Impact Planet #139

Ladies and gentlemen, rieccoci con il nostro settimanale TNA Planet. Un TNA Planet un po' corto, a dir la verità: purtroppo la vita è quella che è, e gli impegni non sono da meno. Io ogni tanto, devo pure ricordarmi che devo ancora tentare di prendere questa stramaledettissima laurea, ho un esame domani e penso di essere teso abbastanza. Quindi, toh, andiamo velocemente ad analizzare il regno appena conclusosi di Douglas Williams, e dedichiamo qualche pensiero ai tre futuri protagonisti del Main Event di Bound for Glory. Buona lettura.

Da Champ Report
Douglas Williams – TNA X Division Champion
May, 16th, 2010 – September 16th, 2010

Un regno lungo, per gli standard della X Division, che perde il suo interesse man mano che si va avanti. Dopo essersi ripreso il titolo con successo da Kazarian, ritrova in Brian Kendrick un valido avversario che lo tiene impegnato per un paio di mesi, poi il nulla. Il suo personaggio cambia notevolmente: da campione che voleva imporre il suo stile tecnico, si trasforma nel personaggio che sa come sconfiggere i suoi avversari nel loro stesso gioco (l'high Flying), per poi diventare il bodyguard di Ric Flair.

Quella che possiamo definire come l'evoluzione del suo personaggio, è allo stesso tempo una involuzione del titolo X Division che, dopo lo stesso Kendrick, non trova spazio negli show principali. A parte la difesa titolata contro Sabu a No Surrender, Douglas si mostra solo a Xplosion in match contro altri atleti della categoria della X Division. Un po' troppo poco. La resa del titolo era, oramai, solamente questione di tempo: Douglas non ha più bisogno di quella cintura, ed è pronto per abbandonare la categoria per un po', lasciando a Jay Lethal il compito (sempre più ingrato) di dare nuova linfa alla categoria.

Vote: 6

Bound for Glory
Kurt Angle vs. Jeff Hardy vs. Ken Anderson

Alla fine, che ci piaccia o no, il Main Event dello show più importante dell'anno sembra essere deciso. Questi tre nomi si sfideranno, domenica 10 ottobre, con in palio il vacante TNA World Heavyweight Championship. Ma chi dovrebbe, di questi tre, vincere il titolo?

Kurt Angle? Come già detto con il caro Giovanni Pantalone nell'ultima edizione del Wrestling Cafè dove sono stato ospite, vedere Angle nuovamente campione ci sembra la scelta migliore. Perché andare con il classico vuol dire andare sul sicuro, con un wrestler già sperimentato più e più volte al Main Event. Angle è sinonimo di garanzia per moltissimi aspetti: bravo da face e da heel, è in grado di unire buone prestazioni inring (sull'aspetto più fisico, sull'intensità dello scontro, sulla psicologia dello stesso) a ottime interpretazioni nelle storylines. Il vero difetto non deve essere ricercato nei suoi punti deboli (che, apparentemente, non ce ne sono) ma sul fatto che ci potrebbe essere un minimo di voglia di guardare avanti e cercare un nome nuovo da lanciare (o rilanciare) al Main Event.

Jeff Hardy? Nonostante la mia preferenza va altrove, credo ci siano ottimi motivi per pensare che la dirigenza TNA voglia Jeff come campione del mondo, al termine di Bound for Glory. Il suo personaggio piace tantissimo, non c'è nulla da aggiungere. Nonostante il suo stile di lotta risulti talvolta impreciso e talvolta grezzo, il “risk-taker” è uno stile che fa impazzire le folle. E la TNA lo ha sempre trattato come uno dei migliori nomi del roster: anche nel suo primo stint in TNA del 2005 venne mandato subito al Main Event. Quindi immaginiamoci ora che sembrano veramente lontani i periodi di smarrimento che lo portavano ad una condotta incostante, e gli episodi dove saltava gli show senza valide giustificazioni sono diventati un ricordo. E' sicuramente destinato a diventare campione, e questa potrebbe essere l'occasione giusta.

Mr. Anderson? E' sicuramente il personaggio del momento, uno dei migliori di tutta l'annata 2010. Grandissimi promo, un ottimo feud contro lo stesso Kurt Angle.. sicuramente un personaggio che ha saputo cogliere al meglio l'opportunita che la TNA gli ha dato. Un uomo che si candida direttamente e prepotentemente ai piani alti, senza se e senza ma. Anche lui, come Jeff Hardy, è un predestinato alla vittoria del TNA World Title. Personalmente, eppure, non gli darei il titolo adesso. Ed il motivo, molto semplicemente, è che non lo vedo ancora un wrestler completo per diventare nome-simbolo della compagnia. Nonostante l'ottimo feud contro Angle, perché il suo personaggio di oggi è completamente diverso da quello di allora (aprile). Oggi è un face puro, di quelli che combattono i cattivi, di quelli che sono sempre amici ed alleati dei buoni. Una dimensione che non gli permette il suo massimo potenziale, ed è per questo che penso che debba lavorare ancora un pochino, smussando gli angoli del suo nuovo personaggio, per poterlo esprimere al meglio. A questo si unisce anche il fatto che non è una cima sul ring: non bravo come Angle, non entusiasmante con Jeff. Ha dalla sua parte, sicuramente, il fatto che riesce molto bene ad interagire, giocare e scherzare con il pubblico. E su questo eccelle, meglio dei due nomi sopracitati. Calcare la mano su questo fattore, unito a wrestler di buon livello capaci di saperlo trascinare nella costruzione di un match, può comunque rendere Anderson una wrestler di prima categoria, capace di creare quei piccoli capolavori che noi sempre bramiamo.

E voi? Chi fareste vincere?

14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Tre ex WWE hanno lavorato ai tapings della MLW

Tre nuovi innesti prendono parte ai tapings della MLW ad Orlando.

In calo gli ascolti di Dynamite e NXT

Nonostante il dato in calo Dynamite è sempre vittorioso nella Wednesday Night War contro NXT.

Aggiunti tre match alla card di AEW Full Gear

È ufficiale il main event di Full Gear. Inoltre i FTR hanno appreso i nomi dei loro sfidanti ed è stato annunciato un Elite Deletion match.

Importante avvenimento ieri a NXT

Importanti colpi di scena nel main event titolato dell'ultima puntata di NXT.

Articoli Correlati