5 Star Frog Splash #141 – Fantasy Wrestling

Toh, pare che ci siamo. È il 2018, siamo nell'anno nuovo e ciò vuol dire aria nuova in quel della WWE con l'approssimarsi della Royal Rumble. Anche gli show, com'è ovvio, stanno risentendo positivamente dell'influenza del primo Big Four dell'anno, nonché PPV preferito da molti fan di wrestling. Sarà una Royal Rumble atipica, dove vedremo ben due Rumble match visto che a quello maschile si è aggiunto anche quello femminile. Quel che è certo, guardando la composizione provvisoria dei partecipanti, è che in entrambe le contese dominerà l'incertezza. Per quanto riguarda il match maschile sarà forse la prima volta da anni in cui non ci sono veri favoriti. Certo, c'è un numero ristretto di wrestler che avranno più probabilità di uscire vincitori il 28 gennaio e di recarsi a Wrestlemania con un titlematch in tasca. Ma anche questo lotto ristretto potrebbe non essere poi così ristretto. A febbraio Raw avrà come PPV esclusivo Elimination Chamber, cosa che può voler dire tutto e niente. Un ragionamento condivisibile vorrebbe che a vincere fosse un wrestler di SmackDown, in modo che lo sfidante di Raw per lo Universal Title venga sancito proprio nella Chamber. Tuttavia l'anno scorso Elimination Chamber era un PPV di SmackDown e sappiamo tutti com'è finita… non esistono delle vere certezze, solo tante possibilità.

Uno dei nomi di cui si è più parlato, nel caso in cui fosse veramente un wrestler di SmackDown a uscire vincitore dalla contesa, sarebbe certamente Shinsuke Nakamura. È ormai molto, moltissimo tempo che la WWE ci lascia presagire questo AJ Styles vs Shinsuke Nakamura a Wrestlemania e sarebbe ora che la compagnia di Stamford capitalizzasse quest'occasione e magari la sfruttasse per rivitalizzare lo status del giapponese che al momento è decisamente instabile. Styles vs Nakamura sarebbe un must see… ma onestamente dubito che la WWE voglia davvero mettere su un match del genere. E se non fosse Nakamura a vincere? Bella domanda considerato che il roster blu non può contare molti altri main eventer e tre di questi saranno impegnati nel match per il WWE Championship. C'è l'onnipresente candidatura di Randy Orton in sottofondo, tuttavia The Viper ha vinto la Rumble appena l'anno scorso e sarebbe quantomeno ridondante dare di nuovo la vittoria a lui. Altri nomi? Forse quello di John Cena, per il quale si vocifera un match importantissimo a Wrestlemania (anche se pare che Cena vs AJ sia già stato scartato)? E per quanto riguarda Raw? A Raw ovviamente in primissima fila c'è Roman Reigns e il suo tanto temuto singles match contro Brock Lesnar che nella mente dei fan (e probabilmente anche in quella della WWE) è già sancito dalla Wrestlemania scorsa. Altri wrestler di Raw che potrei considerare sarebbero Samoa Joe, che però si è nuovamente infortunato e la cui partecipazione al match è fortemente a rischio, e Finn Bálor. Ma diciamoci la verità, se la WWE (Vince McMahon) non ha ritenuto dargli un titlematch nemmeno alla Royal Rumble figuriamoci se la cosa si verificherà a Wrestlemania.

E per quanto riguarda il Women's Rumble match? Qui entriamo proprio in ambito fantawrestling considerando che al momento le partecipanti annunciate sono 17, ovvero tutte le wrestler del main roster meno le campionesse Alexa Bliss e Charlotte Flair, Alicia Fox e Dana Brooke… e secondo me la Brooke non parteciperà nemmeno considerando che è l'unica a non comparire nel poster promozionale della Rumble. Avremo quindi 18 posti assegnati… anzi no, ne avremo 20 visto che i ritorni di Brie e Nikki Bella li do praticamente per certi. E poi? E poi, come detto, si entra nel campo delle ipotesi. Proviamo a fare un po' di brainstorming e a vedere chi potrebbe occupare i 12 posti mancanti nel match. Il primo nome che viene in mente è sicuramente quello di Stephanie McMahon… no dai scherzo. Anche se… no vabbè, non ci pensiamo nemmeno. Il vero primo nome che viene in mente è certamente quello di Ronda Rousey. Se ne parla ormai da mesi dell'arrivo di “Rowdy” Ronda, in ogni salsa possibile e immaginabile. Prima il match tra Horsewomen alle Survivor Series, poi a Wrestlemania, infine la sua partecipazione in singolo al Rumble match. Che non è assolutamente un'opzione campata in aria considerando il clamore che otterrebbe la sua partecipazione al match, per non parlare della possibilità che il match addirittura lo vinca. Io solitamente non sono un fan di questo genere di cose, per me le vittorie vanno costruite. Ma l'arrivo in WWE di Ronda sarebbe così stupefacente che ogni dubbio sarebbe immediatamente spazzato via.

Ma la Rousey non è l'unica componente delle Four Horsewomen originali ad avere la possibilità di comparire nel Rumble match. Shayna Baszler è un altro nome che potrebbe risultare facilmente tra gli ingressi a sorpresa. È appena arrivata a NXT, certo, ma ciò non vuol dire che non possa far sentire la sua presenza anche nel main roster. Le sue speranze di vincere sono quasi nulle, però uno showdown con la sua amica Ronda, se anche lei dovesse partecipare, sarebbe affascinante. Ma se parliamo di NXT gli altri nomi più probabili sono certamente quelli di Ember Moon e Kairi Sane. La prima è la NXT Women's Champion e a quanto pare il roster giallo punta fortemente su di lei, altrimenti non si spiegherebbe tutta l'attenzione che sta ricevendo. La Sane, invece, è un altro personaggio che pur stando a NXT aumenterebbe enormemente il prestigio della contesa. E considerando che anche la sua connazionale Asuka sarà della partita la cosa non è da sottovalutare. Altre due wrestler di NXT che non mi stupirei di vedere nel match sono senza dubbio l'Iconic Duo composto da Billie Kay e Peyton Royce. Le due a NXT hanno dato, sono lì da molto tempo ed è ormai da tempo che si parla di una loro promozione nel main roster. Facendole esordire nel Rumble match la WWE riempirebbe facilmente due spot e darebbe alle due una storia di partenza nel main roster… a patto di non buttarla in caciara con l'Absolution o la Riott Squad. Dubito invece che possa apparire Nikki Cross, anche se il suo compagno di stable Killian Dain ha già esordito nel main roster lo scorso anno alla Andre The Giant Memorial Battle Royal di Wrestlemania.

Un'altra fonte sicura di nomi è senza dubbio il Mae Young Classic. Le due finaliste ormai sono impegnate a tempo pieno nello show giallo, ma c'è la reale possibilità che qualcun'altra delle contendenti possa apparire nello storico primo Rumble match femminile? Un nome suggestivo sarebbe quello di Toni Storm (che per quanto mi riguarda è stata la MVP del torneo), tuttavia la wrestler australiana è iperimpegnata in giro per il mondo. Potrebbe apparire “one night only”, ma dubito che la WWE le darebbe un posto nella contesa senza metterla sotto contratto… a meno che non stia provando a corteggiarla. Un altro nome molto più sicuro è quello dell'altra semifinalista Mercedes Martinez, che è apparsa un paio di volte anche a NXT e che sicuramente affascina i piani alti per il suo fisico un po' più possente rispetto alla media delle performer in WWE. Altro nome interessante sarebbe quello di Candice LeRae, che a quanto pare sta terminando i suoi impegni nelle indies per dirigersi a Orlando a far compagnia al marito Johnny Gargano. Per quanto riguarda le altre contendenti, invece, bisogna orientarsi sui nomi già sotto contratto o comunque in ottica WWE: Dakota Kai, Lacey Evans, Rachel Evers (Ellering), Taynara Conti e Vanessa Borne sono tutti nomi papabili. Forse il nome più probabile del lotto è quello di Serena Deeb, che a quanto pare ultimamente si è recata a Pittsburgh per sostenere i test medici di rito che precedono la firma con la WWE.

E poi ci sono loro, le leggende o comunque dei nomi provenienti dal passato che hanno un certo appeal per qualche motivo. I nomi in pole position li conoscete: sono quelli di Trish Stratus e Lita. Buona occasione anche per rivedere Michelle McCool, che potrebbe farsi rivedere facilmente considerando che è la moglie di Undertaker. Non mi stupirei di vedere tornare anche Layla, che ha sempre ricevuto parecchia considerazione dalla WWE. Possibili anche i ritorni di Barbie Blank, al secolo Kelly Kelly, che è rimasta rilevante negli Stati Uniti grazie a diversi reality, e di Eve Torres. Senza dimenticare Beth Phoenix, che pure potrebbe stabilire un curioso record come partecipante sia a un Rumble match maschile che a uno femminile. Tantissimi nomi possibili insomma, ma rivedremo solo una manciata di questi a Philadelphia. Sarà sicuramente un giorno storico, per la WWE e per il wrestling femminile in generale. Sperando che la WWE dia la dovuta considerazione a questo match e che si renda conto dell'importanza e della portata che avrà. Hanno l'occasione di creare un evento unico… o di fallire miseramente con i livelli di booking ridicolo in cui scadono ogni tanto. Quel che è certo è che ci sarà da divertirsi.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,044FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati