Intervista ad Alex Chamberlain #50

Cari lettori di Tuttowrestling.com, ben ritrovati fra le righe di una nuova esclusiva del nostro sito.

Solitamente dedichiamo queste interessanti occasioni ad eventi importanti, cito per esempio gli ultimi due show EPW dove ebbi l'onore di intervistare Bobby Roode prima e Christopher Daniels poi, oppure un'interessante intervista fatta con l'ex membro delle Dollhouse, Marti Bell.
La rubrica in questione torna online questa volta per un nome sicuramente meno ambito, ma al tempo stesso interessante per il futuro del pro wrestling, vi sto parlando dell'atleta Alex Chamberlain, il quale ho avuto il piacere di intervistare pochi giorni fa.
Prima però di farvi leggere le domande e risposte, ci tengo a farvi una dovuta introduzione su chi è davvero questo Alex Chamberlain, iniziamo.

La carriera del russo Александр Чехов (Aleksander Chekov) questo il suo vero nome, ha inizio nel 2002 nel circuito indipendente.
Sarà la Rampage Pro Wrestling a lanciarlo grazie anche all'aiuto di Ken “Legion Cage” Banks e tra i più noti, Bob Evans.
Una lunga lista di compagnie attenderà il nostro Alex, di fatti, subito dopo questo inizio nella Rampage, saranno New England Championship Wrestling, Northeast Championship Wrestling, Top Rope Promotions, Ringside Wrestling ed Eastern Pro Wrestling a formarlo definitivamente.
In Florida verrà allenato da “Superfly” Jimmy Snuka e successivamente deciderà di cambiare il suo ring name da Alexander Ivanov a Chamberlain.
Dal 2003 al 2007 militerà nella SLAM! In cui cambierà nuovamente ring name in Swanton.
Dal 2003 al 2008 invece sarà la North Atlantic Wrestling Assosation la sua casa in cui, fra i più noti, avrà un lungo feud con Luke Robinson (conosciuto per aver partecipato all'edizione 2011 di Tough Enough ndr) per il titolo principale.
Gli anni passano ed arriva la chiamata della Coastal Championship Wrestling, sempre circuito indipendente dove però Alexander sarà impegnato in un brutale feud con Anthony Michaels, un ex ECW.
È proprio questa compagnia la svolta, perché è qui che nasce il ring name ed il personaggio di Alex Chamberlain, personaggio che col tempo punterà sulla categoria tag team che ancora oggi lo ha portato al successo.
L'affermazione del successo sarà la creazione del Red Devil Fight Team che lo porterà fino alla TNA.
Nella primavera del 2009 infatti, Alex prenderà parte ai tapings televisivi della compagnia di Nashville, ad Orlando in Florida in cui la federazione ebbe l'idea di proporre un torneo tag team internazionale.
Attualmente Chamberlain milita nella Paragon Pro Wrestling cui è campione di coppia della compagnia con Alexander Hammerstone.

Per concludere questa breve e intensa introduzione sul personaggio intervistato, vi allego di seguito il suo palmares:

Coastal Championship Wrestling
• CCW Tag Team Championship (con Mikhail Ivanov)

Future of Wrestling
• FOW Tag Team Championship (con Mikhail Ivanov)

Paragon Pro Wrestling
• PPW Tag Team Championship (con Alexander Hammerstone)

Slam All-Star Wrestling
• SAW Television Championship

Adesso passiamo all'intervista vera e propria, ci tengo a precisare la gentilezza e la disponibilità di Alex che si è rivelato essere un professionista a tutti gli effeti.
• Aldo Fiadone: “Qual è il wrestler che ami e quando hai iniziato questo sport entertainment?”
• Alex Chamberlain: “Il mio wrestler preferito è Triple H, ho iniziato a lottare da ragazzino.”

• AF: “Qual'è il tuo obiettivo nella tua carriera e nella tua vita?”

• AC: “Il mio obbiettivo è arrivare a lottare per la WWE e divenirne un giorno il campione del mondo.”

• AF: “Ti vedresti meglio in WWE, ROH, NXT o TNA?”
• AC: “La WWE rimane sempre il mio obiettivo principale, ma non mi dispiacerebbe lottare anche in ROH e in NJPW.”

• AF: “Cosa pensi dell'Italia e della nostra gente? Sei mai stato qui?”
• AC: “Sono molto innamorato dell'Italia e della sua gente, ho diversi amici li e mi hanno insegnato diverse cose sul paese, la sua gente e la sua cultura. Un giorno verrò a visitare l'Italia.”

• AF: “Ultima domanda. Preferisci Sting o The Undertaker?”
• AC: “Non posso far altro che dire Sting, è sempre stato uno dei miei preferiti fin dalla mia infanzia quando guardavo la WCW.”

L'intervista si conclude con un saluto e con Alex che mi ringrazia.
Campione di coppia per la Paragon Pro Wrestling, ma prima ancora campione d'umiltà.
Grazie a te Alex.

Sperando che questa esclusiva sia stata di vostro gradimento, vi do appuntamento come di consueto fra le righe dell'Impact Planet e, nei post PPV targati TNA, fra quelle dell'Orlando Report.

Have A Nice Day 🙂

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati