Impact Planet #249

Sette giorni fa, affacciandosi alla settimana TNA che è appena trascorsa, non c'era da aspettarsi molto. Impact Wrestling presentava il mensile appuntamento con la Open Fight Nigh, un pretesto che spesso è stato preso come palla al balzo per proporre del buon wrestling lottato, ma che ha spesso allungato lo sviluppo delle storyline in corso. E nelle ultime occasioni era andato proprio in questo modo: la OFN ha di fatto quasi sempre traghettato la TNA da un pay per view all'altro, senza però dare quella spinta in più che da una serata speciale come questa ci si aspetterebbe.

Ma giovedì scorso qualcosa di più si è visto, ed è lampante come questo piccolo sforzo abbia giovato e non poco alla riuscita della puntata stessa e soprattutto alla sua funzionalità per il futuro. Ci sono infatti almeno un paio di idee buttate là nelle due ore di Impact che lasciano intravedere spunti interessanti in vista del prossimo pay per view, che non dista poi così tanto nel tempo. Parlo ad esempio dello sviluppo della situazione ai piedi del main event, dove ora imperversa la lotta per il posto di #1 contender al titolo del mondo. La prima mossa, a dire il vero, risale a settimana scorsa, quando, con la sconfitta nel main event, Kurt Angle è stato di fatto tagliato fuori dalla corsa a contendente futuro per la cintura. Dispiace da morire ma forse è anche giusto che Kurt ed il suo personaggio respirino un pò e lascino ora spazio a qualcuno che ne reclama da tempo. Ma a chi dare questa opportunità? C'erano in partenza una serie di nomi “caldi” da proporre, gente che da tempo aspetta la sua occasione, che da tempo sembra lì per esplodere ma non ha ancora trovato il momento o gente che è reduce da lunghi periodi di penombra. La scelta era ardua, ma l'idea dei booker espressa dal GM Hulk Hogan è molto interessante e se vogliamo stimolante. Un Triple Thret Match che oppone tre personaggi davvero fondamentali per la TNA del passato e del futuro, tre Originals e compagni di stable che spesso hanno sorretto le sorti della compagnia e che ora si giocheranno lo status di #1 contender al titolo mondiale: AJ Styles, Bobby Roode e James Storm. In palio per il vincitore c'è lo spot nel main event del ppv di dicembre; per colui che verrà schienato, invece, l'impossibilità di avere title shot fino a BFG 2013.

Molti gli aspetti positivi della stipulazione: innanzitutto stiamo parlando di quello che, con buona probabilità e con largo anticipo, potrebbe essere il match della serata, qualità assicurata dalle capacità indiscutibili dei tre in gioco. Il secondo aspetto positivo sta nel fatto che, vada come vada, avremo un contendente al titolo mondiale credibile e solido, capace di sostenere il peso di una storyline con Jeff Hardy, presumibilmente ancora campione a dicembre. Dico sostenere perchè, purtroppo, l'attuale World Champion non mi sembra faccia passi da gigante nel suo ruolo da face, confermando le sensazioni non positivissime del post Bound For Glory. Terzo elemento positivo è la volontà della TNA di programmare a lungo termine, cosa che nel pro wrestling moderno vediamo sempre di meno. Un anno di storyline può essere anche troppo da sostenere, roba da Cena vs The Rock per intenderci, ma il fatto che il perdente non avrà title shot fino a BFG 2013 ci da la certezza che questi sarà comunque in qualche modo protagonista almeno per un anno. Gli si potrà creare intorno la storyline del personaggio che lotta e non riesce ad emergere, che nonostante il suo valore non può avere ciò che gli spetterebbe, e che magari finisce col farsi trascinare negativamente da questo andamento. Ora come ora questo ruolo mi sembra cucito intorno ad AJ Styles, mentre quello di vincente potrebbe essere appannaggio di Bobby Roode, un heel credibile da mandare contro Hardy per concludere degnamente l'anno di ppv masde in Orlando. Chi ne verrebbe a perdere, solo per ora, potrebbe essere James Storm, che dopo il trionfo di Bound for Glory vedrebbe di nuovo il suo ex partner passargli davanti nella lotta titolata. Ma anche questa opzione potrebbe solo rimandare, e di poco, la rincorsa del cowboy alla massima cintura, che presto rivedremo alla sua vita nonostante tutto. In definitiva credo che sia quasi meglio, in prospettiva futura, perdere la title shot concedendo un momentaneo job per assicurarsi un sicuro futuro al vertice delle storyline che vincerla per venire quasi certamente sconfitti nel match titolato.

Un'altra ottima idea è stata quella di svelare un nuovo volto della crew di motociclisti chiamata Aces & Eights e che da mesi mette a ferro e fuoco la Impact Zone. Quello di Luke Gallows è tutt'altro che un nome altisonante, intendiamoci, ma è uno dei personaggi che fa palessemente parte della stable fin dal primo giorno, e protagonista fin dall'esordio della storyline di rumors e spoiler riguardanti proprio questa vicenda. E da tempo quindi ci si chiedeva cosa la TNA stesse aspettando a svelare dei volti, soprattutto quelli meno pesanti, più marginali, per cercare comunque di dare un pò di novità alla vicenda, per variare dal solito tema della rissa generale tra A&8s e roster di Impact. Anche questa settimana stava per concludersi alla stessa prevedibile maniera, ma è bastato questo piccolo particolare per riportare interesse intorno alla vicenda, soprattutto perchè si può iniziare ad intravedere all'orizzonte qualche rivelazione pesante. Ora non possiamo aspettarci un volto nuovo a settimana, sarebbe troppo perchè troppo velocemente si raggiungerebbe la scoperta di tutti i componenti della stable. Ma questa settimana c'è la sensazione che qualcosa si stia per muovere nelle stanze dei bottoni e che alcuni misteri stanno per essere rivelati (il prossimo potrebbe essere, ad esempio, Wes Briscoe, che di fatto chiamerebbe la reazione di Kurt Angle). Una serie di eventi a catena che, uno dopo l'altro, ci potrebbero portare alla svolta definitiva, quella che davvero ci vorrebbe per assegnare alla storyline il titolo di storyline dell'anno.

..buona TNA a tutti!

14,780FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Spoiler sul ritorno di un’ex Divas Champion in WWE

Un'ex campionessa femminile, cercata dalla WWE già ad inizio anno, è prossima a fare il suo ritorno nella compagnia di Stamford.

Ivar è stato operato al collo

A causa del grave infortunio al collo subito due settimane fa, Ivar è stato costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico che lo terrà lontano dal ring per diverso tempo.

Ufficiali i primi due partecipanti del gauntlet eliminator match di NXT

La WWE ha rivelato i primi due partecipanti dell'incontro che mercoledì prossimo decreterà lo sfidante di Finn Bàlor a TakeOver.

Episodio speciale di Dynamite in onda martedì prossimo

La AEW ha annunciato una puntata speciale di Late Night Dynamite per martedì 22 settembre, rivelando anche i tre match della card.

Articoli Correlati