Impact Planet #397

Non è stato semplice lavorare tre mesi lontano da Tuttowrestling.com, questo sito ha sempre rappresentato molto per me, è la mia passione e fin da ragazzino ambivo ad entrare in questo staff.

Lasciai con i pronostici di Bound For Glory e torno con quelli di Homecoming, si perché ora sono ufficialmente tornato e sono nuovamente qui, nell'Impact Planet, a curare gli aspetti della federazione che seguo sin dal 2005.
Questa rinnovata esperienza nell'editoriale che cura gli aspetti di Impact Wrestling non sarà solitaria, io e Davide Palmieri (il mio sostituto degli ultimi tre mesi che ha svolto un ottimo lavoro finora) gestiremo assieme la cosa e ci alterneremo una volta ogni due settimane a partire da questo numero dove stileremo i nostri pronostici di Homecoming, il prossimo PPV della federazione di Toronto.

Come sempre, prima di entrare nel dettaglio, se avete dei consigli o delle critiche da muovermi, o se semplicemente volete scambiare qualche opinione, scrivetemi pure all'indirizzo [email protected]; sarà mio piacere leggere ogni vostra parola.

FALLS COUNT ANYWHERE MATCH: EDDIE EDWARDS vs MOOSE
Una rivalita evoluta con segmenti frammentati, specie dovpo la reclusione di Edwards nel manicomio, quel momento è stato però determinante. L'incrocio con Raven ha infatti rievocato ricordi ai più vecchi come me e generato nuovi scenari per il feud. Edwards è tornato ad Impact attaccando Moose facendo capire che non è finita come il suo ex migliore amico credeva.
Questo feud ha ora bisogno di terminare, il nuovo anno dovrà portare nuove storie ed entrambi i contendentib meritano nuovi scenari.
Spero nella vittoria di Edwards, la merita sia per la rivalità in se e sia per le buone capacità mostrate in questi mesi e nella bravura avuta per aver portato in scena un nuovo character che gli ha praticamente cambiato la carriera, migliorandola.
VINCITORE: EDDIE EDWARDS

Il commento di Davide Palmieri:
Per concludere abbiamo quello che quasi certamente sarà il capitolo finale di un feud che si protrae ormai da diversi mesi, ovvero quello tra gli ex amici Eddie Edwards e Moose. Entrambi provengono da un 2018 in cui hanno goduto di un drastico cambiamento alle loro personalità, con Mr. Anything is Possible che ha mostrato una personalità più pazza e fuori controllo e Moose che è diventato un vero e proprio “douche” come viene soprannominato spesso dai fan. Si tratta di cambiamenti che certamente hanno fatto bene a dei personaggi che ormai risultavano essere stantii, e se da un lato abbiamo Eddie che purtroppo non sembra essere molto in grado di svolgere la parte recitativa del suo personaggio, dall'altro abbiamo un Moose che si è calato benissimo nella nuova gimmick e sembra una persona nuova. Entrambi necessiterebbero di un successo per risalire nelle gerarchie di Impact Wrestling, ma purtroppo solo uno può ottenere l'affermazione ed, alla luce di ciò che ho detto sopra, ritengo che sarebbe giusto dare questa affermazione a Mr. Impact Wrestling, che potrebbe subitamente tornare a lottare per l'Impact Heavyweight Championship.
Vincitore: Moose

MONSTER'S BALL MATCH: ABYSS vs ELI DRAKE
Per questo match ho paura e vi spiego perché.
Saremo nello storico Asylum e quindi in un luogo che contiene grandi ricordi e che dovrà generarne dei nuovi. La mia paura è quella di vedere un eccessivo overbooking e quindi una quantità infinita di interferenze da parte di leggende o superstar che hanno scritto pagine importanti per la storia della compagnia. La cosa andrebbe ovviamente a penalizzare Drake che rischia quindi molto… personalmente spero in una vittoria del “Leader of Dummies”, significherebbe molto per lui e per un futuro push.
VINCITORE: ELI DRAKE

Il commento di Davide:
Un match con una costruzione che per certi versi definirei inesistente e per altri schizofrenica, un po' come uno dei suoi partecipanti, ovvero il povero Eli Drake. Certo, se partiamo dal presupposto che a Bound For Glory abbiamo visto Abyss interrompere l'open challange dell'ex Impact Heavyweight Champion e schiantarlo sul tavolo, per poi vedere Drake rivolgersi a Joseph Parks per fare causa ad Impact, salvo poi tradirlo ed attaccarlo perché, come ormai sappiamo da molti anni JOSEPH PARKS E' ABYSS. Quindi, perché ancora quasi tutti fanno finta di niente? Mistero. Comunque sia, se presentato così il feud sembra avere un senso ed essere persino lineare, bisogna considerare che in mezzo ci sono state settimane in cui l'auto soprannominatosi “Last of a Dying Breed” ha fatto tutt'altro, come aprire e chiudere un mini-feud del tutto inutile con Tommy Dreamer, o anche la settimana in cui è stato al centro dell'Eli Drake Turkey Trot, anche se va detto che proprio la puntata di ringraziamento di Impact Wrestling è stata trattata come un vero e proprio filler a sé stante. Poi, abbiamo avuto modo di vedere Drake introdursi a Shady Acres per parlare con Raven, e dirgli di trovare un modo di guardare il PPV per vedere la generazione di wrestler da lui ispirati, rappresentata da Abyss, morire. Una cosa del genere mi fa dire che un coinvolgimento di Raven nell'incontro pare sensato se non essenziale anche perché, va detto, il feud ha un heat pari a zero. Già di per sé questa gestione pessima di Drake non può stimolare un grande interesse, se poi si mette in mezzo anche il fatto che il feud non ha avuto praticamente costruzione da quando è stato annunciato il match, pare proprio che un coinvolgimento dell'ex ECW ed NWA World Heavyweight Champion potrebbe essere l'unica cosa che potrebbe salvarlo. Questo anche perché un coinvolgimento di Raven porterebbe anche ad un quasi certo ri-coinvolgimento di Tommy Dreamer, il che renderebbe retro-attivamente sensato quel fastidiosi mini feud che Drake ha avuto con l'Innovator of Violence. In ogni caso non vedo perché dare una vittoria che gli sarebbe del tutto inutile ad un semi ritirato Abyss piuttosto che ad un Drake che ha bisogno come il pane di affermazioni di peso, dopo essere stato letteralmente trattato a pesci in faccia per mesi e mesi.
Vincitore: Eli Drake

IMPACT WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: L.A.X. © vs LUCHA BROS (PENTAGON JR. & FENIX)
Il match che più attendo per lo spettacolo che ha da offrire dal punto di vista lottato e per la qualità della storia montata finora.
I due team termineranno con questo match il loro feud? Riusciranno a mantenere sano il loro rapporto? Gli LAX quindi saranno capaci di cavarsela anche senza i consigli di Konnan? Tante domande alle quali troveremo risposta solo con il PPV, nella speranza che, se ci saranno dei turn, che siano ben fatti!
VINCITORI: LUCHA BROS

Il commento di Davide:
Nelle ultime edizioni del Planet mi sono espresso su quello che penso sarà l'esito del match, che a mio avviso porterà facilmente al MOTN data la qualità dei wrestler coinvolti: Konnan in qualche modo sarà cruciale per quanto riguarda il suo risultato. L'opzione che più temo è che avvenga un vero e proprio turn e tradimento, con Konnan che consente a Pentagon Jr. e Fenix di conquistare i titoli dopo aver mostrato, va detto, più ostilità verso i suoi veri e propri assisti, Ortiz e Santana, piuttosto che con i due mascherati che comunque hanno avuto la loro parte di colpe nel provocare gli screzi tra i due team. Questo non porterebbe ad una prospettiva interessante, perché, per quanto anche Pentagon e Fenix di certo non beneficerebbero di qualcuno come Konnan che possa parlare al posto loro, i due wrestler di Lucha Underground possono benissimo continuare a reggersi sulle loro gambe grazie al carisma dello stesso ex Impact Heavyweight Champion che, insieme ai suoi particolari promo in spagnolo pre-registrati con i sottotitoli, forniscono una combinazione che renderebbe la presenza di un manager forse persino superflua. D'altro canto Santana e Konnan non è che non possano parlare per loro, tuttavia hanno un fattore in più grazie a Konnan, ed il team sembrerebbe spoglio senza di lui. Va detto che non è che l'unica alternativa consista in un tradimento a tutti gli effetti di Konnan, in quanto potrebbe benissimo esserci un finale in cui l'ex WCW potrebbe essere sempre determinare per la conclusione dell'incontro, ma in modo involontario. In tal caso, comunque sia, vedrei ugualmente molto probabile un esito a favore dei Lucha Bros. Non escludo categoricamente una conferma degli LAX, ma al momento vedo molto più probabile una vittoria dei titoli di coppia da parte dei due wrestler mascherati.
Vincitori: Lucha Bros

X-DIVISION CHAMPIONSHIP ULTIMATE X MATCH: JAKE CHRIST vs ETHAN PAGE vs RICH SWANN vs TREY MIGUEL
Sarà sicuramente un incontro che donerà spettacolo dando vita ad una serie di amarcord dato che la seguente stipulazione nasce proprio nell'Asylum di Nashville per mano di Don Callis.
Prevedo una vittoria di Rich Swann, non solo per l'attenzione mediatica che può apportare alla più importante cintura della storia della ex TNA, ma anche perché ha ormai dato inizio a un feud con Sami Callihan e il coinvolgimento di Jake Christ sarà sicuramente l'elemento chiave per proseguire questa interessante storia.
VINCITORE: RICH SWANN

Il commento di Davide:
Il match che è la diretta conseguenza, oltre ovviamente al main event, della scelta di Brian Cage di resuscitare l'Option C: c'è bisogno di un nuovo campione X-Division, e questa è anche la scusa buona per ritirare fuori una stipulazione caratteristica di Impact/TNA che non vedevamo da un po': l'Ultimate X! Se tutto questo non fa una grinza, però, va detto che i partecipanti sembrano quasi scelti in modo casuale. L'unico che posso dire fosse ampiamente prevedibile e sensato fin dall'annuncio del match è Rich Swann. Poi c'è Ethan Page, che avevo pronosticato come parte del match così come l'ex WWE Cruiserweight Champion, ma la sua partecipazione all'incontro la ritenevo praticamente imprescindibile dalla partecipazione del suo mentore Matt Sydal, che invece è stato escluso dall'incontro proprio per aver perso contro il suo assistito. Abbiamo poi Trey Miguel in rappresentanza dei Rascalz, evidentemente scelto per combattere nella X-Division in nome del trio mentre Dezmond Xavier e Zachary Wentz faranno le veci del gruppo nella divisione di coppia. Questa scelta ha senso se si pensa al fatto che Xavier e Wentz fanno coppia nelle indy, in cui detengono anche i titoli di coppia della PWG, tuttavia ho già detto come questa scelta non mi trovi del tutto d'accordo quando è invece Dezmond quello che ha già ottenuto un successo nella X-Division, ovvero la vittoria della Super X Cup nel 2017, e che quindi avrebbe forse più senso utilizzare come singolo nella X-Division. Al di là di questo fattore minore, comunque, queste tre scelte hanno tutte una propria logica più o meno evidente. Ma quando dico che i partecipanti sembrano scelti in modo quasi casuale mi riferisco in particolar modo a Jake Crist, membro degli oVe, che ha quindi trovato posto nel match a differenza del suo leader, Sami Callihan che, per quanto non lo consideri un wrestler davvero adatto alla X-Division, avevo addirittura nominato come mio probabile vincitore dell'incontro e del titolo. Come mai una scelta tanto inusuale? Penso che trovare una risposta a questa domanda sia la chiave anche per determinare chi potrebbe essere a portarsi a casa il match. Infatti, seguendo le dinamiche degli oVe, se Dave Crist sembra quello tra i due fratelli che ha ancora un briciolo di indipendenza e sembra opporre un minimo di resistenza al controllo mentale che Sami esercita sui due (basti pensare, ad esempio, a quando si oppose inizialmente all'idea di farsi tagliare i capelli per assomigliare al suo leader), Jake è invece quello più assoggettato a Callihan, disposto a fare tutto ciò che egli gli ordina, sempre pronto a ripetere le sue parole, una vera e propria marionetta nelle mani di Callihan. Un Callihan che, è lecito ricordarlo, ha fallito l'assalto al titolo X-Division ai tempi nelle mani di Brian Cage, e che ora potrebbe potenzialmente vedere uno dei suoi subalterni farlo suo. Questo potrebbe portare a sviluppi abbastanza interessanti nelle dinamiche del trio, con Sami che potrebbe cercare di sfruttare il suo controllo mentale per obbligare Jake a cedere il suo titolo, e questo chiaramente porterebbe ad una emancipazione degli ex Impact Tag Team Champions, e di Jake in particolare. Mi sto spingendo troppo in là con la fantasia? Forse, ma ciò non toglie che ritengo che la vittoria del membro degli oVe porterebbe agli scenari più interessanti, ed è quindi la mia scelta.
Vincitore: Jake Crist.

IMPACT KNOCKOUTS CHAMPIONSHIP SPECIAL GUEST REFEREE MATCH: TESSA BLANCHARD © vs TAYA VALKYRIE
Il ritorno di Gail Kim come arbitro speciale è uno scenario che aspetto tanto, Gail è l'anima della Knockouts Division e lo sarà anche per i prossimi dieci anni, il suo coinvolgimento on screen è quindi sempre ben accetto.
Vedo in seria difficoltà il regno di Tessa che difficilmente riuscirà a trionfare per la terza volta su Taya. “La Wera Loca” ha quindi la possibilità di affiancare suo marito Johnny Impact sul trono dei campioni e con molta probabilità ci riuscirà anche perché uno sconfitta di questo calibro per Tessa può significare solo una cosa, un match contro Gail Kim per rendere felici tutti noi fan.
VINCITRICE: TAYA VALKYRIE

Il commento di Davide:
In queste settimane non ho fatto mistero del mio pronostico riguardo l'incontro con in palio il titolo delle Knockout, ovvero della mia ferma convinzione seconda la quale la “Undeniable” riuscirà ancora una volta a prevalere sulla Wera Loca, per poi essere dirottata su un feud per il titolo con Jordynne Grace, che sarebbe a mio avviso molto più papabile come futura campionessa. Infatti sin da quando Taya è stata nominata number one contender al titolo per Bound For Glory senza una vera costruzione ho visto la moglie dell'Impact Heavyweight Champion come una sorta di sfidante di transizione per Tessa, pur sempre bisognosa di difendere il suo titolo contro qualcuna mentre le Knockouts più quotate della divisione, come Allie e Rosemary, sono impegnate in un'altra storyline. Ora però c'è appunto un'altra knockout che può essere considerata una futura campionessa e pertanto una minaccia per quella attuale, dato il push che sta ricevendo sin dal suo arrivo, e si tratta proprio della Grace. Non vedo invece Taya, turnata face senza una vera motivazione che non fosse la rivelazione on screen della sua relazione con Johnny Impact, costruita in modo da poter davvero sembrare in procinto di diventare la campionessa e quindi il volto della categoria femminile di Impact. In tutto ciò non ho parlato della presenza nell'incontro della Impact Hall of Famer Gail Kim. Il suo impiego come arbitro speciale dell'incontro porterebbe a pensare che ci saranno ulteriori screzi tra lei e la Blanchard e che ciò potrebbe portare Gail a costare all'attuale campionessa il suo titolo. Tuttavia, anche se questo scenario avrebbe senso per ciò che abbiamo visto fin ora, penso che Gail sia presente in questo match esclusivamente per far avere un ruolo, per quanto marginale, ad un pilastro della divisione femminile di questa compagnia in uno show che ha l'intento di celebrarne la storia. Di solito un arbitro speciale è determinante nell'esito degli incontri in cui è coinvolto, ma non sempre, basti pensare ad esempio all'Hell in a Cell Match dell'anno scorso tra Roman Reigns e Braun Strowman, in cui Mick Foley serviva semplicemente come rimando alla stipulazione ed ad uno speciale ad essa dedicata. Credo che questo sarà un caso molto simile, con Gail che non inciderà sull'esito finale della contesa.
Vincitrice: Tessa Blanchard

IMPACT WORLD CHAMPIONSHIP MATCH: JOHNNY IMPACT © vs BRIAN CAGE
Il ritorno della “Option C” è stato il giusto asso nella manica per togliere il titolo X-Division a Cage, il feud però non mi ha ispirato particolarmente, l'ho ritenuto fin troppo spento e maggiormente incentrato sui segmenti tra Impact e Killer Kross (da capire cosa accadrà tra questi due durante l'evento).
Cage può vincere grazie alla sua nomina da distruttire che lo ha sempre contraddistinto nei suoi anni in Lucha Underground, ma vedo sempre più probabile un turn di Impact.
La cosa che più di qualunque altra apprezzerei e allo stesso tempo mi spiazzerebbe? Il ritorno di Austin Aries con annessa stable, seguito magari da quel famoso debutto di Chris Jericho che attendo trepidamente da Bound For Glory, ma che con la nascita della All Elite Wrestling vedo sempre più impossibile.
Vedremo…
VINCITORE: JOHNNY IMPACT

Il commento di Davide:
Un incontro il cui esito è direttamente correlato al possibile ritorno che ho tanto auspicato nelle scorse edizioni dell'Impact Planet, ovvero quello di Austin Aries. Va detto anche che un ritorno del Greatest Man That Ever Lived proprio nel corso del match originato tramite la stipulazione (l'Option C) da lui stessa creata anni fa sarebbe quantomeno azzeccato. La storyline, escludendo per il momento idee che sono considerabili improbabili se non da fanta wrestling, si è per lo più basata su questo desiderio di Killer Kross di aiutare Johnny Impact in seguito al suo fallito assalto al titolo assoluto, aiuto che Impact ha rifiutato ma che Kross si ostina a voler offrire, se non persino imporre. Questo tipo di scenario sembrerebbe dirottarci verso un turn heel dell'attuale campione, che dopo aver ripetutamente rifiutato l'aiuto di Kross potrebbe arrivare al punto di aiutarlo, magari perché non in grado di battere l'indistruttibile Machine con le sue sole forze. Non è da escludere tuttavia anche uno scenario in cui Impact riceve un aiuto non richiesto ma che gli consenta ugualmente di conservare il titolo senza essersi dimostrato in grado di battere Cage da solo, magari portando ad un triple treath che coinvolga anche Kross. Brian Cage non soffrirebbe troppo per una sconfitta, soprattutto se essa fosse causata da fattori esterni che possano proteggere lo status dell'ormai ex X-Division Champion che, per quanto possa essere considerabile degno di questo grande riconoscimento, magari potrebbe giovare di una leggera posticipazione della sua incoronazione, per dargli modo di prendere maggior dimestichezza col main event, dato che è appena uscito dalla X-Division in cui aveva sostato per la quasi totalità del suo stint ad Impact. Il mio pronostico verte quindi su una conferma dell'attuale campione tramite mezzi illeciti, che potrebbe o non potrebbe arrivare per volere dello stesso Impact. Lascio socchiusa, ma pur sempre aperta, la “porta” del possibile ritorno di Austin Aries, che a mio avviso porterebbe sempre alla conferma di Impact come campione, anche perché non sarebbe saggio oscurare un evento come la vittoria del titolo di Brian Cage con la concomitanza del ritorno di A Double.
Vincitore: Johnny Impact.

Si conclude questo nuovo numero e rinnovata edizione dell'Impact Planet, l'appuntamento è tra due settimane sempre in compagnia mia e di Davide con l'Orlando Report per mostrarvi le nostre valutazioni su Homecoming.

“Non smetteremo di esplorare. E alla fine di tutto il nostro andare ritorneremo al punto di partenza per conoscerlo per la prima volta.”
– T.S. Eliot.

Have A Nice Day 🙂

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,656FansLike
2,630FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati