Impact Planet #153

Cari lettori e lettrici di Tuttowrestling.com, siete sopravvissuti al Natale o siete stati schiacciati sotto il peso di Pranzi, Cenoni e Regaloni? E dopo le Sante Festività, mancano solo due giorni al Capodanno, occasione che di solito ci fa recitare i buoni propositi e le speranze per l'anno che verrà. Il 2011 è quindi alle porte e, dopo aver tirato le somme dell'anno appena concluso, proviamo a proiettarci nel futuro in questa ultima edizione del TNA Planet del 2010!

Se è vero che il 2010 è stato un anno nel quale le aspettative nei confronti della TNA erano altissime ed, in molti casi, sono state disattese, allora questo 2011 che sta per arrivare ha l'arduo compito di ridarci una federazione che possa essere al livello di quella che avevamo lasciato soltanto un anno fa. Ci si chiede quindi come possano fare dalle parti di Orlando per recuperare una situazione che per molti versi non è andata come tutti avremmo voluto. Per avere le idee un po' più chiare è giusto tornare al presente, e vedere cosa ci propone il banco alla data attuale.

Procedendo per gradi inizierei dall'analisi delle situazioni riguardanti le rivalità “minori”, ma che spesso proprio di minore importanza non sono, quindi andiamo con:

Tag Team
I titoli sono attualmente in mano ai Motor City Machine Guns, eletti non a caso tag team dell'anno con la stragrande maggioranza dei consensi. All'orizzonte si preannuncia una nuova versione della già super collaudata rivalità con l'altro team simbolo della TNA, i Beer Money. Qui si va sul sicuro: match a cinque stelle quasi garantiti e coinvolgimento emotivo del pubblico sicuramente elevato. Un unico rischio: la ripetitività. Evitare di essere troppo autoreferenziali non fa male, e quindi è auspicabile un pò di originalità. Coinvolgimento nel feud anche delle altre coppie, leggasi Ink Inc e Gen Me su tutti? Potrebbe essere. Prevedo anche (e soprattutto spero) che lo split del Team 3D non si prolunghi per moltissimo tempo, ridando alla coppia linfa per un ultimo tentativo di assalto alle cinture. Comunque il 2011 sembra iniziare, per questa categoria, sotto i migliori propositi.

X-Division
Le cose si stanno muovendo, finalmente. Jay Lethal è di nuovo campione e Frankie Kazarian è il contendente numero uno. Significa che a Genesis vedremo di sicuro il più bel match della categoria da 4 mesi a questa parte. Messe giustamente in un angolo le esperienze Cookie e Robbie E, mi chiedo: che senso ha avuto l'intervento di Shark Boy a Final Resolution? So benissimo che non tutto deve avere una spiegazione, ma mi sarei aspettato di vedere l'uomo squalo coinvolto in qualche modo nel proseguo di questa storyline. Cosa ci attende nel futuro? Magari un ritorno di Low-Ki aka Senshi aka Kaval, sfruttando lo spreco della WWE e valorizzando l'ex vincitore di NXT in maniera più.. intelligente. La mia paura più grande: che la X-Division diventi una copia del titolo WWE Cruiserweight e vada a finire in un angolo davvero buio. Cosa può fare davvero la differenza? I match. In questo la TNA ha un grosso credito nei confronti di noi fans, e nel 2011 lo deve ripagare.

Knockouts
Si sta per avvicinare il momento in cui Mickie James si forgerà della cintura di campionessa. Tenere viva la rivalità con Tara è un dovere al quale la TNA non può venir meno, quindi il mio auspicio è che la stessa Tara si renda protagonista di un mini-turn nei confronti di Madison Rayne di modo che poi possa tranquillamente prendere di mira a sua volta la cintura. Sulle Knockouts in Tag Team invece mi riservo di vedere dove si va a parare: Winter sembra essere la causa dello split delle Beautiful People, ma ora siamo nella modalità “team avversari cercasi”, quindi aspettiamo e vediamo. In conclusione, qui il 2011 è chiamato all'arduo compito di ripetere la buona annata appena trascorsa, ma nessuno chiamerebbe allo scandalo se dovesse venir fuori anche qualcosa di meglio.

Archiviate le categorie minori, ora il discorso riguardante la storyline principale si fa ben più importante e, di sicuro, determinante per il 2011 della TNA. Si parla quindi di:

Immortal
La situazione inizia a diventare pesante, in tutti i sensi. Insomma, la TNA ha deciso di legarsi a questa storyline in maniera indissolubile ma deve anche aver capito che ci vuole qualcosa che sistemi lo scenario, altrimenti l'interesse verso Bischoff e soci andrà scemando. Insomma, la confusione regna sovrana nella Impact Zone. D'altronde con questa grande abbondanza di persone coinvolte non si sa proprio dove parare, e quindi si confonde tutto in un grande pastone che è difficile da digerire.
Ora, probabilmente a Genesis assisteremo ad un match, quello tra AJ Styles e Douglas Williams, che rilancerà The Phenomenal nel giro titolato, o perlomeno contro i suoi ex compagni di stable. Peccato che questo feud non sia già in quell'orbita dove, per ora, ci sono Hardy, Anderson e Morgan. Non che i tre non se lo meritino, anzi. Ma già settimana scorsa auspicavo che qualcosa mettesse un po' di pepe ad una situazione che sembra, alla data attuale, scontata. Quel qualcosa è avvenuto, cioè.. Mick Foley si è intromesso nella discussione sui combattimenti poco sicuri. Non ci siamo. A parte il fatto che proprio l'ex Hardcore Legend è l'icona del rischio nel wrestling (come giustamente fatto notare da Flair durante la puntata), ma siamo alle solite. Un altro personaggio inserito nella storia che aggiunge ancora più confusione di quanta già non ce ne fosse e probabilmente un altro sassolino tirato per poi togliere il braccio. E l'appartenenza di Foley alla EV 2.0? Dimenticata. Per parlare della stessa stable, RVD non aveva un feud con l'amico Tommy Dreamer? Anche questo dimenticato. Le varie linee di racconto non trovano riscontro negli show settimanali. E tutto non fa che aumentare la confusione intorno al main eventing.
Presto assisteremo all'uscita di AJ Styles dai Fortune ed il suo probabile turn face, che lo porterà ad essere il vero uomo copertina della federazione. Contemporaneamente dovrebbero tornare anche Samoa Joe e Kurt Angle. Speriamo che il 2011 porti un po' di linearità di racconto, cosa che aiuterebbe a seguire la TNA anche a chi magari non è così avvezzo ai continui cambiamenti.

Un ultimo pensierino per il 2011 è un doveroso ..
Goodbye ReAction!
Spike TV ha cancellato lo show aggiuntivo dal suo palinsesto: quella di giovedì notte sarà, con buona probabilità, l'ultima puntata di sempre. Gli ascolti in calo (sia di ReAction che di Impact) ed il tentativo di convogliare il massimo numero dei contatti nelle due ore di Impact rende questa una mossa razionale da parte dell'emittente che, naturalmente, prende le decisioni dati alla mano. Nel 2011 avremo quindi un'ora in meno di programmazione TV dedicata alla TNA. Io la vedo come una piccola sconfitta dell'era Bischoff-Hogan: su ReAction e sulla sua modalità di racconto delle storyline i due avevano puntato molto, e lo show aveva il suo perché. Molte belle puntate, alcune delle quali con spezzoni memorabili come la guerra tra MCMG e GenMe, ma niente che non si possa riproporre anche ad Impact. Quello che lo rendeva uno show interessante erano i backstage, le parole dei wrestler lontano dal ring che approfondivano le varie storyline. Non credo che la TNA abbia la forza e la voglia dare continuità a ReAction sul proprio sito internet, come invece si può permettere di fare la WWE con NXT. Nessuno si strapperà i capelli, questo sicuro, ma mi chiedo: quale insegnamento trarre dai propri errori? Forse questi segmenti così proposti non hanno avuto la presa sperata sul fan medio di wrestling, il quale preferisce sempre e comunque l'azione. Brutto segnale con il quale iniziare un nuovo, cruciale, anno.

E con questo è tutto, sia per questa settimana sia e per il 2010. Vi do appuntamento a domani notte per l'ultimo Impact dell'anno e nel frattempo auguro..

..buona fine, buon inizio e buona TNA a tutti!!!

14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Video del 57° episodio di AEW Dark

Nuovo appuntamento settimanale con AEW Dark, la cui card della puntata trasmessa ieri è stata composta da sedici match.

Spiegazione riguardo al finale di Raw

PWInsider ha fornito la spiegazione del finale della puntata di Raw che ha visto coinvolti Drew McIntyre e Randy Orton

In calo gli spettatori della Season Premiere di Raw

La puntata della Season Premiere di Raw ha visto un calo di telespettatori rispetto a quella dedicata alla seconda parte del draft.

The Undertaker ritornerà a Survivor Series?

The Undertaker tornerà a Survivor Series?

Articoli Correlati