NXT Planet #18 – Mala tempora currunt

Bentornati all’NXT Planet! E che sia iniziata una nuova era lo potete vedere pure dal banner sopra questo editoriale: non c’è più Adam Cole, finito in AEW, bensì Johnny Gargano, che qui resta anche se usato in maniera imbarazzante, ma ci torneremo.

“Mala tempora currunt” recita il titolo e tempi duri effettivamente sta vivendo il brand giallo e nero (ma possiamo ancora chiamarlo in questo modo? Ora abbiamo un orribile logo multicolore che sembra realizzato da qualcuno sotto acido!), come avevo già scritto nello scorso numero. Si era parlato di Vince McMahon deluso dalle sconfitte contro la AEW e pronto a prendere in mano la situazione e così pare effettivamente essere stato. Triple H è stato pure operato al cuore (auguri di pronta guarigione!) e tutto lascia pensare che Vince ora avrà ancora più controllo, con esiti che temiamo nefasti. La nuova era inizierà ufficialmente la prossima puntata, ma i segnali negativi ci sono già tutti.

TakeOver 36 è stato uno show discreto dal punto di vista del lottato, nobilitato da Dragunov vs Walter e da O’Reilly vs Cole (che però appunto ci ha salutato), ma sul quale incombeva in maniera spettrale l’ombra della caduta dell’impero. E quando gli imperi cadono si sa che lo fanno rovinosamente. Gli incontri per gli allori principali ne sono un perfetto esempio: Raquel Gonzalez come campionessa non si può vedere ed invece Dakota Kai viene battuta in maniera banale, mentre Samoa Joe batte Karrion Kross (che arriva pure senza Scarlett, tanto per darci un’idea di depressione generale del personaggio dedicato a sconfitta certa). Ecco così che Kross, da spietato killer distruttore perde pulito per sparire poi nel nulla dal giorno dopo.

Le puntate successive hanno ovviamente sofferto di questa situazione di precarietà e quindi che si pensa di fare? Di dare spazio come storyline principale al matrimonio tra Dexter Lumis e Indi Hartwell! Una storia che ha ormai raggiunto un livello trash da commedia italiana anni ’70 (che almeno facevano ridere), culminata negli addii al celibato e nubilato dei due, nei quali si è pure rivisto l’arbitro zombie! NXT non era mai caduto così in basso ed il povero Gargano fa l’impossibile per rendere il tutto credibile, diventando pure amico di Lumis in improbabili e tristi siparietti. Ma siccome il peggio sembra non avere mai fine nella prossima puntata ci aspetta il matrimonio e non voglio nemmeno immaginare cosa si potranno inventare.

Per ora invece il regno di Samoa Joe sa un po’ di minestra riscaldata e vedremo ora chi tra LA Knight, Pete Dunne, Tommaso Ciampa e Kyle O’Reilly sarà il primo sfidante. Tutto questo mentre in ambito femminile Raquel Gonzalez affronterà Franky Monet, che fino ad ora è stata utilizzata in maniera ridicola per la grandissima performer che è e per la sua storia, ma si sa che la storia passata in WWE spesso è un’aggravante se se ne deve occupare Vince. Quindi che cosa funziona attualmente ad NXT? Il lottato, che molto spesso prescinde da scellerate scelte di booking, dati i grandi lottatori presenti, ed NXT UK che resta uno show solidissimo. Ma tutto questo non può bastare per dare un giudizio positivo a quello che fino a poco fa era il miglior show di wrestling sulla piazza. Cosa ne sarà allora di NXT? Vediamo se tra un mese potremo avere qualche prospettiva, spero positiva, in più.

Johnny Bresso
Appassionato di calcio, golf, musica e sottoculture, seguo il wrestling dagli anni '80. Sull'argomento ho pubblicato il libro "Storie dalla terza corda".
15,941FansLike
2,597FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati