Speciale Guardiani della Galassia #41

Dave Bautista è certamente un nome noto per qualunque fan di wrestling WWE del nuovo millennio. Conosciuto principalmente con il suo ringname, Batista, è stato infatti una delle maggiori stelle della compagnia di Stamford negli ultimi dieci anni, ottenendo traguardi di tutto rispetto ed essendo un pluricampione del mondo nella principale compagnia americana. Tuttavia, da qualche anno Batista ha messo temporaneamente da parte la sua carriera nel mondo del wrestling (nonostante sia tornato in WWE alla scorsa Royal Rumble e vi sia rimasto durante tutti i primi mesi del 2014, partecipando anche al main event di Wrestlemania XXX) per tentare un'altra strada: quella nel mondo del cinema.

Dal 2010, anno del suo addio alla WWE, Batista si è infatti impegnato nel perseguire una carriera come attore, interpretando diversi ruoli – anche da protagonista – in film come Wrong Side of Town, House of the Rising Sun, Il Re Scorpione 3 – La battaglia finale, L'uomo con i pugni di ferro e Riddick. A marzo 2013 improvvisamente la carriera da attore di Batista ha subito una svolta radicale: è stato infatti ingaggiato per il nuovo film della Marvel Guardians of the Galaxy, arrivato il 22 ottobre nei nostri cinema con il titolo Guardiani della Galassia.

Questo nuovo film ricco d'azione proietta l'universo cinematografico Marvel nello spazio infinito, dove l'audace esploratore Peter Quill (interpretato da Chris Pratt) è inseguito dai cacciatori di taglie per aver rubato una misteriosa sfera ambita da Ronan (Lee Pace), un essere malvagio la cui sfrenata ambizione minaccia l'intero universo. Per sfuggire all'ostinato Ronan, Quill è costretto a una scomoda alleanza con quattro improbabili personaggi: Rocket (doppiato in originale da Bradley Cooper), un procione armato; Groot (doppiato in originale da Vin Diesel), un umanoide dalle sembianze di un albero; la letale ed enigmatica Gamora (Zoë Saldaña) e il vendicativo Drax, il Distruttore (Batista). Ma quando Quill scoprirà il vero potere della sfera e la minaccia che costituisce per il cosmo, farà di tutto per guidare questa squadra improvvisata in un'ultima e disperata battaglia per salvare il destino della galassia.

Creato da Arnold Drake e Gene Colan, il fumetto Guardiani della Galassia è apparso nel 1969 e racconta di una squadra di eroi del XXXI secolo, ognuno dei quali è l'ultimo esponente della sua razza: si tratta di un interessante gruppo di personaggi collocato in un universo straordinario, leggermente diverso dal “classico” Universo Marvel, tuttavia contemporaneo agli Avengers, conservando la grandiosità, l'azione, l'umorismo e il senso di pericolo che ha reso quel film un grande successo. “Una delle cose a nostro avviso più elettrizzanti dei Guardiani della Galassia”, afferma il produttore esecutivo Jeremy Latcham, “è il fatto che i personaggi non sono eroi, bensì un gruppo di fuorilegge e di disadattati che si incontrano in prigione. Fondamentalmente sono degli egoisti a cui non interessa il bene altrui. Eppure alla fine si uniscono con lo scopo di salvare l'intera galassia”.

Batista interpreta Drax, un essere tranquillo ma brutale, ossessionato dall'idea di vendicare la morte della moglie e della figlia. Trovare un attore per incarnare Drax non è stato facile per i filmmaker, così come spiega il produttore esecutivo Jeremy Latcham: “Drax è un personaggio complesso. È un uomo che cerca la vendetta su coloro che hanno ucciso sua moglie e sua figlia, che gli hanno rovinato la vita e che si sono presi tutto ciò che aveva. È un uomo grande e grosso, coperto di tatuaggi, dall'aspetto minaccioso ma nel corso del film molte sue barriere verranno meno, rivelando una persona sofferente, piena di rimpianti, che vuole riparare ai suoi errori; è un individuo dalla personalità sfaccettata, più complessa di quel che suggerisce la sua fisicità. Non è stato facile trovare un attore della sua stazza, in grado di regalare una performance tanto ricca di sfumature”.

Ma fin dalla primissima lettura, è stato Batista ad aggiudicarsi la parte, il pro wrestler, quattro volte World Heavyweight Champion, due volte WWE Champion, nonché colui che ha detenuto il World Heavyweight Title più a lungo di tutti nella storia della WWE. “Durante l'audizione Dave è stato fantastico, dimostrando di possedere le qualità che cercavamo per il suo personaggio”, spiega Kevin Feige, “e cioè forte e quasi spaventoso in superficie ma sensibile in profondità”.

Nonostante le sue esperienze pregresse nel mondo del cinema, per Guardiani della Galassia Batista confessa che non riusciva a credere di essere stato ammesso al provino, men che meno di aver ottenuto la parte. “Sapevo che si trattava di un progetto importante che coinvolgeva attori di grande talento. Mi sentivo insicuro. Non volevo essere sempre e solo il tipo tutto muscoli che arriva sul set per fare casino. Ma il copione era molto bello: mi è piaciuto il personaggio ed ero contento di poter esprimere una vasta gamma di emozioni. Drax è un personaggio pieno di passione. È un guerriero che ha sofferto molto. Il suo cuore è spezzato. Vive solo per vendicarsi e la conseguenza è che ha perso i contatti con tutto il resto”.

Durante lo screen-test, i filmmaker hanno affiancato Pratt a Batista. I due attori hanno stabilito subito un legame molto forte fra loro. Racconta Latcham: “La stanza si è illuminata. Nel momento in cui hanno messo piede insieme sul set, è nata un'alchimia spontanea fra loro”.

Aggiunge il regista James Gunn: “Non riesco a immaginare nessun altro in questo ruolo al posto di Dave Batista; lui corrisponde esattamente al modo in cui immaginavo Drax. Oltre all'aspetto fisico, è stato capace di rendere i lati emotivi del personaggio oltre che quelli umoristici; nel modo in cui parla ricorda i più stravaganti personaggi shakespeariani. Dave è stato capace di tutto questo, gli viene naturale, inoltre è imponente fisicamente, grande e grosso e senza capelli”.

La vita di Drax è raccontata dai tatuaggi che ne ricoprono il corpo, e che sono il risultato di sessioni di trucco che duravano dalle 4 alle 6 ore al giorno, alle quali Batista si è sottoposto sia stando seduto che in piedi. “Spesso dovevo stare in piedi mentre lavoravano, e tenere le braccia alzate, quindi è stato abbastanza impegnativo”, racconta l'attore. “Ma quando avevano terminato non c'era nulla da eccepire, perché il risultato era eccellente. Ne è valsa veramente la pena”.

In occasione dell'uscita italiana di Guardiani della Galassia, Batista ha registrato per i suoi fan italiani un videosaluto, che vi proponiamo di seguito:

JW Player goes here

jwplayer(“mediaplayer”).setup({flashplayer: “/jwplayer/player.swf”,file: “http://www.tuttowrestling.com/BatistaSaluto_ultimate.mp4”,image: “/jwplayer/logoradio.jpg”,width:480,height: 385});

La pellicola ha già registrato un successo enorme in tutto il mondo: gli incassi hanno infatti superano i 752 milioni di Dollari, ed anche in Italia la programmazione è partita con numeri assolutamente entusiasmanti. La chiave a nostro avviso è la capacità di coinvolgere una considerevole fascia di pubblico, che non a caso è anche quello che normalmente viene chiesto ad uno show di wrestling: gli amanti delle trasposizioni cinematografiche dei fumetti Marvel lo apprezzeranno, gli amanti dei film di animazione anche, i fautori del cinema d'azione non resteranno affatto delusi, ed anche le evidenti ispirazioni ai capolavori più cult, Star Wars su tutti, faranno felici anche gli spettatori che nel nostro mondo del Wrestling definiremmo “smart” e più esigenti della media.

Vi proponiamo quindi alcuni trailer del film:

https://www.youtube.com/v/U3sK0kcNKNo

https://www.youtube.com/v/t-e5cHtyhgs

Questa, invece, è una videointervista sottotitolata in cui Batista parla del suo personaggio, Drax il Distruttore:

https://www.youtube.com/v/bOT_JfCKyoU

Un grande progetto, dunque, che vede protagonista una delle stelle di massima grandezza del wrestling moderno e che sta riscuotendo il successo e l'approvazione dei fan di tutto il mondo.

Lo staff di Tuttowrestling.com ringrazia Giulia Arbace e l'Ufficio Stampa della Walt Disney Company Italia per averci messo a disposizione il materiale relativo al film

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Diversi match annunciati per Dynamite della prossima settimana

Annunciata gran parte della prossima puntata di AEW Dynamite, la penultima prima di Full Gear.

EC3 accusa la WWE di avergli rubato l’idea di RAW Underground

Intervistato nel ROH Strong Podcast EC3 accusa la WWE di avergli rubato l'idea di RAW Underground

Daga ha lasciato Impact Wrestling

Dopo sua moglie Tessa Blanchard, anche Daga ha deciso di lasciare Impact Wrestling, ottenendo il rilascio dalla compagnia.

La WWE potrebbe essere sotto investigazione per problemi relativi al COVID-19

Come parte di un'indagine più ampia sugli hotspot COVID-19, tre location utilizzate negli ultimi mesi dalla WWE sono attualmente sotto la lente d'ingrandimento.

Articoli Correlati