Jack Swagger rilasciato ufficialmente dalla WWE

La WWE ha ufficializzato attraverso il proprio sito ufficiale di aver rilasciato Jack Swagger augurando all'atleta il meglio per il suo futuro.

Swagger approda nella WWE nel 2006 quando lottò più volte nella Ohio Valley Wrestling e la Florida Championship Wrestling.
Il 9 Settembre del 2008 debuttò ufficialmente nel main roster della compagnia, precisamente nella ECW, il terzo roster WWE in cui divenne campione.

Nel 2010, con la chiusura del roster ECW che fece spazio ad NXt, Swagger passò a SmackDown e vinse l'ultima edizione del Money In The Bank Ladder match che si svolse a WrestleMania, più precisamente a WrestleMania 26, incassando poi la valigetta ai danni di Chris Jericho e divenendo il World Heavyweight Champion (Titolo alora parte del roster di SmackDown ndr).

Dopo aver perso il titolo in favore di Rey Mysterio Jr. avrà ruoli di secondo piano (Come per esempio l'allenatore di Michael Cole per il match contro Jerry “The King” Lawler a WrestleMania 27 ndr), una volta passato a RAW, vincerà nel 2011 il titolo United States contro un infortunato Zack Ryder, per poi perdere la cintura contro Santino Marella.

A WrestleMania 28 aiuterà il team Laurinaitis a sconfiggere quello di Teddy Long per decretare chi dei due GM avrà il potere su entrambi i roster della WWE.
Continuerà ad avere una striscia negativa che lo porterà poi ad un periodo di pausa.

Tornerà in quel di SmackDown dove troverà una nuova giovinezza e punterà immediatamente al titolo World Heavyweight allora detenuto da Alberto Del Rio.
Swagger vede come suo manager Zeb Colter e i due daranno vita ai “Real American”.
A WrestleMania 29 Swagger non riuscirà a vincere la cintura contro il messicano, i due infatti continueranno il loro feud fino al PPV WWE Extreme Rules 2013.

Successivamente il “Real American” formerà un tag team insieme a Cesaro (allora conosciuto come Antonio Cesaro ndr) con il quale formerà i “Real Americans” sempre con Zeb Colter come manager.
Il duo andrà avanti fino alle settimane seguenti WrestleMania 30 in cui Cesaro sceglierà Paul Heyman come proprio manager, al contrario di Swagger che rimarrà fedele a Colter.
Il feud tra i due verrà vinto proprio dallo svizzero.

Nello stesso anno, Swagger effettuerà un turn face che lo porterà a feudare contro Rusev per diversi mesi, tra cui nei PPV WWE Battleground, SummerSlam e TLC, dove in quest'ultimo ci sarà il titolo US in palio.
Dopo aver perso il feud e l'opportunità di riconquistare la cintura, avrà nuovamente dei ruoli di secondo piano all'interno della compagnia.

A TLC 2015 affronterà Alberto Del Rio per il titolo US detenuto proprio dal messicano che vede al cuo fianco Zeb Colter come manager.
Anche in questo caso Swagger perderà il feud.

Nel WWE Draft 2016 tenutosi durante il primo episodio di SmackDown Live andato in onda il 19 Luglio 2016, Jack Swagger viene scelto da Stephanie McMahon e Mick Foley per il roster di RAW, per poi essere successivamente trasferito nello show blu il 13 Settembre 2016 in cui avrà un feud con Baron Corbin che perderà.

Nel 2006, Hager (Il suo vero nome infatti è Donald Jacob “Jake” Hager Jr. ndr) si laureò dall'University of Oklahoma con un Bachelor degree in finanza. Dopo la laurea, fu arruolato da un'azienda di Dallas, ma gli fu offerto un contratto con la WWE il giorno stesso in cui doveva iniziare. Hager iniziò a lottare dall'età di cinque anni, e lottò alle scuole superiori con il nipote di Hodge. Ha sposato Catalina White nel mese di dicembre 2010, la coppia ha avuto il loro primo bambino il 17 ottobre 2011, un figlio di nome Knox Stribling Hager.

Il 19 febbraio 2013, Hager è stato arrestato a Gulfport, Mississippi, dopo un taping di SmackDown dove venne accusato di guida in stato di ebbrezza, possesso di marijuana ed eccesso di velocità; è stato poi rilasciato dopo l'arresto con l'obbligo di andare in tribunale il 12 marzo 2013. Hager è stato processato il 25 giugno 2013 in Mississippi: è stato multato di 500 $ e condannato a sei mesi di libertà vigilata con la sua condanna di due giorni di sospensione.
Questo fu il motivo per il quale Swagger subì un forte depush portando quindi la dirigenza WWE a non concedergli la vittoria contro Del Rio a WrestleMania 29, come pianificato inizialmente.

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,655FansLike
2,631FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati