Cero Miedo (Lucha Planet) #41

Amici ed amiche di Tuttowrestling.com, un saluto a tutti da parte del vostro Dario “TW 4 Life” Rondanini, pronto come sempre a portarvi per mano all'interno del tempio di Lucha Underground!

Continua il trend positivo per lo show mentre ci avviciniamo a Ultima Lucha 4, a dimostrazione che ancora una volta tutti gli atleti e lo staff ci tengono a fare bella figura in vista dello show più importante, che sta per arrivare.

Iniziamo dalla puntata del 3 ottobre, che ha visto all'inizio un segmento tra Aerostar e Melissa Santos. In esso, Aerostar dice che Fenix non può essere salvato, perchè quando lo ha riportato indietro dopo ciò che gli ha fatto Catrina, è diventato qualcosa di malvagio. A tal proposito, Fenix affronterà Dragon Azteca Jr. a UL4 in un 2 out of 3 falls match. Possibile coinvolgimento romantico di Melissa con Azteca? Chissà. Ad ogni modo, Aerostar ha detto che non può fare nulla per riportarlo indietro, perchè ha già visto la fine di tutto. Adesso, la domanda sorge spontanea: perchè fargli dire questo quando alcune settimane fa, al riportare in vita Fenix, aveva detto a Melissa che col tempo sarebbe tornato come prima? Lui dovrebbe già sapere tutto, visto che appunto viaggia nel tempo… speriamo che le ultime puntate prima di UL4 risolvano il mistero.

Abbiamo visto poi il debutto in ring della Rabbit Tribe 2.0, con anche il White Rabbit al seguito. I tre (London, El Bunny e White Rabbit) hanno sconfitto il team di Ivelisse, Joey Ryan e XO Lishus, dopo averli attaccati qualche settimana fa. Il match ha messo in mostra il White Rabbit, che altri non è che Killer Kross di Impact, il quale mi ha fatto un'impressione abbastanza positiva, ma aspetterò di vedere qualcos'altro per giudicare, anche perchè, diciamocelo, sarebbe stato stupido far perdere questo trio dopo il tanto vociferato debutto per Bianconiglio, e sappiamo anche purtroppo che nemmeno LU è nuova a questi svarioni. Grandi annunci non sempre equivalgono a grandi vittorie, ma per fortuna adesso così è stato. Curiosità ora nel vedere cosa faranno i tre a Ultima Lucha. (Tra l'altro, la mandible claw di White Rabbit è MOLTO interessante)

Altra rivalità che prosegue al tempio è quella tra gli ex Trios Champions Killshot e Son of Havoc. Tema principale: la maschera. Prima Havoc prova a smascherare Killshot, ed ora quest'ultimo non solo ci prova, ma ci riesce anche, costringendo Havoc a coprirsi il volto. Tutto ciò al termine di un match che ha visto vincitore Havoc e che non sarà l'ultimo tra i due: infatti Antonio Cueto ha annunciato un Mask vs Mask per Ultima Lucha! Non è ancora tempo di pronostici, perciò non en farò, ma mi aspetto senza dubbio qualcosa di grande, da parte di due atleti che hanno acquisito una grande alchimia sul ring.

Ultimo momento della puntata, come ovvio, tutto incentrato sul nuovo campione, Marty “The Moth” Martinez. Promo sul ring accompagnato da Chelsea Green, che abbiamo inteso chiamarsi Reklusa in LU. Capiamo innanzitutto che è stata lei a nascondere ragni in giro per spaventare Sexy Star la scorsa stagione, come evidenziato dalla maschera che Marty porta come dimostrazione. Si rivolge poi alla sua grande motivazione: Pentagon Dark. Egli gli ruppe il braccio ad inizio stagione, Marty è riuscito a prendersi il suo titolo e adesso non ha più freni. Si rivolge poi ad un'altra persona… sua sorella Mariposa! Infatti lei lo ha convinto a vendicarsi su Pentagon, e per ringraziarla decide di dare a sua sorella l'ooportunità di vincere il titolo! Infatti abbiamo assistito al match tra fratelli, che ha messo in mostra tutte le qualità di Marty, che pur non essendo un wrestler formidabile interpreta il ruolo alla perfezione e si merita senza dubbio il momento da dominatore della scena titolata. Il match in sé è stato favorito anche dalla stipulazione, senza squalifiche, ed abbiamo assistito ad una fiera di sediate da parte di Mariposa che con 7 sedie ha colpito il fratello 17 volte, quando questi era seppellito sotto una pila di sedie stesse. Ad ogni modo, però, come preventivabile, la vittoria è andata al campione. La cosa inquietante però, è accaduta nel post match: per dimostrare di essere pronto a sfidare Pentagon, Marty ha rotto il braccio alla sua stessa sorella, scatenando il pubblico ed anche la reazione di Pentagon, che viene poi sfidato ad uno Cero Miedo match. Ne vedremo delle belle sicuramente! Due personaggi interessantissimi, che rappresentano ognuno qualcosa di molto significativo: Pentagon è da sempre il portabandiera e franchise di questa promotion, mentre Marty è il nuovo che avanza, personaggio in (quasi) costante ascesa e testimone di una generazione pronta ad essere prepotentemente protagonista.

E veniamo ora alla puntata del 10 ottobre. L'inizio promette già scintille. Taya chiede ed ottiene da Antonio Cueto un match contro Matanza, che Cueto trasforma in un Sacrificio agli dei. Per quanto l'incontro in sé sia stato molto breve, abbiamo visto qualcosa di buono da entrambe le parti, con un moonsault di Taya molto bello e anche pulito nell'esecuzione. Ad ogni modo, era difficile pensare che ci si potesse privare adesso di uno dei due personaggi, quindi abbiamo visto la soluzione più efficace, ovvero l'interferenza ai danni di Matanza di Johnny Mundo, che altro non è che una giustificazione per lo scontro tra i due a Ultima Lucha 4, annunciato subito dopo.

Abbiamo poi visto un match tag team alquanto insolito, ma molto bello: Fenix e Mil Muertes hanno affrontato The Mack e Dragon Azteca Jr. Ripensando alla rivalità tra Mil e Fenix il team in questione è strano, ma ora Fenix è dalla parte degli heel quindi ha un senso. Il match è stato molto bello, come detto, con i quattro che non si sono risparmiati per UL e ci hanno fatto vedere, specie Fenix, cose davvero entusiasmanti. Il ritmo incalzante ha certamente aiutato ed ha contribuito alla grande riuscita dell'incontro, durato poco meno di 10 minuti, ma che comunque non ha deluso le aspettative che si creano inevitabilmente se ad affrontarsi sono questi atleti. Con anche un po' di sorpresa, la vittoria è andata agli heel, che però a loro favore hanno le statistiche: infatti sia Fenix che Mil sono imbattuti a Ultima Lucha. Staremo a vedere se ciò si ripeterà anche quest'anno.

C'è stato poi uno squash che però mi ha fatto piacere vedere: Famous B contro Ricky Mundo, che si è finalmente mostrato anche ai believers nella sua vera natura e dopo aver lavorato il povero Famous in pochissimo tempo, ha ammesso di essere stato lui a liberare Matanza al matrimonio di Mundo e Taya, ed ha anche sfidato quest'ultima per Ultima Lucha, accusandola di aver offuscato il giudizio di Johnny su di lui per troppo tempo.

Infine il main event: Pentagon vs la debuttante Reklusa. Che la Green fosse una buonissima lottatrice era noto, ma con Pentagon è venuto fuori davvero un ottimo main event. Com'è giusto, la ragazza è sembrata padrona del ring per molto tempo, mettendo l'ex campione in seria difficoltà ed arrivando quasi a vincere, facendo anche quasi disperare Pentagon che vedeva infruttuose anche le sue mosse più forti. La vittoria, comunque, dopo un main event discretamente lungo, è andata a Pentagon, che è stato poi aggredito da Marty nel post match, impedendogli di rompere il braccio alla ragazza, magari con l'aiuto delle famigerate puntine. I due hanno poi versato della benzina su Pentagon, in richiamo a quanto fatto da Pentagon stesso prima del suo match con Vampiro di tre stagioni fa. TBT interesantissimo che contribuisce ancora di più a rendere apertissimo il pronostico, che noi su queste pagine effettueremo a breve.

Anche per questo numero è tutto! Grazie a voi per averci letto e preferito ancora una volta, Dario “TW 4 Life” Rondanini vi saluta e vi dà appuntamento alla prossima!

Dario Rondanini
Grandissimo appassionato di wrestling che segue dal 2003, grazie a Tuttowrestling ha avuto la possibilità di vedere dal vivo diversi show WWE e non. Si occupa dei report di Impact Wrestling, ma dà una mano un po' ovunque, anche con editoriali, podcast e news.
14,981FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati