Impact Planet #372

Ben ritrovati cari lettori di Tuttowrestling.com con un nuovo numero dell'Impact Planet.

Dopo un inutile, ma divertente, puntata dedicata al Thanksgiving Day, rieccoci proiettati sulla normale trasmissione settimanale di Impact su Pop TV.
Nulla di eccezionale rispetto al passato e bla bla bla, solite chiacchiere da quattro soldi che fanno il giro del wrestling web.

• MAIN EVENT
La seconda compagnia nordamericana per importanza (La seconda al mondo è da sempre la NJPW) ha archiviato Bound For Glory ed un'altra difesa titolata per Eli Drake.
Il Global Champion è uscito vincitore sia dal PPV (Grazie all'intervento di Alberto El Patron ndr) che due settimane dopo contro Petey Williams. Da notare inoltre che durante la WrestleCade Weekend 2017 – A New Beginning, Drake ha nuovamente mantenuto la cintura contro Johnny Impact e Jack Swagger (Apparira ad Impact?).
La conferma di un campione che ha un immagine e che diverte e, come fatto con EC3 prima e Drew Galloway poi, Impact Wrestling è riuscita a creare nuovamente un talento nostrano tutto da invidiare. Bravo al microfono, ottime reazione riscosse dal pubblico, buono sul ring; insomma un prodotto che vale!
Ma quale futuro attende Eli Drake?
Impact ha sconfitto El patron nell'ultimo episodio dello show, ma questa duplice rivalità (Quelle appunto con El Patron ed Eli Drake) non sembra fermarsi e probabilmente già dalla prossima settimana vedremo interessanti sviluppi che spianeranno la strada al prossimo vero sfidante del Global Champion.

• MIDCARD-UNDERCARD
La zona main event può fare sonni tranquilli, per il momento, andiamo quindi ad analizzare main e uppercard.
L'X-Division Championship vede incentrato il feud tra Taiji Ishimori ed il campione Trevor Lee. Pur non confermandolo per forma scritta, Ishimori è divenuto il nuovo #1 contender al titolo dopo la vittoria su Tyson Dux in quel di BFG 2017 e sarà molto interessante assistere allo scontro sul ring di questi due atleti con stili molto simili ed altrettanto apprezzati da ogni genere di fan.

C'è un altro x-divisioner che però sembra avere un percorso con diversa delineatura. Matt Sydal ha avuto uno scontro verbale con EC3 e quest'ultimo ha più volte rimarcato di apprezzare Sydal, ma di vedere un talento senza un istinto da killer. Parole che in verità rappresentano a tutti gli effetti il personaggio on screen di Sydal; mettiamola così, fingiamo che Matt sia un pilota di Formula 1, ebbene, lui è il classico pilota che ottiene pole position, giro più veloce e magari resta in testa alla gara per cinquanta giri, poi si arrende sul finale scivolando da quella vetta raggiunta con tanta fatica.
In questo 2017 Sydal ha sconfitto ben tre ex campioni del mondo (Tra cui Lashley ndr) in quel di Impact, ha vinto la Sony Syx Challenge durante il tour in India e sfiorato la possibilità di laurearsi nuovo campione X-Division in quel di BFG, così come ha perso la possibilità di divenire Global Champion contro Eli Drake. Un anno più che discreto per lui, dove però è mancato lo step finale con quella cattiveria che, inutile negarlo, ti fa vincere sul serio.
Sarà curioso vedere dove porterà davvero questa rivalità, EC3 è un ottimo worker e Impact Wrestling dovrà tenerselo stretto se ha davvero intenzione di crescere tornando grande. Puntando su di lui, potranno riuscire a sbloccare definitivamente Sydal che, anche in ROH e NJPW, non ha mai avuto seri sviluppi a parte nei frangenti in cui è stato IWGP Jr. tag Team Champion assieme a Ricochet (Prince Puma in Lucha Underground ndr).

Nel wrestling funziona così, archiviata una storyline si passa subito alla successiva con la speranza che, ognuna di queste, scatiriscano interesse al telespettatore. Una storia deve regalare emozioni e se di fronte ci sono degli ottimi worker, in particolare al microfono, la costruzione diviene pregevole.
Ebbene, dopo aver sconfitto Texano Jr. e posto definitivamente l'ultima pietra tombale nel feud contro il Team AAA, James Storm è adesso in conflitto con l'American Top Team e la situazione sembra si stia scaldando più del previsto.
Dan Lambert vuole mettersi in mostra per far capie al “Cowboy” che le MMA sono superiori al mondo del wrestling (Storm si è buttato nella mischia proprio per difendere la disciplina per cui lavora e che Lambert ha pesantemente offeso dopo BFG), Lashley è ovviamente passato dal “Destroyer” al “Destroyer cagnolino di Lambert” e di conseguenza seguirà ogni suo passo; Strom dovrà difendere la sua disciplina ed il suo lavoro, mentre Moose cerca vendetta dopo l'esito del suo match nel PPV.
Ci sono buone motivazioni ed ottime chance di vedere un buon proseguimento di un feud già dapprima costruito in modo scorrevole.
Da notare anche l'inserimento di KM nelle recenti puntate, circostanza che potrebbe donare una vera personalità all'atleta e quindi l'ideazione di un nuovo personaggio.
Anche qui ammetto di avere parecchia curiosità.

• TAG TEAM DIVISION
Dopo BFG gli LAX sono adirati e, non contenti della vittoria in un match non titolato contro gli oVe al completo (Incluso Sami Callihan), vogliono a tutti i costi un ulteriore rematch titolato per tornare a domniare la categoria della compagnia.
Ripeto nuovamente di aver apprezzato il bellissimo match che i due team hanno avuto a BFG, il debutto di Callihan era telefonato, ma nonostante ciò è venuto bene (Tralasciando il pubblico poco reattivo dell'Aberdeen Pavillon, mossa che tra l'altro ha costretto la compagnia ad assumere attori per ricevere un minimo di reazione) e non tralasciamo il doppio turn, anello fondamentale del match stesso e del suo finale.
Questi due team hanno preso in mano una categoria povera che ora, dopo l'addio dei VOW e Reno Scum, vi sono soltanto Laredo Kid e Garza Jr. come alternative e, se vogliamo, Trevor Lee e Caleb Konley, servirà quindi rimpolpare l'intera divisione come fatto in questa annata con la X-Division.
Ma quali novità dovranno mostrarci oVe e LAX? Stando alle notizie trapelate le scorse settimane e dopo l'ufficializzazione della compagnia stessa, tornerà in onda il Barbed Wire Massacre. Per chi non lo conoscesse, recuperi su YouTube o sul Global Wrestling Network, Turning Point 2005 dove Abyss e Sabu inaugurarono questo match per l'allora TNA.

• KNOCKOUTS DIVISION
Dopo il ritiro di Gail Kim, la federazione di Toronto (Si, dal post BFG Toronto è divenuta ufficialmente la nuova sede della compagnia che adesso è a tutti gli effetti un azienda canadese) ha annunciato un torneo per decretare la nuova campionessa femminile.
Questo torneo sarà diviso in due triple threat match dove le rispettive vincitrici lotteranno la finale e quindi l'ultimo passo per decretare la nuova Knockouts Champion.
Al momento è andato in scena solo una delle due semifinali e la tale ha visto trionfare Laurel Van Ness su KC Spinelli e la rientrante Madison Rayne.
Il secondo triple threat vedrà l'ex campionessa, Sienna affrontare Rosemary ed Allie (Per mia opinione, match di gran lunga più interessante del primo).
Apprezzo questa scelta, ma allo stesso tempo spero che, se non sarà lei a vincere, Sienna avrà il suo rematch one on one che, da calusola di contratto per un ex campione, le spetta di diritto.
Solo i prossimi episodi di Impact ci daranno l'effettivo nome della nuova Knockouts Champion.


NEWS IN BREVE:
– Secondo quanto trapelato dalla newsletter di Dave Meltzer, i prossimi tapings di Impact si terranno negli Universal Studios di Orlando dal 10 al 15 gennaio 2018. La sessione conterrà gli episodi che verranno trasmessi fino a marzo 2018.
A quanto pare la compagnia ha in mente di effettuare più eventi in Canada, ma non più ad Ottawa a causa dei recenti problemi avuti con il pubblico a causa delle mancate reazioni e del mortorio – imbarazzante – creatosi durante Bound For Glory. Con molta probabilità Impact Wrestling terrà futuri show in quel di Toronto e questa mossa, come quella del cambio della sede, è stata effettuata per risparmiare molti soldi. Sembra che la nazione dia degli incentivi all'azienda qualora faccia lottare atleti di nazionalità canadese, motivo per il quale in diversi hanno debuttato nei recenti tapings TV.

– Dopo l'addio di James Storm (Avvenuto nei tapings TV e di cui vi ho già parlato nel precedente numero dell'editoriale) sembra che altri due atleti in scadenza non rinnoveranno con la compagnia. I nomi in questione sono quelli di Lashley ed EC3.
Al momento le tali rappresentano solo voci scritte sempre sulla newsletter di Dave Meltzer, attenderemo le prossime settimane per averne certezze.
Ad inizio 2017, EC3 dichiarò di aver prolungato il suo contratto per un altro anno (Fino a Marzo 2018 ndr).

– Il ristorante messicano di Alberto El Patron in quel di San Antonio è stato ufficialmente chiuso.

– CBS e Dish Network hanno rinnovato il proprio accordo multimediale che quindi concederà nuovamente la trasmissione di Pop TV e quindi di Impact in svariati territori degli USA.

– il 3 dicembre le telecamere di Impact saranno dirette allo show della Border City Wrestling, nello show della compagnia di Scott D'Amore, che si terrà in quel di Balleville, MI, Eli Drake sarà chiamato a difendere il Global Championship dall'assalto di Johnny Impact ed Alberto El Patron. Inoltre Laurel Van Ness affronterà Sienna.

– Il 9 dicembre andrà in scena un altro show dove saranno protagoniste le superstars di Impact Wrestling ed anche in questa occasione, la compagnia registrerà il tutto.
La Wrestle Pro terrà uno spettacolo in quel di Rahway, NJ dove Eli Drake difenderà il Global Championship contro Alberto El Patron, Sienna se la vedrà con Kasey Catal e gli LAX affronteranno la Apple Corps.


– SUPERSTAR OF THE WEEK: Johnny Impact
Dopo la rissa – che definirei alternativa – contro El Patron, ha finalmente sconfitto quest'ultimo nel loro primo scontro one on one dando vita ad un bel match.
La sua rincorsa al Global Championship continua.

– X-DIVISION OF THE WEEK: Taiji Ishimori
I recenti successi hanno consolidato il suo ruolo di #1 contender al titolo detenuto da Trevor Lee, ma ancora una volta è proprio Lee l'uomo da battere.
Riuscirà Ishimori a prendersi quella fetta di gloria che in questo momento sembra davvero meritare?

– KNOCKOUTS OF THE WEEK: Laurel Van Ness
La bionda canadese e compagna di vita di Zack Ryder è la prima a qualificarsi per la finale del torneo che decreterà la nuova campionessa. Per la prima volta dal suo approdo nella vecchia TNA, Laurel lotterà per il match più importante della sua carriera; riuscirà a conquistare la cintura divenendo così il nuovo volto femminile della compagnia?
Tralasciando il suo pessimo utilizzo durante BFG nel match tra Tyson Dux e Taiji Ishimori, riesce ad interpretare il suo personaggio in modo invidiabile.

– TAG TEAM OF THE WEEK: LAX
Pur uscendo sconfitti dal PPV più importante dell'anno, hanno dato vita ad un ottimo match prendendosi poi una leggera rivincita contro gli acerrimi rivali degli oVe.
Il Burbed Wire Massacre promette tanta roba, nel frattempo ci continuiamo a gustare i promo backstage di Konnan e compagni. Gli LAX hanno in mano la posisbilità di ricreare una gerarchia di stable da far invidiare la concorrenza come negli anni d'oro.

– MATCH OF THE WEEK: Johnny Impact sconfigge Alberto El Patron (Impact del 30 novembre 2017)
Un match solido che fino alla fine crea il dubbio su chi possa davvero uscirne vincitore. Bellissima la reazione sul finale che Impact che approfitta della distrazione di El Patron per concludere il tutto con la sua favolosa Starship Pain.
Questo due hanno dato vita ad un feud molto bello durante la prima stagione di Lucha Underground e per ora cose buone le stanno facendo anche ad Impact.

Anche per questa edizione dell'editoriale è tutto, appuntamento con il prosismo numero dell'Impact Planet tra due settimane e, qualora vogliate restare sintonizzati con il sottoscritto, vi segnalo il WWE Planet della prossima settimana dove vi parlerò della costruzione di Clash of Champions e di quello che realmente ci ha lasciato Survivor Series 2017.
Un ringraziamento a voi lettori per la comprensione ed il tempo dedicatomi con la lettura dell'editoriale.

Have A Nice Day 🙂

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
14,981FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati