Daniel Bryan spostato nella sezione alumni del sito WWE

Lo scorso venerdì sera a Smackdown, Daniel Bryan si è scontrato con Roman Reigns per il WWE Universal Championship. Avendo perso, per effetto delle clausole concordate prima del match, Bryan è ora bandito dal brand Smackdown, lasciando il suo futuro on screen negli show WWE in dubbio.

La WWE ha spostato Bryan nella sezione alumni del loro sito web, ovvero la sezione riservata alle ex star della Federazione. Può essere trovato tra Damien Sandow (attualmente wrestling in NWA come Aron Stevens) e Darren Young (attualmente al lavoro su New Japan Strong come Fred Rossier).

Non è esclusa la storyline

Va notato che la WWE ha spesso spostato degli nella sezione alumni come parte di una storyline; il tutto anche se gli stessi fossero saldamente ancora sotto contratto con la WWE. L’operazione serve ovviamente a rafforzare e rendere più credibile la trama raccontata negli show televisivi. L’esempio più recente è stato Roderick Strong di NXT, dopo che si è “dimesso” dal suddetto brand nella puntata del 13 aprile.

Il passaggio di Bryan alla sezione alumni, così come la sua sconfitta contro Reigns, arriva in un momento interessante per l’ex campione WWE. Ha dichiarato in recenti interviste che sta cercando di diventare più un wrestler part time; ha poi apertamente ammesso di aver chiesto alla WWE di consentirgli di lavorare in altre società e recentemente ha anche elogiato il campione del mondo AEW Kenny Omega.

Bryan è stato anche aperto sulla sua situazione contrattuale con la WWE, affermando in diverse interviste che il suo accordo, firmato nel 2018, è scaduto quest’anno. Mentre si ipotizzava che il contratto di Bryan sarebbe scaduto a settembre, ha chiarito in una recente intervista che il suo accordo non sarebbe scaduto quel mese, senza però rivelare ulteriori informazioni. Resta comunque profondamente improbabile, dato l’ottimo livello dei rapporti tra le parti, che la WWE possa privarsi di lui per il futuro.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore
15,690FansLike
2,633FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati