Impact Planet #33

Avevo iniziato il planet con l'intenzione di commentare una citazione che ho preso dal nostro forum, ovvero che la TNA di questi ultimi tempi farebbe bene a chiamarsi TNE, con la E di entertainment.. e magari continuando con l'analizzare le storyline in corso e concludere che l'intera qualità del prodotto ultimamente abbia lasciato alquanto a desiderare, quasi che invece di una puntata di Impact da due ore ad Orlando stiano producendo due (mediocri) puntate da un'ora da trasmettere insieme… insomma stavo per deliziarvi con uno dei miei soliti noiosi ragionamenti più pesanti ed opprimenti delle tette di Mark Henry, poi però calendario alla mano mi sono reso conto che il tempo per discutere è terminato, poiché siamo già in prossimità di Genesis, e dunque è tempo di pronostici ed aspettative dal pay per view che ha l'ingrato compito di seguire un fantastico Bound for Glory.
Purtroppo fra uscita quindicinale, date dei pay per view e – ovviamente soprattutto questa –demenza senile precoce, ho calcolato male i tempi e non ho chiesto per tempo a voi lettori i pronostici della card; poco male, riprenderemo a partire dal prossimo pay per view, visto che a distanza di diversi mesi posso affermare senza timore di smentite che l'esperimento sia assolutamente riuscito.

Approfitto di questo contrattempo, tuttavia, per lanciare un'altra iniziativa, che non è una semplice operazione “tappabuchi” bensì un'idea che avevo già in mente da diverso tempo: questa volta la competente platea dei lettori di Tuttowrestling passerà dal ruolo di pronosticatore a quella di critico, ovvero interverrà non per pronosticare un pay per view, bensì per giudicarlo. Quello che dunque vi chiedo per questa volta (e ovviamente anche per altre occasioni, nel caso l'esperimento dovesse riuscire) è di commentare il pay per view sia incontro per incontro che globalmente, esattamente come è sempre avvenuto su queste pagine a valle di ogni evento, ovvero un voto numerico con la classica scala 0/10 per tutti gli incontri ed un giudizio globale (es. sufficiente,discreto, ottimo, fantastico quanto il matrimonio di MDS, ecc.). Non cambiano le modalità per inviarmi il tutto, ovvero una mail a [email protected] indicando almeno il nome e la città di provenienza; la prossima edizione del planet uscirà oltre dieci giorni dopo Genesis, dunque avete tutto il tempo per vedere il pay per view con calma e dare il vostro obiettivo giudizio, che naturalmente sarà pubblicato su queste pagine.

Detto questo è dunque il momento dei pronostici, come detto in solitario “one time only”. Partiamo con:

Shop of Horrors: Abyss vs Black Reign
Riproduzione a metà del Monsters Ball Match di Bound for Glory, di cui è stato l'incontro più penalizzato per mancanza di tempo, questo incontro sicuramente ha la sua fetta di interesse, dovuta ovviamente alla stipulazione che promette violenza a non finire, terreno in cui Abyss ci sguazza e Rhodes si muove meno peggio che altrove. Come ribadirò in sede di commento finale avrei preferito un nuovo coinvolgimento di Raven, ma tutto sommato questo non dovrebbe pregiudicare più di tanto la resa finale. La vittoria finale potrebbe sfuggire ad Abyss solo per interferenze esterne, ovvero per l'intervento di un rientrante Judas Mesiah, che tuttavia potrebbe non essere ancora nelle condizioni fisiche tali da poter riprendere il suo ruolo di rivale del mostro, cui dunque va il mio pronostico.
Winner: Abyss

Womens championship: Gail Kim vs Roxxi Laveaux vs ODB vs Angel Williams
L'alta qualità del wrestling femminile che s'è vista ad Orlando non mi fa dubitare sul fatto che vedremo un incontro valido sotto l'aspetto tecnico. Ciò che però è inspiegabile è l'esclusione di Awesome Kong, che non solo toglie dal match tutti gli elementi di storyline che abbiamo visto finora, minandone ovviamente l'interesse, ma rende anche a mio avviso scontato l'esito finale. Il feud per il titolo da qui a venire ssrà Kong vs Kim, e dunque non vedo assolutamente come questa sera una delle tre sfidanti possa anche solo minimamente sperare di vincere la cintura. In sintesi un cattivo booking rischia di rovinare una buona base tecnica, e purtroppo temo leggerete questa frase anche più avanti…
Winner and Still Champion: Gail Kim

Team 3D vs Motor City Machineguns
L'overbooking del Team 3D, che di recente ha avuto un gran bel pò di minuti on screen, potrebbe significare un pronostico a loro favore piuttosto scontato, ma non mi sento di sottovalutare le capacità dei MCMG, che la loro impressione sul ring la fanno sempre, al punto da meritare maggiore considerazione e, perché no, una vittoria prestigiosa. E' dunque la classica situazione in cui si pronostica piuttosto convinti in una direzione mettendo però in conto che l'essere smentiti non sarebbe né impossibile né scandaloso. Dipendesse da me in questa condizione la considerazione dei due team sarebbe esattamente opposta, ma come stanno le cose adesso non posso non pronosticare:
Winners: Team 3D

Samoa Joe vs Robert Roode
E qui mi dispiace per voi, ma dovrete sorbirmi i miei strali. Non voglio dire per l'ennesima volta che Joe meriterebbe il titolo, o almeno il main event, perché questa volta dobbiamo addirittura scendere di un livello: pensate al mese scorso.. il suo match con Christian Cage non era certo il più importante della card, ma aveva una sua elaborata costruzione, e soprattutto un avversario di rilievo con un record importante da demolire. Oltretutto si è anche rivelato il match migliore del pay per view ed uno dei migliori dell'anno, ma questo è un altro discorso. Stavolta l'avversario è un heel che la federazione desidera far emergere, ma che fino a ieri ha vivacchiato nel midcard e non ha avuto nulla, ma proprio nulla in comune con i piani più alti. Certo potrebbe essere il caso di un Roode che sale di un piano piuttosto che farne scendere uno al suo avversario, ma quanti di voi pensano che sia così? Specialmente con una storyline così, ovvero un feud creato di colpo senza uno straccio di motivo, un qualsivoglia elemento che possa destare interesse. In sostanza invece di migliorare qui si peggiora, al punto che l'ipotesi di una punizione o un ridimensionamento del samoano legato a fattori esterni non è più così remota e da bollare come fantasia. E non escludo addirittura che il lancio di Roode si completi con una sua vittoria, anche il mio pronostico sarà diverso, poiché ho ancora la speranza che qualcuno rinsavisca e rimedi prima che sia troppo tardi. Nel frattempo però dobbiamo goderci, si fa per dire, un incontro che ha un interesse di partenza bassissimo, e che potrà essere risollevato ed a fatica solo da una fantastica prestazione dei due atleti.
Winner: Samoa Joe

Fight for the right final: Christian Cage vs Kaz
Grande occasione per Kaz o riconoscimento a Christian per il brillante lavoro svolto il mese scorso e non solo? Sono entrambi scenari plausibili, ma mi sento di sposare prevalentemente il secondo, poiché Cage è ormai da diverso tempo lontano dalle scene che contano, pur avendo mantenuto intatto il suo incredibile carisma ed un ruolo di primaria importanza. Vado dunque con una scelta che potrebbe sembrare conservativa, ma che è in ogni caso un punto di sbocco inevitabilmente conveniente per le storyline future, ovvero un Instinct Classic protagonista e non più gregario di lusso.
Winner: Christian Cage

TNA Championship: Kurt Angle & Kevin Nash vs Sting & Mistery Opponent
Parliamoci chiaro: o questo partner misterioso è un nome da urlo, oppure questo match è costato un prezzo elevatissimo, ovvero la figura ridicola rimediata nel privare Sting della cintura dopo poche settimane da Bound For Glory, senza dare assolutamente nulla. Perché dico questo? Perché Nash è stato un grande lottatore ma non ha quell'appeal tale da essere un nome spendibile anche in età avanzata con buoni riscontri del pubblico; è un privilegio che spetta a gente come Hogan, Austin, The Rock, Flair, Sting, Funk, Angle fra qualche anno.. questi sì che sono nomi che la gente vuol vedere anche a 50 anni.. per tutti gli altri ci sono ruoli più adeguati, come ad esempio quello che lo stesso Nash ricopriva prima di questa incomprensibile idea. Prendiamo ad esempio l'apparizione di Scott Hall..quello è esattamente ciò che si può chiedere ad un grande nome del passato, ovvero prendere sì parte ad uno show, magari entrare anche in una storyline, ma non certo salire sul ring, men che mai nel main event titolato.
E non è tutto.. sempre se non ci sia in serbo un grandissimo nome, quante speranze ci sono che Angle perda la cintura dopo meno di un mese? Nessuna, o almeno spero, perché il peggior modo di rimediare all'errore di ridargliela subito sarebbe proprio incoronare un altro campione dopo pochissimo tempo. E intendiamoci, per grandissimo nome non intendo certo il probabile Booker T, perché nemmeno un atleta di sicuro prestigio e rinomata esperienza come lui potrà fare abbastanza per convincere me e temo molti altri a rivedere il giudizio verso un main event che al momento ha un interesse bassissimo.
Winner and still champion: Kurt Angle

PPV
E' impressionante la regressione cui abbiamo assistito in questo mese. Da una card appetibile che poi ha dato vita al pay per view dell'anno siamo passati a questo Genesis, che invece per una serie di scelte incomprensibili rischia seriamente di vincere il titolo opposto, ovvero essere il peggiore. La lista delle scelte che mi trovano assolutamente perplesso è abbastanza lunga… Joe e Christian ti tirano fuori l'incontro a cinque stelle a Bound for Glory..come premiarli? Mettendo uno contro Roode e l'altro contro Kaz, con tuttavia almeno il titolo di number one contender in palio; LAX e Triple X ti tirano fuori un match di apertura fantastico, e questo mese almeno al momento sono fuori dalla card; Awesome Kong distrugge tutto e tutti a Impact con un'autorevolezza incredibile eppure è fuori dal ppv e dalla lotta al titolo femminile; Black Machismo non ha un avversario e se lo avrà sarà un incontro a casaccio senza aver costruito intorno nulla; il Monsters Ball match striminzito del mese scorso aveva bisogno di un epilogo, che vedremo solo a metà; della gestione del regno di campione di Sting abbiamo già detto nella edizione e non si può far altro che confermare parola per parola, aggiungendo che il mistery partner da solo potrebbe non bastare a rimediare a queste folli scelte. E praticamente gratis poteva arrivare una rivincita fra Angle e Sting (considerato anche il loro supero incontro), o anche volendo estendere a quattro atleti la battaglia per la cintura coinvolgere Samoa Joe e Christian Cage, e allora sì che l'esito finale sarebbe stato tutt'altro che scontato. Insomma il pay per view si presenta abbastanza malconcio e con una card nella quale francamente faccio fatica a trovare spunti di interesse validi. Come sempre in questi casi sarò lieto di essere smentito, ma stavolta il mio entusiasmo dovranno conquistarselo.

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
15,941FansLike
2,609FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati