Impact Planet #272

Salve ragazzi!

È da un po' che non ci sentiamo, e l'ultima volta ho parlato di un'edizione molto bella di Slammiversary nell'Orlando Report. Oggi, invece di fare una panoramica generale come sempre, vorrei soffermarmi sui dodici partecipanti alle Bound for Glory Series, che inizieranno proprio questa settimana.

Quindi, senza perdere altro tempo, vediamo un po' chi sono questi dodici.

JAY BRADLEY
Jay Bradley si è qualificato per primo alle Series vincendo il mini-torneo dei vincitori del Gut Check. Le sue possibilità di vittoria sono nulle, ma non credo che Jay faccia una figuraccia. La TNA ci sta puntando, gli ha dato addirittura una vittoria in PPV, e lo ha reso uno dei pochi vincitori del Gut Check ad aver avuto un minimo di visibilità. Prevedo insomma alcune sorprese con lui protagonista.

HERNANDEZ
Il Super Mex si è qualificato battendo il suo tag team partner Chavo, e per me è stata abbastanza una sorpresa, pensavo infatti che sarebbe stato Chavo ad entrare nelle Series. Il buon Hernandez a me sembra migliorato, anche se bisogna ammettere che i suoi margini di miglioramento, forse, hanno raggiunto il massimo. Non mi aspetto altro che una prestazione anonima in queste Series da parte sua.

SAMOA JOE
Samoa Joe si è qualificato alle Series squashando Robbie E. Io vorrei che vincesse, ma non succederà semplicemente perché, ormai mi sembra chiaro, la TNA in lui non ci crede più. È davvero un peccato perché, come tutti sappiamo, Joe è uno dei migliori elementi del roster della compagnia, se non IL migliore. Mi aspetto quindi una buonissima prestazione, sempre ai piani alti della classifica, di sicuro mi aspetto che arrivi in finale, ma nient'altro. Comunque, come si dice, la speranza è sempre l'ultima a morire.

BOBBY ROODE
Roode è entrato nelle Series di diritto essendone un passato vincitore. Non credo che vincerà anche se, come Samoa Joe, il suo ingresso nella finale mi sembra piuttosto scontato. Insomma, è un altro dei “nomi grossi” che secondo me si giocherà la vittoria ma non la otterrà. Potrebbe aprirsi una faida interna alle Series con il suo ex compagno di team Austin Aries.

JEFF HARDY
Jeff Hardy si è qualificato alle Series come Bobby Roode, e cioè di diritto. Il Charismatic Enigma potrebbe essere davvero il vincitore. Dico questo perché lo immagino ancora una volta come “salvatore” della baracca e quindi come sfidante di Bully Ray a Bound for Glory, suonerebbe anche come una vendetta nei confronti delle due vittorie rubategli da Bully e dagli Aces & Eights.

CHRISTOPHER DANIELS
Christopher Daniels si è qualificato, insieme a Kazarian, battendo James Storm e Gunner. Qua vale lo stesso discorso fatto per Samoa Joe: una vittoria che gradirei molto, ma che di sicuro non avverrà. Ed anche in questo caso è un peccato perché il buon Daniels, in quella che potremmo definire la “Bad Influence Era”, sta facendo veramente un ottimo lavoro ed è uno dei wrestler per cui, personalmente, guardo Impact. Di sicuro darà spettacolo come sempre ma non mi stupirei se non arrivasse neanche in finale.

KAZARIAN
Kazarian si è qualificato alle Series con la vittoria dei Bad Influence sui campioni di coppia Storm & Gunner. Mi aspetto una prestazione anonima da parte sua, ed in questo caso anche un po' giustificata. Ci stanno ovviamente delle alleanze con Christopher Daniels che potrebbero anche, per assurdo secondo me, sfociare in un inizio di faida tra i due e quindi ad uno split dei Bad Influence, ma per il resto ci vedo poco altro.

JOSEPH PARK
Joseph Park si è qualificato battendo il rientrante Crimson. Una presenza comedy o una presenza seria? Questa è la domanda. E Abyss? La TNA caricherà Chris Park di un doppio lavoro? Perché Joseph è impegnato nelle Series, ma Abyss deve difendere il suo TV Title. Domande alle quali per ora non so dare risposta. Per come stanno le cose ora mi aspetto che fluttui tra le ultime posizioni per poi liberare il suo “lato oscuro” e magari infortunare ed eliminare qualcuno dal torneo (Samoa Joe docet).

MAGNUS
Magnus si è qualificato alle Series battendo Kenny King. L'inglese potrebbe essere la sorpresa del torneo, lo vedo addirittura come papabile vincitore. Alla fine è uno dei giovani che la TNA non ha ancora rovinato e che, se si volesse fare un buon lavoro, potrebbe anche risultare convincente con una trionfale prestazione nelle Series. Se non vincerà, secondo me arriverà perlomeno in finale.

AUSTIN ARIES
Austin Aries si è qualificato alle Series battendo Eric Young. Vale lo stesso discorso fatto per Bobby Roode: un grande nome che però non vincerà. A me la faida tra Roode e Aries sembra quasi inevitabile ma, sapete com'è, potrei anche sbagliarmi alla grande. La presenza di Aries nelle Series potrebbe anche ridursi, appunto, a semplice presenza. Possibile finalista.

MR. ANDERSON
Mr. Anderson si è qualificato alle Series vincendo la Battle Royal degli Aces & Eights. Secondo me stiamo parlando di un altro possibile vincitore. Mi spiego meglio: è l'unico membro degli Assi a partecipare al torneo, quindi avrà di sicuro una posizione di rilievo, e poi la storia della faida interna alla stable con conseguente incontro finale tra Anderson e Bully per il titolo sarebbe interessante. Diciamo che questo è fantawrestling, ma il buon ex-Mr. Kennedy arriverà quasi di sicuro in finale.

AJ STYLES
AJ Styles si è qualificato alle Series battendo Kurt Angle. Un grande nome, non c'è che dire, un nome che mi aspetto arrivi in finale e, forse, mi aspetto anche che vinca il tutto. Il suo personaggio è ancora troppo avvolto nel mistero per dare previsioni quantomeno attendibili, però ho la sensazione che lui sarà uno dei protagonisti.

Quindi, ricapitolando, io vedo come possibili vincitori: Jeff Hardy, Magnus, Mr. Anderson, e AJ Styles. Mi aspetto come possibili finalisti ma di sicuro non come vincitori: Samoa Joe, Bobby Roode, e Austin Aries. Mi aspetto delle sorprese da: Jay Bradley e Joseph Park. Mi aspetto, infine, delle prestazioni anonime da: Christopher Daniels (purtroppo), Kazarian, e Hernandez.

Vedremo tra qualche mese se avrò avuto torto o ragione!

Infine vorrei spendere solo qualche riga sull'annuncio di Sting e sul ritorno della Main Event Mafia. Non so dove la TNA voglia andare a parare con questa cosa, ma penso che questo verrà fatto per dare una “rinfrescata” alla storyline principale. Che ci sia Sting a capo non è un dramma, il vero problema sarà vedere chi entrerà in questa stable anti-Assi, e come la sua creazione influirà nelle BFG Series, e ci influirà di sicuro perché il tutto sarà volto al togliere il titolo a Bully Ray.

Io vi saluto e vi do appuntamento alla prossima!

Ciao!

15,656FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati