Impact Planet #107

Ladies and Gentlemen, bentrovati tra le pagine dell'ultimo TNA Planet del 2009. Spero abbiate passato un Buon Natale, tra messe e panettoni, parenti e regali, con la tranquillità e la serenità che giorni come questi sanno offrire (si spera). Se devo essere sincero anch'io volevo metterci in mezzo una poesia come quella di Hyppo, ma non sono granchè bravo per queste cose. Sono forse più bravo a parlare di wrestling (forse), quindi evito di perdere ancora tempo, e vi auguro buona lettura.

Felice anno nuovo a chi se n'è andato!

Buon 2010 a Sonjay Dutt, indiano d'origine, si faceva chiamare “The Original Playa from the Himalaya” prima, e “the Guru” poi. Ottimo high-flyer, non è mai stato un personaggio cardine della X Division, ma dava ottimo spettacolo con manovre aeree improvvise che facevano impazzire il pubblico. Me lo ricordo nel 2005/06, quando era trattato come uno dei migliori, e non riuscì a vincere il titolo perchè superato da personaggi come Samoa Joe o come Senshi. Poi, la gestione impazzita della X Division lo trasformò in “the Guru”, lavorando sempre al fianco di Jay Lethal, che iniziava a usare la gimmick di “Black Machismo”. Ma l'amicizia scoppiò quando di mezzo si mise la bella So Cal Val. Qualche match tra i due tutt'altro che indimenticabile, con Sonjay che passò heel. Dopo di chè poche apparizioni e il licenziamento. Un talento che andava sfruttato molto meglio.

E buon 2010 anche a Petey Williams. Entrato di prepotenza in TNA come capitano del Team Canada (che vedeva tra i protagonisti Robert Roode e Eric Young, tra gli altri), s'impose subito all'attenzione del pubblico per la sua finisher, la Canadian Destroyer, la bellissima Flip Piledriver. Ha ottenuto tre regni da X Division Champion, combattuto ottimi incontri contro AJ Styles, Chris Sabin, ci sarebbero da ricordare anche gli Ultimate X. Il booking impazzito ha colpito anche lui, trasformandolo nel “Maple Leaf Muscle”, una gimmick che lo ha marcato troppo. Poi, incredibilmente, non gli è stato rinnovato il contratto, per rinnovare il parco lottatori. Se il rinnovamento doveva portare a questo, temo di essermi perso qualcosa.

Auguri di felice anno nuovo anche a Booker T, ennesimo grande nome che passato dalla WWE alla TNA. Un lottatore che, a Stanford, era oramai agli sgoccioli. E solamente grazie alla gimmick di King Booker (oltre a una moria di Main Eventers in quel di Smackdown) ha saputo mantenersi a galla. Poi l'arrivo in TNA, a sorpresa, a fianco di Sting per combattere per il titolo detenuto da Angle. Quindi il feud con Robert Roode, l'assalto al World Title contro Samoa Joe, e la sua parte all'interno dei Main Event Mafia, compresa la creazione del TNA Legends Title. Oltre a questo, anche un titolo di coppia terminato a Bound for Glory di questo ottobre, e tanti saluti. Probabilmente, più che i suoi match, ci ricorderemo i ripetuti “Respeeeeect!”, oppure mentre giocava con Steiner a “Eeny Meeny Miny Moe”.

Felice anno nuovo a chi c'è ancora!

Buon anno a Sting, che non ha ancora deciso se ritirarsi oppure no. Finalmente per lui un regno da TNA Champion durato sufficientemente a lungo, ben sei mesi. Sempre meglio del 2007 (circa un mese, lo perse contro Abyss) e del 2008 (due settimane, contro Angle). Poi qualche match di qua e di là, fino a guidare AJ Styles al titolo mondiale, tentare di riconquistarlo a Bound for Glory, ma stavolta senza successo. Non so se il 2010 sarà l'anno del suo ritiro, del suo addio, del suo ritorno o chissà cosa. Ma se per favore fai una telefonata a AJ, che è preoccupato per te, magari evitiamo che il nostro World Champ si metta a piagnucolare ogni settimana, orsù!

Buon anno alla divisione Tag Team di questa TNA. Dal Team 3D, sempre una garanzia anche con il turn heel gestito molto male, ai Beer Money, che si sono rivelati essere un tag team completo. Da face o da heel, e con ogni avversario, Roode e Storm han trovato la loro dimensione ideale, riuscendo a divertire e convincere tutti i fans. Così come la British Invasion, ottimo la loro introduzione nella TNA, tag team forte e voglioso di vittorie, che ha già conquistato due titoli in circa 6 mesi. Così come facciamo gli auguri anche ai Motor City Machine Guns, che finalmente vengono rilanciati per i titoli di coppia, piuttosto che continuare ad usarli come “spot-machine” per i vari match della X Division a più uomini.

Buon anno alla World Elite che ultimamente è gestita un pò male, ma la sua creazione ha creato un forte impatto nella federazione. Dei British Invasion abbiam già parlato, ma c'è da applaudire Eric Young che è riuscito a evolversi in un personaggio serio e brillante dopo anni di limbo nel Team Canada, prima, e come macchietta, poi. E' la mia scelta come “most improved wrestler of the year” perchè ce l'ha fatta, è convincente, e ha con sè un gruppo di ragazzi capaci di saper fare tanto danno in futuro.

Felice inizio d'anno nuovo a Samoa Joe: dopo il fallimento della Nation of Violence, con una violenza troppo esagerata che non rispecchia la macchina da distruzione del biennio 2005-2006, adesso Joe ha tra le mani una shot al titolo mondiale. Mind games a go-go per Joe in una veste che finalmente dovrà renderlo un Main Eventer dominante in TNA.

Buon 2010 a Daniels che, dopo anni e anni tra X Division e Tag Team Division, ha chiuso la bocca ai più scettici dimostrando di saper reggere il Main Event in maniera brillante. Le sfide con AJ Styles sono un ennesimo “must-see” e la speranza ora è che non svanisca nel nulla il buon lavoro fatto con lui, rimandandolo nella X Division. E se proprio si vuole rimandarlo nella X Division, almeno diamogli qualche rivalità concreta, e la possibilità di fare ottimi match.

E felice anno nuovo anche al nostro campione, AJ Styles. Punta di diamante della federazione, face fino al midollo, finalmente è riuscito a tornare nel tetto del mondo, proprio quando meno te l'aspetti. Pecca ancora di credibilità, ma AJ cresce pian piano, e dopo 3 mesi di regno sta dimostrando che, forse forse, come campione assoluto ci sta. Arriveranno adesso le sfide più importanti: combattere Angle non è mai facile, l'incognita Joe è difficile da gestire, Lashley è troppo lanciato per non mettere paura. E in più quel misterioso assalitore non è stato ancora scoperto…

Felice anno nuovo a chi arriverà!

Buon 2010 ai Young Bucks che, come sappiamo tutti, han firmato un contratto con la TNA, e dovrebbero debuttare il 4 gennaio. Veloci, atletici e giovani, possono rappresentare il futuro della categoria tag, ammesso che vengano utilizzati in maniera decente. Combattono già da un pò di tempo assieme, ma sono esplosi nell'ultimo anno nel giro delle federazioni indipendenti nord americane, e ora si spera possano dire la loro anche nel ring a sei lati.

Felice anno nuovo a Scott Hall. Perchè sono oramai troppe le voci nel web che dicono che Scott dovrebbe tornare in TNA. Un pò per il tentativo di riformare il New World Order assieme a Nash e Hogan, un pò perchè Nash ha appena vinto una title shot ai titoli di coppia. E se due più due fa quattro, nel mondo del wrestling, significa che Scott Hall avrà un'altra chance, dopo che a fine 2007 ha fatto arrabbiare (e non poco) Samoa Joe per non essersi presentato ad un Pay-per-View (dove doveva combattere nel main event). Onestamente non so quanto l'ex Razor Ramon possa ancora dare al wrestling oggi, ma sarà meglio che lo dia con professionalità e impegno, altrimenti è meglio lasciar perdere.

E buon 2010 anche a Hulk Hogan. January 4th, oramai siamo pronti per lo speciale televisivo che contrapporrà iMPACT! a WWE RAW. Hogan si rimette in gioco, alleandosi con Dixie Carter e schierandosi contro i McMahon. Hogan può davvero dare poco al wrestling lottato, ma tanto (secondo me davvero tanto) come immagine, pubblicità e quant'altro. Il che non significa automaticamente più ascolti, ma penso che abbiam tutti capito il concetto. Certo è che da due mesi sentiamo parlare Hogan dicendo di tutto e di più: che iMPACT! farà un rating di 3.0, che arriveranno i Nasty Boyz, che arriverà Rob Van Dam, che farà licenziare tutti i bookers e che ha grandi piani per Awesome Kong.. ma oramai non c'è più il tempo di parlare, ma è tempo di agire.

E infine, buon 2010 a tutti voi. Ai lettori di Tuttowrestling.com, a chi bazzica nel forum ogni tanto e a chi ci passa tutta la giornata. A chi ama la TNA, o la WWE, o la ROH e le altre indies, a chi ama il puroresu giapponese, ma anche a chi ama il wrestling e basta. A chi ci legge con attenzione, chi lo fa per compagnia, chi lo fa con superficialità, e chi lo fa con superiorità. E anche un piccolo augurio a chi non ci legge affatto.

Il 2010 è l'anno dello scandalo, godetevelo.
Ancora auguri,
Demetrio Marino

14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Annunciato un match per Hell In A Cell

La WWE ha annunciato che Jeff Hardy ed Elias si affronteranno a Hell In Cell a seguito di quanto accaduto durante la season premiere di Ra

Morto sul ring il luchador Prìncipe Aéreo

Il luchador messicano Prìncipe Aéreo è venuto tragicamente a mancare sabato scorso, mentre era impegnato in un match a Città del Messico.

Ufficializzati tre nuovi match per l’odierna puntata di Raw

Tre nuovi match annunciati per la Season Premiere di Raw, tra cui un 8-man tag team match che vedrà impegnata la RETRIBUTION.

La superstar di NXT Xia Li debutterà nel kickboxing

Xia Li, wrestler di NXT, debutterà nel mondo del kickboxing questo weekend.

Articoli Correlati