Impact Planet #395

Eccoci di nuovo sull'Impact Planet! Si tratta della terza edizione curata dal sottoscritto, e ci avviamo alla fine dell'anno! Dopo uno show, quello dedicato al Giorno del Ringraziamento, che è stato un vero e proprio filler, siamo tornati a curare le storie della compagnia in vista di Homecoming, quindi addentriamoci subito!

World Championship
A livello World Championship stavolta il nostro campione in carica, Johnny Impact, non è stato protagonista di altre difese titolate, ma in compenso abbiamo assistito ad un nuovo tentativo di un suo precedente sfidante, Killer Kross, di fargli accettare il suo aiuto, un aiuto che l'ex John Morrison ha nuovamente rifiutato. Però Kross non accetta il no tanto facilmente, e la settimana successiva, dopo che Johnny e sua moglie Taya hanno battuto Moose e Tessa Blanchard nel main event di puntata, si è probabilmente fatto più strada nelle buone grazie dell'ex membro dei MNM impedendo che la moglie venisse attaccata con una sedia dalla Blanchard. Cosa vuol dire questo?
Dovessi seguire i più classici schemi delle storyline mi verrebbe da pensare che il tutto porterà ad un turn di Impact in quel di Homecoming in cui, non in grado di battere l'indistruttibile Brian Cage da solo, accetterà infine l'aiuto di Killer Kross e diventerà heel. Questo porterebbe però anche ad una fine definitiva delle mie teorie/speranze riguardo un ritorno di Austin Aries, che secondo alcuni rumor non sembra neanche tanto impossibile…o forse no? Del resto, Aries se ne è andato da heel, questo è poco ma sicuro, ma chi ci dice che tornerà (sempre che succeda, chiaramente) come tale? Magari tornerà turnando face, ed in qualche modo si dovrà spiegare bene il motivo della sua dipartita, ed i ruoli si invertiranno rispetto al main event di Bound For Glory, con A Double a ricoprire il ruolo del buono ed Impact quello di heel.
Va detto che qui si sfocia in territorio fanta-wrestling, quindi mi limito a dire che, ora come ora, vedo il turn di Impact come lo sviluppo più probabile di questa storia.

X-Division
In seguito all'utilizzo dell'Option C di Brian Cage, si prospetta un Ultimate X con in palio il vacante titolo della categoria. In queste due settimane abbiamo visto qualificarsi al match in questione due partecipanti che potremmo considerare a tutti gli effetti delle sorprese: Jake Christ ed Ethan Page.
Se Jake è una vera e propria sorpresa, in quanto consideravo il suo leader Sami Callihan un possibile partecipante nonché probabile vincitore del match, Ethan Page non è proprio tale, infatti rientrava nella rosa dei miei probabili partecipanti all'Ultimate X, ma lo si può considerare inaspettato se si prende in considerazione anche il fatto che per qualificarsi all'incontro abbia battuto il suo mentore, Matt Sydal, che inizialmente è sembrato adirarsi per l'esito di questa sfida, salvo poi mantenere la calma e continuare a predicare le virtù del “third eye”.
Il membro degli oVe ha invece battuto Willie Mack, un altro dei miei papabili partecipanti designati, e quindi lo si può definire un vero e proprio upset. Va tuttavia detto che Jake si può sicuramente considerare un wrestler X-Division più azzeccato di Callihan, ed una possibile storia riguardo una sua vittoria del titolo ed il dover continuare ad essere nonostante ciò il “Mini-Draw”, sempre al di sotto di “The Draw” Sami Callihan, sarebbe intrigante, sempre se gestita bene.
Per quanto riguarda Willie Mack, invece, ho la sensazione che non verrà valorizzato molto ad Impact, probabilmente anche perché è l'attuale NWA National Heavyweight Champion e pertanto non può essere considerato un membro a tutti gli effetti del roster, ma piuttosto un suo membro esterno ricorrente.
Altri due incontri di qualificazione annunciati per la settimana prossima vedranno Rich Swann affrontare l'altro membro degli oVe, Dave Christ, e l'ex X-Division Champion Trevor Lee che se la vedrà col membro dei Rascalz, Trey Miguel.
Salvo grandi sorprese, come del resto è avvenuto nei due incontri di qualificazione precedenti, direi che gli esiti di questi incontri appaiono alquanto scontati: da una parte almeno un altro dei miei papabili partecipanti, Rich Swann, riuscirà a far parte dell'Ultimate X, mentre il fresco arrivo Trey Miguel si imporrà su un sempre più bistrattato Trevor Lee, che si dice possa essere addirittura sulla via dell'addio di Impact, e non posso certo dire di biasimarlo visto il trattamento ricevuto.

Tag Team Division
Per quanto riguarda la categoria di coppia abbiamo, come da me pronosticato, un match già definito per Homecoming tra gli LAX ed i Lucha Bros, ovviamente coi titoli di coppia in palio. Il tutto si è sviluppato con il team composto da Ortiz e Santana che, per rinforzare ulteriormente il concetto riguardo il loro essere il miglior team al mondo, hanno deciso di sfidare quello che sicuramente era considerabile il miglior team presente ad Impact che non avessero ancora battuto.
Dopo gli OGz, gli oVe, i Cult of Lee, Sydal e Page, Bahh e KM e tanti altri, infatti, c'era un team che chiaramente mancava all'appello, ovvero quello composto da Pentagon Jr. e Fenix. Tuttavia, come chiunque poteva immaginare, questo crea un conflitto di interessi a causa del rapporto che sia gli LAX che i Lucha Bros condividono con Konnan, che non si è mostrato affatto d'accordo con l'iniziativa presa dai suoi assistiti, portando a sostegno del suo disaccordo il fatto che lo spirito competitivo porta tutte le amicizie a rompersi, come nel caso di Juventud e Rey Mysterio, o di Homicide ed Hernandez che hanno tradito proprio Konnan.
I primi screzi tra i due team li abbiamo già visti nell'ultima puntata di Impact, in cui c'è stato un accenno di rissa si scampata, ma che ha portato subito un esasperato Konnan a dire che le cose stanno andando esattamente come si immaginava. La colpa di questo episodio è sembrata andare agli LAX quando in realtà, esaminando il segmento, è stato Pentagon a provocare i due sbattendogli in faccia la sua classica taunt del “Cero Miedo”. Come da me già espresso quando questo feud era solo un pronostico, penso si vada verso un tradimento di Konnan a favore dei Lucha Bros, per quanto non penso che sia da rompere la dinamica tra lo stesso Konnan e gli LAX. Un alternativa potrebbe essere che siano invece proprio Ortiz e Santana a voltare le spalle al loro mentore, ma il risultato sarebbe comunque di dividere il trio, mossa non corretta a mio avviso.
Poco altro degno di nota al di là della zona titolata, se non una prima affermazione dei Rascalz, rappresentati da Dezmond Xavier e Zachary Wenz, mentre, come è ovvio anche dal suo match di qualificazione all'Ultimate X della prossima settimana, Trey Miguel rappresenterà il trio nella X-Division. Scelta un po' strana a mio avviso se si considera che è invece Dezmond quello che può vantare una vittoria nel suo palmarès X-Division, ma vedremo come verranno gestiti i Rascalz.
La settimana seguente c'è stata un'altra vittoria ai danni di un team di jobber, stavolta a favore della nuova Desi Hit Squad, e non penso si possa dire molto al riguardo.

Knockouts Division
Il feud tra Tessa Blanchard e Taya Valkyrie prosegue senza particolari sussulti, prima vedendo l'Impact Wrestling Hall of Famer Gail Kim arrivare in soccorso di un arbitro che stava subendo l'attacco della campionessa in carica, e poi, la settimana seguente, andandosi ad intersecare con le vicende legate al marito di Taya, l'Impact World Champion Johnny Impact.
A favore di questo feud posso dire che questa gestione, unita al recente cambio di atteggiamento di Taya, sia migliore del nulla assoluto a cui abbiamo assistito nella costruzione al loro match di Bound For Glory, ma questo non vuol dire che sua sufficiente, tutt'altro.
Oltre il Knockouts Championship abbiamo invece Allie, ormai diventata a tutti gli effetti Dark Allie, al servizio di Su Yung, che è arrivata addirittura ad attaccare la sua amica Kiera Hogan. In merito alla mia teoria che sia tutto un piano di Allie per prendere l'Undead Bride di sorpresa, credo che questo attacco contro la sua amica sia un modo per guadagnarsi ulteriormente la fiducia dell'ex Knockouts Champion, ma è da vedere se le mie teorie si riveleranno corrette.
Inoltre abbiamo la neo-arrivata Jordynne Grace che ha goduto di una seconda affermazione ai danni di Katarina, che tuttavia non si è data per vinta ed ha definito anche questa vittoria un “fluke” della novellina, introducendo Impact ad una nuova Knockout che la aiuterà ad avere la meglio sulla Grace, ovvero Ruby Raze. Si prospetta quindi un proseguimento del feud tra Katarina e Jordynne con l'inserimento di questo nuovo arrivo, in vista di una probabile costruzione di Jordynne come prossima sfidante di Tessa.
Da segnalare un dettaglio riguardo l'ultimo promo di Katarina poco prima dell'introduzione di Ruby, ovvero il fatto che l'ex Winter abbia detto che lei ha fatto in modo che Grado e Joe Hendry siano spariti da Impact Wrestling.
In merito a ciò non posso che dire: grazie Katarina!

Altro
La gestione quasi schizofrenica di Eli Drake continua: dopo l'alleanza coi Cult of Lee, le open challange, Abyss, la causa ad Impact, l'attacco ai danni di Joseph Parks, l'apparente inizio di un feud (che si prospettava non proprio esaltante, va detto) con Tommy Dreamer, si arriva subito, a quanto pare, alla conclusione di questa “rivalità” con l'Innovator Of Violence, con un Drake che si impone su di lui con un modo di fare “hardcore” che, come giustamente ha sottolineato Josh Matthews, risulta essere incoerente in merito alle parole che lo stesso Eli ha avuto per quello stile di wrestling.
Questo ci porta a quello che già avevo immaginato, ovvero un riprendere il feud con Abyss mai concluso, in quanto lo stesso ex NWA World Heavyweight Champion ha sfidato Drake ad un Monster's Ball Match per Homecoming. Scelta azzeccata se si considera lo show in cui si svolgerà, certo, ma va detto che abbiamo una sfilza di idee appena abbozzate che vengono subito buttate via per far spazio ad altre, che puntualmente vengono a loro volta scartate, non dando quindi modo a nessuna di esse di sortire un vero e proprio effetto.
Si presume che l'apparente svolta hardcore di Drake si collegherà al suo Monster's Ball Match, ma rimane il fatto che la gestione dell'ex Impact World Champion non sia il massimo.
Intanto Eddie Edwards è stato rinchiuso in manicomio per volere della moglie, Alisha, e grazie a questi due, l'ultima in particolare, abbiamo altre prove di recitazione a dir poco scandalose, con Moose che invece risulta essere non male nel suo far visita a Mr. Anything is Possibile per provocarlo psicologicamente ed approfittarsi del suo stato e poi, nello show seguente, addirittura un ingresso nella storia di…RAVEN!
Un nome sicuramente significativo per la storia della compagnia che quindi vi ritorna facendo quello che può ancora fare benissimo: recitare, avere ruoli extra ring.
Spero vivamente che Raven continui a far parte della storyline in qualche modo, cosa probabile dato che, dopo aver fornito ad Edwards il modo di scappare dal manicomio, gli ha detto che gli deve un favore. Sono alquanto curioso del potenziale sviluppo di questa storia, e molto contento del ritorno di Raven!

Anche questa settimana siamo arrivati alla fine dell'Impact Planet, speriamo che la fine e poi l'inizio dell'anno siano sereni per noi ed anche per questa compagnia costantemente vittima della sfiga. Si spera che Impact Wrestling si avvii verso il 2019 con relativa quiete e, chissà, magari un canale televisivo migliore ad ospitare i suoi show!

Davide Palmieri
Aprile del 2005, Italia 1, Fatal-4 Way Match tra JBL, Kurt Angle, Booker T e Big Show. Quest'ultimo colosso mi impressiona da subito, ed ancora di più mi impressiona che i tre nemici debbano allearsi per metterlo fuori gioco, scaraventando su un tavolo. L'inizio di un amore travagliato col wrestling che dura ancora oggi. Sono un newsboard di TuttoWrestling ed in precedenza editorialista riguardo Impact Wrestling.
15,652FansLike
2,631FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati