NXT Planet

Benvenuti all’NXT Planet, la rubrica che mensilmente vedrà di fare il punto su tutto quello che accade nel brand giallo della WWE, nella sua versione britannica e a 205 Live. Salite a bordo!

Occuparsi di wrestling di questi tempi si può dire che sia una sorta di privilegio, in quanto consente di continuare a seguire quasi l’unico sport al mondo che si stia più o meno regolarmente disputando. Quando si dice che il wrestling non abbia una off season in effetti non pensavamo che non ce l’avesse pure in tempi di pandemia globale, ma è anche ovvio che WWE ed AEW abbiano onerosi contratti televisivi da rispettare e che quindi lo show deve andare avanti. Fino a quando, ovviamente, però non lo possiamo sapere. NXT quindi sta continuando ad andare in onda registrando più tapings possibile in una Full Sail University priva di pubblico. Se già qualsiasi sport perde gran parte del proprio fascino a porte chiuse, per il wrestling è un qualcosa di ancor più doloroso, visto che il pubblico recita una parte attiva nell’interazione con i lottatori. Detto ciò devo dire che la prima puntata in questo formato è risultata più godibile del previsto, dato che Triple H ha voluto mettere più carne al fuoco possibile, per tamponare la possibile fuga di spettatori, anche se potenzialmente il bacino d’utenza si allarga, dato che per via della quarantena praticamente chiunque deve restare a casa. Per prima cosa è stato annunciato che il previsto NXT Takeover: Tampa non si svolgerà, ma che i match in programma si disputeranno durante i prossimi show settimanali. Pezzo forte della serata è stato sicuramente il confronto, condotto da Triple H, tra Tommaso Ciampa e Johnny Gargano. HHH ha chiarito che questo sarà l’ultimo capitolo della loro faida ad NXT, comunque dovesse andare e credo proprio che assisteremo ad un altro grande match. E se così sarà potremo pure tollerare l’assenza di pubblico. Ma a fine segmento un video improvviso ha di fatto annunciato l’arrivo dell’ex star di Impact Killer Kross. Un bel colpo per rivitalizzare un roster che nell’ultimo periodo ho trovato un po’ troppo statico. Stavo cercando di ricordare l’ultima volta che NXT mi avesse sorpreso e non riuscivo a darmi una risposta, il che non è esattamente una buona notizia, pure se gli show restano quasi sempre godibili.
Per quanto riguarda il titolo maggiore siamo in attesa del regolamento di conti tra Adam Cole e Velveteen Dream, ma la faida non è mai davvero decollata, quindi non so se sia già il caso del cambio di titolo, cosa che credo comunque avverrà prima o poi.
Per il titolo North American continua l’interessante faida a tre tra il campione Keith Lee (finalmente con un ruolo importante) e gli sfidanti Damian Priest e Dominic Djakovic.
Nuovi arrivi per la corsa ai titoli di coppia: dopo il match vinto contro Roderick Strong, Matt Riddle è stato attaccato da Rinku Singh e Saurav Gurjar, coadiuvati dal manager Malcolm Bivens. Non so nulla dei due bestioni indiani, quindi mi riservo di vederli in azione per giudicarli. Così a naso mi pare la solita gimmick dei selvaggi coadiuvati da un perfido occidentale evoluto. Mai piaciute simili trovate, ma in WWE, chissà perchè, ci vanno matti da sempre.
NXT poi, non dimentichiamocelo, sarà rappresentata a WrestleMania dal match per il titolo femminile tra Rhea Ripley e Charlotte Flair. Ancora non mi è ben chiaro il senso di questo match, speriamo almeno sia godibile. Nel frattempo si sta già delineando la prossima sfidante, che uscirà dal ladder match tra Chelsea Green, Mia Yim, Tegan Nox, Io Shirai, Candice LeRae e un’ultima lottatrice che vedrà decisa settimana prossima.
Concludiamo questo primo editoriale con un veloce salto in UK e a 205 Live. È notizia di oggi che Takeover: Dublin non si svolgerà il 26 aprile, ma il 25 ottobre. Per ora stanno andando ancora in onda i tapings registrati prima dell’emergenza Coronavirus, cosa accadrà in seguito non lo sappiamo ancora.
I pesi leggeri, invece, proseguono regolarmente il loro cammino del venerdì, con Jordan Devlin ancora campione. “The Irish Ace” avrebbe dovuto fare la propria trionfale passerella davanti al pubblico di casa a Dublino; con lo slittamento dello show ad ottobre vedremo che si inventerà la WWE nel tentativo di renderne interessante il regno, visto che comunque l’atleta merita.
Per oggi è tutto, appuntamento al prossimo mese!

14,527FansLike
2,607FollowersFollow

Ultime Notizie

I voti di Dave Meltzer ai match di AEW Double or Nothing

Dopo essere tornato a valutare i pay-per-view con Money in the Bank, nell'edizione di questa settimana della Wrestling Observer Newsletter Dave Meltzer...

La WWE vieta una mossa dall’azione in-ring

La WWE, come appreso da PWInsider, ha deciso di rimuovere la buckle bomb dalla lista delle mosse autorizzate usate dai vari wrestler...

La WWE riduce gli stipendi di altri dirigenti

In aggiunta alle varie operazioni atte a ridurre il numero dei costi dell'azienda annunciate ufficialmente lo scorso mese, che compresero il licenziamento...

Inizia la demolizione del TNA Asylum

Dopo un lungo contenzioso durato diversi anni, inizieranno in questi giorni i lavori di demolizione del palazzetto conosciuto come Nashville Fairgrounds Arena...

Articoli Correlati