5 Star Frog Splash #178 – Helluvakick! XXIII – …Will It Be Undisputed?

Bentornati al 5 Star Frog Splash, o meglio all'Helluvakick dato che il main roster WWE prepara un PPV del quale non sembra importare a nessuno, tantomeno alla compagnia considerate le modalità con cui si sta preparando a quello che dovrebbe essere il secondo PPV più importante dell'anno. Veniamo poi da una settimana di nulla più totale, dato che a Raw c'è stata la Reunion che non ci meritiamo e di cui non abbiamo bisogno e che soprattutto non ha fatto avanzare di mezzo millimetro le storyline, mentre anche SmackDown ha presentato una puntata sotto tono con davvero pochi spunti. Meglio parlare di NXT, dunque, che delude raramente e lo fa ancora più raramente in prossimità di un Takeover. Siamo a due settimane esatte da Takeover: Toronto II e le storyline che prepara il roster giallo stanno prendendo decisamente una piega interessante.

A cominciare dal match per l'NXT Title che contrapporrà ancora una volta l'attuale campione Adam Cole e Johnny Gargano. Prima di tutto facciamo un piccolo preambolo a tutta la riflessione su Takeover poiché l'intero evento ruoterà intorno a una questione fondamentale: l'Undisputed Era uscirà da Toronto con tutti i titoli intorno alla sua vita oppure no? Perché la risposta a questa domanda farà pendere il giudizio sui match, altrimenti piuttosto incerto, inevitabilmente da una parte o dall'altra. Cole vs Gargano III, dicevamo: sicuramente sarà un match bellissimo, a meno di imprevisti. Sarà ancora una volta un 2-out-of-3 Falls match e i due wrestler hanno scelto le stipulazioni delle prime due cadute: Gargano ha scelto uno Street Fight match, mentre Cole un normale one-on-one match. Stipulazione interessante quella di Cole, che si appella ai precedenti scontri con Gargano piuttosto che a una facile via d'uscita scegliendo un tipo di match che avrebbe facilmente coinciso con l'intromissione degli altri membri dell'Undisputed Era, che so, un Lumberjack match. Ancora più interessante il fatto che sarà William Regal a scegliere la stipulazione dell'eventuale (solo sulla carta, dato che ci sarà per certo) terza caduta. Un pronostico? Secondo me Gargano vincerà la stipulazione scelta da Cole battendolo “fair and square” nel Singles match, poi Cole, vistosi perso, potrebbe pareggiare i conti nello Street Fight grazie al resto dell'Undisputed Era. Le possibilità che si apriranno poi con l'inserimento di Regal saranno poi infinite: potrebbe scegliere un Submission match oppure un Last Man Standing match. O più semplicemente stabilire che, comunque vada la contesa, chi perderà non potrà più richiedere titleshot all'NXT Title oppure sia costretto a lasciare NXT. Cosa che aprirebbe all'addio di Gargano, con un send-off che lo spedirebbe nel main roster. Le possibilità sono tantissime, ma a mio giudizio, con tutto il bene che voglio a Gargano, sarà ancora Cole a uscire da Toronto in possesso della cintura.

Parliamo ora di un match appena annunciato e arrivato un po' a sorpresa… o meglio di un contendente arrivato un po' a sorpresa. Parliamo ovviamente di Pete Dunne, inseritosi prepotentemente nella faida in corso tra Velveteen Dream e Roderick Strong per il North American Title. Un contendente ovviamente di valore assoluto, giunto “in prestito” da NXT UK e che è una preziosa aggiunta per questo già carico Takeover. Dovranno comunque spiegare meglio l'inserimento di Dunne e probabilmente lo faranno la settimana prossima, quando Dunne e Strong se la vedranno uno contro uno. Per quanto riguarda l'esito? Eh, bella domanda, dato che la contesa così a occhio croce potrebbe pendere da tutte e tre le parti. E torniamo alla premessa di questo Takeover: l'Undisputed Era vincerà tutti i titoli? Ovviamente sarà Strong a uscire vincitore. Pete Dunne sarà una “one and done” in quel di NXT giusto per impreziosire Takeover oppure si prepara a uno stint un po' più lungo? Se dovesse rimanere io credo che lo considererei il favorito assoluto, a man bassa. Se invece il Bruiserweight fosse solo di passaggio potrebbe anche confermarsi campione Velveteen Dream, il cui regno lo sta lentamente costruendo come personaggio e portando nelle zone alte. Ne vedremo delle belle, insomma.

Capitolo donne: sarà una contesa senza esclusione di colpi quella che vedremo tra Mia Yim e Shayna Baszler con l'NXT Women's Title in palio. Rivalità che arriva dopo quella della Yim con Bianca Belair, battuta su tutta la linea dalla rivale, e che l'ha costruita come contendente in grado di misurarsi ad armi pari con la Baszler. Per il resto a costruire una contesa equilibrata ci sta pensando la stessa Mia Yim, attaccando ferocemente ed eliminando dall'equazione Jessamyn Duke e Marina Shafir, non concedendo alla campionessa il vantaggio che finora è stato determinante per continuare il suo regno. Sarà la fine del regno della Queen of Spades? Lo diciamo da mesi e non accade mai… ma a meno di sconvolgimenti io direi che ci siamo. A meno che non sia Mia Yim la prescelta a portare a termine il regno del membro delle Four Horsewomen e la scelta ricada invece su Candice LeRae, attualmente impegnata in un feud con la “new and improved” Io Shirai. Diciamo che dai due match probabilmente uscirà la prossima faida titolata di NXT: se la Baszler vincerà ancora portando avanti il suo regno è probabile che la moglie di Johnny Gargano batta la Shirai, in caso contrario se sarà Mia Yim a conquistare la corona sarà probabilmente il Genius of the Sky ad avere la meglio. Entrambi scenari possibili, vediamo come la metteranno.

Ultima contesa finora annunciata è quella tra gli NXT Tag Team Champions gli Street Profits e l'Undisputed Era nelle persone di Kyle O'Reilly e Bobby Fish. Qui l'ago della bilancia sembra puntare decisamente verso questi ultimi, almeno da quel che mi sembra. Eppure non è così scontato, anche perché in caso di vittoria dell'Undisputed Era chi sarebbero i loro prossimi avversari dato che non c'è un tag team face in rampa di lancio nel roster giallo? Gli unici sono Oney Lorcan & Danny Burch, che però non vincono un match da tempo veramente immemore. Se gli Street Profits si confermeranno campioni, invece, ci sono già purtroppo i Forgotten Sons a emergere dalla scarsezza di team attualmente presenti a NXT. Dato che credo che nemmeno i genitori dei tre membri dei Forgotten Sons li vogliano vedere campioni, credo e spero che sarà l'Undisputed Era a emergere vincitrice, anche perché sono ormai settimane che gli Street Profits imperversano a Raw e ciò non può non far pensare a un loro prossimo passaggio nel roster rosso.

Manca ancora il canonico quinto match da annunciare, che a questo punto credo sarà la finale dell'NXT Breakout Tournament dove Jordan Myles affronterà il vincitore tra Cameron Grimes e Bronson Reed. Un po' una delusione onestamente questo torneo, in cui qualche match è stato anche carino ma mai tanto da impressionarmi particolarmente. Considerando che c'è Myles in finale credo che sarà Grimes a trovare qualche modo per battere Reed. E credo anche che sarà lui il vincitore finale del torneo, se ci ho capito qualcosa di come hanno proposto i vari character. Altra rivalità in corso e che potrebbe forse trovare un posticino a Takeover è quella tra Keith Lee e Damian Priest, che nello scorso episodio ha battuto in maniera decisamente scorretta Lee. Ci sarà un rematch e credo che questo costruirà in qualche modo Lee, considerando che stanno facendo notare apertamente che è un anno che Lee è a NXT e che ha fatto poco e niente. Senza contare che il ritorno di Dominik Dijakovic che è imminente e che tra i due c'è una rivalità che attende ancora di essere portata a termine.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,044FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati