Cero Miedo (Lucha Planet) #7

Signori e signore bentornati sulle pagine di Tuttowrestling e bentornati in quel viaggio nel mondo di Lucha Underground che è lo “Cero Miedo”; intanto ringrazio il collega Dario Rondanini che nella scorsa edizione ha provveduto a coprire entrambe le settimane e che si occuperà invece di analizzare gli sviluppi più recenti.

Ma partiamo subito dall'edizione del 25 maggio, edizione che si è aperta con un nuovo sguardo alla “preparazione” alla quale Vampiro sta sottoponendo Pentagon Jr. che dopo settimane di percosse da parte del suo Maestro è finalmente in piedi ma ancora, sempre a detta dell'ex WCW, non pronto ad affrontare quella forza della natura che è il Lucha Underground Champion Matanza Cueto; il percorso intrapreso da Pentagon è sempre più oscuro e per certi versi lo sta portando a scontrarsi, fisicamente e non, con Vampiro che sembra avere sempre meno controllo sull'atleta senza paura.

Di tutt'altro tono è invece la storyline che viene portata avanti da Famous B e Mascarita Sagrada che sta dando vita a siparietti sempre molto divertenti nonostante l'atleta messicano abbia iniziato una striscia negativa di sconfitte da quando si è avvalso dei servizi di Famous: questa settimana inoltre della partita è stato il sempre ottimo Joey Ryan che continua ad interpretare il suo personaggio alla perfezione, anche durante il segmento nell'ufficio di Dario Cueto di cui parleremo più avanti.
Durante la puntata abbiamo poi scoperto il destino di Mil Muertes che è al momento “conservato” all'interno di una teca da King Cuerno che ha tenuto a ricordare di come l'uomo delle 1000 morti credesse di essere il “re della giungla” ma di essersi dimenticato di come il Tempio fosse in realtà la giungla di Cuerno: attendiamo quindi un probabile scontro in vista di Ultima Lucha fra Muertes e Cuerno anche tenendo conto della sparizione di Catrina al termine del Graver Consequences match di 2 settimane fa.

Continuando l'analisi degli eventi della scorsa settimana uno dei punti focali è stata la vittoria del Gift of The Gods Championship da parte di Cage che ha inoltre spiazzato tutti annunciando che già durante la puntata di questa settimana (di cui ci parlerà fra poco Dario) sfiderà Matanza Cueto con in palio il Lucha Underground Title e rendendo quindi già vacante il Gift of The Gods dopo appena una settimana di regno; sarà interessante vedere se The Machine riuscirà ad interrompere il regno di terrore della famiglia Cueto o se diventerà anch'egli vittima di quello che, al momento, è il vero monster heel di questa stagione nonostante le presenze centellinate proprio per preservare l'aura da mostro del fratello di Dario.

Ed è proprio a caccia di prove contro il promoter che troviamo gli agenti Cortez Castro e Joey Ryan a perquisire l'ufficio di Cueto che nonostante la mancanza di prove a carico di “El Jefe” riescono a trovare un discreto gruzzolo che Ryan non disdegna di “prelevare” poco prima di essere scoperti da Mr Cisco che si trova poi, suo malgrado, ad essere arrestato dall'improbabile duo di poliziotti sotto copertura; continua quindi la caccia, al momento infruttuosa, di prove a carico di Cueto il quale, ricordiamoci sempre essere in attesa della visita dell'uomo col sigaro al Tempio.

In chiusura abbiamo poi avuto il match valido per i Lucha Underground Trios Championship fra il trio campione in carica e gli sfidanti Jack Evans, PJ Black e…..Johnny Mundo che prende il posto di Fenix nella sfida dopo averlo brutalmente attaccato nel backstage sotto lo sguardo divertito dei suoi futuri compagni di team. Ed è proprio il trio degli sfidanti ad aggiudicarsi match e titoli non senza l'aiuto di Taya che continua a dimostrarsi convincente nei panni di compagna di Mundo e fattore sempre più importante all'interno dei suoi match.

Puntata quindi che è stata caratterizzata da cambi di titoli ma senza troppi sussulti in termini di storyline che dovranno ora avere una svolta per permettere una costruzione degna degli standard ai quali ci ha abituato la promotion di Boyle Heights l'anno scorso, sopratutto in vista di Ultima Lucha……Ed ora dopo questa prima parte del viaggio, beh, vi lascio in compagnia del collega e compagno di viaggio Dario Rondanini per la seconda parte di questo Cero MIEDO!!!!

Amici ed amiche di Tuttowrestling.com, un saluto anche da parte del vostro Dario Rondanini. Innanzitutto, grazie al buon Mattia per la sua prima parte ed ora andiamo a scoprire insieme cosa ci ha riservato questa nuova puntata di Lucha Underground!

Andando in ordine con quanto mostrato nella puntata di ieri, 1 giugno, si è visto un piccolo prosieguo nella storyline che vede coinvolti il nuovo arrivato Daga e la misteriosa Kobra Moon. Nel suo match contro Son of Havoc, Daga ha sì perso, ma comunque ha ben figurato. E non solo, poiché la lottatrice mascherata è arrivata a circa tre quarti di incontro già disputato, con chiare intenzioni benevole nei confronti di Daga. Come detto, purtroppo è arrivata una sconfitta, in un opener più che discreto tra due lottatori più che capaci. Al momento non sono chiari i motivi per cui Kobra Moon sia coinvolta in questa storia con Daga, ma sicuramente più avanti Lucha Underground ci farà comprendere i motivi di tale accoppiamento. Motivi che acquisiscono più interesse se analizziamo il post match, con Kobra Moon che si prostra e striscia ai piedi di Daga, il quale la respinge più volte. Che ce l'abbia con lei per la sconfitta subita, di cui la ritiene responsabile? O si tratta di qualcosa di più complesso ed intricato? La morbosità della ragazza nei confronti del nuovo luchador è certamente un punto focale della storia, che nelle settimane a venire non mancherà certo di essere delineato. Staremo a vedere quelli che saranno gli sviluppi, anche in chiave di una possibile nuova Ultima Lucha.

I contenuti di questa puntata non sono stati oggettivamente molti, ma quelli che ci sono stati hanno avuto comunque la loro ragion d'essere, e sono stati presentati sempre in maniera ottima e riescono sempre a destare l'interesse, o almeno la curiosità dello spettatore. Ricordate quanto scritto nello scorso editoriale, dell'incontro tra Black Lotus e Dragon Azteca Jr. nel backstage? Bene, tale incontro è avvenuto nuovamente, stavolta nella stanza in cui si trova la gabbia nella quale è rinchiuso il mostro di casa Cueto, Matanza. Dragon Azteca ha infatti apertamente dichiarato di volerlo uccidere, per vendicare la morte del suo mentore, il Dragon Azteca originale. Nonostante i tentativi di dissuaderlo da parte del suo compagno di team, Rey Mysterio, il rampollo non ha sentito ragioni, e dopo il suo match (del quale parleremo tra poco), si è presentato nella stanza del mostro, venendo fermato da Black Lotus, anch'ella senza nessuno a causa della morte dei suoi genitori che il Dragon Azteca Jr. imputava a Matanza, che gli ha rivelato che il Dragon Azteca era sì stato ucciso da Matanza Cueto, ma i suoi genitori erano invece morti proprio per mano del suo mentore. Colpo di scena senza dubbio importante, ma che non sarà suonato nuovo agli aficionados di Lucha Underground, in quanto tale rivelazione venne fatta alla stessa Black Lotus proprio da Dario Cueto. Se ben ricordate, avevamo scritto nello scorso numero che molto probabilmente Black Lotus starebbe facendo il doppio gioco, servendo come guardia del corpo dei Cueto mentre aspetta il momento buono per vendicarsi di Matanza. Vedremo se sarà effettivamente così o meno nelle prossime settimane, in quello che è uno degli archi narrativi più interessanti di tutta la stagione.

Passiamo ora al match valevole per i Trios Titles. I nuovi campioni, come detto, sono PJ Black, Jack Evans e Johnny Mundo, che finalmente vince un titolo a Lucha Underground. Il rematch concesso agli ex campioni, Dragon Azteca, Prince Puma e Rey Mysterio si conferma all'altezza delle aspettative, con i soliti momenti “OMG” tipici dello stile, ma questo come ben sappiamo non rappresenta una grossa novità nel microcosmo di Lucha Underground. Quello che è interessante è il finale, a mio avviso, inaspettato. Un Prince Puma frustrato dai continui colpi bassi non visti di Mundo, decide di vendicarsi a modo suo, rifilando un sonoro low blow all'ex WWE in piena vista dell'arbitro. La squalifica è scattata immediatamente, ed è un espediente giusto per proteggere entrambi i team. I campioni infatti, avevano necessità di mantenere il proprio titolo, mentre gli sfidanti, di gran lunga il team favorito per quanto fatto vedere dai suoi componenti, non potevano permettersi di venire schienati una seconda volta. Il booking del match quindi è stato a mio parere intelligente, perchè è servito pienamente allo scopo.

Arriviamo infine al main event dello show: l'incontro per il Lucha Underground Championship tra il campione Matanza Cueto e il Gift of the Gods Champion, Cage .Lo sfidante ha quindi rinunciato al suo titolo per poterne vincere un altro. L'incontro è stato a mio parere buono, anche se in tutta onestà da due combattenti del genere, considerata la loro storia e soprattutto la loro mole, mi aspettavo una quantità di violenza ancora maggiore di quella mostrata, che comunque ha in ogni caso contribuito alla buona riuscita di un match che in certi punti, ha veramente fatto temere che ci fosse un cambio di titolo. Al termine della contesa, però, il vincitore è stato di nuovo Matanza, che si conferma sempre di più una forza invincibile, avendo sottomesso sia Mil Muertes che Cage, i due luchador fisicamente più possenti e forti di tutto il roster. Dario Cueto può quindi continuare a sorridere per la vittoria di suo fratello, nell'attesa che il vero sfidante sia pronto a tornare, ovvero sia Pentagòn Jr. come già scritto anche da Mattia.

E anche per questa settimana è tutto! Ci rileggiamo tra quindici giorni con un nuovo Cero Miedo, sempre a quattro mani con il collega Mattia. Un ringraziamento ed un saluto a tutti voi da parte del vostro Dario “TW 4 Life” Rondanini.

Dario Rondanini
Grandissimo appassionato di wrestling che segue dal 2003, grazie a Tuttowrestling ha avuto la possibilità di vedere dal vivo diversi show WWE e non. Si occupa dei report di Impact Wrestling, ma dà una mano un po' ovunque, anche con editoriali, podcast e news.
15,040FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati