The Other Side #35 – FINAL BATTLE 2017 PREVIEW

Happy Thanksgiving to everyone and welcome back to THE OTHER SIDE!

Mentre in NJPW continua la Tag League, in ROH è stata ormai definita la card di Final Battle 2017, il più importante PPV dell'anno della nota compagnia americana.
Al contrario delle recenti edizioni (vedi la 2014, 2015 e 2016 su tutte), la card appare molto “sofferente” nello starpower. Come ho già scritto numerose volte su questo editoriale, se non fosse per la collaborazione con la NJPW, la ROH si ritroverebbe con davvero pochi elementi validi per tirar su show imperdibili.
Costruire un intero spettacolo sugli Young Bucks non è poi così semplice e allora la compagnia cerca di organizzarsi al meglio con quel che ha, d'altronde quando si dispone di un pubblico di fiducia senza dover tirar fuori soldi per ricevere reazioni (Mossa di Impact Wrestling che continuo a non digerire) è già un buon punto.

Come detto, procede la costruzione del biggest event of the year targato ROH con un Cody Rhodes che dovrà difendere la sua cintura dall'assalto di Dalton Castle.
Castle negli ultimi mesi non ha vissuto situazioni piacevoli, dal mio punto di vista è parso spesso accantonato e, almeno negli episodi settimanali, ho notato quanto la compagnia stia puntanto su un altro prodotto nostrano, Punishment Martinez.
A proposito di Martinez, è proprio lui il vincitore del Survival of the Fittest 2017 e, come consuetudine, riceverà una title shot al ROH World Championship. Sede e data sono ancora da decidere, ma nelle precedenti occasioni è stato il Tokyo Dome ad ospitare tale match titolato (Vedi Michael Elgin vs Jay Lethal a WK10 ndr).
Tornando all'incontro valido per il ROH World Championship, sarà curioso vedere se la compagnia continuerà a puntare su Cody o se una volta per tutte darà un occasione a Dalton Castle che, vi ricordo, è fresco di rinnovo.

Sappiamo tutti come la Ring of Honor sia nota più per l'alta qualità nel lottato piuttosto che per la costruzione di una buona storyline con dello storytelling gestito alla perfezione; ma anche in ROH esistono delle eccezioni e pur non essendo una storia perfetta, quella di Bully Ray contro i Briscoes ha scaturito il mio interesse.
Per un momento ho seriamente pensato al ritiro dell'ex leader degli Aces and Eights, ma per fortuna assieme alla smentita è stato annunciato un importante match per Final Battle.
Bully Ray e Tommy Dreamer affronteranno proprio i Briscoes.
Si preannuncia uno scontro hardcore, stile che da sempre è uno dei fiori all'occhiello di questa compagnia. I Briscoes sono una sicurezza sul ring, adoro Jay Briscoe così come non posso far meno di avere nel cuore sia Bully Ray che Dreamer, il primo per i suoi trascorsi in TNA che lo elevarono come un main event buono e credibile, il secondo per i suoi meravigliosi match visti e rivisti nella defunta ECW.

Parlando di tag team match, non posso citarvi quello valido per i titoli di coppia con i campioni, i Motor City Machine Guns e gli sfidanti, i Best Friends.
Ottimo aver concesso la possibilità ai MCMG di tornare ad essere i campioni della categoria, meno buona la divisione dei Roppongi Vice che ora vede Beretta in un team che non riesco a digerire.
In quella che sembra la sagra dei match di coppia, vedremo anche gli Addiction affrontare i War Machine. Considerando che Daniels è vicino al ritiro, la sua fase lottata non dovrebbe richiedere un minutaggio elevato, ecco perché sarà Kazarian che con molta probabilità si ritroverà tra le mani una maggiore responsabilità per il suo team.
I War Machine sono una sicurezza sul quadrato, prendi due team d'alto livello, li metti sullo stesso ring ed hai un altro buon match assicurato.

Il Four-Way Dance per il ROH TV Championship crea parecchia insicurezza nei pronostici.
Kenny King è un personaggio difficile, ha i suoi momenti, ma in solitaria non è molto godibile e di fatti la sua gestione in TNA funzionava alla grande solo come membro del Beat Down Clan.
La ROH ha scelto di puntare parecchio su Punishment Martinez ed ecco che i riflettori saranno ancora una volta puntati su di lui e la sua prestazione. Per lui sarà un primo esame “serio”.

Matt Taven affronterà Will Ospreay in un match che per l'inglese sa tanto di riscaldamento in vista di Wrestle Kingdom 12. Si perché Ospreay sarà impegnato alla riconquista dell'IWGP Jr. Heavyweight Championship sottrattogli da Marty Scurll.
Taven è un performer più che sufficiente, ma come Kenny King da solo vale poco o nulla ed il nuovo Kindom era chiamato a stupire, purtroppo così, per ora, non è stato.

Ultimo match da presentare, ma non ultimo per la sua importanza, è quello tra Jay Lethal e Marty Scurll.
Se vogliamo è un dream match, da un lato l'ultimo veterano della compagnia, d'altro canto il nuovo innesto (Sotto contratto con la ROH dal novembre 2016 ndr). La portata del lottato è davvero alta e, se vogliamo, mettendo per un attimo da parte Jay Briscoe, questo match può valere un passaggio di consegne.

Questa è una breve presentazione di ROH Final Battle 2017, ma vediamo un percorso storico di Final Battle in particolare quali edizioni meritano di essere riviste senza pensarci due volte.

Fino al 2008 le edizioni di Final Battle hanno avuto Bryan Danielson (Daniel Bryan ndr) sotto i riflettori, il 2009 fu invece l'anno dell'esplosione di Austin Aries e Tyler Black (Seth Rollins ndr) i due che anni dopo verranno impiegati nel main event di TNA e WWE.
Final Battle 2010 è forse la prima vera imperdibile edizione. Annata d'oro per la compagnia che produsse un feud senza precedenti, quello tra Kevin Steen (Kevin Owens in WWE ndr) ed El Generico (Sami Zayn in WWE ndr). Nel suddetto PPv andò in scena un Unsanctioned Fight Without Honor dove in palio vi erano la maschera di El generico e la carriera di Steen.
Final Battle 2011 fu un evento imperdibile, analizzandone la card la ROH ci propose un tag team match valido per i titoli di coppia della compagnia tra i Briscoes ed il Worlds Greatest Tag Team; gli Young Bucks, Kevin Steen vs Steve Corino, Jay Lethal vs El generico e Mike Bennett, i primi riflettori su Michael Elgin e Tommaso Ciampa, Roderick Strong vs Chris hero (Kassius Ohno in WWE ndr) ed infine uno storico main event con gli ex membri degli American Wolves in ROh e Wolves in TNA, Davey Richards vs Eddie Edwards.
Final Battle 2012 fu un edizione buona, ma che verrà principalmente ricordata per il gran finale che chiuse il feud tra Steen ed El Generico. Se voi che leggete siete dei fan accaniti dei due citati, recuperatevi assolutamente questo match!
Arriviamo così in tempi più recenti con l'edizione 2013 che consacrò Adam Cole come campione, mentre la successiva portò jay Briscoe nuovamente al centro dell'attenzione e come nuovo volto nostrano della compagnia. Nei mesi successivi Briscoe fu una vera e fiera bandiera da sventolare per la ROH ed i suoi match furono una garanzia assoluta (Quello di Final Battle 2014 vs Adam Cole fu per me il match dell'anno).
Parliamo di consacrazioni e viene facile pensare a Final battle 2015 dove Jay Lethal sconfisse AJ Styles mantenendo il titolo ROH. Edizione buona, ma nulla di eccezionale, ma almeno vi era ancora un degno starpower ad attirarne l'attenzione. Stessa cosa che vale per l'edizione 2016 dove Kyle O'Reilly vinse il titolo ai danni di Adam Cole.

Con questo breve ripasso storico, chiudo e vi do appuntamento con un nuovo numero del The Other Side che tornerà ad essere curato da Lothar Ceccarelli.
Per il sottoscritto sarà sempre un piacere tornare su queste righe, ho creato questo editoriale per un motivo, poter concedere il giusto spazio sul nostro sito anche a ROH e NJPW, in particolare ora che il wrestling web si sta accorgendo giorno dopo giorno di quanta ottima alternativa ci sia alla WWE.
Un rinnovato saluto e, qualora vogliate restare sintonizzati con il sottoscritto vi rammento di seguire il prossimo numero del WWE Planet e, ovviamente, l'Impact Planet.

Have A Nice Day 🙂

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
14,919FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati