il ring? Dite di si? Oppure è il fatto che Kurt Angle anche il prossimo mese non solo sarà ancora campione, ma nemmeno difenderà la cintura, visto che il main event di un pay per view, Destination X, è un match tre contro tre buono al più per Impact? Oppure è la riproposizione di un Robert Roode vs Booker T, cioè l'ennesimo capitolo di un feud che ha impressionato solo per la capacità di annoiare in più di una occasione? O dello split di BJ James e Kip James…dite la verità, non vedevate l'ora di vederlo vero? E come al solito resto fedele al mio obiettivo di non assillarvi sempre con le stesse cose e dunque tralascio ogni discorso su Samoa Joe.. lo so, ultimamente i miei editoriali sono o sembrano tutti uguali, ma dovendo parlare sempre dlele stesse cose non è che possa fare miracoli o raccontarvi di qualche altra cosa, visto che questa rubrica si chiama TNA Planet, non quellochemipare planet.

Ho volutamente tralasciato il matrimonio fra AJ Styles e Karen Angle.. perchè pur non essendo affatto entusiasta dell'idea ritengo sia che AJ sia comunque in grado di dire la sua anche in situazioni di booking rivedibile, sia che ci sia comunque qualcuno a cui tutto ciò possa piacere.. de gustibs. Il resto però è davvero inconfutabile, oggettivo e come detto assolutamente prioritario rispetto all'apparizione di questo o quel personaggio, sia oggi Montoya o ieri Pacman Jones o domani chissà chi.
Non è lì il problema come non è lì la soluzione…semplice.

Detto questo torniamo brevemente a quando vedremo a Destination X, del quale sappiamo già il main event, dal quale come detto mi aspetto pochissimo, più una serie di incontri già definiti: di Roode vs Booker T ho già detto e preferirei non dire (e non vedere) oltre, dunque resta l'incontro fra Petey Williams e Jay Lethal per il titolo dela X Division ed un Elevation X match fra Rhino e James Storm.

Il primo francamente non mi dispiace, poichè seppur con una gimmick inguardabile (e mi ripeto, anche inadeguata ad un peso leggero!) il buon Petey sa il fatto suo sul ring, e dunque potrebbe venirne fuori un gran bell'incontro, mentre il secondo onestamente è assai più una scommessa. Rhino è già stato coinvolto in questo incontro insieme ad AJ Styles, e fu un incontro assolutamente strano, dove intendiamoci, strano non significa necessariamente brutto, anzi. Da un lato infatti la psicologia era davvero elevatissima, dall'altro proprio la war machine sembrava davvero un pesce fuor d'acqua, quasi avesse davvero paura di lottare e cadere dalla X metallica sospesa sul ring. Rimetterlo nello stesso tipo di match con un avversario forse leggermente meno adatto, ma comunque ampiamente in grado di dire la sua, non credo sia necessariamente una cosa negativa, ma sicuramente è un rischio. Un rischio che peraltro, con il main event che fa così tanta acqua da tutte le parti, è forse l'unico appiglio per avere quel minimo potenziale di partenza che possa spingere anche solo ad iniziare a guardare il pay per view stesso, ch viceversa onestamente non offre grossi elementi da giustificare un investimento di tre ore del proprio tempo, peraltro con Wrestlemania a poche settimane. Non chiediamo certo di contrapporsi alla pari allo show di wrestling dell'anno, sarebbe foll, ma almeno di offrire un minimo di “resistenza” si, e francamente finora questa speranza mi sembra alquato disattesa.

Staremo a vedere, come al solito già da settimana prossima, con l'edizione speciale del planet dedicata ai pronostici, ed il conseguente solito invito ad unirvi a me, ed essere pubblicati sulle pagine di Tuttowrestling. La modalità è sempre la stessa, ovvero una mail a [email protected] contenente il nome, la città di provenienza ed i pronostici, entro e non oltre il prossimo 7 marzo. Vi aspetto!

GP

PS
Una breve parentesi dedicata al “nuovo” Tuttowrestling, che oltre alla grafica ha anche alle spalle tutto un lavoro “dietro alle quinte” che ci permette di fornirvi un servizio più efficiente, tempestivo e completo. Senza entrare in inutili dettagli tecnici che non interesserebbero a nessuno, ci tengo solo a dire che siamo ancora nella fase di messa a punto e definizione, e dunque i vostri commenti o suggerimenti ci sono davvero di grande aiuto. Non esistate, dunque, a contattare il grande capo CDB o Badrose o me se avete idee da proporre, poichè questo è il momento migliore per studiarle ed eventualmente applicarle!

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
15,651FansLike
2,631FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati