Italian Championship Wrestling #50 – Lo Scontro Finale del Serpente

Lo Scontro Finale del Serpente

Sembrava che questo momento non dovesse mai arrivare. Eppure, questo sabato 31 gennaio 2015, a Pontoglio (BS), per un ex Campione Italiano, per un'Icona della ICW, per un uomo che ormai tutti amavano odiare.. per Kobra, suonerà il gong dell'ultimo incontro.

La notizia ha colpito sia i Tifosi Tricolori che il Roster della ICW come un fulmine a ciel sereno. A ICW Pandemonium XIII, lo scorso 6 dicembre, al termine di un Ladder Match al cardiopalma in cui Kobra è arrivato a un soffio da conquistare per la terza volta il Titolo Italiano di Wrestling, senza tuttavia riuscirci, il Viscido Serpente ha prima steso a tradimento il suo antico alleato Black Jack, e poi ha preso il microfono e annunciato le sue intenzioni: disputare ancora solo un ultimo incontro, e proprio contro il Fante Nero.

Kobra ha deciso di lasciare la scena con i suoi termini, e per una volta senza doversi preoccupare del regolamento, che Il Serpente ha sempre aggirato e “reinterpretato” in vario modo durante tutta la sua carriera. Kobra ha infatti sfidato Black Jack a uno Street Fight, un match dove ogni cosa sarà consentita, dove sarà possibile usare ogni arma e oggetto contundente, e dove sarà possibile combattere in tutta l'arena. Un match pericolosissimo, che rischia di lasciare cicatrici e segni indelebili su entrambi i lottatori.

Molti si sono chiesti perchè Kobra abbia scelto una tale stipulazione, che potrebbe regalargli un ritiro costellato di acciacchi e dolori. Il motivo va cercato nell'odio profondo e apparentemente insospettabile che il Viscido Serpente covava per Black Jack. Un odio che fa desiderare a Kobra di chiudere non solo la sua carriera, ma anche quella del Fante Nero con questo match.

Quali sono le origini di questa acrimonia? Come siamo riusciti a scoprire da fonti vicine a entrambi, il Serpente non aveva mai perdonato Black Jack per aver abbandonato le scene, più di 5 anni fa. Il Demone del Gioco si era infortunato proprio in un periodo in cui lui e Kobra erano lanciatissimi come tag team, tutto il mondo sembrava essere nelle loro mani, e Il Viscido Serpente era convinto di poter dominare letteralmente le scene del Wrestling Italiano ed Europeo dopo aver finalmente trovato un alleato così fidato. Era l'estate del 2009. Black Jack si fratturò il femore in un match, e dopo un lungo percorso di guarigione e riabilitazione, per qualche motivo, il Fante Nero non tornò sul ring. Kobra rimase da solo, e fu costretto a riadattare i suoi piani di controllo e le sue speranze di facile ascesa nella Federazione, senza più la spalla che avrebbe voluto al suo fianco. All'epoca, a Kobra non mancavano certo alleati tra le fila della Loggia P3, compagine di lottatori scorretti e senza scrupoli che terrorizzava la ICW. Ma era un gruppo di opportunisti, affamati di oro e di potere quanto lui; su nessuno di loro Kobra si sentiva di poter veramente contare, e infatti riuscì a conquistare il suo primo Titolo Italiano solo ben 2 anni dopo l'uscita di scena di Black Jack.

Così, quando lo scorso dicembre venne a sapere della decisione della Direzione ICW di introdurre il Fante Nero nell'Arca di Gloria ICW, Kobra andò su tutte le furie. Black Jack sarebbe tornato a raccogliere onori e apprezzamenti del pubblico, dopo una carriera di relativamente pochi anni, mentre nel frattempo il Serpente era rimasto a combattere per altri 5 anni in ogni singolo Evento della ICW, conquistando con la sua fatica (e con una buona dose di magheggi) ciò che combattendo fianco a fianco avrebbero potuto ottenere così tanto più facilmente.

Per questo il Viscido Serpente ha fatto scattare la sua trappola, attirando Black Jack in un match con il quale Kobra ha il chiaro intento di infortunare il rivale e ottenere la sua vendetta.

Il colpo a tradimento di Kobra ha però riattizzato un antico fuoco nel Fante Nero, un fuoco che anche lui pensava ormai estinto. Black Jack non avrebbe mai accettato di essere un coprotagonista al fianco di Kobra, aiutandolo a ottenere successi senza che il Serpente gli avrebbe mai veramente permesso di prendere il suo posto al centro della scena. E ora, il Demone del Gioco intende rendere il favore al vecchio alleato e assicurarsi lui stesso che dopo averlo affrontato, Kobra non potrà più perpetrare i suoi inganni.

Di cosa saranno capaci questi acerrimi nemici, sabato 31 gennaio al Palasport di Pontoglio? Riuscirà Kobra a portare a termine la sua vendetta, distruggendo il vecchio amico e coronando la sua carriera stellare con la più velenosa delle vittorie? E Black Jack avrà un futuro nella ICW dopo questo incontro, o lo Street Fight lo segnerà in modo troppo pesante per permettergli di contemplare un qualsiasi ritorno?

Comunque vada, ci troviamo di fronte a un pezzo di Storia ICW che sta per scriversi, e l'atmosfera è già elettrica. Cosa ci aspetta sabato a ICW Scontro Finale?!

ICW Scontro Finale 2015

Sabato 31 Gennaio 2015

PONTOGLIO (Brescia)

Palazzetto dello Sport
Via Piave 17
Ore 21:00

INFOLINE:

Tel. 335/1208244 e [email protected]

PREVENDITA:

– Bar Belotti c/o Palazzetto dello Sport – via Piave 17 – Tel. 335 1208244

15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati