Cero Miedo (Lucha Planet) #38

Amici ed amiche di Tuttowrestling.com, un caro saluto a tutti voi da parte del vostro Dario “TW 4 Life” Rondanini, pronto come sempre per un nuovo Cero Miedo! In queste due settimane c'è stata un bel po' di carne al fuoco al Tempio, quindi non perdiamoci in chiacchiere ed iniziamo!

La puntata del 23 agosto ci ha offerto quello che secondo me è stato il primo di due show molto buoni qualitativamente, a dimostrazione che in questo periodo il brand di LU è in salute. Analizzando prima i tre match avvenuti nel corso della puntata, possiamo dire tranquillamente che l'unico degno di nota è stato il main event. Andando per ordine, parliamo prima dell'ennesimo squash di Jake Strong, l'ex WWE Jack Swagger. È ovvio che per l'ex WWE abbiano grandi piani, ma è pur vero che, nonostante Strong sia un wrestler molto abile, come ampiamente dimostrato nel corso degli anni, questi ripetuti squash di gente a caso non aggiungono nulla se durano per troppo tempo. Prima di procedere oltre, un commento su Famous B, che abbiamo saputo essere salvo dalla perdita della gamba già da qualche settimana ed ora ritornato in sedia a rotelle. I suoi segmenti questa stagione, seppur molto pochi, sono stati esilaranti (e più avanti ne avremo prova ulteriore), e in questa quarta serie finora ha fatto esattamente ciò che doveva fare, ovvero del sano comedy che non fa mai male, e in più si è rivelato un più che discreto ring announcer, dovendo sostituire Melissa Santos (di cui parleremo fra poco). Il match di Strong, infatti, è stato preannunciato da B con un “oh, shit” fantastico prima dell'introduzione dell'atleta, il quale ha affrontato Aerostar, e lo sconfitto in poco più di due minuti. È qui che abbiamo iniziato a vedere un principio di faida per lui, con Drago che è subentrato per salvare l'amico da una caviglia rotta. Sul match in sé non c'è praticamente niente da dire, se non appunto che è stata l'ennesima vetrina per Strong, e che come detto si inizia finalmente a vedere uno spiraglio di storyline per lui dopo i troppi squash di persone a caso.

Prima di Strong e di Aerostar, però, si è assistito ad una prima storica: Mil Muertes e Mack si sono affronti nel primo Haunted House Match, che come impostazione ha ricordato tantissimo l'Asylum Match tra Dean Ambrose e Chris Jericho di Stamfordiana memoria. Anche su questo match, che pure è durato abbastanza poco, c'è non molto da dire, anche perchè Mil Muertes lo ha quasi totalmente dominato, con Mack che ha fatto vedere molto poco rispetto al solito, e che però ha regalato un finale molto molto bello con la Super Flatliner dalla seconda corda. Va avanti (stavolta si spera senza freni ulteriori) il cammino da schiacciasassi di Muertes, che è stato fin troppe volte rallentato in questa stagione, soprattutto all'inizio, in cui il suo booking è stato disastroso. Ora che tutto sembra tornato, o quasi, al suo posto, ci si può soffermare su quanto è accaduto tra Catrina e Melissa Santos. Come noto agli aficionados, Melissa aveva una relazione on screen con Fenix, il quale è stato sacrificato nel Grave Consequences con Jeremiah Crane…. ehm, Snake, e appunto Mil Muertes. Fenix è stato poi privato della sua forza vitale dalla manager di Mil, che ora è tornata a vivere una vita “completa”. Prima del match, Melissa si è rifiutata di annunciare Catrina, e questa ha attaccato la ring announcer in maniera anche abbastanza violenta (palesemente poco riuscita, a mio dire). A seguito della sua vittoria, Mil ha poi chiesto alla sua manager di eseguire il suo famigerato “lick of death”, con Catrina che si è rifiutata per la seconda volta di farlo. Che ciò possa portare ad uno split della coppia per questo motivo?
Inoltre, Melissa ha preso parte a un segmento con Dragon Azteca a inizio puntata, dicendo che sente molto la mancanza di Fenix e che tende a nasconderlo davanti alle telecamere, prima che Dragon Azteca le consegnasse il medaglione diviso a metà che la stessa Melissa ha ricevuto settimane fa proprio da Catrina. Che la ring announcer possa accostarsi sentimentalmente al GOTG Champion ora? Personalmente non so come li vedrei insieme, ma non escludo che possa accadere.

Il main event della puntata è stato il Last Man or Machine Standing match tra Cage e il campione Pentagon Dark. Questo match, devo dire, mi è molto piaciuto, ed è stato forse l'unico, o comunque uno dei pochi, che non mi hanno dato la sensazione di “freno a mano” tirato. Ammetto che avevo pesantemente torto su Cage, che all'inizio avevo colpevolmente etichettato come big man eccessivamente pushato e steroidato. I match di Cage negli ultimi anni mi hanno impressionato, anche perchè mi ha dato una sensazione di potenza e agilità come pochi e Pentagon, beh, è Pentagon. Carisma, tecnica, e abilità. Il campione ha tutto, e l'alchimia con The Machine si è rivelata molto buona e la qualità dei loro confronti è stata sempre molto alta. Notevole il fatto che nonostante le braccia rotte (entrambe, in storyline ovviamente), Cage sia riuscito comunque ad alzarsi e sia stato necessario un Curb Stomp attraverso un blocco di cemento, prima di allora marchio di fabbrica proprio di Cage. Insomma, dal punto di vista del lottato, questa puntata ci ha regalato un solo vero match degno di nota, mentre gli altri hanno fatto da contorno alla storia da essi raccontata, pur riuscendoci molto bene.

Inoltre abbiamo assistito al party pre-matrimoniale di Johnny Mundo e Taya, in cui è stato detto che la settimana dopo il loro matrimonio (del quale parleremo a brevissimo), Johnny avrà una shot al titolo di LU, come promessogli da Taya in seguito ad un colloquio con Antonio Cueto. Inoltre, ci è andato di mezzo il povero Ricky, che è stato ancora una volta estromesso dal party, ma che comunque si è fatto notare, uccidendo con una penna il povero Benji, il manager di Johnny, istigato dalla sua bambola Rosa dopo aver subito ripetute umiliazioni verbali dallo stesso. Insomma, Ricky Mundo acquisisce spessore e la sua storia si fa interessante, come appunto tra poco vedremo.

Infatti, ora passiamo a narrare i fatti più importanti avvenuti nella puntata del 30 agosto. Anche questo episodio è stato molto positivo continuando un piccolo trend già iniziato nelle ultime settimane. In questa puntata, abbiamo visto il matrimonio tra Johnny Mundo e Taya, ma prima di arrivarci bisogna passare da due match: il primo è stato il confronto tra Jake Strong e Drago, annunciati di nuovo da Famous B che si è rivelato esilarante ancora una volta, come già scritto sopra. Anche in questo caso non molto da dire, se non che era ora che facessero qualcosa con Drago, opinioni personali a parte, che a mio dire è stato uno dei migliori a confrontarsi con l'ex WWE. Pur durando poco, il match tra i due forse è stato il migliore di quelli avuti da Strong fino ad ora. Ovviamente la vittoria è andata all'ex Swagger, con il salvataggio di Drago da parte di Aerostar, ricambiando il favore della settimana precedente. Ciò detto, buono che la storyline finalmente vada avanti, ma a mio dire, necessiterebbe di una spiegazione maggiore, ovvero: perchè Strong fa quello che fa? Perchè deve necessariamente rompere la caviglia agli avversari? Per mostrare la sua mossa e quanto sia pericolosa, certamente, ma questa spiegazione sarebbe forse un po' troppo semplicistica e WWEsca, per così dire. Che sia per il suo nickname, “The Savage”? Anche questo mi pare un motivo un po' spiccolo, quindi spero che ci venga mostrato un retroscena su di lui, o che comunque questa sua aggressività incontrollata riceva una giusta spiegazione.
Successivamente, abbiamo visto il “NO MAS” match tra Jack Evans ed XO Lishus. XO Lishus conferma di essere un worker molto abile, che mi ha molto colpito in positivo, ma in questo particolare match mi ha dato la sensazione di sentirsi un po' spaesato e di non sapere esattamente cosa fare in alcuni momenti. Evans invece ha ben giocato il suo ruolo, ricevendo i giusti fischi e continuando a mettere in mostra il suo atletismo che lo rende uno dei migliori nel lottato nell'intero roster, a mio avviso. Il match non è altro che la versione di LU dell'I Quit match, e infatti non ci hanno risparmiato colpi violenti, sedie, e prese di sottomissione all'ennesima potenza. Interessante (e ottimo, anche) l'inserimento di Ivelisse e Joey Ryan nella contesa, a voler proseguire un arco narrativo apertosi poche puntate fa, con proprio Ryan, partner di Evans nel primo confronto tra le due squadre, a costargli la sconfitta poiché desideroso di fermare il membro della WWU dal fare seriamente male ad XO Lishus, che stava a suo dire subendo attacchi con una violenza immotivata. Ivelisse, Joey Ryan ed XO Lishus. Trio molto molto interessante, indubbiamente. Che i tre possano arrivare a competere per i titoli di categoria? Staremo a vedere. Il match in sé comunque è stato vinto come detto da Lishus, che ha fatto in modo che Evans non partecipasse al main event della serata, ovvero al matrimonio (poi avvenuto per davvero) tra Johnny Mundo e Taya. Innanzitutto, bentornato Joey Mercury! Il compagno di tanti successi in team con Mundo è apparso a sorpresa in puntata come testimone di nozze dell'ex LU Champion, non faticando a superare nelle gerarchie del gruppo il povero Ricky, relegato a portare le fedi. Proprio questa relegazione ha fatto sì che Ricky mettesse in atto il piano perpetrato da Rosa ai danni degli sposi. Per lungo tempo, in realtà la quadsi totalità del segmento, sembrava che la cerimonia si sarebbe conclusa senza intoppi e/o interferenze, quasi come il matrimonio sul ring WWE tra Macho Man e Miss Elizabeth. Il cerimoniere è stato ancora una volta Famous B, eccezionale in questo segmento (in particolare alla fine). Antonio Cueto ha poi fatto gli auguri agli sposi facendo entrare un tavolo pieno di tacos da mangiare come rinfresco nuziale, ma proprio verso i secondi finali della cerimonia, quando gli sposi stavano effettivamente per essere dichiarati marito e moglie, si è perpetrata la tragedia: Ricky ha infatti liberato Matanza Cueto dalla sua “prigione”, facendo in modo che questi causasse il finimondo sul ring, prendendosela praticamente con tutti: WWU al completo, tranne Ricky ovviamente, Taya e le sue damigelle (Brenda e Cheerleader Melissa, ovvero Mariposa senza costume) e anche Famous B (il suo “holy shit, what the hell is that?” poco prima di pronunciare la fine della cerimonia è stato da Oscar). Matrimonio rovinato, dunque, ma ora le domande sono altre: cosa accadrà tra Ricky e il resto della stable? Cosa succederà quando Mundo dovrà affrontare Pentagon per il titolo assoluto? Penseranno che Cueto abbia aiutato Pentagon liberando il figlio? E cosa accadrà tra WWU e Matanza Cueto? Restate con noi sulle pagine di Tuttowrestling.com per scoprirlo! Un grazie e un saluto a tutti voi dal vostro Dario “TW 4 Life” Rondanini e l'appuntamento è tra due settimane con un nuovo Cero Miedo!

Dario Rondanini
Grandissimo appassionato di wrestling che segue dal 2003, grazie a Tuttowrestling ha avuto la possibilità di vedere dal vivo diversi show WWE e non. Si occupa dei report di Impact Wrestling, ma dà una mano un po' ovunque, anche con editoriali, podcast e news.
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Daga ha lasciato Impact Wrestling

Dopo sua moglie Tessa Blanchard, anche Daga ha deciso di lasciare Impact Wrestling, ottenendo il rilascio dalla compagnia.

La WWE potrebbe essere sotto investigazione per problemi relativi al COVID-19

Come parte di un'indagine più ampia sugli hotspot COVID-19, tre location utilizzate negli ultimi mesi dalla WWE sono attualmente sotto la lente d'ingrandimento.

Nuovo match annunciato dalla WWE per NXT

Terzo match annunciato dalla WWE per l'odierna puntata di NXT, che vedrà in azione i Legado del Fantasma in un six-man tag team match.

Sheamus: “Big E dovrebbe essere campione del mondo”

L'atleta irlandese ha elogiato in un'intervista Big E, atleta con il quale ha avuto la sua ultima faida a SmackDown prima di passare a Raw.

Articoli Correlati