Jack Swagger parla di Cesaro, la scena indy e le MMA

L'ex Superstar WWE Jack Swagger è stato recentemente intervistato da Sports Illustrated. Scopriamo cosa ha detto l'ex World Heavyweight Champion:

Sul suo ex compagno di coppia Cesaro:

“Cesaro dovrebbe essere il campione mondiale. Non ho paura a dirlo, Cesaro è il mio wrestler preferito. Una volta era Kurt Angle, ma ora è Antonio Cesaro. È il più forte lì dentro, può fare grandi cose con chiunque, lui è uno sul quale una compagnia può investire.

Oltre ad essere molto atletico ed essere il più forte, Cesaro è anche molto intelligente. È capace di lottare il match nella sua testa, e poi ci aggiunge le sue cose da Cesaro che rendono il match davvero speciale. Sa esattamente in che punto (del match) mettere determinate cose e come rendere un match esplosivo. È così esplosivo, ha reso tutti i suoi compagni di coppia migliori. Ha reso Tyson Kidd migliore, e per me era lui a parte principale del tag team dei Real Americans. Il suo big swing è fantastico. È molto affamato, viene dalle indies e vuole sempre dimostrare qualcosa. Usa queste cose come carburante per continuare a migliorarsi e non adagiarsi sugli allori, lui sarebbe il tipo perfetto per essere campione mondiale.”

Sull'aver ottenuto un tipo di credibilità diverso lavorando nelle indies:

“Si tratta di una combinazione di Internet e di molti ragazzi lì fuori che si fanno il culo. Voglio farmi un nome nella scena indie. Voglio guadagnarmi la mia reputazione. Voglio lottare con chiunque. Sono aperto a lottare per la Global Force, Lucha Underground, anche se con una maschera, e per la Ring of Honor. Voglio lavorare con tutti loro. Tutti parlano di quanto sia popolare il wrestling in Giappone, ma anche il mercato inglese è molto stabile e sta migliorando. Ho appena partecipato alla WAW (World Association of Wrestling) in Norwich, Inghilterra, e la qualità del loro prodotto televisivo era fantastica. Ho lottato con Cody Hall, che aveva Razor Ramon (suo padre) al suo angolo, ed è stata una cosa molto figa. Voglio far crescere il mio brand ed aiutare anche il wrestling a crescere.”

Su un possibile incontro nella Bellator MMA:

“Un incontro sarebbe un grosso rischio. Potrebbe aiutare la mia carriera nel pro-wrestling o potrebbe danneggiarla. Una volta che sei un wrestler amatoriale, sei un wrestler amatoriale per sempre. Io penso a tutto nei termini del wrestling amatoriale, incluso il modo in cui guardo il basketball e il football. Il mio cervello pensa come un wrestler amatoriale. È quello che sono.”

Davide Palmieri
Aprile del 2005, Italia 1, Fatal-4 Way Match tra JBL, Kurt Angle, Booker T e Big Show. Quest'ultimo colosso mi impressiona da subito, ed ancora di più mi impressiona che i tre nemici debbano allearsi per metterlo fuori gioco, scaraventando su un tavolo. L'inizio di un amore travagliato col wrestling che dura ancora oggi. Sono un newsboard di TuttoWrestling ed in precedenza editorialista riguardo Impact Wrestling.
14,956FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati