Impact Planet #354

Archiviato il primo episodio della “Nuova Era” in quel di Impact Wrestling, siamo velocemente passati ad una accurata fase di stabilità che, nel suo piccolo, sta studiando (e curando) a fondo ogni singolo personaggio della compagnia.

– La situazione di Alberto El Patron, il messicano reclama a tutti i costi un rematch titolato per riprendersi il World Heavuweight Championship dopo aver subito, a sua detta, una beffa da parte della nuova – vecchia – dirigenza.
– Il ritorno dei LAX, storica stable della compagnia, che in due puntate ha fatto capire a voce alta chi davvero comanda nella Tag Team Division.
– Il ritorno di Suicide, elemento gratificante per la X-Divison e sempre pronto a dare spettacolo.
– I Reno Scum e Laredo Kid e Garza Jr. i quali dovranno ancora far vedere molto, ma di certo non sono mancati ad una buona presentazione.
– Il “Rinnovato” EC3, qui verrebbe da dire un ritorno alle origini, Impact infatti sta gestendo benissimo la sua situazione che, molto lentamente, lo sta portando ad un turn heel che di sicuro causerà qualcosa di importante.
– Il feud tra Josh Mathews e Jeremy Borash continua meglio di quanto potessi attendermi, onestamente stanno giocando le loro carte nel modo giusto e la dimostrazione è visibile nell'odio generale che i fan – sia quelli del web che della Impact Zone – provano per Mathews.
– L'utilizzo di Cody Rhodes che è solo all'inizio della sua rigenerazione da “American Nightmare”.
– Il ritorno di “She”, Karen Jarrett, un volto noto per la compagnia e importante per backstage, morale e Knockouts Division.
Diversi punti che danno valore a questo nuovo inizio dando la possibilità di riporre sul serio delle speranze per un futuro roseo.

WHEN THE SMOKE CLEARS
Tanto fumo e poco arrosto, in questo è incappato James Storm con il DCC, una stable per la quale tutti ci siamo imbattuti con i famosi “Piedi di piombo”, in particolare dopo la scottante “fregatura” presa con la Revolution tra il 2014 e 2015.
L'impatto iniziale del DCC fu molto buono e, inutile negarlo, fino al feud vinto con la Decay, sono stati coinvolti in modo positivo.
Purtroppo questa volta la colpa non è di una gestione fatta male, o di una costruzione poco approfondita, in questo caso sono prevalse le diverse opinioni tra vecchio e nuovo booking team.
A quanto pare – stando sempre alle news in giro per il web – con la perdita del potere di John Gaburick, si sono susseguite delle scelte che hanno sconvolto i piani precedenti.
“The Cowboy” è chiamato a rialzarsi ancora una volta da solo, la strada per il titolo – se davvero lo conquisterà di nuovo, come tutti speriamo – è ancora lunga, ma con Jeff Jarrett dietro le quinte, il cammino, seppur duraturo, sarà di certo più godibile.
Tanto fumo e poco arrosto abbiamo detto, ma in rare occasioni è il proprio il fumo a fare pulizia.


NEWS IN BREVE:
• Reby Hardy insieme al resto della famiglia Hardy hanno assunto degli avvocati per dare inizio ad una vera e propria “Guerra” sui diritti dello “Broken Universe”.
Dopo l'accaduto nel PPV ROH 15th Anniversary, in molti hanno pensieri contrastanti a riguardo, nonostante sembri proprio Impact Wrestling colei che possiede il tutto.
A conferma di questo vi è la tipologia di contratti che da sempre è in vigore ad Impact, cioè, i prodotti creati dalla compagnia, da un atleta o da entrambe le parti di comune accordo, ogni qualvolta venga mandato in onda in TV, la proprietà è esclusivamente della compagnia stessa.
Il discorso in questione vale per esempio per Bully Ray, cui Impact non ha preteso alcun diritto sulla sua gimmick, nonostante potesse.
Il dubbio sorge sul contratto di Matt Hardy, il quale potrebbe aver avuto contenuti diversi.
Di sicuro, oltre ad un eventuale causa tra le parti, il vincitore ufficiale di questa disputa salterà fuori solo e soltanto quando gli Hardys torneranno in WWE.

• Dopo le collaborazioni con Crash e Pro Wrestling NOAH, Ed Nordholm e Jeff Jarrett hanno stretto un altro importantissimo accordo, questa volta con la AAA.
La federazione più importante del territorio messicano sarà quindi un ulteriore territorio cui pescare talenti e volti noti da aggiungere nel roster di Impact.

• Dopo l'accordo con Spike TV UK che dal 21 Aprile 2017 trasmetterà Impact Wrestling nel Regno Unito, la compagnia di Nashville ha aggiunto un ulteriore accordo nell'oltre manica grazie a ITV ed al programma World of Sports (WOS ndr)

• Nei giorni scorsi è stato ufficializzato il tour in India che vedrà il roster di Impact Wrestling pronto per registrare i tapings TV dello show in data 30 e 31 Maggio 2017 in quel di Mumbai.
Gli episodi saranno quelli che precederanno la messa in onda di Slammiversary XV (2017) in scena il 2 Luglio 2017.


PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: “The Walking Armageddon” Lashley, vede riconsegnarsi il titolo di campione del mondo e, nell'intervista con Bruce Prichard, incrementa interesse e forza nel suo personaggio.
Onestamente, Lashley è un ditruttore nel vero senso della parola ed è forse l'unico – dopo Brock lesnar e attualmente Samoa Joe in WWE – ad essersi preso questo privilegio.
Il suo personaggio ha subito un miglioramento esponenziale negli anni, ma anche questo è risaputo.
Chi riuscirà davvero a fermare un distruttore?

KNOCKOUTS DELLA SETTIMANA: Sienna,
i suoi messaggi continuano ad incuriosirmi e sarà importante seguire la vicenda che, nonostante l'addio della sua mentore Maria Kanellis-Bennett, la coinvolge ancora con Allie e Braxton Sutter.
Ne vedremo delle belle? Speriamo, nel frattempo un applauso a Laurel Van-Ness che sembra – seriamente – ubriaca ogni settimana.

MATCH DELLA SETTIMANA: EC3 vs Alberto El Patron,
davvero un bel match tra due nomi che conosciamo molto bene.
El Patron pecca di egoismo, o meglio, bisogna trovarlo nel momento giusto dato che nella maggior parte dei casi non mette voglia e determinazione durante un match, ma questo lo sapevamo già.
Quando ci mette un pizzico del suo talento, che non è poco, qualcosa di buono contro un avversario di livello verrà sempre fuori.

Anche per questo Impact Planet è tutto, appuntamento con il prossimo numero dell'editoriale, nel frattempo grazie a voi tutti che rendete questo “lavoro” e questa passione, due elementi straordinari dandoci la forza e la voglia di far sentire la nostra voce.
In questo caso, la mia.

Have A Nice Day 🙂

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,655FansLike
2,635FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati