Cero Miedo (Lucha Planet) #13

Buongiorno a tutti lettori e lettrici di Tuttowrestling.com! Sono passate altre 2 settimane ed è tempo che si torni a parlare della rivelazione nel mondo del pro-wrestling, io sono Mattia “The Kingman” Borsani ed è tempo di tornare al tempio per analizzare le ultime due settimane di Lucha Underground!!!

THE WAR IS COMING!

La puntata del 14 settembre è stata caratterizzata da un netto sviluppo della “guerra” fra le tribu azteche con il coinvolgimento del capitano Vasquez che scopriamo essere una rappresentante delle originali tribu' che è stata resa immortale da un medaglione consegnatole dal padre ma che ritroviamo, arrivati ai giorni nostri, spezzato a metà senza capire al momento cosa questo possa voler significare per la Vasquez stessa; sempre nella puntata abbiamo visto come Cortez Castro abbia deciso di rimanere dalla parte del capitano tornando quindi ad infiltrarsi nel tempio per continuare le indagini contro Dario Cueto e l'organizzazione che lo sostiene.

L'episodio ci ha poi consegnato due veloci match che hanno visto Dr Wagner Jr squashare un Mascarita Dorada che passa decisamente in secondo piano dopo tutta la storyline che lo aveva visto assistito di Famous B. mentre nell'altro match Mil Muertes si è disfatto in pochissimi minuti di Argenis per poi finire vittima dell'attacco di Puma che, seguendo le parole di Vampiro va a far rinascere quella rivalità che aveva caratterizzato la fine della prima stagione di Lucha Underground e l'inizio della seconda; speriamo che questa rivalità ci consegni finalmente un Puma più convincente ed incisivo dopo che per quasi tutta la seconda stagione l'ex campione ha risentito della mancanza di una direzione ben precisa per il suo personaggio.

Ma a farla da padrone nella puntata è stato il Weapon of Mass Destruction Match fra Killshot e Marty “The Moth” Martinez che ci ha regalato una contesa brutale, combattuta, con i due wrestler che non si sono per nulla trattenuti ed hanno portato sul ring quell'odio che ci è stato fatto trasparire alla fine della scorsa stagione quanto Martinez prese di mira Killshot rubandogli quelle targhette tanto care all'ex militare: targhette che sono state recuperate finalmente dal legittimo proprietario che chiude quindi questa, che è stata a tutti gli effetti una faida secondaria ma che ci ha comunque regalato ottimi momenti ed un match davvero ben combattuto e vissuto anche dal pubblico del tempio.

A chiusura della puntata la rivelazione: ricordate il medaglione spezzato a metà in possesso del capitano Vasquez? Beh alla fine della puntata abbiamo scoperto come sia Catrina a possedere l'altra metà lasciandoci quindi con il dubbio sull'identità della bambina azteca vista ad inizio episodio ma sopratutto sul ruolo che il capitano e Catrina hanno all'interno di questa guerra che sembra essere in arrivo in quel di Boyle Heights!!
Ed ora linea al me stesso del futuro, in quanto questa edizione del Cero Miedo sarà Kingman only!!

UNIQUE OPPORTUNITIES

Ed eccoci tornati con la puntata del 21/09 che è ha differenza della precendente è stata sicuramente dedicata all'azione sul ring senza moltissimi segmenti backstage ad intermezzare l'azione ed i match!

Abbiamo avuto il ritorno del Dial of Doom che ha regalato un match valido per il Lucha Underground Championship fra Matanza Cueto ed il selezionato, The Mack! Match senza infamia e senza lode fra i 2 con Matanza che continua nel lento lavoro di vendita, sempre più accentuata match dopo match, dei colpi degli avversari e vedremo se questo ci porterà nelle prossime settimane ad una sempre più probabile sconfitta del mostro per mano di uno dei suoi prossimi avversari.

A seguire il buon Dario Cueto ha messo uno di fronte all'altro Texano e Cage in un match che si è rivelato essere il primo di una best of 5 series per una delle classiche “opportunity” dell'El Jefe vedendo per altro uscirne vincitore proprio The Machine che si porta quindi sull'1-0; personalmente penso che il vincitore di questa serie otterrà un match contro il campione alla fine della serie ma staremo a vedere se LU ci riserverà, come sempre, sorprese dell'ultimo minuto.

Nel main event abbiamo poi visto i Trios Champion (Aerostar, Drago e Fenix) mantenere i loro titoli dall'assalto della Worldwide Underground, nella formazione PJ Black, Jack Evans e Taya proprio a causa di alcuni piccoli dissidi fra gli sfidanti ma è stato il post match ad essere più interessanti con l'attacco di Johnny Mundo e dell'intera stable ai danni dei campioni salvati poi dall'intervento del Gift of the Gods Champion Sexy Star e profilando all'orizzonte un 4 vs 4 abbastanza importante a livello di nomi e titoli coinvolti.

A chiusura della puntata ci è stato rivelato inoltre che settimana prossima El Dragon Azteca affronterà Chavo Guerrero con Rey Mysterio come arbitro speciale della contesa ed il vincitore di quel match sembra proprio che otterrà un ulteriore incontro con Pentagon Dark, sempre più in cerca di vittorie dopo le ultime uscite non proprio vincenti.

Con il Cero Miedo è tutto anche per questa edizione, ci vediamo fra 14 giorni e come sempre LUCHA, LUCHA, LUCHA!!!!

Mattia Borsani
Inguaribile nerd seguo il wrestling ormai dal lontano 2004; editorialista dell'AEW Planet e co-conduttore degli show Twitch di Tuttowrestling.com (twitch.tv/tuttowrestling)
14,815FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Quando si svolgeranno i match del torneo AEW?

Ecco quando dovrebbero svolgersi i match del torneo AEW per stabilire il nuovo #1 contender al titolo mondiale.

La WWE utilizzerà il ThunderDome anche per il mese di novembre

La WWE utilizzerà il ThunderDome anche per tutto il mese di novembre. Questo comporta un rinnovo di contrato con l'Amway Center.

Damien Sandow: “I Wrestler andrebbero testati ogni settimana”

Intervista a Damien Sandow, che ha parlato delle sue precauzioni per il COVID e di come i lottatori dovrebbero essere testati periodicamente

Eva Marie è pronta al rientro in WWE?

Secondo alcune indiscrezioni, Eva Marie sarebbe prossima al rientro in WWE. Un rientro che potrebbe avvenire davvero molto presto

Articoli Correlati