Impact Planet #32

** Questa edizione del planet contiene spoiler della puntata di Impact andata in onda questa notte **

Non è facile scrivere il planet che ho in mente dopo un pay per view come Bound for Glory, che come detto secondo me merita a mani basse il titolo di pay per view dell'anno, assai più dei pur ottimi eventi d'inizio 2007 della WWE come la Royal Rumble. Dopo uno spettacolo di così alto livello mi sarei aspettato di vederlo sfruttato a dovere come trampolino di lancio anche per Impact…

E tutto sommato non era poi nemmeno andata così male la settimana scorsa, con una puntata che nel complesso evidenzia ancora i difetti di gioventù delle due ore, ovvero una frenesia ed un caos ormai non più necessari, fino al main event, ovvero ad un nuovo Christian Cage contro Samoa Joe. Ripetitivo? Potrebbe darsi in qualunque altro caso, ma questi due sembrano davvero nati per lottare contro, e se a Bound for Glory avevano messo su un potenziale match dell'anno, nei dovuti limiti si sono ripetuti, tirando fuori uno dei migliori incontri andati in onda nel 2007 negli show televisivi non a pagamento.
Dunque bene, non benissimo ma bene… prima di una pazzesca serie di scelleratezze, che rendono immensamente difficile il mio compito, il mio dover passare da toni entusiasti ad un atteggiamento diametralmente opposto:

Scelleratezza parte uno. Ciak si gira… l'anno scorso il regno di campione di Sting durò da Bound for Glory al ppv successivo… impossibile fare di peggio? Assolutamente no.. stavolta bastano appena due settimane per sconfessare tutto e il contrario di tutto e togliergli la cintura. E va bene che almeno stavolta non è un ridicolo finale per squalifica, va bene che uno come Sting può risollevarsi anche da due colpi bassi in due anni, va bene che il buon Steve Borden è in scadenza di contratto.. ma trovatemi uno, dico uno cui piacerà tutto questo. Forse a casa della famiglia Russo, tanto per non tirare fuori sempre gli stessi nomi e cognomi. Odio la polemica gratuita, odio citarlo sempre e parlare di TNA come se dietro ci fosse solo e soltanto lui.. ma come si fa ad evitarlo stavolta? Sting per tutta una serie di motivi più o meno condivisibili non è adatto a detenere la cintura? Perfetto… fai vincere Angle subito a BfG e ti prendi gli stessi applausi, visto che l'incontro fra loro è stato comunque eccezionale. Questa soluzione invece che senso ha? Mistero.. chiunque riuscirà a spiegarmelo farà felice un vecchio appassionato di Wrestling. Incredibilmente però non abbiamo certo finito qui… perché è ora della:

Scelleratezza parte due. Ciak si gira… Quante volte abbiamo detto che Samoa Joe deve rientrare nel main event non domani, bensì ieri? Non si può cambiare il passato? Pazienza.. almeno lo si usi per rimediare agli errori e dare il giusto riconoscimento ad un wrestler che è over come nessun altro. E ad Orlando lo hanno capito eccome.. preparandogli un bel feud con Robert Roode che interessa quando i malanni di Ronaldo ad un interista. E dunque ricominciamo.. va bene che Samoa Joe può tirare fuori un buon incontro anche da Big Daddy V e Mark Henry messi insieme (oddio..forse..), va bene che Robert Roode era alla disperata ricerca di un push, ma trovatemi uno, dico uno cui piacerà tutto questo. Come dite? Avete già letto questa frase? Ma che strano… ma non andate via, perché prima vi tocca anche la:

Scelleratezza parte tre. Ciak si gira… Stavolta non ci vogliamo far mancare veramente nulla, dunque per chiudere veramente in bellezza ecco l'idea veramente brillante: inserire Kevin Nash nella lotta per il titolo. No, avete capito male, non come palo per reggere la cintura in un ladder match..come lottatore! Non mi fraintendano i suoi tifosi.. Kevin Nash è sicuramente uno dei grandi di questo sport, e probabilmente se il suo regno fosse coinciso con un buon periodo dell'allora WWF oggi di lui si parlerebbe perfino meglio. Il suo carisma nella NWO si sentiva eccome, e anche oggi proprio grazie a quel carisma i suoi siparietti nella TNA sono eccellenti; peccato che il Nash di oggi non sia in condizioni di prendere parte ad un match garantendo una qualità sul ring almeno passabile. Certo i grandi campioni possono porre rimedio a tutto ciò con il carattere, con il nome che portano con se entrando nel ring, e magari, ma dubito sia il caso di Nash, con quel qualcosa di estremamente distintivo che li rende unici oltre che campioni. E' il caso di Hulk Hogan, è il caso di Steve Austin, anche magari di Mick Foley o Terry Funk in un match di tipo hardcore.. per loro sarebbe diverso, per Nash, molto francamente, dubito sia la stessa cosa, perdipiù con l'aggravante di avere in questo momento una marea di potenziali ottimi main eventer che resteranno nuovamente a guardare. Certo la battaglia per il titolo sarà un discorso a quattro, ovvero Angle, Cage, Nash ed un wrestler ancora misterioso (che spero possa essere Joe ma a questo punto ne dubito molto), dunque anche questo potrebbe agevolare Big Sexy, ma ripeto faccio fatica a capire perché una compagnia deve ricorrere al passato quando il futuro lo ha ed offre pure adeguate garanzie. Uno dei motivi che hanno condotto la WCW al baratro è stata propri l'incapacità di trovare alternative al passato, e l'effetto fu quello di invecchiare e tramontare esattamente come quasi tutte le sue stelle. Oggi però i vari Joe, Abyss, Cage, Harris, Storm dimostrano che ad Orlando questo problema non c'è e non ci sarà per un bel po', dunque a maggior ragione faccio una fatica estrema a comprendere questa strategia. Che cosa dire, dunque.. se cercavano una trovata originale l'avranno, ma trovatemi , dico uno cui piacerà tutto questo. E promesso.. per stavolta l'ho scritto per l'ultima volta.

Stop alle riprese per oggi.. il film ritorna fra due settimane, sperando che da horror si trasformi in fantasy, avventura, commedia, il genere che vi piace di più insomma.

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,935FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati