Keith Lee rompe il silenzio sulla sua lunga assenza dalla WWE

Keith Lee, tramite un video caricato su Twitter e YouTube, ha spiegato il motivo della sua lunga assenza dalla WWE.

Il tutto è cominciato quando ha saltato il PPV Elimination Chamber dove avrebbe dovuto vincere lo United States Title.

Lee ha rivelato che gli sono stati riscontrati problemi cardiaci a seguito dell’infezione da COVID-19, ha poi chiarito che è stato lui il primo a contrarre il virus infettando poi la fidanzata Mia Yim, che ha dovuto saltare la Royal Rumble, e non viceversa.

Keith Lee ha proseguito spiegando che ha ricevuto una telefonata dove gli veniva spiegato che c’era qualcosa che non andava con le analisi del sangue, a seguito di approfondimenti si è rivelato essere un infiammazione al cuore.

Lee ha ammesso di aver combattuto con la morte ma è riuscito poi ad ottenere l’idonietà fisica dopo essere stato dal Dr. Joseph Maroon a Pittsburgh.

Infine ha detto di essere in buona salute e che è pronto ad andare avanti.

Pasquale Pirozzi
Appassionato di wrestling sin da bambino che coincide con il periodo in cui SmackDown raggiunge la notorietà andando in chiaro su Italia1. Per il sito mi occupo della newsboard e saltuariamente dei kickoff dei PPV.
15,941FansLike
2,596FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati